L’Abbraccio di Matilda
Civico
Obiettivi:
Città e comunità sostenibili

Un fenomeno “invisibile”

In Italia circa mezzo milione di bambini è vittima di violenza assistita.

Secondo la definizione del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia) del 2001, la violenza assistita da minori in ambito familiare è intesa come il fare esperienza da parte del bambino di qualsiasi forma di maltrattamento, compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica, su figure di riferimento o su altre figure affettivamente significative adulte e minori.

Un fenomeno ancora sommerso, quasi “invisibile”, i cui effetti possono essere devastanti sullo sviluppo fisico, cognitivo e comportamentale dei bambini. 

I bambini possono provare molteplici sentimenti negativi come ansia, paura, angoscia, senso di colpa e insicurezza o avere disturbi del comportamento, tra cui l’isolamento, la depressione, l’aggressività, e disturbi dell’alimentazione, come anche difficoltà nello stringere e mantenere relazioni sociali.

I bambini vittime di violenza assistita necessitano di interventi riparativi che li coinvolgano non solo a livello individuale ma anche relazionale. 

C’è la necessità di ristabilire e dare nuovo significato alle relazioni che li coinvolgano nel presente e nel futuro

Inoltre, la condizione di impotenza e di mancanza di controllo sulla propria vita che il maltrattamento continuato produce nel tempo nelle madri può inibire la capacità di accudimento e di attenzione ai bisogni dei figli, arrivando anche ad intaccare aspetti importanti della genitorialità.

È molto importante, dunque, dare loro l’opportunità di vivere in luoghi sicuri dove sperimentare insieme alle madri nuove modalità relazionali, sicure e positive.

Casa Matilda

Casa Matilda è casa.

Casa Matilda è una struttura di seconda accoglienza per donne vittime di violenza di genere e bambini vittime di violenza assistita.

Casa Matilda è appena nata, aprendo le sue porte il 10 luglio 2019 ed è già una realtà importante e significativa per tutto il territorio empolese. 


Gestita dal Centro Lilith delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli sorge nell’ex-Hotel Vittoria in Via Carucci, a Empoli, luogo a cui è stata data proprio una seconda vita grazie a questo progetto. 

Grazie al crowdfunding Casa Matilda vuole offrire ampi spazi attrezzati e adeguati a realizzare attività psicoeducative da proporre ai bambini e alle madri, idonei per attività ludico-educative e utilizzabili anche dalle donne e dai bambini delle case rifugio.

L’obiettivo

La finalità del progetto è in sintesi quella di creare luoghi e spazi in cui, attraverso attività psicopedagogiche e con l’aiuto di personale esperto, si possa far sperimentare ai bambini l’accoglienza e la sicurezza delle relazioni.

Grazie a materiali ludici, l’ascolto di storie, la musica, il disegno e la pittura e all’arte intesa in senso psicopedagogico, non è più impossibile favorire la sperimentazione dell’empatia e delle relazioni positive, la cooperazione, l’interazione, l’ascolto e la corretta espressione delle emozioni, oltre a ristabilire la relazione di fiducia madre-bambino. 

Le attività a Casa Matilda

Alle madri si propone la partecipazione alle attività dei bambini una volta a settimana e con cadenza mensile si propone un’attività di educazione alimentare per madri e bambini insieme.

Come utilizzeremo i fondi

  • psicologhe, psicoterapeute ed educatrici del Centro Aiuto Donna Lilith;

  • esperti dell’alimentazione;

  • insegnanti di musica.

  • cartoncini colorati;

  • fogli di carta colorati;

  • matite;

  • forbici;

  • colla;

  • tempere;

  • materiali musicali;

  • libri di favole e racconti.

La tua donazione vale il doppio!

Questo progetto incontra adesso una grossa opportunità: infatti la campagna è sostenuta dalla Fondazione CR Firenze e dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie che, non appena raggiungeremo la metà dell’obiettivo prefissato sulla piattaforma, raddoppieranno la cifra raccolta.

In pratica, ogni euro versato a sostegno di Casa Matilda, vale doppio!


