Mobilità Lenta in Abruzzo
Viaggi

Il progetto

Il progetto mira a diffondere un nuovo modello di turismo lento, con percorsi in canoa, MTB, cavallo, sci e a piedi, che collegheranno la Valle del fiume Tirino, tra Capestrano e Bussi sul Tirino, e l'area Vestina, compresa tra Penne, Farindola e Loreto Aprutino.

I percorsi sono destinati a turisti e viaggiatori che desiderano conoscere il territorio abruzzese ricco di bellezze paesaggistiche e di antiche tradizioni culturali ed enogastronomiche. L'area sarà interamente fruibile tramite mezzi di trasporto senza motore: canoa, cavallo, asino, mountain bike, bicicletta a pedalata assistita, sci da fondo e bastoncini Nordic Walking.

L'iniziativa ha come obiettivo finale la diffusione dell'etica del turismo sostenibile tra fruitori del territorio e gli operatori turistici del settore alberghiero ed extra-alberghiero: albergatori, ristoratori, produttori locali, guide ed accompagnatori turistici, punti informativi e di noleggio attrezzature, centri visita e di educazione ambientale.

Turismo integrato

Wolftour si candida quindi a promotore di una rete locale di itinerari a mobilità lenta e sostenibile, nei comuni presenti nell'area vestina (in particolare nei comuni di Penne, Loreto Aprutino, Collecorvino, Farindola, Montebello di Bertona) e del fiume Tirino (in special modo Bussi sul Tirino e Capestrano).

I turisti, ma anche i cittadini, tramite la sottoscrizione di un apposito abbonamento o l'acquisto di un voucher, potranno utilizzare tutti i mezzi messi a disposizione. Il servizio di prenotazione sarà gestito attraverso un portale dedicato, che servirà anche a promuovere attività legate al turismo sostenibile nell'area di riferimento.

Ogni spostamento con mezzi a impatto zero anziché in automobile genera economie e vantaggi considerevoli, tanto per il singolo quanto per la collettività:
- assenza totale di impatto sulla qualità della vita (né rumore, né inquinamento);
- preservazione dei monumenti e dei siti di interesse;
- minore occupazione del suolo per gli spostamenti e i parcheggi e quindi migliore sfruttamento del suolo;
- minore deterioramento della rete stradale e riduzione del programma di nuove infrastrutture stradali;
- maggiore attrattiva dei centri piccoli e grandi (negozi, cultura, ricreazione, vita sociale);
- riduzione degli ingorghi e delle relative perdite economiche;
- circolazione automobilistica più fluida guadagno di tempo e di denaro per chi si sposta;
- promozione di uno stile di vita più sano.

Wolftour è forte della propria esperienza nel "fare rete" in campo turistico, in quanto fa parte della DMC Gran Sasso d'Italia, L'Aquila e Terre Vestine, del Sistema Turistico Locale del Gran Sasso e della rete di imprese abruzzesi Travel Anywhere.

Lo scopo della raccolta fondi

Lo scopo della raccolta fondi sta nel rendere fruibile un territorio molto ricco a livello di patrimonio paesaggistico, culturale ed enogastronomico ma ancora poco attrezzato.

Ciò che manca in questo territorio, e che quindi vorremmo creare, è:
1) una buona rete sentieristica con segnaletica adeguata;
2) un'adeguata ed accurata mappatura (cartacea e digitale);
3) un parco di attrezzatura da noleggiare (in parte già in nostro possesso): canoe, bastoncini nordic walking, sci, scarponi, caschi, mountain bike, e-bike, kit riparazione, attrezzatura per bambini (seggiolini, carrellini e caschetti), punti di sosta e di ricarica per mezzi elettrici;
4) una piattaforma digitale unica dedicata, per il reperimento di informazioni e la prenotazione dei servizi, mettendo in rete i vari operatori (produttori, albergatori, guide ecc.);
5) un servizio di assistenza clienti prima, durante e dopo il viaggio;
6) un corso di formazione per operatori turistici circa l'etica del turismo responsabile ed i benefici della mobilità.

Aggiornamenti (2)
01 August 2016

STRAORDINARIO SUCCESSO PER IL CROWDFUNDING DI WOLFTOUR

Si concluderà domani la campagna di crowdfunding lanciata sulla piattaforma Eppela da Wolftour S.r.l., Tour Operator e Agenzia di Viaggi di Penne, un’iniziativa volta alla diffusione di un nuovo modello di turismo lento. Il traguardo di € 10.000,00 è stato raggiunto con successo, anzi, è stato superato di oltre un migliaio di euro e con qualche giorno di anticipo.

