Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Torino
Ambiente
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Plastic Free Movida

Plastic Free Movida (PFM) è un progetto per ridurre la plastica usa e getta dalla movida torinese introducendo bicchieri riutilizzabili e lavabili

3.245€
Chiuso il 26 giu 2019
108%
3.000€
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Plastic Free Movida

Plastic Free Movida (PFM) è un progetto per ridurre la plastica usa e getta dalla movida torinese introducendo bicchieri riutilizzabili e lavabili

3.245€
Chiuso il 26 giu 2019
108%
3.000€
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Il disastro: 10 tonnellate di plastica prodotte al minuto

Da qualche mese telegiornali e riviste mostrano le immagini della plastica accumulata nei mari di tutto il mondo, sintomo che il tema è preoccupante e sotto gli occhi di tutti.

La plastica è una delle fonti più grandi e pericolose di inquinamento; ogni oggetto che noi possediamo è composto almeno da una piccola frazione di plastica e i dati sulla produzione di plastica sono allarmanti: nel 1988 si producevano globalmente 30 milioni di tonnellate, nel solo 2016 abbiamo raggiunto la cifra record di 335 milioni di tonnellate e la maggior parte di questa plastica finisce negli oceani creando le oramai famose “isole di plastica”. 

Dal 1950 si sono accumulati 9 miliardi di tonnellate di plastica e ad oggi meno del 9% della plastica viene effettivamente riciclato.

 La plastica è presente in circa 690 specie marine e, inevitabilmente, finiscono nel nostro organismo, causando problemi alla nostra salute.


Diciamo basta a questo disastro!

La soluzione: bicchieri lavabili e riutilizzabili

Con Plastic Free Movida vogliamo anticipare le direttive Europee e i futuri divieti, focalizzate alla riduzione dell’utilizzo della plastica monouso, alla sensibilizzazione dei cittadini agli impatti negativi delle loro azioni, all’aumento della raccolta differenziata e all’introduzione di nuovi prodotti riciclabili e riutilizzabili che vadano a sostituire quelli esistenti.

Plastic Free Movida (PFM) è un progetto di greenTO, Associazione di Promozione Sociale per la sostenibilità ambientale, nato dall'idea dell'associazine LessGlass di Genova per ridurre gradulamente, fino ad eliminare completamente, la plastica usa e getta dalla movida torinese

Acquisteremo e distribuiremo bicchieri rigidi e riutilizzabili dopo il lavaggio, come attualmente avviene nella maggioranza dei Festival Europei e in molti paesi del Nord Europa. 

Molti bar in Italia lo stanno già facendo: a Napoli ad esempio, all'ex Asilo Filangieri, la birra viene servita solo in bicchieri di plastica dura non monouso, lavabili e riutilizzabili: al cliente viene chiesta una piccola cauzione che viene restituita quando si riconsegna il bicchiere.


Benvenuti ai bicchieri lavabili e riutilizzabili con il sistema vuoto a rendere!

Un sistema integrato a livello cittadino

PFM è un sistema integrato tra differenti locali della Città di Torino che permetterà di utilizzare bicchieri rigidi, lavabili e riutilizzabili. 

Potrai prendere un bicchiere in un locale e riconsegnarlo agevolmente in uno qualunque degli altri locali aderenti.

Il sistema del vuoto a rendere è semplicissimo:

  1. Scegli un bicchiere: ci saranno tre tipologie di bicchieri, Bicchieri da amaro (0,2cl), bicchieri da cocktail 0,35 e bicchieri da birra (0,4).

  2. Prendi il tuo bicchiere: potrai prendere un bicchiere riutilizzabile con una caparra di un solo euro in uno qualunque dei locali convenzionati su tutta la Città di Torino.  

  3. Bevi (e cammina): bevi il tuo drink e riconsegna il bicchiere nello stesso locale o in uno degli altri locali aderenti al progetto per ritirare la caparra di un euro o per prendere un altro drink. Cerca il logo PFM all'entrata del locale.

  4. Passaparola: racconta di PFM e fai prendere un bicchiere PFM a tutti e tutte.

Come verranno utilizzati i fondi

Prima dell'estate introdurremo nella movida migliaia di bicchieri riutilizzabili e lavabili. 

Con la presente campagna crowdfunding vi chiediamo di supportare il progetto Plastic Free Movida e adottare l’utilizzo di bicchieri di plastica riutilizzabili.

I fondi della campagna serviranno a finanziare il primo stock di bicchieri da introdurre nei locali.

La nostra campagna è strutturata su due step economici:

Primo obiettivo: 3.000 € 

Queste risorse saranno utilizzate per acquistare il primo stock di bicchieri riutilizzabili per tutti i locali che hanno già aderito al lancio di PlasticFreeMovida.

Secondo obiettivo: 5.000 € 

Questa seconda parte di raccolto sarà utilizzata per espandere PFM anche su altri locali che vorranno aderire, acquistare delle macchine lavabicchieri per implementare un servizio di lavaggio per facilitare la gestione dei locali aderenti a PFM nelle ore di massima affluenza e per testare l’introduzione di bicchieri intelligenti tracciabili.

Chi c'è dietro al progetto

Il nostro gruppo, greenTO, nasce nell’autunno del 2015 al Campus Luigi Einaudi come associazione studentesca. 

L’elemento scatenante che ha contribuito alla nostra formazione fu l’assenza della raccolta differenziata presso il nostro ateneo, introdotta qualche anno dopo grazie al lavoro di UniToGo, il Green Office dell’Università di Torino. 

Successivamente decidiamo di lavorare anche su altre tematiche: mobilità sostenibile, cibo ed energia.

Tra il 2018 e il 2019 molti di noi si laureano, e non vivendo più l’Università, decidiamo di ampliare il nostro raggio di azione anche sulla Città di Torino, e per questo dal febbraio 2019 ci siamo costituiti come APS (Associazione di Promozione Sociale) e siamo iscritti all’albo delle Associazioni del Comune di Torino.

1557229189904154 greento logo colore marchio trasparente

Un progetto a cura di

greenTO

greenTO è un' A.P.S. (Associazione di Promozione Sociale) costituita ufficialmente presso il Comune di Torino a febbraio 2019 ma attiva presso l'Università degli Studi di Torino dal 2015 per promuovere la sostenibilità ambientale a 360°, dalla mobilità sostenibile alla corretta raccolta dei rifiuti, dalla riduzione degli sprechi energetici all'ecodesign organizzando workshop, conferenze e iniziative di sensibilizzazione di vario genere.

Torino