Ripartenza Senza Frontiere
Torino, Italia
Civico

Cos'è CasArcobaleno?

Casarcobaleno (CA) è la sede di enti della galassia LGBTQIA+, luogo di cittadinanza attiva che facilita l’incontro con altri soggetti affinché aprano questo mondo all’esterno e all’interno delle proprie dinamiche associative. CA è un luogo mentale e fisico che spinge a una contaminazione delle proposte e delle identità: un centro produttore di cultura aperto al mondo, alle persone, al quartiere, alla narrazione di una nuova società possibile e realizzabile. CA è polo integrato di servizi di interesse pubblico rivolti alla popolazione LGBTQIA+ e di servizi diretti alla popolazione tutta creati da quella stessa popolazione. E’ l’esplosione del concetto di associazionismo come Bene Comune, ovvero possibilità di crescita per l'intera società. 

CA è recentemente diventata Centro del Protagonismo Giovanile, riconoscimento del ruolo di presidio territoriale e di riferimento per i/le giovani che, attraverso la dimensione internazionale, vogliono essere attivi nel tessuto cittadino. Questa ripartenza vedrà l'apertura al pubblico degli spazi di Casarcobaleno2, con attività quali gli sportelli orientativi, le formazioni, le attività culturali che saranno strutturate in una strategia di supporto e complementarietà alle attività aggregative in CA. 

Le attività previste sono progettate e realizzate da: Giosef Torino, Ass. Arteria, Altera APS, Arcigay Torino, Trepuntozero.

Giosef Torino è acronimo di GIOvani SEnza Frontiere: essere senza frontiere è la forza che ci aiuta a raggiungere un mondo migliore, rompendo gli schemi senza paura, guardando al di là delle apparenze. Vediamo nel nostro lavoro la possibilità di affermare i diritti umani, lottando contro discriminazioni e pregiudizi.

I nostri cardini:

Youth work e educazione non formale: produrre cambiamento sociale tramite l’educazione non formale ai diritti umani e lo youth work internazionale

Approccio intersezionale: promuovere una cultura antisessista, antirazzista, contro omo-lesbo-transfobia, xenofobia, islamofobia e ogni discriminazione in chiave intersezionale

Inclusione e partecipazione: promuovere partecipazione e cittadinanza attiva dei/delle giovani per combattere l’esclusione sociale e promuovere i diritti

Cooperazione euromediterranea: promuovere cooperazione tra Paesi Europei e Paesi Partner dall’Area Sud Mediterranea per facilitare la coesione sociale nel Mediterraneo

Mobilità internazionale: promuovere mobilità internazionale e apprendimento interculturale tra i/le giovani

1624394859573826 whatsapp image 2021 06 21 at 16.00.501624394586637174 whatsapp image 2021 06 21 at 16.13.46 2 1624394516254922 whatsapp image 2021 06 21 at 16.06.201624394503847952 whatsapp image 2021 06 21 at 16.13.46

Cosa faremo?

Lo scopo principale della raccolta fondi è rilanciare le attività di Casarcobaleno dopo i mesi di chiusura. Il nostro obiettivo è migliorare l’accessibilità alle attività e ai servizi culturali di CasArcobaleno per la popolazione di Porta Palazzo e dintorni, con diverse prospettive: 

- mobilità internazionale;

- aggregazione culturale;

- ricreazione e aggregazione giovanile. 

Queste tematiche saranno affrontate da diversi punti di vista, per favorire la partecipazione di una fascia di popolazione più ampia possibile: saranno realizzate attività culturali, proposte formative e sportelli orientativi.

Uno degli sportelli riguarderà la mobilità internazionale, tra i capisaldi dell'attività di Giosef. La nostra ripartenza vuole essere non solo locale ma anche internazionale, valorizzando la mobilità internazionale e l'apprendimento che avviene attraverso un'esperienza all'estero come stimolo per attivarsi al meglio sulla città. Vogliamo una ripartenza dal Covid19 che sia Senza Frontiere.

Lo sportello sarà informativo ma anche di consulenza per i gruppi giovanili che sono interessati a creare progetti locali finanziati dai programmi EU. I filoni principali saranno la mobilità internazionale per l' apprendimento, soprattutto scambi giovanili e volontariato internazionale (ESC volunteering) e la partecipazione attiva attraverso la programmazione Europea per la gioventù: Youth participation activity e progetti di solidarietà.

La creazione di prodotti culturali è la cifra dell'esperienza di Altera, appartenente alla rete di Funder35; all'interno del progetto di CA propone un accompagnamento nella realizzazione di un evento pubblico culturale, di piccole dimensioni, presso CasArcobaleno. Dopo mesi di stop, vogliamo costruire con i nostri volontari e chi si avvicina a CA in questo momento un’attività di loro ideazione presso i locali di via Lanino, nella forma che selezioneranno i partecipanti al processo (una proiezione, un talk, etc).