Grazie alle donazioni di ben 24 sostenitori italiani e stranieri (anche di più, considerando i gruppi di utenti che si sono coordinati per una donazione congiunta) tra privati ed aziende, il TO abruzzese realizzerà il progetto “Mobilità Lenta in Abruzzo”: un modello integrato e sostenibile di turismo lento, con percorsi in canoa, MTB, cavallo, sci e a piedi”; le attività cominceranno a metà settembre e proseguiranno fino a primavera 2017 con il lancio ufficiale. Tutti i sostenitori saranno ricompensati in base alla quota versata e potranno godere a pieno delle attività che saranno realizzate nell’ambito dell’iniziativa da Wolftour Srl. Tra i finanziatori della campagna, anche la Soc. Coop. Il Bosso di Bussi sul Tirino, che sarà un partner strategico in fase di realizzazione.

I percorsi che si andranno a creare sono destinati a turisti e viaggiatori che desiderano conoscere il territorio abruzzese ricco di bellezze paesaggistiche e di antiche tradizioni culturali ed enogastronomiche. Si potranno visitare l’area vestina e la Valle del Tirino con mezzi di trasporto senza motore: canoa, cavallo, asino, mountain bike, bicicletta a pedalata assistita, sci da fondo e bastoncini Nordic Walking.

Il progetto è stato avviato il 17-06-2016 e terminerà domani dopo 47 giorni di campagna online; a pochi giorni dal lancio, il progetto è stato scelto dal Sole 24 Ore tra le iniziative di buone prassi in campo turistico e ambientale e Wolftour lo ha presentato in diretta radiofonica e web su Radio24. Attualmente, il territorio individuato manca di alcuni elementi che permetterebbero ad esso di mostrare le bellezze che nasconde. Quindi, saranno creati:

1) una rete sentieristica con segnaletica adeguata;

2) un’accurata mappatura (cartacea e digitale);

3) un parco di attrezzatura da noleggiare: canoe, bastoncini nordic walking, sci, scarponi, caschi, mountain bike, e-bike, kit riparazione, attrezzatura per bambini (seggiolini, carrellini e caschetti), punti di sosta e di ricarica per mezzi elettrici;

4) una piattaforma unica dedicata, per il reperimento di informazioni e la prenotazione dei servizi, mettendo in rete i vari operatori (produttori, albergatori, guide ecc.);

5) un servizio di assistenza clienti prima, durante e dopo il viaggio;

6) un corso formazione degli operatori e promozione nei turisti circa l’etica del turismo responsabile ed i benefici della mobilità.

Orgogliosa del’obiettivo raggiunto e dell’ampio sostegno dimostrato, Wolftour è lieta di ringraziare tutti i sostenitori della campagna per il loro piccolo o grande contributo.

Si possono conoscere tutti i dettagli del progetto al link https://www.eppela.com/it/projects/2239-mobilita-lenta-in-abruzzo

Leggi tutto
14 July 2016

L'area di riferimento

Il progetto andrà a collegare tramite itinerari di mobilità lenta i Comuni dell'area Vestina e della Valle del Tirino.

Borghi suggestivi e panorami mozzafiato vi aspettano! Ecco dove!

Vedi tutti gli aggiornamenti
Commenti (0)
11.226 €
Obiettivo 10.000 €
25
Sostenitori
0
Condivisioni
Matteo Rossi
10€ - 5 anni fa
IL BOSSO SOC. COOP.
2500€ - 5 anni fa
Eleonora Passaretti
8296€ - 5 anni fa
Scegli una ricompensa
5€ o più

Buono per 2 noleggi giornalieri di bastoncini Nordic Walking, da utilizzarsi nell'ambito dell'iniziativa.

10€ o più

Buono per 2 noleggi giornalieri di Mountain Bike, da utilizzarsi nell'ambito dell'iniziativa.

15€ o più

Buono per 2 noleggi giornalieri di E-Bike, da utilizzarsi nell'ambito dell'iniziativa.

30€ o più

Una maglietta con il logo Wolftour + buono per 2 noleggi giornalieri di bastoncini Nordic Walking, da utilizzarsi nell'ambito dell'iniziativa.

