Babbo Natale è Donna
Cultura

30 giorni di spettacoli e attività con il nostro pubblico

Il progetto che vogliamo realizzare è una risposta alla situazione di lontananza che abbiamo vissuto quest’anno, per tornare a festeggiare e perché il teatro è una grande famiglia. Un mese insieme al nostro pubblico per raccontare storie di donne che sanno superare le difficoltà della vita.

Questa seconda chiusura dei teatri sta mettendo a dura prova la nostra realtà che era appena riuscita a ripartire a settembre con i corsi e le attività. Noi speriamo di poter riaprire al più presto, e farlo alla grande con una festa lunga un mese!

Vorremmo ritrovare i nostri spettatori tutti insieme a cena, a giocare e a chiacchierare. Per questo, oltre ad alternare sul palco sei spettacoli, abbiamo pensato a delle attività per tutte le età che possano mostrare il dietro le quinte della nostra realtà.

Per 30 giorni Bellarte, il nostro teatro, ospiterà 6 nostre produzioni:

Alice, per adesso

Donne

Frida Khalo, un nastro intorno alla bomba

Il mare a cavallo

Servizio Favole

Welcome to Commonplace

Tutti gli spettacoli sono interpretati (quasi esclusivamente) da donne e parlano proprio di loro, di come siano in grado di superare qualsiasi ostacolo e avversità. E diciamolo, con tutte le battaglie vinte negli anni per le pari opportunità, con tutti i pregiudizi superati, i poteri di Babbo Natale non sembrano niente al confronto di quelli delle donne! E noi a Tedacà lo sappiamo bene, infatti abbiamo uno staff composto all'80% da donne.

Per realizzare tutto questo però abbiamo bisogno di voi. Aiutateci a realizzare questo sogno: una ripartenza, una festa a casa Tedacà lungo un mese, ricco di emozioni e incontri. E se non potrà essere a Natale non vi preoccupate, festeggeremo insieme non appena potremo riaprire.

A Londra, Parigi e New York lo fanno da anni… perchè non provarci anche noi? Con una scommessa ancora più azzardata. A Torino, lontani dal centro, trasformando il piccolo teatro di periferia (che una volta era una fabbrica di indumenti) in una casa delle arti in cui condividere con gli artisti un bicchiere di vino o una cena, l’esperienza della creazione scenica attraverso un laboratorio.

Perché donare

Abbiamo lanciato questa campagna per tornare a contatto con il nostro amato pubblico. Il nostro teatro è rimasto chiuso da marzo e la lontananza si è fatta sentire, non solo emotivamente ma anche economicamente. A novembre saremmo dovuti ripartire con la stagione teatrale ma la nuova chiusura ci ha tolto questa possibilità.

Gli spettacoli di Natale sono in primo luogo un'occasione per rincontrarci, per ritrovare il contatto con i nostri spettatori, per superare la barriera dello schermo del computer a cui ci siamo dovuti adattare in questi mesi. Ma vogliamo essere sinceri, sono anche un fattore determinante per la nostra realtà per riuscire a mantenere quello che abbiamo costruito negli anni, la grande famiglia che siamo e che da 14 anni fa vivere la nostra amata Bellarte. Il nostro centro ha visto crescere i bambini dei nostri corsi, che ormai sono diventati ballerini, cantanti e attori adulti. Ha lavorato con il quartiere per creare progetti dove la cultura diventa strumento di crescita e di creazione di una comunità unita e attiva. Con il nostro pubblico, i nostri allievi, le persone con cui veniamo in contatto, cerchiamo di creare arte e cultura al servizio di ciascuno perché possa diventare parte integrante della nostra vita quotidiana. Per questo motivo abbiamo attivato il progetto dei biglietti sospesi per chi non può permettersi di venire a teatro; ogni anno, inoltre, offriamo borse di studio per i nostri allievi, perché la cultura possa davvero essere accessibile. La cultura e il teatro, come tante altre attività, stanno subendo un duro colpo da cui non sarà facile rialzarsi una volta passata l’emergenza sanitaria in corso.

Appena possibile vogliamo riaprire, ricominciare con gli spettacoli e le nostre attività, ma per farcela abbiamo bisogno del tuo aiuto. Acquistando ora un biglietto per la nostra rassegna sosterrai il nostro teatro e ci aiuterai a ripartire, ma soprattutto potrai partecipare alle esperienze legate agli spettacoli riservate ai nostri donatori.