Chi c'è dietro il progetto:

Le Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli fondate il 9 gennaio 1883 sono un’associazione di volontariato non a scopo di lucro le quali da sempre investono proventi e forze umane in progetti umanitari e di assistenza rivolti a tutta la cittadinanza e ai più bisognosi.

Come sostenere il progetto:

Sostenere Casa Matilda è semplicissimo!

Iscriviti a Eppela cliccando su Login in alto a destra ed inserisci i tuoi dati.

Se sei già iscritto ad Eppela accedi con la tua email e password.

Supporta il nostro progetto selezionando una ricompensa fra quelle proposte.

Puoi sostenere il progetto mediante:

-       pagamento diretto con carta di pagamento (prepagata, credito, debito, ecc.)

-       bonifico bancario sul conto intestato alle Pubbliche Assistenze Riunite, IBAN IT48G0867337830074000700955 inserendo nella causale Casa Matilda

Alla scadenza della campagna, in caso di successo, la tua offerta verrà indirizzata, insieme ai tuoi dati di fatturazione, ai responsabili del progetto. 

Nei giorni successivi sarai contattato per concordare le modalità di ricezione della tua ricompensa.

Invece, in caso di mancato successo della campagna la tua offerta verrà ri-accreditata sulla carta da te utilizzata entro 5-10 giorni lavorativi dalla scadenza della campagna.

Dona ora per Casa Matilda e combatti la violenza con un abbraccio!


Mostra di più
Aggiornamenti (2)
10 January 2020

Grazie per i vostri abbracci!

Da pochi giorni abbiamo concluso la campagna di crowdfunding L'Abbraccio di Matilda raggiungendo l'obiettivo di 20.093 euro!

Voremmo ringraziarvi tutti uno ad uno per aver contribuito a realizzare il nostro sogno: raccogliere i fondi necessari a realizzare attività psicoeducative molto importanti per i bambini ospiti di Casa Matilda, con le madri, che hanno subito violenza assistita. 

Per noi questa è stata un'ulteriore conferma di come tutto il territorio empolese, e non solo, sia reattivo alle iniziative che le Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli e Castelfiorentino svolgono e sia sensibile ai temi sociali di cui ci siamo sempre occupati e ci continueremo ad occupare. 

Non possiamo che essere felicissimi e soddisfatti del coinvolgimento ottenuto e speriamo di mantenere viva l'attenzione su queste tematiche di cui c'è ancora molto bisogno di parlare e conoscere.

Grazie a tutte le persone, aziende, associazioni che hanno contributo al raggiungimento di questo traguardo donando contributi e organizzando o partecipando ad eventi e iniziative a sostegno di Casa Matilda. 

Adesso siamo pronti a partire, perché quando ci mettiamo una cosa in testa... la facciamo!

Continuate a seguirci sui nostri canali social per rimanere aggiornati sugli sviluppi del nostro progetto!


Leggi tutto
21 December 2019

Siamo a metà!

Mancano pochi giorni a Natale e grazie al vostro sostegno e al vostro entusiasmo siamo arrivati alla metà del nostro obiettivo!

Si, proprio così!! Infatti appena raggiungeremo i 10mila euro le Fondazioni CR Firenze e Il Cuore si scioglie raddoppieranno la cifra raccolta! La vostra donazione per noi è sempre importante ma questa volta lo è ancora di più perché varrà doppio. 

Ehi ma attenzione: il 3 gennaio scade il tempo per donare.

Mancano 14 giorni e ancora potete aiutarci a raggiungere i nostri sogni.

- Condividete il link www.eppela.com/casamatilda sui vostri canali whatsapp, facebook, instagram e email!

- Invitate i vostri amici a prendere parte a questo bel progetto che è è un fiore all'occhiello del nostro territorio.

- Seguite e condividete i post della nostra pagina facebook 

- Partecipate alla nostra campagna social contro la violenza sulle donne #labbracciodimatilda : fatevi una foto mentre abbracciate qualcuno: l’amico del cuore, la mamma, il papà, la sorella, il fratello, la nonna, gli amici e chiunque voi vogliate!  

