Com’eri vestita? Dalla mostra al teatro!
Milano, Italia
Solidarietà
Obiettivi:
Parità di generePace, giustizia e istituzioni solidePartnership per gli obiettivi

Insieme per dare voce e corpo alle storie delle donne abusate

Nasce dalla collaborazione tra due associazioni CETEC e Libere Sinergie storicamente impegnate in progetti di prevenzione sulla violenza di genere. Vogliamo  realizzare insieme uno spettacolo teatrale ispirato alla mostra “Com’eri vestita?”. Una performance itinerante che dia voce alle panchine rosse attraverso le storie delle donne che hanno subito violenza.

Perché da una mostra a un progetto teatrale?
La Mostra COM’ERI VESTITA? nasce da un progetto di Jen Brockman, direttrice del Centro per la prevenzione e formazione sessuale di Kansas, e da Mary A. Wyandt-Hiebert, responsabile di tutte le iniziative di programmazione presso il Centro di educazione contro gli stupri dell'Università Kansas.
 

Libere Sinergie, con la loro autorizzazione, ha presentato per la prima volta la mostra in Italia l’8 marzo 2018. L’ idea alla base del lavoro è quella di sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne partendo dalla domanda ricorrente posta a chi subisce molestie o violenze sessuale: “com’eri vestita?” Una domanda che sottende importanti stereotipi sessisti e porta pesanti implicazioni di impatto negativo sulla donna che ha subito violenza.


Dalla sinergia tra Libere Sinergie e CETEC nasce il ponte dalla mostra al Teatro.
La performance teatrale “Com’eri vestita? Sono vestita di me. Di me sono vestita” narra le storie tratte dalla mostra “Com'eri Vestita?, ma anche le storie di chi vive nelle case per donne maltrattate di Milano e delle parole raccolte durante i laboratori di preparazione alle rappresentazioni. 
Le storie prenderanno anima e voce grazie alla compagnia del CETEC Dentro/Fuori San Vittore, oltre alla regista e drammaturga Donatella Massimilla, le attrici Gilberta Crispino, Ivna La Mart, Dana Sikorska con la collaborazione artistica di Rossella Raimondi per Libere Sinergie.

Luogo di rappresentazione saranno le panchine rosse riportanti il numero anti violenza 1522, per ribadire la necessità della promozione, della conoscenza e dell’utilizzo di questo numero  quale strumento principale di denuncia e richiesta di aiuto. 

La tournée teatrale debutterà a giugno 2022 presso le Panchine Rosse di Milano, nelle periferie e non solo, vivendo la performance “Com’eri vestita? Sono vestita di me. Di me sono vestita” come luogo di incontro, scambio, condivisione con la cittadinanza.

 

Il traguardo di raccolta è di 10000 Euro in totale, di cui 5000 verranno raggiunti con il crowdfunding, e altri 5000 verranno donati da MSD al raggiungimento dell’obiettivo. Questa raccolta fondi ci darà la possibilità di creare un nuovo spettacolo teatrale, realizzare dei laboratori teatrali/narrativi gratuiti per tre weekend di Aprile e Maggio:

  • Drammaturgia e auto drammaturgia: dalle vere storie al passaggio di testimone all’artista che, distanziata, ma anche coinvolta, ne restituisce le forti emozioni.
     
  • Storie di ordinaria violenza quotidiana: laboratorio teatrale dalla narrazione alle azioni fisiche con la presenza di una counselor professionista.
     
  • La voce silenziosa: la voce è la propria personalità, il benessere psicofisico e i pensieri inespressi. Vogliamo imparare ad ascoltare la propria voce e quella degli altri con un’attrice doppiatrice e cantante professionista.

I laboratori saranno rivolti a chiunque voglia parteciparvi, ma soprattutto a donne con situazioni di fragilità, oltre che ad artiste e attrici detenute e/o ex-detenute, a cittadine di tutte le età. 
Ad ogni laboratorio e performance sarà presente una counselor professionista, specializzata nell’affiancamento e aiuto delle donne in difficoltà.

Il progetto Com’eri vestita? Dalla mostra al teatro! verrà diffuso grazie al lavoro di comunicazione che ne permetterà la promozione e la conoscenza ad ampio raggio. La rassegna stampa avrà un importante ruolo di raggiungimento di pubblici diversi. La grafica, un’identità visiva efficace, la comunicazione digitale garantiranno un forte coinvolgimento anche sul piano emozionale.
 