40€ o più

Buono per 2 noleggi giornalieri di: bastoncini Nordic Walking, Mountain Bike, E-Bike + una maglietta con il logo Wolftour. Tutti da utilizzarsi nell'ambito dell'iniziativa.

50€ o più

Buono per 1 escursione in canoa per 1 persona sul fiume Tirino + una maglietta con il logo Wolftour.

80€ o più

1 buono per visita guidata in un borgo dell'area per 1 persona + una maglietta con il logo Wolftour.

150€ o più

Cena presso agriturismo dell'area per 2 persone + tutto i buoni precedenti (bastoncini Nordic Walking + Mountain Bike+ E-Bike) + maglietta con il logo Wolftour.

200€ o più

Pernottamento presso B&B/agriturismo/hotel dell'area per 2 persone + tutti i buoni precedenti (bastoncini Nordic Walking + Mountain Bike+ E-Bike) + maglietta con il logo Wolftour.

500€ o più

Pernottamento presso B&B/agriturismo/hotel e cena presso agriturismo dell'area per 2persone + tutti i buoni precedenti (bastoncini Nordic Walking + Mountain Bike + E-Bike) + una maglietta con il logo Wolftour.

Viaggi

Il progetto

Il progetto mira a diffondere un nuovo modello di turismo lento, con percorsi in canoa, MTB, cavallo, sci e a piedi, che collegheranno la Valle del fiume Tirino, tra Capestrano e Bussi sul Tirino, e l'area Vestina, compresa tra Penne, Farindola e Loreto Aprutino.

I percorsi sono destinati a turisti e viaggiatori che desiderano conoscere il territorio abruzzese ricco di bellezze paesaggistiche e di antiche tradizioni culturali ed enogastronomiche. L'area sarà interamente fruibile tramite mezzi di trasporto senza motore: canoa, cavallo, asino, mountain bike, bicicletta a pedalata assistita, sci da fondo e bastoncini Nordic Walking.

L'iniziativa ha come obiettivo finale la diffusione dell'etica del turismo sostenibile tra fruitori del territorio e gli operatori turistici del settore alberghiero ed extra-alberghiero: albergatori, ristoratori, produttori locali, guide ed accompagnatori turistici, punti informativi e di noleggio attrezzature, centri visita e di educazione ambientale.

Turismo integrato

Wolftour si candida quindi a promotore di una rete locale di itinerari a mobilità lenta e sostenibile, nei comuni presenti nell'area vestina (in particolare nei comuni di Penne, Loreto Aprutino, Collecorvino, Farindola, Montebello di Bertona) e del fiume Tirino (in special modo Bussi sul Tirino e Capestrano).

I turisti, ma anche i cittadini, tramite la sottoscrizione di un apposito abbonamento o l'acquisto di un voucher, potranno utilizzare tutti i mezzi messi a disposizione. Il servizio di prenotazione sarà gestito attraverso un portale dedicato, che servirà anche a promuovere attività legate al turismo sostenibile nell'area di riferimento.

Ogni spostamento con mezzi a impatto zero anziché in automobile genera economie e vantaggi considerevoli, tanto per il singolo quanto per la collettività:
- assenza totale di impatto sulla qualità della vita (né rumore, né inquinamento);
- preservazione dei monumenti e dei siti di interesse;
- minore occupazione del suolo per gli spostamenti e i parcheggi e quindi migliore sfruttamento del suolo;
- minore deterioramento della rete stradale e riduzione del programma di nuove infrastrutture stradali;
- maggiore attrattiva dei centri piccoli e grandi (negozi, cultura, ricreazione, vita sociale);
- riduzione degli ingorghi e delle relative perdite economiche;
- circolazione automobilistica più fluida guadagno di tempo e di denaro per chi si sposta;
- promozione di uno stile di vita più sano.

Wolftour è forte della propria esperienza nel "fare rete" in campo turistico, in quanto fa parte della DMC Gran Sasso d'Italia, L'Aquila e Terre Vestine, del Sistema Turistico Locale del Gran Sasso e della rete di imprese abruzzesi Travel Anywhere.

Lo scopo della raccolta fondi

Lo scopo della raccolta fondi sta nel rendere fruibile un territorio molto ricco a livello di patrimonio paesaggistico, culturale ed enogastronomico ma ancora poco attrezzato.

