Kin, Il mistero della fragilità
Creatività

Di cosa si tratta

Kin, Il mistero della fragilità è il progetto conclusivo del Master in Management degli Eventi dello Spettacolo dell’Istituto per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli” di Firenze. L’evento si svolgerà il 21 luglio 2021 presso Il Conventino Caffè letterario - Arte -Artigianato a Firenze a partire dalle 20:30 La performance si ispira all’antica arte giapponese del Kintsugi - dall’unione dei termini Kin (oro) e Tsugi (ricomporre) - che consiste nel ricomporre oggetti di ceramica rotti tramite l’utilizzo di oro o argento liquido, per dare loro nuova vita, valorizzandone l’unicità. Quest’arte ci invita a cambiare il nostro modo di guardare i cocci, le fratture e le cicatrici, a considerarli da una nuova prospettiva, non fermandoci al frammento di oggetto che abbiamo di fronte ma riconoscendone fin da subito il potenziale evolutivo. La visione della frattura e della fragilità come fonte di nuova vita attraverso la ricomposizione dei frammenti, ci è sembrata una potente chiave di lettura su questo momento storico che ci ha posti faccia a faccia con le nostre incertezze, imperfezioni e fragilità. 

Vorremmo condividere con il pubblico questa nostra riflessione sulla fragilità, preziosa qualità dalla duplice essenza, mistero da esplorare e conoscere con il potere di renderci più forti se considerata come risorsa e non come limite.

L’evento vedrà la partecipazione dell'artigiana Umi Amanuma, specializzata nell’arte del Kintsugi, e di Luca Pedron, attore della Compagnia I Nuovi di Firenze, impegnato in una lettura teatrale. La musica sarà affidata al duo  Sudden Rupture, composto da Davide Strangio (chitarra ed effettistica) e Eros Terzuoli (sassofono). 

Chi c'è dietro al progetto

Chi siamo 

Siamo le studentesse del Master in Management degli Eventi dello Spettacolo di Palazzo Spinelli di Firenze: Alessandra Frappampina, Anna Pesce, Chiara Ottaiano, Elena Ferrante, Elisa Broccoletti, Joel Colucci, Nicole Tammetta. 

I nostri percorsi di studi e i background culturali sono differenti ma abbiamo un sogno in comune: lavorare nell’ambito dell’organizzazione dello spettacolo e delle arti performative. Dopo un primo periodo di conoscenza virtuale, a causa della pandemia in corso, le riflessioni condivise al momento del nostro primo incontro hanno dato vita alla creazione di questo progetto multidisciplinare che ci vede direttamente coinvolte nella realizzazione dell’evento, in tutte le sue parti.

Questo evento per noi rappresenta un’importante occasione di crescita e un primo passo verso le sfide che ci aspettano nel mondo dell’arte e dello spettacolo.

Palazzo Spinelli

L’Istituto per l’Arte e il Restauro nasce il 26 settembre del 1976 ed opera sia come centro di formazione, specializzazione e aggiornamento professionale nel settore della conservazione e del restauro del patrimonio culturale mondiale, sia come centro di consulenza e restauro per conto di enti pubblici e privati. Allo stesso tempo opera come centro di formazione post laurea organizzando Master nel settore della conservazione e della valorizzazione dei beni culturali, dell'organizzazione di eventi e si dedica attivamente alla ricerca di nuovi percorsi che siano al passo con le esigenze del mondo del lavoro nel settore culturale. Il Master in Management degli Eventi dello Spettacolo ha come obiettivo quello di formare delle figure altamente specializzate nel settore dell’organizzazione di eventi attraverso un percorso formativo che intende fornire strumenti pratici sia per l’ideazione, che per la gestione e la promozione di spettacoli. 

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi andranno a coprire le seguenti voci di spesa, necessarie per la realizzazione e la comunicazione dell’evento:

  • Retribuzione degli artisti

  • Comunicazione e promozione

  • Costi di allestimento

  • Creazione di attività collaterali

Come sostenerci

Sostenere Kin è semplicissimo!

