Azioni Festival. Irruzioni artistiche nella Bassa Padovana
Padova, Italia
Creatività

La Bassa Padovana rifiorisce con l'arte

 

AZIONI FESTIVAL è una rassegna di eventi artistici pensati per valorizzare il territorio naturalistico e cittadino di Este e della Bassa Padovana attraverso la creatività giovanile. Il festival verrà proposto nel contesto di un’area diffusa e ricca di luoghi di grande fascino storico e naturalistico, ovvero la zona meridionale della Provincia di Padova e confinante con il Parco Regionale dei Colli Euganei. Un territorio ricco di piccoli gioielli ancora intatti e non ancora pienamente valorizzati. Azioni Festival sarà composto da 14 eventi e si svolgerà nel periodo della primavera 2022

I giovani saranno protagonisti nella realizzazione delle azioni e motore del cambiamento delle nostre città!

 

 

Da quale progetto nasce Azioni Festival?

La rassegna nasce dal progetto biennale SPAZIO AI GIOVANI. IRRUZIONI ARTISTICHE IN CITTÀ E DINTORNI che ha come obiettivo il coinvolgimento di giovani del territorio dai 15 ai 25 anni in azioni, percorsi, opere artistiche per migliorare la qualità di vita dei cittadini grazie alle arti. Il progetto iniziato nel 2020, in collaborazione con il Comune di Este e con enti locali pubblici e privati, è suddiviso in fasi. Ha visto inizialmente la partecipazione dei ragazzi in un concorso dal titolo SFIDE dal quale, nel giugno 2021, sono emerse sei idee creative di rigenerazione urbana tradotte da artisti del territorio in opere d'arte permanenti per la Bassa Padovana. Da settembre 2021 a marzo 2022 è prevista la seconda fase del progetto, CANTIERI CREATIVI, che vedrà coinvolti attivamente i giovani delle scuole e delle associazioni locali in laboratori attraverso i quali nasceranno altre opere d’arte e percorsi che andranno a confluire nel Festival. 

 

 

Arte per la natura e arte per la città

Con AZIONI FESTIVAL si concluderà il progetto biennale attraverso l’inaugurazione e il protagonismo dei giovani. Le quattordici irruzioni creative presentate ai cittadini saranno suddivise in due diverse categorie: ARTE PER LA NATURA e ARTE PER LA CITTA’. Durante il periodo del Festival verranno valorizzati alcuni luoghi naturalistici e urbani in accordo con gli enti pubblici locali grazie ad una progettazione condivisa che contribuirà a far rivivere in modo nuovo gli spazi cittadini. Il primo obiettivo è la promozione del benessere, non solo dei giovani ma di tutti coloro che vogliono una città e un territorio più accogliente. Tutte le iniziative previste saranno aperte alla cittadinanza e si articoleranno in spettacoli, laboratori, performance gratuiti prevedendo il coinvolgimento attivo dei partecipanti.

L'arte contemporanea e la creatività giovanile diventano strumento per promuovere il territorio e favorire l'aggregazione all'insegna della bellezza per una migliore qualità della vita. 

Aiutaci anche tu a rendere possibile questo progetto che darà un nuovo volto e nuova vitalità alla tua città!


Programma del Festival

ARTE PER LA NATURA:

  1. Installazione “Canoa Pubblica” a cura dell’artista Antonio Irre con performance “A fior d'acqua” presso l'attracco sul Bisatto in prossimità della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Este.
  2. Installazione “Trasformazioni” realizzata durante il cantiere creativo in collaborazione con l’Istituto Superiore Manfredini a cura dell’artista Simone Berno presso lo stabilimento Buzzi Unicem di Monselice. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dei giovani della scuola in una performance diretta da Antonio Irre.
  3. Installazione “Fiber art in natura” realizzata durante il cantiere creativo a cura dell’artista Patrizia Polese presso il Centro d’Arte di via Brunelli 2/C Este.
  4. Esposizione “La fibra dell’arte” con le artiste Patrizia Polese e Marianna Sauro.
  5. Installazioni “Metamorfosi”, sculture su ceppaie di legno a Villa Byron a cura dell’artista Sara Celeghin. L’Inaugurazione vedrà la partecipazione di un'associazione teatrale giovanile locale.
  6. Percorso naturalistico multimediale “Il Bisatto” a cura dell’artista Eugenio Cappello lungo l’argine sinistro del canale Bisatto da Marendole a Este. L’inaugurazione vedrà la partecipazione della Remiera del Bisatto e prevederà un percorso guidato a piedi o in bicicletta con le naturaliste Elena Piccottin e Elena Gelsi.
  7. Percorso naturalistico multimediale “Cammino dei desideri” a cura degli artisti Antonio Irre e Giovanna Marin lungo via dei Cappuccini a Este. L’inaugurazione vedrà la realizzazione di una performance a cura di Antonio Irre.