Chi c’è dietro al progetto

Le realtà coinvolte nel progetto sono CETEC e Libere Sinergie.
Il CETEC, Centro Europeo Teatro e Carcere, unisce nella sua anima l’atto performativo e l’inclusione sociale. Un teatro vivo, in tutto e per tutto rivolto alla persona, alle comunità.
Libere Sinergie è un’associazione di promozione sociale  impegnata nella cultura, nella prevenzione, nel contrasto di ogni forma di violenza e discriminazione di genere.

L’incontro del CETEC con la progettualità di Libere Sinergie nasce da un’affinità ed un’empatia di intenti. La compagnia teatrale del CETEC - dopo aver seguito la Mostra Com’eri vestita? in luoghi diversi della città di Milano e le inaugurazioni di panchine rosse da parte di Libere Sinergie - vuole con questa performance dare voce e forza teatrale ed espressiva alle storie già raccolte e a quelle nuove che si potranno aggiungere.

Mostra di più
Aggiornamenti (1)
01 May 2022

Amiche ed amici del CETEC e di Libere Sinergie. Anche se la nostra campagna non ha interamente raggiunto il suo obiettivo, siamo grati a tutti voi che avete contribuito… Perché presto sentirete di nuovo parlarne di noi!

Stay tuned!

La tournée delle panchine rosse si farà!

Leggi tutto
Non finanziato
0 €
33%
+5.000 €
MSD Crowdcaring
Traguardo: 10.000 €
Raccolta: 5.000 €
Contributo: 5.000 €
0
Sostenitori
21
Condivisioni
Scegli una ricompensa
10€ o più

 € 10 o più 

Grazie al tuo contributo riusciremo a compiere un passo in più per contrastare la violenza di genere! Per ringraziarti, inseriremo il tuo nome nei nostri siti come sostenitore!

25€ o più

€ 25 o più 

Grazie! Oltre ad inserire il tuo nome nei nostri siti come sostenitore, ti doneremo una shopper dell’associazione Libere Sinergie!

50€ o più

€ 50 o più 

Grazie! Oltre ad inserire il tuo nome nei nostri siti come sostenitore, potrai scegliere se ricevere delle canzoni cantate a domicilio o delle poesie recitate al telefono

60€ o più

€ 60 o più 

Grazie! Oltre ad inserire il tuo nome nei nostri siti come sostenitore avrai accesso a Podcast Poetici e Canori delle attrici del CETEC - In aggiunta il quaderno di Spazio Alda Merini

100/100 Disponibili
100€ o più

€ 100 o più 

Grazie! Oltre ad inserire il tuo nome nei nostri siti come sostenitore ti doneremo dei Libricini dedicati ad Alda Merini, gadget ed origami realizzati dentro/fuori il carcere - In aggiunta la splendida shopper di Spazio Alda Merini

100/100 Disponibili
Milano, Italia
Solidarietà
Obiettivi:
Parità di generePace, giustizia e istituzioni solidePartnership per gli obiettivi

Insieme per dare voce e corpo alle storie delle donne abusate

Nasce dalla collaborazione tra due associazioni CETEC e Libere Sinergie storicamente impegnate in progetti di prevenzione sulla violenza di genere. Vogliamo  realizzare insieme uno spettacolo teatrale ispirato alla mostra “Com’eri vestita?”. Una performance itinerante che dia voce alle panchine rosse attraverso le storie delle donne che hanno subito violenza.

Perché da una mostra a un progetto teatrale?
La Mostra COM’ERI VESTITA? nasce da un progetto di Jen Brockman, direttrice del Centro per la prevenzione e formazione sessuale di Kansas, e da Mary A. Wyandt-Hiebert, responsabile di tutte le iniziative di programmazione presso il Centro di educazione contro gli stupri dell'Università Kansas.
 

Libere Sinergie, con la loro autorizzazione, ha presentato per la prima volta la mostra in Italia l’8 marzo 2018. L’ idea alla base del lavoro è quella di sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne partendo dalla domanda ricorrente posta a chi subisce molestie o violenze sessuale: “com’eri vestita?” Una domanda che sottende importanti stereotipi sessisti e porta pesanti implicazioni di impatto negativo sulla donna che ha subito violenza.