Iscriviti a Eppela cliccando su Login ed inserisci i tuoi dati.

Se sei già iscritto, accedi con la tua email e password.

Supporta il nostro progetto selezionando una ricompensa fra quelle proposte.

Per donare su Eppela avrai bisogno di una carta di credito o ricaricabile (Postepay, Visa, Mastercard). 

Aggiornamenti (1)
24 July 2021

Kin, Il mistero della fragilità

Ciao! 
Siamo liete di comunicarti che grazie al tuo contributo e a quello di altre persone il nostro progetto è stato finanziato.

Il tuo gesto ha significato tanto nella realizzazione del nostro evento e quindi, anche del nostro percorso formativo che si è concluso al meglio.

Kin, il mistero della fragilità si è svolto mercoledì 21 luglio presso il Conventino Caffè Letterario a Firenze sotto uno splendido imbrunire estivo che ha aggiunto alla meravigliosa performance dei nostri artisti una magica atmosfera che desideriamo farti rivivere attraverso uno scatto realizzato durante la serata. 

Con molta gioia nel cuore ti ringraziamo caldamente.

Le allieve del Master In Management degli Eventi dello Spettacolo

Leggi tutto
Commenti (0)
670 €
Obiettivo 500 €
28
Sostenitori
0
Condivisioni
Francesco Pesce
30€ - 3 mesi fa
Miriam Chiaruttini
25€ - 3 mesi fa
Vincenzo Frappampina
25€ - 3 mesi fa
Scegli una ricompensa
5€ o più

Sarai ringraziato con nome e cognome sulle pagine social dell'evento.

10€ o più
  • Riceverai una mail personalizzata  
  • Sarai ringraziato con nome e cognome sulle pagine social dell'evento.
25€ o più
  • Riceverai un ventaglio giapponese 
  • Riceverai una mail personalizzata 
  • Sarai ringraziato con nome e cognome sulle pagine social dell'evento.
50€ o più
  • Avrai uno sconto del 15% per i corsi della ceramista Umi Amanuma (riceverai il materiale informativo sui corsi successivamente alla tua donazione)
  • riceverai un ventaglio giapponese
  • Riceverai una mail personalizzata 
  • Sarai ringraziato con nome e cognome sulle pagine social dell'evento.
100€ o più
  • Avrai uno sconto del 20% sui corsi online di 20 o 21 ore di Palazzo Spinelli oppure uno sconto del 10% sui corsi online di Palazzo Spinelli di maggiore durata (https://www.palazzospinelli.org/ita/corsi-lista.asp?id=corsi-online)
  • Avrai uno sconto del 15% per i corsi della ceramista Umi Amanuma 
  • Riceverai un ventaglio giapponese 
  • Riceverai una mail personalizzata 
  • Sarai ringraziato con nome e cognome sulle pagine social dell'evento.


Creatività

Di cosa si tratta

Kin, Il mistero della fragilità è il progetto conclusivo del Master in Management degli Eventi dello Spettacolo dell’Istituto per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli” di Firenze. L’evento si svolgerà il 21 luglio 2021 presso Il Conventino Caffè letterario - Arte -Artigianato a Firenze a partire dalle 20:30 La performance si ispira all’antica arte giapponese del Kintsugi - dall’unione dei termini Kin (oro) e Tsugi (ricomporre) - che consiste nel ricomporre oggetti di ceramica rotti tramite l’utilizzo di oro o argento liquido, per dare loro nuova vita, valorizzandone l’unicità. Quest’arte ci invita a cambiare il nostro modo di guardare i cocci, le fratture e le cicatrici, a considerarli da una nuova prospettiva, non fermandoci al frammento di oggetto che abbiamo di fronte ma riconoscendone fin da subito il potenziale evolutivo. La visione della frattura e della fragilità come fonte di nuova vita attraverso la ricomposizione dei frammenti, ci è sembrata una potente chiave di lettura su questo momento storico che ci ha posti faccia a faccia con le nostre incertezze, imperfezioni e fragilità. 

