Pistoia 1944: una storia partigiana
Cinema

Di cosa si tratta

“In Silvano erano più il coraggio, l’intelligenza, la spavalderia, la temerarietà o la follia? Quando tutto questo è accompagnato da una forte spinta ideale, allora vorrei dire che era soltanto eroismo.” S. Bardelli.

Silvano Fedi è uno studente di 23 anni quando l’Italia esce dalla seconda guerra mondiale e i tedeschi occupano la Toscana. Sta nascendo, sul territorio italiano, uno dei movimenti più forti e discussi della storia: la Resistenza.

Insieme a un gruppo di ventenni come lui decide di fare la propria parte dando vita a una brigata di ribelli: le Squadre Franche Libertarie. Pistoia 1944 racconta la loro storia, quella di ragazzi intrepidi, audaci, con tante azioni in mente ma due leggi ben precise a guidarli, la non violenza e l'autonomia dalla politica; quest'ultima, fortemente voluta da Silvano, perché la lotta per la libertà non appartenesse a nessun partito politico, bensì all'intera razza umana.

Un film che parla di ideali, fratellanza, coraggio, e tutto ciò che univa dei ragazzi che hanno perso la vita prima ancora di avere la possibilità di scoprirla. Iconico, invece, il personaggio di Silvano Fedi, una voce ventitreenne che sussurra all'indipendenza ottenuta senza colpo ferire. Perché il primo ingrediente per cambiare il mondo è la reale volontà di farlo.

Ma le parole non possono descrivere appieno l'idea che Silvano Fedi aveva del mondo, per questo ne stiamo facendo una pellicola cinematografica, e per questo vogliamo raccontare come i giovani del '44 hanno trovato il coraggio di affrontare la crisi del loro tempo.

Di questo film esiste già un trailer, puoi guardarlo qui sotto!

Le Squadre Franche libertarie, ovvero i 6 protagonisti

SILVANO FEDI:
Intrepido. Carismatico. Idealista. 
Il comandante delle Squadre Franche è sicuro di sé stesso e ha un'astuzia che non passa inosservata nonostante i suoi soli 23 anni.

ENZO CAPECCHI:
Introverso. Serio. Diligente. Lui, sì, prende la Resistenza come un dovere. Non a caso la formazione porta il suo nome di battaglia Franco.

ARTESE BENESPERI:
Fiero. Impulsivo. Testa calda. 
Un personaggio così audace da rompere ogni schema stabilito, il componente più spavaldo della Formazione.

MARCELLO CAPECCHI
Spensierato. Estroverso. Altruista. 
Allegro e solare, in mezzo alla guerra partigiana non si è dimenticato di avere solo 20 anni.

GENOVA:
Tranquillo. Innamorato. Introverso. 
Così sereno che non teme le conseguenze. Non per spavalderia, ma per puro disinteresse.

CIAPINO:
Ingenuo. Innocente. Immaturo. 
Alcuni ragazzi non combattono la Resistenza perché sono coraggiosi. Spesso, sono solo incoscienti.

Come verranno utilizzati i fondi

La creazione di un film come Pistoia 1944  è molto esigente da un punto di vista economico. Essere indipendenti, tuttavia, significa ottenere il miglior risultato al minor costo possibile. Grazie al supporto lavorativo di numerose persone, il bilancio economico è molto flessibile. Abbiamo già realizzato il 70% delle riprese, i fondi serviranno per le ultime fasi di lavorazione.

Il nostro scopo primario è concludere le riprese, per questo abbiamo l'obiettivo di 5000 euro. Raggiunto quello, che ci garantirà di finire le registrazioni, ci daremo altri due obiettivi: arrivare a 7000 euro per dare a questo film un gran finale, mettendo in scena la battaglia di Casalguidi del settembre 1944, da cui in molti non ritornarono. E infine, arrivare a 9500 euro, per cercare una distribuzione indipendente!