Speriamo di poterci rincontrare già a Natale, ma se dovesse prolungarsi la chiusura non ti preoccupare, il tuo biglietto non andrà perduto perchè la rassegna di Babbo Natale è Donna sarà la nostra prima attività appena riapriremo il teatro. 


Le ricompense: cene e favole per i nostri spettatori

Le ricompense a cui abbiamo pensato sono... esperienze!

Sostenendo la nostra campagna potrai accedere a delle attività dopo gli spettacoli pensate apposta per te, per poterti conoscere meglio e per poter raccontarti il dietro le quinte degli spettacoli. 

Dopo gli spettacoli, infatti, organizzeremo delle cene con le artiste in cui potremo raccontarti come è nato lo spettacolo, i costumi e le scenografie, ma cosa ancora più importante potrai raccontarci le tue impressioni sullo spettacolo. Il teatro non è fatto solo di attori, ma anche e soprattutto di spettatori, e per questo non vediamo l'ora di confrontarci con te sulle tematiche affrontate in scena e conoscere le tue storie. Le nostre artiste saranno a disposizione nel nostro teatro per una cena decisamente diversa dal solito, per raccontarsi e per ascoltare, nel pieno rispetto delle misure anti-covid che saranno vigenti.

Per i più piccoli, invece, abbiamo uno spettacolo dedicato. Per chi verrà a vedere Servizio Favole, dedicato a Gianni Rodari, abbiamo pensato a una favola in esclusiva solo per loro! Sostenendo la campagna potrete ricevere un audio con una favola di Rodari letta e dedicata al vostro bambino dalle nostre attrici.

Una volta chiusa la campagna riceverai il calendario degli spettacoli e potrai scegliere a quale partecipare.

Chi siamo noi

Nata nel 2002 da un attore, una ballerina e una cantante, Tedacà è una compagnia, una scuola d’arte performativa e un ente che organizza progetti artistici e culturali.

Come compagnia crea spettacoli che hanno vinto numerosi premi e si sono affermati nel panorama piemontese e nazionale, con uno stile spesso ironico ma legato a temi che interessano la nostra società.

Come associazione gestisce due sedi a Torino, bellARTE e Cartiera, dove propone ogni anno laboratori di teatro, danza, musica, canto e benessere, per tutte le età e a tutti i livelli, e coinvolge gli studenti in progetti dove l’arte performativa è strumento per mettersi in gioco, riflettere, divertirsi e sperimentare nuovi modi di fare arte. Con questi obiettivi, Tedacà organizza laboratori anche nelle scuole materne, elementari, medie e superiori del territorio.

Presso Bellarte organizza inoltre una prestigiosa stagione teatrale che, da tre anni, fa parte di Fertili Terreni Teatro. La stagione ospita spettacoli di teatro e danza di compagnie giovani ma spesso pluripremiate e riconosciute a livello nazionale.

Negli anni si è inoltre distinta per l’organizzazione di eventi e manifestazioni, quali il Festival delle Migrazioni, manifestazione legata al tema delle migrazioni, gestita insieme ad ACTI Teatri Indipendenti e Almateatro, e Il mondo è ben fatto, festival internazionale di nuova drammaturgia gestito insieme alla rete FTT.

In estate Tedacà si sposta al Parco della Tesoriera, dove organizza Evergreen Fest, manifestazione che promuove la concezione di città intelligente, sostenibile e sempre più vivibile per i cittadini: 45 giornate di concerti, spettacoli, laboratori, incontri, stand informativi, serate di cinema e danza, tutto a ingresso gratuito.

Tedacà: un’occasione  per imparare, divertirsi e conoscere un nuovo modo di fare arte.


Se vuoi sapere qualcosa in più sulle nostre attività o se hai domande relative alla campagna puoi scrivere a promozione@tedaca.it. Saremo lieti di conoscerti meglio e rispondere a tutti i tuoi dubbi!

Mostra di più
Finanziato
8.805 €
176%
+5.000 €
CrowdFunder35
Traguardo: 10.000 €
Raccolta: 5.000 €
Contributo: 5.000 €
206
Sostenitori
0
Condivisioni
Federico Itri
50€ - 2 anni fa
Laura Mainardi
25€ - 2 anni fa
Noemi Romano
50€ - 2 anni fa
Scegli una ricompensa
15€ o più

Ti aspettiamo in teatro!