 ARTE PER LA CITTA’:

  1. Installazione “Puzzle della gentilezza” di Giovanna Marin, opera permanente collocata sul muro di cinta del Liceo Artistico di Este. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’Associazione Giovani d’Este.
  2. Installazione fotografica “Io esisto” presso la Pescheria Vecchia di Este. Scatti fotografici realizzati dai ragazzi del progetto Casalà di Fondazione Irea Morini Pedrina con l’artista Alberto Girotto. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dei ragazzi coinvolti nel cantiere creativo “Music Video" del musicista Alberto Polato.
  3. Murales “Mi coloro di glicine” realizzato durante il cantiere creativo a cura della street artist Carolì presso la passerella sul canale Bisatto di viale Fiume a Este. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’Euganean Chorus diretto da Marica Fasolato.
  4. Installazione “Intrecci” realizzata durante il cantiere creativo di Tactical urbanism a cura dell’artista Sara Celeghin presso il parco Pietro d’Abano di Battaglia Terme. L’inaugurazione coinvolgerà i giovani del cantiere creativo in una performance con Sara Celeghin.
  5. Murales “Un fiore per la città” dell’artista under25 Davide Giona nel sottopasso lungo la Monselice Mare. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’orchestra diretta dall’Associazione Giovani d'Este presso il Chiostro di San Francesco a Este.
  6. Mostra diffusa “Vetrine d'artista” sulle vetrine dei negozi del centro di Este affiliati all’Associazione Esteincentro con opere di giovani artisti del territorio a cura di Sara Celeghin.
  7. Installazioni pubbliche relazionali “Sense of community” in città a Este a cura di Silvia Petronici.

 

Cosa faremo grazie alla tua donazione?

Grazie al tuo contributo potremo realizzare le inaugurazioni delle opere d'arte e dei percorsi previsti nel programma del Festival Azioni. In particolare ci aiuterai a raggiungere l'obiettivo dei 10.000 euro che contribuiranno a sostenere le spese di organizzazione e di comunicazione degli eventi. Darai perciò l'opportunità ai giovani artisti coinvolti di dare visibilità e concretezza alle loro idee creative e nel contempo offrire ai cittadini una rassegna articolata in 14 eventi che favoriranno la scoperta del territorio della Bassa Padovana attraverso le arti. 

Le attività previste riguarderanno il mondo della fotografia, della musica, del tactical urbanism, dell'arte relazionale, della video arte e della street art ricollegandosi alle opere frutto del concorso Sfide e dei Cantieri creativi artistici ed espressivi realizzati tra giugno 2021 e marzo 2022 con i giovani cittadini del territorio. 

Come utilizzeremo i contributi raccolti?

I 10.000 euro raccolti serviranno a:

  • stampare il materiale comunicativo del Festival;
  • comunicare, attraverso diversi canali, il programma;
  • organizzare le performance delle inaugurazioni;
  • coprire i costi dei materiali artistici;
  • coprire i costi degli allestimenti temporanei e permanenti;
  • coprire i costi nella gestione delle prenotazioni online;

 

Chi c'è dietro al progetto

 

Azioni Festival nasce da un'idea dell'Associazione Culturale Fantalica APS, da vent'anni attiva nella Provincia di Padova nella promozione delle arti e del patrimonio del territorio. L'Associazione si rivolge ai soci e ai cittadini con l'intento di coinvolgerli in azioni di rigenerazione culturale e artistica per favorire non solo il benessere personale ma anche la coesione sociale. Negli anni Fantalica ha sviluppato progetti che hanno coinvolto pubblici diversi, dai bambini agli anziani, con una particolare attenzione alle categorie più fragili, allo scopo di favorire l'inclusione e l'integrazione attraverso le arti. Da questa mission nasce Azioni Festival, che vede protagoniste le giovani generazioni del territorio di Este e della Bassa Padovana, area ricca di cultura e arte, ma povera di occasioni di valorizzazione del mondo giovanile. Il Festival nasce nel contesto del progetto Spazio ai Giovani. Irruzioni artistiche in città e dintorni, sostenuto dal Comune di Este, dal Comune di Battaglia Terme e da diversi enti pubblici e privati del territorio. Un particolare coinvolgimento nella rete dei partner è stato riservato agli istituti scolastici e alle associazioni artistiche giovanili locali. 