Chi c'è dietro al progetto

Ars44 è un’associazione di giovani che si occupa della rivalutazione storica e ambientale, tramite il Cinema e il Teatro. Proprio queste due forme d’arte rappresentano per noi un ottimo mezzo di crescita e approfondimento culturale, oltre che un’occasione di unione, divertimento e socializzazione. 

A supportare il progetto ci sono anche il Ministero dei Beni Culturali, la Fondazione Caript, l'ISRPT, i principali comuni dove svolgiamo le riprese e altre numerose realtà locali come il Cai di Porretta, il Pub Lanterna Fioca, l'agriturismo La Romagnana ecc.

Commenti (0)
5.100 €
Obiettivo 5.000 €
92
Sostenitori
0
Condivisioni
Antonio Sofia
20€ - 3 anni fa
Ester Cappelli
50€ - 3 anni fa
Marco Magni
20€ - 3 anni fa
Scegli una ricompensa
10€ o più

VIDEOCHIAMATA DI RINGRAZIAMENTO

Gli attori o il cast tecnico ti chiameranno, per dirti "Grazie" di persona e fare una chiaccherata!

+Ringraziamento nei titoli di coda

20€ o più

UNA LETTERA DAL PASSATO

Ti sarà spedita una lettera speciale di ringraziamento, scritta con macchina da scrivere e carta in perfetto stile anni '40, contenente un codice segreto per poter visualizzare lo streaming del film!

+Ringraziamento nei titoli di coda

30€ o più

TESSERINO DA PARTIGIANO

Inviaci una tua fototessera, il tuo NOME DA BATTAGLIA e i tuoi dati: riceverai a casa un tesserino partigiano timbrato dalle Squadre Franche Libertarie!

+Ringraziamento nei titoli di coda

+Lettera speciale con il codice per lo streaming

40€ o più

LOCANDINA DEL FILM

Riceverai, direttamente a casa, la locandina ufficiale del film! E, ovviamente, sarà autografata.

+Tesserino partigiano personalizzato
+Lettera speciale con il codice per lo streaming
+Ringraziamento nei titoli di coda

50€ o più

DVD DEL FILM

Direttamente a casa, il DVD del film quando avremo finito le riprese grazie a te!

+Tesserino partigiano personalizzato
+Lettera speciale di ringraziamento
+Ringraziamento nei titoli di coda

75€ o più

DVD + LOCANDINA

DVD a fine riprese e locandina ufficiale del film? Si può fare!

+Tesserino partigiano personalizzato

+Lettera speciale di ringraziamento

+Ringraziamento nei titoli di coda

110€ o più

COFANETTO SPECIALE

Non una semplice scatola ma un cofanetto speciale, in stile anni '40, contenente alcuni oggetti a sorpresa e l'edizione limitata del DVD, in cui si troveranno tanti contenuti speciali!

+Tesserino partigiano personalizzato

+Lettera speciale di ringraziamento

+Ringraziamento nei titoli di coda

200€ o più

MISTERY BOX

Ti arriverà a casa una scatola contenente gli oggetti realmente usati sul set del film, tra cui la pistola di Silvano Fedi, il coltello di Marcello Capecchi, la P38 del capitano Kesser e molto altro!

+ Ringraziamento nei titoli di coda e DVD

500€ o più

PER ASSOCIAZIONI ED ENTI

Vuoi partecipare alla produzione del film, esserne promotore e figurare tra i partecipanti alla sua creazione? Scrivici!

Cinema

Di cosa si tratta

“In Silvano erano più il coraggio, l’intelligenza, la spavalderia, la temerarietà o la follia? Quando tutto questo è accompagnato da una forte spinta ideale, allora vorrei dire che era soltanto eroismo.” S. Bardelli.

Silvano Fedi è uno studente di 23 anni quando l’Italia esce dalla seconda guerra mondiale e i tedeschi occupano la Toscana. Sta nascendo, sul territorio italiano, uno dei movimenti più forti e discussi della storia: la Resistenza.

