Colto & Mangiato a New York

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
New York
Food
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Colto & Mangiato a New York

Laboratorio eno-gastronomico che fa mettere le mani in pasta a centinaia di appassionati.

3.705€
-19 giorni
82%
4.500€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Colto & Mangiato a New York

Laboratorio eno-gastronomico che fa mettere le mani in pasta a centinaia di appassionati.

3.705€
-19 giorni
82%
4.500€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Di cosa si tratta

"Colto e mangiato" è una masterclass di cucina partecipata nata in Puglia per ridare senso e valore a uno dei gesti quotidiani più importanti: cucinare

“Colto e mangiato è lo spazio nel quale ogni partecipante, cimentandosi nella nobile arte della cucina, riscopre che mangiare è un verbo che ne presuppone altri, ugualmente importanti, quali seminare, coltivare, raccogliere, preparare, condividere. E se la tavola è luogo d’incontro per eccellenza, lì facciamo incontrare produttore e consumatore, pianta e pietanza, la tradizione con l’innovazione”, spiega il project manager Toni Augello.

Con la guida dello Chef Massimo Andrea Di Maggio, i partecipanti si cimentano nella preparazione di pietanze stagionali, basate sulle primizie dell'orto, attraverso le quali approfondire i temi della dieta mediterranea e della sana alimentazione, allo scopo di sviluppare la conoscenza delle eccellenze agro-alimentari pugliesi.

Colto e Mangiato è il laboratorio partecipato di cucina che ha fatto mettere le mani in pasta a centinaia di appassionati di cucina, creando una straordinaria connessione tra partecipanti, chef e produttori locali.

Lo schema è semplice e divertente: lo chef illustra e racconta prodotti e menù della serata e i partecipanti preparano insieme i piatti, che verranno poi degustati a cena.

Una food experience totale, che non smette di coinvolgere e appassionare, fino ad esser richiesta anche a New York, il prossimo marzo. 

Ok, ma perché sostenere "Colto e mangiato" a New York?

Perché attorno alla tavola di "Colto e mangiato" si incontrano i valori sani della dieta mediterranea, i sapori della cucina pugliese e il piacere dello star bene insieme, in sintesi i valori del Sud Italia tramandati a noi nei secoli attraverso il sapere dei contadini e dei pastori.

Interpretando i sapori della regione Puglia, "Colto e mangiato" amplia la cultura culinaria dei partecipanti attraverso una maggiore attenzione alla qualità delle materie prime utilizzate in cucina, ai valori nutritivi e ai modelli nutrizionali. 

Trasformare prodotti sani in cibi succulenti, belli da vedere e buoni da mangiare, significa sostenere una cultura del gusto che, oltre a tutelare il nostro benessere, valorizza una produzione agroalimentare nel rispetto dell'ambiente e delle stagioni.

Sostenere "Colto e mangiato" è condividere questa filosofia e diffonderla in modo partecipato e innovativo!

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi verranno utilizzati per sostenere tutte le spese vive e non coperte da chi ci ospiterà.

Chi c'è dietro al progetto

Dietro al progetto c'è un'associazione culturale che da anni, tra le altre cose, si occupa anche di promozione del territorio pugliese e delle sue tradizioni comprese quelle culinarie.

A supportare lo sbarco della Puglia di “Colto e mangiato” a New York ci sarà l’esperienza del presidente di Puglia Expò, Michele Bruno, e la maestria del celebre cuoco contadino Peppe Zullo.

1579631491666272 27788094 786064938255340 4597222100409627970 o

Un progetto a cura di

Colto e Mangiato

Siamo un'associazione culturale che da anni si occupa anche di promozione del territorio e tradizioni culinarie con il progetto Colto e Mangiato.

La food experience ha avuto da subito un ottimo riscontro in termini di attenzione e partecipazione. Abbiamo costruito negli anni una community in continua crescita e stiamo raccogliendo consensi anche oltre il territorio dove il progetto è nato. 

Seguici su

New York