Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Salute, Civico, Ambiente
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

STOP 5G

Alleanza Italiana Stop 5G promuove un convegno internazionale e una manifestazione nazionale unitaria davanti Montecitorio: c'è bisogno del tuo aiuto

5.194€
-1 giorni
74%
7.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

STOP 5G

Alleanza Italiana Stop 5G promuove un convegno internazionale e una manifestazione nazionale unitaria davanti Montecitorio: c'è bisogno del tuo aiuto

5.194€
-1 giorni
74%
7.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

AIUTACI A FERMARE LO TSUNAMI ELETTROMAGNETICO DEL 5G

Il movimento Stop 5G è ormai un fenomeno planetario, inarrestabile. La richiesta di fermare l'incubo elettromagnetico in una moratoria per rivendicare il diritto alla tutela della salute pubblica comincia a mobilitare le piazze di mezzo mondo: flash mob in tutto l'Occidente,  proteste nelle città d'America, India, Australia, un corteo in Olanda, migliaia di persone radunate nelle doppie manifestazioni in Svizzera e poi i manifestanti in Germania.


In Italia, l'Alleanza Italiana Stop 5G, solo nel 2019 ha promosso, patrocinato e aderito a numerosi convegni, dibattiti e iniziative in ogni regione. Ha promosso le due giornate di mobilitazione nazionale unitaria (Giugno 2019) in 50 città italiane, il Disconnessi Day e l'iniziativa Stop 5G UNO STRISCIONE SU OGNI BALCONE., oltre ad aver raccolto più di 40.000 firme per la moratoria nazionale. 


E' ora però di scendere in piazza: è giunto il momento, Tocca all'Italia precauzionista.  


Stiamo organizzando per MARTEDì 5 NOVEMBRE 2019 una grande manifestazione nazionale unitaria a Roma, con due diversi momenti: 

1)  un convegno internazionale nella Camera dei Deputati.

2) un presidio simbolico  in Piazza di Montecitorio davanti al Parlamento 


Non avendo partiti, mecenati né finanziatori alle spalle, ABBIAMO BISOGNO DEL TUO FONDAMENTALE SOSTEGNO PER COPRIRE LE SPESE DEL PIU' GRANDE e IMPORTANTE EVENTO STOP5G d'ITALIA

Come verranno utilizzati i fondi

L'Alleanza Italiana Stop 5G utilizzerà tutti i fondi raccolti per coprire le spese di gestione. 


Chiarito che tutti gli attivisti coinvolti nell'organizzazione dell'evento sono volontari e come tali aderiscono spontaneamente e in maniera gratuita all'iniziativa, i fondi raccolti verranno suddivisi su due capitoli di spesa, e così utilizzati:


1) GESTIONE DEL CONVEGNO INTERNAZIONALE ALLA CAMERA DEI DEPUTATI (pagamento dei costi di viaggio dei relatori nazionali e internazionali, attività di gestione del convegno, etc..) 


2) MATERIALI INDISPENSABILI AL PRESIDIO (acquisto bandiere, striscioni, magliette, materiale propagandistico etc..)

   -------------------------------------------------------------------------------------

NOTE SULLE MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

► Si può partecipare con una DONAZIONE LIBERA  anche senza ricompensa

► Si può scegliere tra le varie RICOMPENSE , che consentono di ricevere pubblicazioni per approfondire e divulgare il tema..

Le ricompense verranno spedite al termine della campagna di crowdfunding. Nel caso dei libri, la modalità di spedizione sarà quella del "piego libri" di Poste Italiane, per ridurre i costi e quindi dedicare la maggiore proporzione possibile della sottoscrizione allo scopo della raccolta. Si prega quindi di attendere un totale di tre settimane prima di segnalarci un eventuale mancato arrivo della ricompensa.


CHI SIAMO

L’Alleanza Italiana Stop 5G è una comitato informale, una rete apartitica e trasversale della società civile spontaneamente coagulata nell’unico obiettivo di rivendicare il principio di prevenzione e di precauzione, promuovendo azioni sociali e politiche finalizzate all'esclusiva protezione della salute pubblica e della biodiversità seriamente minacciate dal progetto 5G Action Plan, recepito dal Governo italiano nella fase sperimentale iniziata già nel 2017.


L'Alleanza Italiana Stop 5G è nata nella seconda metà del 2018 all’indomani dell’uscita del libro inchiesta del giornalista Maurizio Martucci (Manuale di autodifesa per Elettrosensibli, Terra Nuova), Promuovendo la circolarità di un’informazione libera per sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi nell'uso delle radiofrequenze onde non ionizzanti, l’Alleanza Italiana Stop 5G persegue il raggiungimento del suo obiettivo nella richiesta al Governo italiano per l’urgente applicazione di una moratoria nazionale.

 

L’Alleanza Italiana Stop 5G è un interlocutore indipendente per Governo, Parlamento, Regioni, Province autonome e Comuni d’Italia.

 

Dal nord al sud, isole comprese, l’Alleanza Italiana Stop 5G è presente in ogni regione d’Italia attraverso gruppi, comitati e associazioni di cittadinanza attiva e consapevole.

 

A livello nazionale, l’Alleanza Italiana Stop 5G è in rapporto sinergico e di adesione con ricercatori e scienziati (Istituto Ramazzini, Centro per la Ricerca sul Cancro), organismi non governativi di medici per l’ambiente (ISDE Italia, ASSIMAS), sindaci riuniti (Associazione Nazionale dei Piccoli Comuni d’Italia), gruppi di consumatori (Movimento Consumatori, Centro Tutela Consumatori Utenti, Ferderconsumatori), comitati e associazioni nazionali di malati (Associazione Italiana Elettrosensibili, Associazione per la protezione e lotta all’elettrosmog, Comitato Oltre la MCS, Obiettivo Sensibile, Comitato Fibromialgici Uniti, Movimento Europeo Diversamente Abili), organi nazionali d’informazione ecologica (Terra Nuova).

 

L’Alleanza Italiana Stop 5G ha promosso e aderisce all’Alleanza Europea Stop 5G, rinnovando la richiesta per una moratoria internazionale sul 5G anche agli organi politico-decisionali d’Europa.


CONTATTI

www.alleanzaitalianastop5g.it

stop5gmeeting@gmail.com 

 


1569329237687119 64470484 2244253869021626 7146503213183664128 n 1

Un progetto a cura di

Alleanza Italiana Stop 5G

CHIEDIAMO AL GOVERNO ITALIANO 

1) di sospendere con una moratoria qualsiasi forma di sperimentazione tecnologica del 5G su tutto il territorio nazionale 

2) mantenere gli attuali valori limite di legge nella soglia d’irradiazione elettromagnetica

3) minimizzare il rischio sanitario promuovendo anche uno studio epidemiologico sui campi elettromagnetici 

Italia