Insieme a un gruppo di ventenni come lui decide di fare la propria parte dando vita a una brigata di ribelli: le Squadre Franche Libertarie. Pistoia 1944 racconta la loro storia, quella di ragazzi intrepidi, audaci, con tante azioni in mente ma due leggi ben precise a guidarli, la non violenza e l'autonomia dalla politica; quest'ultima, fortemente voluta da Silvano, perché la lotta per la libertà non appartenesse a nessun partito politico, bensì all'intera razza umana.

Un film che parla di ideali, fratellanza, coraggio, e tutto ciò che univa dei ragazzi che hanno perso la vita prima ancora di avere la possibilità di scoprirla. Iconico, invece, il personaggio di Silvano Fedi, una voce ventitreenne che sussurra all'indipendenza ottenuta senza colpo ferire. Perché il primo ingrediente per cambiare il mondo è la reale volontà di farlo.

Ma le parole non possono descrivere appieno l'idea che Silvano Fedi aveva del mondo, per questo ne stiamo facendo una pellicola cinematografica, e per questo vogliamo raccontare come i giovani del '44 hanno trovato il coraggio di affrontare la crisi del loro tempo.

Di questo film esiste già un trailer, puoi guardarlo qui sotto!

Le Squadre Franche libertarie, ovvero i 6 protagonisti

SILVANO FEDI:
Intrepido. Carismatico. Idealista. 
Il comandante delle Squadre Franche è sicuro di sé stesso e ha un'astuzia che non passa inosservata nonostante i suoi soli 23 anni.

ENZO CAPECCHI:
Introverso. Serio. Diligente. Lui, sì, prende la Resistenza come un dovere. Non a caso la formazione porta il suo nome di battaglia Franco.

ARTESE BENESPERI:
Fiero. Impulsivo. Testa calda. 
Un personaggio così audace da rompere ogni schema stabilito, il componente più spavaldo della Formazione.

MARCELLO CAPECCHI
Spensierato. Estroverso. Altruista. 
Allegro e solare, in mezzo alla guerra partigiana non si è dimenticato di avere solo 20 anni.

GENOVA:
Tranquillo. Innamorato. Introverso. 
Così sereno che non teme le conseguenze. Non per spavalderia, ma per puro disinteresse.

CIAPINO:
Ingenuo. Innocente. Immaturo. 
Alcuni ragazzi non combattono la Resistenza perché sono coraggiosi. Spesso, sono solo incoscienti.

Come verranno utilizzati i fondi

La creazione di un film come Pistoia 1944  è molto esigente da un punto di vista economico. Essere indipendenti, tuttavia, significa ottenere il miglior risultato al minor costo possibile. Grazie al supporto lavorativo di numerose persone, il bilancio economico è molto flessibile. Abbiamo già realizzato il 70% delle riprese, i fondi serviranno per le ultime fasi di lavorazione.

Il nostro scopo primario è concludere le riprese, per questo abbiamo l'obiettivo di 5000 euro. Raggiunto quello, che ci garantirà di finire le registrazioni, ci daremo altri due obiettivi: arrivare a 7000 euro per dare a questo film un gran finale, mettendo in scena la battaglia di Casalguidi del settembre 1944, da cui in molti non ritornarono. E infine, arrivare a 9500 euro, per cercare una distribuzione indipendente!

Chi c'è dietro al progetto

Ars44 è un’associazione di giovani che si occupa della rivalutazione storica e ambientale, tramite il Cinema e il Teatro. Proprio queste due forme d’arte rappresentano per noi un ottimo mezzo di crescita e approfondimento culturale, oltre che un’occasione di unione, divertimento e socializzazione. 

A supportare il progetto ci sono anche il Ministero dei Beni Culturali, la Fondazione Caript, l'ISRPT, i principali comuni dove svolgiamo le riprese e altre numerose realtà locali come il Cai di Porretta, il Pub Lanterna Fioca, l'agriturismo La Romagnana ecc.


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com