Ciò che manca in questo territorio, e che quindi vorremmo creare, è:
1) una buona rete sentieristica con segnaletica adeguata;
2) un'adeguata ed accurata mappatura (cartacea e digitale);
3) un parco di attrezzatura da noleggiare (in parte già in nostro possesso): canoe, bastoncini nordic walking, sci, scarponi, caschi, mountain bike, e-bike, kit riparazione, attrezzatura per bambini (seggiolini, carrellini e caschetti), punti di sosta e di ricarica per mezzi elettrici;
4) una piattaforma digitale unica dedicata, per il reperimento di informazioni e la prenotazione dei servizi, mettendo in rete i vari operatori (produttori, albergatori, guide ecc.);
5) un servizio di assistenza clienti prima, durante e dopo il viaggio;
6) un corso di formazione per operatori turistici circa l'etica del turismo responsabile ed i benefici della mobilità.

Aggiornamenti (2)
01 August 2016

STRAORDINARIO SUCCESSO PER IL CROWDFUNDING DI WOLFTOUR

Si concluderà domani la campagna di crowdfunding lanciata sulla piattaforma Eppela da Wolftour S.r.l., Tour Operator e Agenzia di Viaggi di Penne, un’iniziativa volta alla diffusione di un nuovo modello di turismo lento. Il traguardo di € 10.000,00 è stato raggiunto con successo, anzi, è stato superato di oltre un migliaio di euro e con qualche giorno di anticipo.

Grazie alle donazioni di ben 24 sostenitori italiani e stranieri (anche di più, considerando i gruppi di utenti che si sono coordinati per una donazione congiunta) tra privati ed aziende, il TO abruzzese realizzerà il progetto “Mobilità Lenta in Abruzzo”: un modello integrato e sostenibile di turismo lento, con percorsi in canoa, MTB, cavallo, sci e a piedi”; le attività cominceranno a metà settembre e proseguiranno fino a primavera 2017 con il lancio ufficiale. Tutti i sostenitori saranno ricompensati in base alla quota versata e potranno godere a pieno delle attività che saranno realizzate nell’ambito dell’iniziativa da Wolftour Srl. Tra i finanziatori della campagna, anche la Soc. Coop. Il Bosso di Bussi sul Tirino, che sarà un partner strategico in fase di realizzazione.

I percorsi che si andranno a creare sono destinati a turisti e viaggiatori che desiderano conoscere il territorio abruzzese ricco di bellezze paesaggistiche e di antiche tradizioni culturali ed enogastronomiche. Si potranno visitare l’area vestina e la Valle del Tirino con mezzi di trasporto senza motore: canoa, cavallo, asino, mountain bike, bicicletta a pedalata assistita, sci da fondo e bastoncini Nordic Walking.

Il progetto è stato avviato il 17-06-2016 e terminerà domani dopo 47 giorni di campagna online; a pochi giorni dal lancio, il progetto è stato scelto dal Sole 24 Ore tra le iniziative di buone prassi in campo turistico e ambientale e Wolftour lo ha presentato in diretta radiofonica e web su Radio24. Attualmente, il territorio individuato manca di alcuni elementi che permetterebbero ad esso di mostrare le bellezze che nasconde. Quindi, saranno creati:

1) una rete sentieristica con segnaletica adeguata;

2) un’accurata mappatura (cartacea e digitale);

3) un parco di attrezzatura da noleggiare: canoe, bastoncini nordic walking, sci, scarponi, caschi, mountain bike, e-bike, kit riparazione, attrezzatura per bambini (seggiolini, carrellini e caschetti), punti di sosta e di ricarica per mezzi elettrici;

4) una piattaforma unica dedicata, per il reperimento di informazioni e la prenotazione dei servizi, mettendo in rete i vari operatori (produttori, albergatori, guide ecc.);

5) un servizio di assistenza clienti prima, durante e dopo il viaggio;

6) un corso formazione degli operatori e promozione nei turisti circa l’etica del turismo responsabile ed i benefici della mobilità.

Orgogliosa del’obiettivo raggiunto e dell’ampio sostegno dimostrato, Wolftour è lieta di ringraziare tutti i sostenitori della campagna per il loro piccolo o grande contributo.

Si possono conoscere tutti i dettagli del progetto al link https://www.eppela.com/it/projects/2239-mobilita-lenta-in-abruzzo

14 July 2016

L'area di riferimento

Il progetto andrà a collegare tramite itinerari di mobilità lenta i Comuni dell'area Vestina e della Valle del Tirino.

Borghi suggestivi e panorami mozzafiato vi aspettano! Ecco dove!


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com