#NeancheConUnFiore
Milano, Italia
Solidarietà
Obiettivi:
Parità di genereRidurre le disuguaglianzePace, giustizia e istituzioni solide

Era il 2016 quando abbiamo cominciato a pensare di poter essere utili al nostro quartiere, alla nostra città, al nostro Paese. 

E allora abbiamo coinvolto specialiste e consulenti, ci siamo formate e abbiamo costituito l’associazione di promozione sociale Progetto Aisha, una realtà ormai insostituibile per il territorio, a sostegno delle donne vittime di violenza e contro tutti i tipi di discriminazione che coinvolgono le donne di ogni etnia o religione.

Accoglienza

Varcare la soglia di quello spazio con l’uscio dai vetri trasparenti nella periferia Nord Est di Milano e sentirsi subito a casa. Questa è la prima sensazione che vogliamo donare alle nostre donne. NOSTRE donne, sì, perché quando decidono di fare il primo passo entrano immediatamente a far parte della nostra famiglia.

Operatrici, mediatrici culturali, avvocati, psicologhe, terapeute, guide spirituali, tutti uniti ci attiviamo nell'emergenza e ci mettiamo a disposizione 7/24 per proteggere e sostenere le donne chi si sentono oppresse, denigrate, umiliate, annichilite, dando forza a chi spesso ha perso ogni speranza.

Ascolto

Presso la sede operativa di Progetto Aisha tutti i giorni incontriamo donne vittime di discriminazione, violenza fisica o psicologica, o in situazione di disagio. Le donne che si rivolgono a noi hanno la possibilità di essere affiancate da una operatrice e da una mediatrice culturale in un percorso di recupero e di progressiva uscita dal trauma.

Prestiamo attenzione in primo luogo a mettere la donna a suo agio, instaurare una relazione di fiducia reciproca attraverso l’ascolto attivo e non giudicante. Cerchiamo di elaborare insieme il vissuto di violenza che ha portato la donna a chiedere aiuto, con lo scopo di promuovere cambiamenti del ruolo della stessa all’interno della propria storia di vita.

Orientamento

Analizziamo l’eventuale pericolo che corre la donna e i suoi figli per valutare l’emergenza e la modalità dell’intervento, fornire informazioni richieste e necessarie, valutare le possibili risorse della donna e del territorio da attivare, prendere i primi accordi sull’eventuale percorso condiviso di uscita dalla situazione di violenza.

Miriamo a individuare, insieme alla beneficiaria e sulla base delle sue richieste e dei suoi bisogni, il percorso a lei più adeguato, valutando insieme i passi da muovere. Traccia comune di ogni percorso sono i colloqui strutturati, attraverso i quali si punta a definire un progetto individuale.

Consapevolezza

Durante i colloqui individuali affrontiamo i temi riportati dalla beneficiaria per aiutarla a prendere consapevolezza del proprio valore in quanto donna, delle risorse, delle capacità personali e dei propri diritti. Tutto ciò al fine di sostenerla nelle decisioni che potrà prendere in autonomia riguardo alla propria vita

La consapevolezza che vogliamo stimolare nel percorso delle nostre donne non può prescindere dalla TUA consapevolezza e da quella di tutti coloro che vogliono aiutarci a finanziare questo progetto.

Con il tuo sostegno darai la possibilità di sopravvivere alla nostra realtà, fatta di donne e uomini che si mettono in gioco quotidianamente ma che spesso non hanno fondi sufficienti per soddisfare le esigenze delle tante donne che si presentano per chiedere aiuto.

Ecco perché chiediamo aiuto a te, che con una donazione - piccola o grande che sia - puoi dimostrare di non restare indifferente e di non voltare le spalle a donne (e bambini) che spesso non vengono ascoltate, non vengono credute, non riescono ad avere giustizia e non riescono ad uscire da sole dalla spirale della violenza.