Tra gli enti partner vogliamo ricordare in particolare: 

  • l'Istituto superiore Manfredini di Este;
  • l'Istituto superiore Ferrari di Este;
  • l'Istituto Irea Morini Pedrina di Este;
  • l'Associazione Giovani d'Este;
  • l'Associazione Este in Centro;
  • l'Associazione Euganean Chorus;
Mostra di più
Aggiornamenti (1)
18 November 2021

“SENSE OF COMMUNITY”

È in partenza, all’interno del progetto Spazio ai giovani. Irruzioni artistiche in città e dintorni, il cantiere creativo Sense of Community, 

a cura di Silvia Petronici in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Salesiano Manfredini, che ha sede nella Villa Pesaro a Este.

Il cantiere svilupperà una riflessione sulla dimensione comunitaria dell’arte, sulla sua capacità di riattivare le connessioni perdute tra le persone e il loro territorio, inteso come “spazio vissuto”. 

L’arte pubblica diventerà uno strumento di rigenerazione urbana della comunità e del territorio della Bassa Padovana.

Verranno coinvolti i giovani studenti della sezione di grafica dell’Istituto Manfredini che si impegneranno nella creazione dell’immagine del Festival Azioni e del materiale utile per la sua promozione e diffusione.

 

Leggi tutto
-6 giorni
4.576 €
91%
+5.000 €
CrowdFunder35
Traguardo: 10.000 €
Raccolta: 5.000 €
Contributo: 5.000 €
28
Sostenitori
65
Condivisioni
6 persone hanno appena fatto una donazione
Hermes La Russa
5€ - 1 giorno fa
Utente Anonimo
300€ - 1 giorno fa
Anna Cavallaro
105€ - 3 giorni fa
Scegli una ricompensa
10€ o più

Riceverai i nostri ringraziamenti personalizzati con il tuo nome e cognome sulle pagine social di Spazio ai giovani e sul sito dell'Associazione Fantalica

20€ o più

Per te un posto riservato per uno degli eventi del Festival

30€ o più

Riceverai una cartolina firmata da uno degli artisti che partecipano al Festival

50€ o più

Avrai la straordinaria occasione di partecipare alla performance della street artist Carolì durante l'inaugurazione dell'opera MI COLORO DI GLICINE a Este

70€ o più

Potrai partecipare alla performance di navigazione lungo il canale Bisatto A FIOR D'ACQUA con l'artista Antonio Irre

100€ o più

Potrai partecipare al cantiere creativo INTRECCI di Sara Celeghin nel parco Pietro d'Abano di Battaglia Terme

200€ o più

Esclusivo! Riceverai la stampa firmata di un'opera di uno degli artisti che partecipano al Festival

300€ o più

Unico! Potrai portare a casa un'opera d'arte originale della street artist emergente Carolì creata appositamente per il Festival

Padova, Italia
Creatività

La Bassa Padovana rifiorisce con l'arte

 

AZIONI FESTIVAL è una rassegna di eventi artistici pensati per valorizzare il territorio naturalistico e cittadino di Este e della Bassa Padovana attraverso la creatività giovanile. Il festival verrà proposto nel contesto di un’area diffusa e ricca di luoghi di grande fascino storico e naturalistico, ovvero la zona meridionale della Provincia di Padova e confinante con il Parco Regionale dei Colli Euganei. Un territorio ricco di piccoli gioielli ancora intatti e non ancora pienamente valorizzati. Azioni Festival sarà composto da 14 eventi e si svolgerà nel periodo della primavera 2022

I giovani saranno protagonisti nella realizzazione delle azioni e motore del cambiamento delle nostre città!

 

 

Da quale progetto nasce Azioni Festival?

La rassegna nasce dal progetto biennale SPAZIO AI GIOVANI. IRRUZIONI ARTISTICHE IN CITTÀ E DINTORNI che ha come obiettivo il coinvolgimento di giovani del territorio dai 15 ai 25 anni in azioni, percorsi, opere artistiche per migliorare la qualità di vita dei cittadini grazie alle arti. Il progetto iniziato nel 2020, in collaborazione con il Comune di Este e con enti locali pubblici e privati, è suddiviso in fasi. Ha visto inizialmente la partecipazione dei ragazzi in un concorso dal titolo SFIDE dal quale, nel giugno 2021, sono emerse sei idee creative di rigenerazione urbana tradotte da artisti del territorio in opere d'arte permanenti per la Bassa Padovana. Da settembre 2021 a marzo 2022 è prevista la seconda fase del progetto, CANTIERI CREATIVI, che vedrà coinvolti attivamente i giovani delle scuole e delle associazioni locali in laboratori attraverso i quali nasceranno altre opere d’arte e percorsi che andranno a confluire nel Festival. 