Le attività di formazione riguarderanno le tematiche che emergeranno dal confronto con gli abitanti e i frequentatori del quartiere di Porta Palazzo, valorizzando le competenze e le esperienze degli enti partecipanti a CasArcobaleno, quali Arcigay e Trepuntozero. Si potranno attivare formazioni specifiche per gli operatori di sportello e degli enti (su linguaggio inclusivo, intersezionalità,...), su attività di comunicazione, progettazione locale ed europea, avviamento e gestione di enti del terzo settore.

Come useremo i fondi?

Il nostro obiettivo è rendere gli spazi di CasArcobaleno2 aperti al quartiere, quindi innanzitutto adatti dal punto di vista pratico e di sicurezza sanitaria; per questo motivo prevediamo alcuni interventi di adeguamento.
 

Tra i servizi che realizzeremo sono previsti gli sportelli, per i quali prevediamo una formazione specifica agli operatori che si confronteranno con il pubblico; alcuni costi saranno legati alle prestazioni degli operatori e dei volontari e ai materiali necessari allo svolgimento delle attività.

L'intero progetto sarà gestito da Giosef Torino in coordinamento con gli enti attivi in Casarcobaleno2: sono previste le spese relative al coordinamento, all'amministrazione e soprattutto alla comunicazione. Questa vedrà un investimento su più canali (cartaceo, web, social) per aumentare la visibilità delle nuove attività e degli spazi, sfruttando in quest'ottica il potenziale dell'intera rete di soggetti appartenenti a Casarcobaleno.

Grazie ai fondi raccolti imposteremo anche un piano di fundraising che permetta la sostenibilità delle attività al termine del progetto, con l'obiettivo di valorizzare e accrescere la rete di donatori che sarà attivata con la raccolta su Eppela nell'ambito di Crowdfunder35.

  • Adeguamento spazi per apertura al pubblico
  • Comunicazione (personale, materiali cartacei, gestione social, aggiornamento sito)
  • Coordinamento progetto
  • Amministrazione (personale e costi vivi)
  • Operatori (sportelli e iniziative culturali)
  • Formazione agli operatori
  • Fundraising
  • Costi vivi per attività (materiali di facile consumo, permessi per attività pubbliche, diritti SIAE etc)
  • Costi vivi campagna: rewards
Mostra di più
-24 giorni
0 €
0%
+5.000 €
CrowdFunder35
Traguardo: 10.000 €
Raccolta: 5.000 €
Contributo: 5.000 €
0
Sostenitori
0
Condivisioni
Scegli una ricompensa
15€ o più
Ringraziamenti sui nostri social e tessera soci*
30€ o più
Ti aspettiamo! Vieni a trovarci a Casarcobaleno, l'aperitivo è offerto da noi!
100€ o più
Un* di noi: pensiamo insieme a come migliorare? Incontriamoci per ragionare su come far crescere la casa di tutt*
Torino, Italia
Civico

Cos'è CasArcobaleno?

Casarcobaleno (CA) è la sede di enti della galassia LGBTQIA+, luogo di cittadinanza attiva che facilita l’incontro con altri soggetti affinché aprano questo mondo all’esterno e all’interno delle proprie dinamiche associative. CA è un luogo mentale e fisico che spinge a una contaminazione delle proposte e delle identità: un centro produttore di cultura aperto al mondo, alle persone, al quartiere, alla narrazione di una nuova società possibile e realizzabile. CA è polo integrato di servizi di interesse pubblico rivolti alla popolazione LGBTQIA+ e di servizi diretti alla popolazione tutta creati da quella stessa popolazione. E’ l’esplosione del concetto di associazionismo come Bene Comune, ovvero possibilità di crescita per l'intera società. 

CA è recentemente diventata Centro del Protagonismo Giovanile, riconoscimento del ruolo di presidio territoriale e di riferimento per i/le giovani che, attraverso la dimensione internazionale, vogliono essere attivi nel tessuto cittadino. Questa ripartenza vedrà l'apertura al pubblico degli spazi di Casarcobaleno2, con attività quali gli sportelli orientativi, le formazioni, le attività culturali che saranno strutturate in una strategia di supporto e complementarietà alle attività aggregative in CA. 

Le attività previste sono progettate e realizzate da: Giosef Torino, Ass. Arteria, Altera APS, Arcigay Torino, Trepuntozero.

Giosef Torino è acronimo di GIOvani SEnza Frontiere: essere senza frontiere è la forza che ci aiuta a raggiungere un mondo migliore, rompendo gli schemi senza paura, guardando al di là delle apparenze. Vediamo nel nostro lavoro la possibilità di affermare i diritti umani, lottando contro discriminazioni e pregiudizi.