Con questa donazione puoi ottenere:

- un biglietto per uno dei sei spettacoli a scelta

- locandina firmata dello spettacolo

25€ o più

- un biglietto per uno dei sei spettacoli a scelta

- locandina firmata dello spettacolo

- esperienza post spettacolo per te

50€ o più

- due biglietti per uno dei sei spettacoli a scelta

- due locandine firmate dello spettacolo

- esperienza post spettacolo per te e la persona con cui verrai

100€ o più

Porta in teatro tutta la famiglia!

- quattro biglietti per uno dei sei spettacoli a scelta

- locandine firmate dello spettacolo

- esperienza post spettacolo per te e le persone con cui verrai

Cultura

30 giorni di spettacoli e attività con il nostro pubblico

Il progetto che vogliamo realizzare è una risposta alla situazione di lontananza che abbiamo vissuto quest’anno, per tornare a festeggiare e perché il teatro è una grande famiglia. Un mese insieme al nostro pubblico per raccontare storie di donne che sanno superare le difficoltà della vita.

Questa seconda chiusura dei teatri sta mettendo a dura prova la nostra realtà che era appena riuscita a ripartire a settembre con i corsi e le attività. Noi speriamo di poter riaprire al più presto, e farlo alla grande con una festa lunga un mese!

Vorremmo ritrovare i nostri spettatori tutti insieme a cena, a giocare e a chiacchierare. Per questo, oltre ad alternare sul palco sei spettacoli, abbiamo pensato a delle attività per tutte le età che possano mostrare il dietro le quinte della nostra realtà.

Per 30 giorni Bellarte, il nostro teatro, ospiterà 6 nostre produzioni:

Alice, per adesso

Donne

Frida Khalo, un nastro intorno alla bomba

Il mare a cavallo

Servizio Favole

Welcome to Commonplace

Tutti gli spettacoli sono interpretati (quasi esclusivamente) da donne e parlano proprio di loro, di come siano in grado di superare qualsiasi ostacolo e avversità. E diciamolo, con tutte le battaglie vinte negli anni per le pari opportunità, con tutti i pregiudizi superati, i poteri di Babbo Natale non sembrano niente al confronto di quelli delle donne! E noi a Tedacà lo sappiamo bene, infatti abbiamo uno staff composto all'80% da donne.

Per realizzare tutto questo però abbiamo bisogno di voi. Aiutateci a realizzare questo sogno: una ripartenza, una festa a casa Tedacà lungo un mese, ricco di emozioni e incontri. E se non potrà essere a Natale non vi preoccupate, festeggeremo insieme non appena potremo riaprire.

A Londra, Parigi e New York lo fanno da anni… perchè non provarci anche noi? Con una scommessa ancora più azzardata. A Torino, lontani dal centro, trasformando il piccolo teatro di periferia (che una volta era una fabbrica di indumenti) in una casa delle arti in cui condividere con gli artisti un bicchiere di vino o una cena, l’esperienza della creazione scenica attraverso un laboratorio.

Perché donare

Abbiamo lanciato questa campagna per tornare a contatto con il nostro amato pubblico. Il nostro teatro è rimasto chiuso da marzo e la lontananza si è fatta sentire, non solo emotivamente ma anche economicamente. A novembre saremmo dovuti ripartire con la stagione teatrale ma la nuova chiusura ci ha tolto questa possibilità.

Gli spettacoli di Natale sono in primo luogo un'occasione per rincontrarci, per ritrovare il contatto con i nostri spettatori, per superare la barriera dello schermo del computer a cui ci siamo dovuti adattare in questi mesi. Ma vogliamo essere sinceri, sono anche un fattore determinante per la nostra realtà per riuscire a mantenere quello che abbiamo costruito negli anni, la grande famiglia che siamo e che da 14 anni fa vivere la nostra amata Bellarte. Il nostro centro ha visto crescere i bambini dei nostri corsi, che ormai sono diventati ballerini, cantanti e attori adulti. Ha lavorato con il quartiere per creare progetti dove la cultura diventa strumento di crescita e di creazione di una comunità unita e attiva. Con il nostro pubblico, i nostri allievi, le persone con cui veniamo in contatto, cerchiamo di creare arte e cultura al servizio di ciascuno perché possa diventare parte integrante della nostra vita quotidiana. Per questo motivo abbiamo attivato il progetto dei biglietti sospesi per chi non può permettersi di venire a teatro; ogni anno, inoltre, offriamo borse di studio per i nostri allievi, perché la cultura possa davvero essere accessibile. La cultura e il teatro, come tante altre attività, stanno subendo un duro colpo da cui non sarà facile rialzarsi una volta passata l’emergenza sanitaria in corso.