Usate l'hashtag #labbracciodimatilda e taggeteci nelle vostre foto: perchè la violenza si combatte con un abbraccio! 

Facebook: pubblicheassistenzeriunite  

Instagram: pubbliche.assistenze.riunite

Vedi tutti gli aggiornamenti
Concluso
10.093 €
100%
+10.000 €
Firenze Crowd
Traguardo: 20.000 €
Raccolta: 10.000 €
Contributo: 10.000 €
44
Sostenitori
0
Condivisioni
Maila Bianchi
10€ - 2 anni fa
Bianca Masoni
50€ - 2 anni fa
GIANNA TOFANELLI
70€ - 2 anni fa
Scegli una ricompensa
5€ o più

Un ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web per ringraziarti di ciò che hai fatto per noi

10€ o più

INGRESSO per la mostra “Enigma Pinocchio - Da Giacometti a LaChapelle”

Una mostra dedicata alla creatura di Collodi, la marionetta di legno, simbolo universalmente noto dell’Italia e della Toscana: Pinocchio. 

Da Giacometti a LaChapelle, da Munari a Paladino, da Calder a Ontani, da McCarthy a Venturino Venturi.

VISITABILE DAL 22 OTT 2019 – 22 MAR 2020 a Villa Bardini, Costa San Giorgio 2 - Firenze

10€ o più

Chiavetta USB Lilith 2 GB

+
ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

15€ o più

Shopper Lilith

+
ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

15€ o più

VISITA GUIDATA ESCLUSIVA alla mostra IN COLLEZIONE presso la Fondazione CR Firenze

UN PERCORSO D’ARTE DAL XIII AL XX SECOLO

Fondazione CR Firenze apre ancora una volta le porte della sua sede storica e mostra al pubblico la parte più preziosa della propria Collezione, rendendo noto alla comunità un patrimonio di bellezza e di storia.

DATA DELLA VISITA

18 gennaio 2020/15 febbraio ore 18.00 

20€ o più

T-Shirt Lilith

+
ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

25€ o più

Libro Il campo del gelso moro di Valerio Foglio 

Il racconto di Alice, una donne indifesa che subisce la violenza di genere nel periodo fascista. Un mondo che ci appare lontano ma che forse tanto estraneo non é
+
ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

50€ o più

CESTA ORTOLANI CORAGGIOSI - Butta la pasta

[olio extra vergine di oliva, maccheroni di grani antichi, ricciarelle di grani antichi, sugo all'ortolana, sugo all'arrabbiata, preparato per pasta piccante] 

ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

Il partner - Sinergic@ è una cooperativa agricola sociale che produce e vende ortaggi creando posti di lavoro per ragazzi con autismo e disturbi psichici.

100€ o più

CESTA ORTOLANI CORAGGIOSI - Giusto ha più gusto grande

[panettone, thè verde sfuso, confettura, tartufi fondenti, pesche sciroppate, tazza per la colazione]

+ ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

Il partner - Sinergic@ è una cooperativa agricola sociale che produce e vende ortaggi creando posti di lavoro per ragazzi con autismo e disturbi psichici.


200€ o più

CESTA ORTOLANI CORAGGIOSI - Casetta Grande

[olio extravergine di oliva, farina di ceci, sugo all'ortolana, composta di cipolle, ceci, passata di pomodoro, sugo all'arrabbiata, confettura di zucca speziata]

ABBARACCIO virtuale e speciale su tutti i nostri canali web

Il partner - Sinergic@ è una cooperativa agricola sociale che produce e vende ortaggi creando posti di lavoro per ragazzi con autismo e disturbi psichici.


1000€ o più

BIG DONOR 

ATTESTATO di ringraziamento
+
RINGRAZIAMENTO PERSONALIZZATO presso la casa accoglienza


ABBARACCIO virtuale e MENZIONE speciale su tutti i nostri canali web

Civico
Obiettivi:
Città e comunità sostenibili

Un fenomeno “invisibile”

In Italia circa mezzo milione di bambini è vittima di violenza assistita.