I nostri cardini:

Youth work e educazione non formale: produrre cambiamento sociale tramite l’educazione non formale ai diritti umani e lo youth work internazionale

Approccio intersezionale: promuovere una cultura antisessista, antirazzista, contro omo-lesbo-transfobia, xenofobia, islamofobia e ogni discriminazione in chiave intersezionale

Inclusione e partecipazione: promuovere partecipazione e cittadinanza attiva dei/delle giovani per combattere l’esclusione sociale e promuovere i diritti

Cooperazione euromediterranea: promuovere cooperazione tra Paesi Europei e Paesi Partner dall’Area Sud Mediterranea per facilitare la coesione sociale nel Mediterraneo

Mobilità internazionale: promuovere mobilità internazionale e apprendimento interculturale tra i/le giovani

1624394859573826 whatsapp image 2021 06 21 at 16.00.501624394586637174 whatsapp image 2021 06 21 at 16.13.46 2 1624394516254922 whatsapp image 2021 06 21 at 16.06.201624394503847952 whatsapp image 2021 06 21 at 16.13.46

Cosa faremo?

Lo scopo principale della raccolta fondi è rilanciare le attività di Casarcobaleno dopo i mesi di chiusura. Il nostro obiettivo è migliorare l’accessibilità alle attività e ai servizi culturali di CasArcobaleno per la popolazione di Porta Palazzo e dintorni, con diverse prospettive: 

- mobilità internazionale;

- aggregazione culturale;

- ricreazione e aggregazione giovanile. 

Queste tematiche saranno affrontate da diversi punti di vista, per favorire la partecipazione di una fascia di popolazione più ampia possibile: saranno realizzate attività culturali, proposte formative e sportelli orientativi.

Uno degli sportelli riguarderà la mobilità internazionale, tra i capisaldi dell'attività di Giosef. La nostra ripartenza vuole essere non solo locale ma anche internazionale, valorizzando la mobilità internazionale e l'apprendimento che avviene attraverso un'esperienza all'estero come stimolo per attivarsi al meglio sulla città. Vogliamo una ripartenza dal Covid19 che sia Senza Frontiere.

Lo sportello sarà informativo ma anche di consulenza per i gruppi giovanili che sono interessati a creare progetti locali finanziati dai programmi EU. I filoni principali saranno la mobilità internazionale per l' apprendimento, soprattutto scambi giovanili e volontariato internazionale (ESC volunteering) e la partecipazione attiva attraverso la programmazione Europea per la gioventù: Youth participation activity e progetti di solidarietà.

La creazione di prodotti culturali è la cifra dell'esperienza di Altera, appartenente alla rete di Funder35; all'interno del progetto di CA propone un accompagnamento nella realizzazione di un evento pubblico culturale, di piccole dimensioni, presso CasArcobaleno. Dopo mesi di stop, vogliamo costruire con i nostri volontari e chi si avvicina a CA in questo momento un’attività di loro ideazione presso i locali di via Lanino, nella forma che selezioneranno i partecipanti al processo (una proiezione, un talk, etc).

Le attività di formazione riguarderanno le tematiche che emergeranno dal confronto con gli abitanti e i frequentatori del quartiere di Porta Palazzo, valorizzando le competenze e le esperienze degli enti partecipanti a CasArcobaleno, quali Arcigay e Trepuntozero. Si potranno attivare formazioni specifiche per gli operatori di sportello e degli enti (su linguaggio inclusivo, intersezionalità,...), su attività di comunicazione, progettazione locale ed europea, avviamento e gestione di enti del terzo settore.

Come useremo i fondi?

Il nostro obiettivo è rendere gli spazi di CasArcobaleno2 aperti al quartiere, quindi innanzitutto adatti dal punto di vista pratico e di sicurezza sanitaria; per questo motivo prevediamo alcuni interventi di adeguamento.
 

Tra i servizi che realizzeremo sono previsti gli sportelli, per i quali prevediamo una formazione specifica agli operatori che si confronteranno con il pubblico; alcuni costi saranno legati alle prestazioni degli operatori e dei volontari e ai materiali necessari allo svolgimento delle attività.

L'intero progetto sarà gestito da Giosef Torino in coordinamento con gli enti attivi in Casarcobaleno2: sono previste le spese relative al coordinamento, all'amministrazione e soprattutto alla comunicazione. Questa vedrà un investimento su più canali (cartaceo, web, social) per aumentare la visibilità delle nuove attività e degli spazi, sfruttando in quest'ottica il potenziale dell'intera rete di soggetti appartenenti a Casarcobaleno.

Grazie ai fondi raccolti imposteremo anche un piano di fundraising che permetta la sostenibilità delle attività al termine del progetto, con l'obiettivo di valorizzare e accrescere la rete di donatori che sarà attivata con la raccolta su Eppela nell'ambito di Crowdfunder35.

  • Adeguamento spazi per apertura al pubblico
  • Comunicazione (personale, materiali cartacei, gestione social, aggiornamento sito)
  • Coordinamento progetto
  • Amministrazione (personale e costi vivi)
  • Operatori (sportelli e iniziative culturali)
  • Formazione agli operatori
  • Fundraising
  • Costi vivi per attività (materiali di facile consumo, permessi per attività pubbliche, diritti SIAE etc)
  • Costi vivi campagna: rewards

Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com