 

 

Arte per la natura e arte per la città

Con AZIONI FESTIVAL si concluderà il progetto biennale attraverso l’inaugurazione e il protagonismo dei giovani. Le quattordici irruzioni creative presentate ai cittadini saranno suddivise in due diverse categorie: ARTE PER LA NATURA e ARTE PER LA CITTA’. Durante il periodo del Festival verranno valorizzati alcuni luoghi naturalistici e urbani in accordo con gli enti pubblici locali grazie ad una progettazione condivisa che contribuirà a far rivivere in modo nuovo gli spazi cittadini. Il primo obiettivo è la promozione del benessere, non solo dei giovani ma di tutti coloro che vogliono una città e un territorio più accogliente. Tutte le iniziative previste saranno aperte alla cittadinanza e si articoleranno in spettacoli, laboratori, performance gratuiti prevedendo il coinvolgimento attivo dei partecipanti.

L'arte contemporanea e la creatività giovanile diventano strumento per promuovere il territorio e favorire l'aggregazione all'insegna della bellezza per una migliore qualità della vita. 

Aiutaci anche tu a rendere possibile questo progetto che darà un nuovo volto e nuova vitalità alla tua città!


Programma del Festival

ARTE PER LA NATURA:

  1. Installazione “Canoa Pubblica” a cura dell’artista Antonio Irre con performance “A fior d'acqua” presso l'attracco sul Bisatto in prossimità della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Este.
  2. Installazione “Trasformazioni” realizzata durante il cantiere creativo in collaborazione con l’Istituto Superiore Manfredini a cura dell’artista Simone Berno presso lo stabilimento Buzzi Unicem di Monselice. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dei giovani della scuola in una performance diretta da Antonio Irre.
  3. Installazione “Fiber art in natura” realizzata durante il cantiere creativo a cura dell’artista Patrizia Polese presso il Centro d’Arte di via Brunelli 2/C Este.
  4. Esposizione “La fibra dell’arte” con le artiste Patrizia Polese e Marianna Sauro.
  5. Installazioni “Metamorfosi”, sculture su ceppaie di legno a Villa Byron a cura dell’artista Sara Celeghin. L’Inaugurazione vedrà la partecipazione di un'associazione teatrale giovanile locale.
  6. Percorso naturalistico multimediale “Il Bisatto” a cura dell’artista Eugenio Cappello lungo l’argine sinistro del canale Bisatto da Marendole a Este. L’inaugurazione vedrà la partecipazione della Remiera del Bisatto e prevederà un percorso guidato a piedi o in bicicletta con le naturaliste Elena Piccottin e Elena Gelsi.
  7. Percorso naturalistico multimediale “Cammino dei desideri” a cura degli artisti Antonio Irre e Giovanna Marin lungo via dei Cappuccini a Este. L’inaugurazione vedrà la realizzazione di una performance a cura di Antonio Irre.

 ARTE PER LA CITTA’:

  1. Installazione “Puzzle della gentilezza” di Giovanna Marin, opera permanente collocata sul muro di cinta del Liceo Artistico di Este. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’Associazione Giovani d’Este.
  2. Installazione fotografica “Io esisto” presso la Pescheria Vecchia di Este. Scatti fotografici realizzati dai ragazzi del progetto Casalà di Fondazione Irea Morini Pedrina con l’artista Alberto Girotto. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dei ragazzi coinvolti nel cantiere creativo “Music Video" del musicista Alberto Polato.
  3. Murales “Mi coloro di glicine” realizzato durante il cantiere creativo a cura della street artist Carolì presso la passerella sul canale Bisatto di viale Fiume a Este. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’Euganean Chorus diretto da Marica Fasolato.
  4. Installazione “Intrecci” realizzata durante il cantiere creativo di Tactical urbanism a cura dell’artista Sara Celeghin presso il parco Pietro d’Abano di Battaglia Terme. L’inaugurazione coinvolgerà i giovani del cantiere creativo in una performance con Sara Celeghin.
  5. Murales “Un fiore per la città” dell’artista under25 Davide Giona nel sottopasso lungo la Monselice Mare. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’orchestra diretta dall’Associazione Giovani d'Este presso il Chiostro di San Francesco a Este.
  6. Mostra diffusa “Vetrine d'artista” sulle vetrine dei negozi del centro di Este affiliati all’Associazione Esteincentro con opere di giovani artisti del territorio a cura di Sara Celeghin.
  7. Installazioni pubbliche relazionali “Sense of community” in città a Este a cura di Silvia Petronici.