Cosa faremo

Grazie al tuo aiuto finanzieremo:

  • la gestione di casi di emergenza (accompagnamenti, spese mediche, alloggio temporaneo, supporto alimentare) per non lasciare indietro nessuno;
  • il lavoro di un’operatrice di sportello accoglienza e ascolto al servizio di tutte donne in difficoltà;
  • un numero di telefono attivo 24/7 e una connessione ad internet per essere sempre presenti;
  • il canone di affitto e le utenze di elettricità e gas della sede per avere un luogo in cui portare avanti le attività;
  • il lavoro di una operatrice per le pulizie della sede, per offrire sempre uno spazio curato e decoroso a chi chiede aiuto.
Commenti (1)
Utente Anonimo ha donato 20€
Che Allah vi sostenga nel grande lavoro che fate!
26/11/2021
305 €
Obiettivo 6.000 €
10
Sostenitori
1
Condivisioni
10 persone hanno appena fatto una donazione
Utente Anonimo
20€ - 1 giorno fa
Utente Anonimo
100€ - 1 giorno fa
Qui Trasporti e Servizi srl Società Benefit SB
10€ - 2 giorni fa
Scegli una ricompensa
10€ o più

Portachiavi con il fiore simbolo di Progetto Aisha

Un portachiavi in legno di forma ellittica con impresso l'ibisco rosso disegnato a mano dalla famosa fumettista Takoua Ben Mohamed. Rappresenta la forza e la tenacia, ma anche la fragilità delle donne. Attaccalo alle chiavi di casa o a quelle della macchina o della bici e porterai con te un pezzo di noi ovunque andrai.

150/150 Disponibili
50€ o più

Workshop di Arte Terapia

Mettiti in gioco in prima persona e partecipa attivamente al lavoro di Progetto Aisha. Sara Sayed, una delle nostre socie fondatrici ti guiderà alla scoperta dei benefici di una forma di comunicazione che riesce ad arrivare dove le parole non arrivano. L'arte terapia è un percorso psicologico aperto a tutti e tutte nel quale si usano i materiali artistici per promuovere il benessere mentale, portare alla luce il nostro inconscio e acquisire maggiore consapevolezza.

90€ o più

Seduta individuale di coaching professionale

Risparmia il tuo tempo e aumenta la produttività.
Partecipa al primo incontro con la coach professionista certificata, nonché presidente di Progetto Aisha, Selma Ghrewati, che ti aiuterà ad acquisire una maggiore capacità di produrre risultati e piena fiducia nelle capacità che ti occorrono per raggiungere il tuo obiettivo.

20/20 Disponibili
100€ o più

Opera d'arte personalizzata realizzata con pietre e altri materiali di riciclo Sed

Desideri un quadro in rilievo realizzato con pietre e legni naturali assemblati ad opera d’arte? Un oggetto unico e personalizzato di dimensioni 25x25, capace di preservare i ricordi di un evento importante della tua vita o semplicemente un quadro in rilievo con materiali caldi e biologici che ti faccia emozionare e sognare ogni volta che lo vedi. Per te lo realizzerà la nostra artista Arjola di Nura’s Collection.

2/2 Disponibili
Milano, Italia
Solidarietà
Obiettivi:
Parità di genereRidurre le disuguaglianzePace, giustizia e istituzioni solide

Era il 2016 quando abbiamo cominciato a pensare di poter essere utili al nostro quartiere, alla nostra città, al nostro Paese. 

E allora abbiamo coinvolto specialiste e consulenti, ci siamo formate e abbiamo costituito l’associazione di promozione sociale Progetto Aisha, una realtà ormai insostituibile per il territorio, a sostegno delle donne vittime di violenza e contro tutti i tipi di discriminazione che coinvolgono le donne di ogni etnia o religione.