Dalla sinergia tra Libere Sinergie e CETEC nasce il ponte dalla mostra al Teatro.
La performance teatrale “Com’eri vestita? Sono vestita di me. Di me sono vestita” narra le storie tratte dalla mostra “Com'eri Vestita?, ma anche le storie di chi vive nelle case per donne maltrattate di Milano e delle parole raccolte durante i laboratori di preparazione alle rappresentazioni. 
Le storie prenderanno anima e voce grazie alla compagnia del CETEC Dentro/Fuori San Vittore, oltre alla regista e drammaturga Donatella Massimilla, le attrici Gilberta Crispino, Ivna La Mart, Dana Sikorska con la collaborazione artistica di Rossella Raimondi per Libere Sinergie.

Luogo di rappresentazione saranno le panchine rosse riportanti il numero anti violenza 1522, per ribadire la necessità della promozione, della conoscenza e dell’utilizzo di questo numero  quale strumento principale di denuncia e richiesta di aiuto. 

La tournée teatrale debutterà a giugno 2022 presso le Panchine Rosse di Milano, nelle periferie e non solo, vivendo la performance “Com’eri vestita? Sono vestita di me. Di me sono vestita” come luogo di incontro, scambio, condivisione con la cittadinanza.

 

Il traguardo di raccolta è di 10000 Euro in totale, di cui 5000 verranno raggiunti con il crowdfunding, e altri 5000 verranno donati da MSD al raggiungimento dell’obiettivo. Questa raccolta fondi ci darà la possibilità di creare un nuovo spettacolo teatrale, realizzare dei laboratori teatrali/narrativi gratuiti per tre weekend di Aprile e Maggio:

  • Drammaturgia e auto drammaturgia: dalle vere storie al passaggio di testimone all’artista che, distanziata, ma anche coinvolta, ne restituisce le forti emozioni.
     
  • Storie di ordinaria violenza quotidiana: laboratorio teatrale dalla narrazione alle azioni fisiche con la presenza di una counselor professionista.
     
  • La voce silenziosa: la voce è la propria personalità, il benessere psicofisico e i pensieri inespressi. Vogliamo imparare ad ascoltare la propria voce e quella degli altri con un’attrice doppiatrice e cantante professionista.

I laboratori saranno rivolti a chiunque voglia parteciparvi, ma soprattutto a donne con situazioni di fragilità, oltre che ad artiste e attrici detenute e/o ex-detenute, a cittadine di tutte le età. 
Ad ogni laboratorio e performance sarà presente una counselor professionista, specializzata nell’affiancamento e aiuto delle donne in difficoltà.

Il progetto Com’eri vestita? Dalla mostra al teatro! verrà diffuso grazie al lavoro di comunicazione che ne permetterà la promozione e la conoscenza ad ampio raggio. La rassegna stampa avrà un importante ruolo di raggiungimento di pubblici diversi. La grafica, un’identità visiva efficace, la comunicazione digitale garantiranno un forte coinvolgimento anche sul piano emozionale.
 

Chi c’è dietro al progetto

Le realtà coinvolte nel progetto sono CETEC e Libere Sinergie.
Il CETEC, Centro Europeo Teatro e Carcere, unisce nella sua anima l’atto performativo e l’inclusione sociale. Un teatro vivo, in tutto e per tutto rivolto alla persona, alle comunità.
Libere Sinergie è un’associazione di promozione sociale  impegnata nella cultura, nella prevenzione, nel contrasto di ogni forma di violenza e discriminazione di genere.

L’incontro del CETEC con la progettualità di Libere Sinergie nasce da un’affinità ed un’empatia di intenti. La compagnia teatrale del CETEC - dopo aver seguito la Mostra Com’eri vestita? in luoghi diversi della città di Milano e le inaugurazioni di panchine rosse da parte di Libere Sinergie - vuole con questa performance dare voce e forza teatrale ed espressiva alle storie già raccolte e a quelle nuove che si potranno aggiungere.

Aggiornamenti (1)
01 May 2022

Amiche ed amici del CETEC e di Libere Sinergie. Anche se la nostra campagna non ha interamente raggiunto il suo obiettivo, siamo grati a tutti voi che avete contribuito… Perché presto sentirete di nuovo parlarne di noi!

Stay tuned!

La tournée delle panchine rosse si farà!


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com