 

Cosa faremo grazie alla tua donazione?

Grazie al tuo contributo potremo realizzare le inaugurazioni delle opere d'arte e dei percorsi previsti nel programma del Festival Azioni. In particolare ci aiuterai a raggiungere l'obiettivo dei 10.000 euro che contribuiranno a sostenere le spese di organizzazione e di comunicazione degli eventi. Darai perciò l'opportunità ai giovani artisti coinvolti di dare visibilità e concretezza alle loro idee creative e nel contempo offrire ai cittadini una rassegna articolata in 14 eventi che favoriranno la scoperta del territorio della Bassa Padovana attraverso le arti. 

Le attività previste riguarderanno il mondo della fotografia, della musica, del tactical urbanism, dell'arte relazionale, della video arte e della street art ricollegandosi alle opere frutto del concorso Sfide e dei Cantieri creativi artistici ed espressivi realizzati tra giugno 2021 e marzo 2022 con i giovani cittadini del territorio. 

Come utilizzeremo i contributi raccolti?

I 10.000 euro raccolti serviranno a:

  • stampare il materiale comunicativo del Festival;
  • comunicare, attraverso diversi canali, il programma;
  • organizzare le performance delle inaugurazioni;
  • coprire i costi dei materiali artistici;
  • coprire i costi degli allestimenti temporanei e permanenti;
  • coprire i costi nella gestione delle prenotazioni online;

 

Chi c'è dietro al progetto

 

Azioni Festival nasce da un'idea dell'Associazione Culturale Fantalica APS, da vent'anni attiva nella Provincia di Padova nella promozione delle arti e del patrimonio del territorio. L'Associazione si rivolge ai soci e ai cittadini con l'intento di coinvolgerli in azioni di rigenerazione culturale e artistica per favorire non solo il benessere personale ma anche la coesione sociale. Negli anni Fantalica ha sviluppato progetti che hanno coinvolto pubblici diversi, dai bambini agli anziani, con una particolare attenzione alle categorie più fragili, allo scopo di favorire l'inclusione e l'integrazione attraverso le arti. Da questa mission nasce Azioni Festival, che vede protagoniste le giovani generazioni del territorio di Este e della Bassa Padovana, area ricca di cultura e arte, ma povera di occasioni di valorizzazione del mondo giovanile. Il Festival nasce nel contesto del progetto Spazio ai Giovani. Irruzioni artistiche in città e dintorni, sostenuto dal Comune di Este, dal Comune di Battaglia Terme e da diversi enti pubblici e privati del territorio. Un particolare coinvolgimento nella rete dei partner è stato riservato agli istituti scolastici e alle associazioni artistiche giovanili locali. 

Tra gli enti partner vogliamo ricordare in particolare: 

  • l'Istituto superiore Manfredini di Este;
  • l'Istituto superiore Ferrari di Este;
  • l'Istituto Irea Morini Pedrina di Este;
  • l'Associazione Giovani d'Este;
  • l'Associazione Este in Centro;
  • l'Associazione Euganean Chorus;
Aggiornamenti (1)
18 November 2021

“SENSE OF COMMUNITY”

È in partenza, all’interno del progetto Spazio ai giovani. Irruzioni artistiche in città e dintorni, il cantiere creativo Sense of Community, 

a cura di Silvia Petronici in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Salesiano Manfredini, che ha sede nella Villa Pesaro a Este.

Il cantiere svilupperà una riflessione sulla dimensione comunitaria dell’arte, sulla sua capacità di riattivare le connessioni perdute tra le persone e il loro territorio, inteso come “spazio vissuto”. 

L’arte pubblica diventerà uno strumento di rigenerazione urbana della comunità e del territorio della Bassa Padovana.

Verranno coinvolti i giovani studenti della sezione di grafica dell’Istituto Manfredini che si impegneranno nella creazione dell’immagine del Festival Azioni e del materiale utile per la sua promozione e diffusione.

 


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com