Secondo la definizione del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia) del 2001, la violenza assistita da minori in ambito familiare è intesa come il fare esperienza da parte del bambino di qualsiasi forma di maltrattamento, compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica, su figure di riferimento o su altre figure affettivamente significative adulte e minori.

Un fenomeno ancora sommerso, quasi “invisibile”, i cui effetti possono essere devastanti sullo sviluppo fisico, cognitivo e comportamentale dei bambini. 

I bambini possono provare molteplici sentimenti negativi come ansia, paura, angoscia, senso di colpa e insicurezza o avere disturbi del comportamento, tra cui l’isolamento, la depressione, l’aggressività, e disturbi dell’alimentazione, come anche difficoltà nello stringere e mantenere relazioni sociali.

I bambini vittime di violenza assistita necessitano di interventi riparativi che li coinvolgano non solo a livello individuale ma anche relazionale. 

C’è la necessità di ristabilire e dare nuovo significato alle relazioni che li coinvolgano nel presente e nel futuro

Inoltre, la condizione di impotenza e di mancanza di controllo sulla propria vita che il maltrattamento continuato produce nel tempo nelle madri può inibire la capacità di accudimento e di attenzione ai bisogni dei figli, arrivando anche ad intaccare aspetti importanti della genitorialità.

È molto importante, dunque, dare loro l’opportunità di vivere in luoghi sicuri dove sperimentare insieme alle madri nuove modalità relazionali, sicure e positive.

Casa Matilda

Casa Matilda è casa.

Casa Matilda è una struttura di seconda accoglienza per donne vittime di violenza di genere e bambini vittime di violenza assistita.

Casa Matilda è appena nata, aprendo le sue porte il 10 luglio 2019 ed è già una realtà importante e significativa per tutto il territorio empolese. 


Gestita dal Centro Lilith delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli sorge nell’ex-Hotel Vittoria in Via Carucci, a Empoli, luogo a cui è stata data proprio una seconda vita grazie a questo progetto. 

Grazie al crowdfunding Casa Matilda vuole offrire ampi spazi attrezzati e adeguati a realizzare attività psicoeducative da proporre ai bambini e alle madri, idonei per attività ludico-educative e utilizzabili anche dalle donne e dai bambini delle case rifugio.

L’obiettivo

La finalità del progetto è in sintesi quella di creare luoghi e spazi in cui, attraverso attività psicopedagogiche e con l’aiuto di personale esperto, si possa far sperimentare ai bambini l’accoglienza e la sicurezza delle relazioni.

Grazie a materiali ludici, l’ascolto di storie, la musica, il disegno e la pittura e all’arte intesa in senso psicopedagogico, non è più impossibile favorire la sperimentazione dell’empatia e delle relazioni positive, la cooperazione, l’interazione, l’ascolto e la corretta espressione delle emozioni, oltre a ristabilire la relazione di fiducia madre-bambino. 

Le attività a Casa Matilda

Alle madri si propone la partecipazione alle attività dei bambini una volta a settimana e con cadenza mensile si propone un’attività di educazione alimentare per madri e bambini insieme.

Come utilizzeremo i fondi

  • psicologhe, psicoterapeute ed educatrici del Centro Aiuto Donna Lilith;

  • esperti dell’alimentazione;

  • insegnanti di musica.

  • cartoncini colorati;

  • fogli di carta colorati;

  • matite;

  • forbici;

  • colla;

  • tempere;

  • materiali musicali;

  • libri di favole e racconti.

La tua donazione vale il doppio!

Questo progetto incontra adesso una grossa opportunità: infatti la campagna è sostenuta dalla Fondazione CR Firenze e dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie che, non appena raggiungeremo la metà dell’obiettivo prefissato sulla piattaforma, raddoppieranno la cifra raccolta.

In pratica, ogni euro versato a sostegno di Casa Matilda, vale doppio!


Chi c'è dietro il progetto:

Le Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli fondate il 9 gennaio 1883 sono un’associazione di volontariato non a scopo di lucro le quali da sempre investono proventi e forze umane in progetti umanitari e di assistenza rivolti a tutta la cittadinanza e ai più bisognosi.