Appena possibile vogliamo riaprire, ricominciare con gli spettacoli e le nostre attività, ma per farcela abbiamo bisogno del tuo aiuto. Acquistando ora un biglietto per la nostra rassegna sosterrai il nostro teatro e ci aiuterai a ripartire, ma soprattutto potrai partecipare alle esperienze legate agli spettacoli riservate ai nostri donatori.

Speriamo di poterci rincontrare già a Natale, ma se dovesse prolungarsi la chiusura non ti preoccupare, il tuo biglietto non andrà perduto perchè la rassegna di Babbo Natale è Donna sarà la nostra prima attività appena riapriremo il teatro. 


Le ricompense: cene e favole per i nostri spettatori

Le ricompense a cui abbiamo pensato sono... esperienze!

Sostenendo la nostra campagna potrai accedere a delle attività dopo gli spettacoli pensate apposta per te, per poterti conoscere meglio e per poter raccontarti il dietro le quinte degli spettacoli. 

Dopo gli spettacoli, infatti, organizzeremo delle cene con le artiste in cui potremo raccontarti come è nato lo spettacolo, i costumi e le scenografie, ma cosa ancora più importante potrai raccontarci le tue impressioni sullo spettacolo. Il teatro non è fatto solo di attori, ma anche e soprattutto di spettatori, e per questo non vediamo l'ora di confrontarci con te sulle tematiche affrontate in scena e conoscere le tue storie. Le nostre artiste saranno a disposizione nel nostro teatro per una cena decisamente diversa dal solito, per raccontarsi e per ascoltare, nel pieno rispetto delle misure anti-covid che saranno vigenti.

Per i più piccoli, invece, abbiamo uno spettacolo dedicato. Per chi verrà a vedere Servizio Favole, dedicato a Gianni Rodari, abbiamo pensato a una favola in esclusiva solo per loro! Sostenendo la campagna potrete ricevere un audio con una favola di Rodari letta e dedicata al vostro bambino dalle nostre attrici.

Una volta chiusa la campagna riceverai il calendario degli spettacoli e potrai scegliere a quale partecipare.

Chi siamo noi

Nata nel 2002 da un attore, una ballerina e una cantante, Tedacà è una compagnia, una scuola d’arte performativa e un ente che organizza progetti artistici e culturali.

Come compagnia crea spettacoli che hanno vinto numerosi premi e si sono affermati nel panorama piemontese e nazionale, con uno stile spesso ironico ma legato a temi che interessano la nostra società.

Come associazione gestisce due sedi a Torino, bellARTE e Cartiera, dove propone ogni anno laboratori di teatro, danza, musica, canto e benessere, per tutte le età e a tutti i livelli, e coinvolge gli studenti in progetti dove l’arte performativa è strumento per mettersi in gioco, riflettere, divertirsi e sperimentare nuovi modi di fare arte. Con questi obiettivi, Tedacà organizza laboratori anche nelle scuole materne, elementari, medie e superiori del territorio.

Presso Bellarte organizza inoltre una prestigiosa stagione teatrale che, da tre anni, fa parte di Fertili Terreni Teatro. La stagione ospita spettacoli di teatro e danza di compagnie giovani ma spesso pluripremiate e riconosciute a livello nazionale.

Negli anni si è inoltre distinta per l’organizzazione di eventi e manifestazioni, quali il Festival delle Migrazioni, manifestazione legata al tema delle migrazioni, gestita insieme ad ACTI Teatri Indipendenti e Almateatro, e Il mondo è ben fatto, festival internazionale di nuova drammaturgia gestito insieme alla rete FTT.

In estate Tedacà si sposta al Parco della Tesoriera, dove organizza Evergreen Fest, manifestazione che promuove la concezione di città intelligente, sostenibile e sempre più vivibile per i cittadini: 45 giornate di concerti, spettacoli, laboratori, incontri, stand informativi, serate di cinema e danza, tutto a ingresso gratuito.

Tedacà: un’occasione  per imparare, divertirsi e conoscere un nuovo modo di fare arte.


Se vuoi sapere qualcosa in più sulle nostre attività o se hai domande relative alla campagna puoi scrivere a promozione@tedaca.it. Saremo lieti di conoscerti meglio e rispondere a tutti i tuoi dubbi!


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com
Esplora