Accoglienza

Varcare la soglia di quello spazio con l’uscio dai vetri trasparenti nella periferia Nord Est di Milano e sentirsi subito a casa. Questa è la prima sensazione che vogliamo donare alle nostre donne. NOSTRE donne, sì, perché quando decidono di fare il primo passo entrano immediatamente a far parte della nostra famiglia.

Operatrici, mediatrici culturali, avvocati, psicologhe, terapeute, guide spirituali, tutti uniti ci attiviamo nell'emergenza e ci mettiamo a disposizione 7/24 per proteggere e sostenere le donne chi si sentono oppresse, denigrate, umiliate, annichilite, dando forza a chi spesso ha perso ogni speranza.

Ascolto

Presso la sede operativa di Progetto Aisha tutti i giorni incontriamo donne vittime di discriminazione, violenza fisica o psicologica, o in situazione di disagio. Le donne che si rivolgono a noi hanno la possibilità di essere affiancate da una operatrice e da una mediatrice culturale in un percorso di recupero e di progressiva uscita dal trauma.

Prestiamo attenzione in primo luogo a mettere la donna a suo agio, instaurare una relazione di fiducia reciproca attraverso l’ascolto attivo e non giudicante. Cerchiamo di elaborare insieme il vissuto di violenza che ha portato la donna a chiedere aiuto, con lo scopo di promuovere cambiamenti del ruolo della stessa all’interno della propria storia di vita.

Orientamento

Analizziamo l’eventuale pericolo che corre la donna e i suoi figli per valutare l’emergenza e la modalità dell’intervento, fornire informazioni richieste e necessarie, valutare le possibili risorse della donna e del territorio da attivare, prendere i primi accordi sull’eventuale percorso condiviso di uscita dalla situazione di violenza.

Miriamo a individuare, insieme alla beneficiaria e sulla base delle sue richieste e dei suoi bisogni, il percorso a lei più adeguato, valutando insieme i passi da muovere. Traccia comune di ogni percorso sono i colloqui strutturati, attraverso i quali si punta a definire un progetto individuale.

Consapevolezza

Durante i colloqui individuali affrontiamo i temi riportati dalla beneficiaria per aiutarla a prendere consapevolezza del proprio valore in quanto donna, delle risorse, delle capacità personali e dei propri diritti. Tutto ciò al fine di sostenerla nelle decisioni che potrà prendere in autonomia riguardo alla propria vita

La consapevolezza che vogliamo stimolare nel percorso delle nostre donne non può prescindere dalla TUA consapevolezza e da quella di tutti coloro che vogliono aiutarci a finanziare questo progetto.

Con il tuo sostegno darai la possibilità di sopravvivere alla nostra realtà, fatta di donne e uomini che si mettono in gioco quotidianamente ma che spesso non hanno fondi sufficienti per soddisfare le esigenze delle tante donne che si presentano per chiedere aiuto.

Ecco perché chiediamo aiuto a te, che con una donazione - piccola o grande che sia - puoi dimostrare di non restare indifferente e di non voltare le spalle a donne (e bambini) che spesso non vengono ascoltate, non vengono credute, non riescono ad avere giustizia e non riescono ad uscire da sole dalla spirale della violenza.

Cosa faremo

Grazie al tuo aiuto finanzieremo:

  • la gestione di casi di emergenza (accompagnamenti, spese mediche, alloggio temporaneo, supporto alimentare) per non lasciare indietro nessuno;
  • il lavoro di un’operatrice di sportello accoglienza e ascolto al servizio di tutte donne in difficoltà;
  • un numero di telefono attivo 24/7 e una connessione ad internet per essere sempre presenti;
  • il canone di affitto e le utenze di elettricità e gas della sede per avere un luogo in cui portare avanti le attività;
  • il lavoro di una operatrice per le pulizie della sede, per offrire sempre uno spazio curato e decoroso a chi chiede aiuto.
Commenti (1)
Utente Anonimo ha donato 20€
Che Allah vi sostenga nel grande lavoro che fate!
26/11/2021

Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com