Come sostenere il progetto:

Sostenere Casa Matilda è semplicissimo!

Iscriviti a Eppela cliccando su Login in alto a destra ed inserisci i tuoi dati.

Se sei già iscritto ad Eppela accedi con la tua email e password.

Supporta il nostro progetto selezionando una ricompensa fra quelle proposte.

Puoi sostenere il progetto mediante:

-       pagamento diretto con carta di pagamento (prepagata, credito, debito, ecc.)

-       bonifico bancario sul conto intestato alle Pubbliche Assistenze Riunite, IBAN IT48G0867337830074000700955 inserendo nella causale Casa Matilda

Alla scadenza della campagna, in caso di successo, la tua offerta verrà indirizzata, insieme ai tuoi dati di fatturazione, ai responsabili del progetto. 

Nei giorni successivi sarai contattato per concordare le modalità di ricezione della tua ricompensa.

Invece, in caso di mancato successo della campagna la tua offerta verrà ri-accreditata sulla carta da te utilizzata entro 5-10 giorni lavorativi dalla scadenza della campagna.

Dona ora per Casa Matilda e combatti la violenza con un abbraccio!


Aggiornamenti (2)
10 January 2020

Grazie per i vostri abbracci!

Da pochi giorni abbiamo concluso la campagna di crowdfunding L'Abbraccio di Matilda raggiungendo l'obiettivo di 20.093 euro!

Voremmo ringraziarvi tutti uno ad uno per aver contribuito a realizzare il nostro sogno: raccogliere i fondi necessari a realizzare attività psicoeducative molto importanti per i bambini ospiti di Casa Matilda, con le madri, che hanno subito violenza assistita. 

Per noi questa è stata un'ulteriore conferma di come tutto il territorio empolese, e non solo, sia reattivo alle iniziative che le Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli e Castelfiorentino svolgono e sia sensibile ai temi sociali di cui ci siamo sempre occupati e ci continueremo ad occupare. 

Non possiamo che essere felicissimi e soddisfatti del coinvolgimento ottenuto e speriamo di mantenere viva l'attenzione su queste tematiche di cui c'è ancora molto bisogno di parlare e conoscere.

Grazie a tutte le persone, aziende, associazioni che hanno contributo al raggiungimento di questo traguardo donando contributi e organizzando o partecipando ad eventi e iniziative a sostegno di Casa Matilda. 

Adesso siamo pronti a partire, perché quando ci mettiamo una cosa in testa... la facciamo!

Continuate a seguirci sui nostri canali social per rimanere aggiornati sugli sviluppi del nostro progetto!


21 December 2019

Siamo a metà!

Mancano pochi giorni a Natale e grazie al vostro sostegno e al vostro entusiasmo siamo arrivati alla metà del nostro obiettivo!

Si, proprio così!! Infatti appena raggiungeremo i 10mila euro le Fondazioni CR Firenze e Il Cuore si scioglie raddoppieranno la cifra raccolta! La vostra donazione per noi è sempre importante ma questa volta lo è ancora di più perché varrà doppio. 

Ehi ma attenzione: il 3 gennaio scade il tempo per donare.

Mancano 14 giorni e ancora potete aiutarci a raggiungere i nostri sogni.

- Condividete il link www.eppela.com/casamatilda sui vostri canali whatsapp, facebook, instagram e email!

- Invitate i vostri amici a prendere parte a questo bel progetto che è è un fiore all'occhiello del nostro territorio.

- Seguite e condividete i post della nostra pagina facebook 

- Partecipate alla nostra campagna social contro la violenza sulle donne #labbracciodimatilda : fatevi una foto mentre abbracciate qualcuno: l’amico del cuore, la mamma, il papà, la sorella, il fratello, la nonna, gli amici e chiunque voi vogliate!  

Usate l'hashtag #labbracciodimatilda e taggeteci nelle vostre foto: perchè la violenza si combatte con un abbraccio! 

Facebook: pubblicheassistenzeriunite  

Instagram: pubbliche.assistenze.riunite


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com