Vorremmo condividere con il pubblico questa nostra riflessione sulla fragilità, preziosa qualità dalla duplice essenza, mistero da esplorare e conoscere con il potere di renderci più forti se considerata come risorsa e non come limite.

L’evento vedrà la partecipazione dell'artigiana Umi Amanuma, specializzata nell’arte del Kintsugi, e di Luca Pedron, attore della Compagnia I Nuovi di Firenze, impegnato in una lettura teatrale. La musica sarà affidata al duo  Sudden Rupture, composto da Davide Strangio (chitarra ed effettistica) e Eros Terzuoli (sassofono). 

Chi c'è dietro al progetto

Chi siamo 

Siamo le studentesse del Master in Management degli Eventi dello Spettacolo di Palazzo Spinelli di Firenze: Alessandra Frappampina, Anna Pesce, Chiara Ottaiano, Elena Ferrante, Elisa Broccoletti, Joel Colucci, Nicole Tammetta. 

I nostri percorsi di studi e i background culturali sono differenti ma abbiamo un sogno in comune: lavorare nell’ambito dell’organizzazione dello spettacolo e delle arti performative. Dopo un primo periodo di conoscenza virtuale, a causa della pandemia in corso, le riflessioni condivise al momento del nostro primo incontro hanno dato vita alla creazione di questo progetto multidisciplinare che ci vede direttamente coinvolte nella realizzazione dell’evento, in tutte le sue parti.

Questo evento per noi rappresenta un’importante occasione di crescita e un primo passo verso le sfide che ci aspettano nel mondo dell’arte e dello spettacolo.

Palazzo Spinelli

L’Istituto per l’Arte e il Restauro nasce il 26 settembre del 1976 ed opera sia come centro di formazione, specializzazione e aggiornamento professionale nel settore della conservazione e del restauro del patrimonio culturale mondiale, sia come centro di consulenza e restauro per conto di enti pubblici e privati. Allo stesso tempo opera come centro di formazione post laurea organizzando Master nel settore della conservazione e della valorizzazione dei beni culturali, dell'organizzazione di eventi e si dedica attivamente alla ricerca di nuovi percorsi che siano al passo con le esigenze del mondo del lavoro nel settore culturale. Il Master in Management degli Eventi dello Spettacolo ha come obiettivo quello di formare delle figure altamente specializzate nel settore dell’organizzazione di eventi attraverso un percorso formativo che intende fornire strumenti pratici sia per l’ideazione, che per la gestione e la promozione di spettacoli. 

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi andranno a coprire le seguenti voci di spesa, necessarie per la realizzazione e la comunicazione dell’evento:

  • Retribuzione degli artisti

  • Comunicazione e promozione

  • Costi di allestimento

  • Creazione di attività collaterali

Come sostenerci

Sostenere Kin è semplicissimo!

Iscriviti a Eppela cliccando su Login ed inserisci i tuoi dati.

Se sei già iscritto, accedi con la tua email e password.

Supporta il nostro progetto selezionando una ricompensa fra quelle proposte.

Per donare su Eppela avrai bisogno di una carta di credito o ricaricabile (Postepay, Visa, Mastercard). 

Aggiornamenti (1)
24 July 2021

Kin, Il mistero della fragilità

Ciao! 
Siamo liete di comunicarti che grazie al tuo contributo e a quello di altre persone il nostro progetto è stato finanziato.

Il tuo gesto ha significato tanto nella realizzazione del nostro evento e quindi, anche del nostro percorso formativo che si è concluso al meglio.

Kin, il mistero della fragilità si è svolto mercoledì 21 luglio presso il Conventino Caffè Letterario a Firenze sotto uno splendido imbrunire estivo che ha aggiunto alla meravigliosa performance dei nostri artisti una magica atmosfera che desideriamo farti rivivere attraverso uno scatto realizzato durante la serata. 

Con molta gioia nel cuore ti ringraziamo caldamente.

Le allieve del Master In Management degli Eventi dello Spettacolo


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com