Swapush - Adesso si scambia

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Design

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Swapush - Adesso si scambia

Con Swapush "Forget Money": dai valore a ciò che non utilizzi, fai parte di un network, ottieni sempre cose nuove senza spendere e aiuti l'ambiente.

2.615€
52%
|
-17 giorni
+ 5.000€
Postepay crowd
Contribuisci

Swapush - Adesso si scambia

Con Swapush "Forget Money": dai valore a ciò che non utilizzi, fai parte di un network, ottieni sempre cose nuove senza spendere e aiuti l'ambiente.

2.615€
52%
|
-17 giorni
+ 5.000€
Postepay crowd
Contribuisci

Di cosa si tratta

Swapush è baratto: un mondo fatto di eventi, scambi, shopping a costo zero e soprattutto di rispetto dell’ambiente!

Avete presente quando trovate in cantina un vecchio frullatore o alla tombola di Natale ricevete una meravigliosa scultura africana in legno di cui non sapete cosa fare e che per voi ha un valore pari allo zero? Ecco da qui nasce l’idea Swapush!

Tutti abbiamo cose che non utilizziamo (acquisti sbagliati, regali non graditi, capi vecchi, etc..) e che giacciono inesorabilmente abbandonate in casa. Questi oggetti non solo possono interessare ad altre persone, ma si potrebbero anche trasformare in qualcosa di utile o desiderato, addirittura di un valore superiore a quello che si sarebbe potuto realizzare con la vendita.

Dall’ esperienza di tante serate dedicate al baratto, abbiamo deciso di creare una piattaforma dove il denaro non esiste, ma è ammesso solo lo scambio. Dato che però non è sempre detto che domanda ed offerta si incontrino, abbiamo introdotto un acceleratore degli scambi: la pillola, la nostra moneta virtuale.

Come accade in un sito dedicato alla vendita, l’oggetto viene autovalutato in pillole dall’utente e può essere scambiato o con altri oggetti o, stile permuta, usando le pillole per perfezionare l’acquisto. In ultima alternativa può essere semplicemente saldato in pillole.

Il progetto è semplice, ma tremendamente rivoluzionario. Pensate alla quantità di oggetti che potranno evitare la discarica grazie ad una seconda vita ed al conseguente risparmio che ne deriverà per chi sceglierà lo swap invece dell’acquisto.

Cominciando da piccole mosse, questo succederà a brevissimo nel Comune di Cassina de’ Pecchi, vicino Milano. Dove alle porte dell’isola ecologica, grazie ad un bando regionale, è nata la “Casa del Riuso” con lo scopo di ridurre i rifiuti e di diffondere una cultura del riutilizzo dando nuova vita a centinaia di oggetti usati ancora. Swapush sarà loro piattaforma tecnologica.

Dal reale alle cripto valute

E non finisce qui: la pillola e’ a tutti gli effetti una moneta virtuale (esiste solo sulla piattaforma e viene utilizzata per finalizzare o perfezionare gli scambi) quidi perche’ non renderla tale al 100%?

Vogliamo integrare la tecnologia blockchain e creare un wallet collegato alle cripto valute per poter offrire agli utilizzatori:

  • La possibilità’ di acquistare pillole in cripto valute (Ethereum e bit coin)
  • Avere maggiori garanzie negli scambi grazie alla tecnologia smart contract, sottostante le cripto valute
  • Poter regolare le differenze di valore tra gli oggetti 

Perché abbiamo bisogno del vostro sostegno?

Swapush è una piattaforma autofinanziata ed ha bisogno di forti investimenti in tecnologia (nuovi sviluppi, grafica e mantenimento) per renderla performante e farla conoscere a mondo.

Supportare Swapush vuol dire aiutarci a diffondere la cultura della sostenibilità, del riciclo e del risparmio, fatto in modo divertente.

Come verranno utilizzati i fondi

Abbiamo sviluppato l’applicazione al meglio delle nostre possibilità e risorse.

Siamo soddisfatti del risultato che ci ha permesso di testare le potenzialità della nostra idea, ma siamo perfettamente coscienti che e’ solo l’inizio di una lunga strada.

Il wallet richiederà uno sforzo economico e tecnologico molto grande, ma pensiamo che sia necessario per proiettare Swapush in un futuro molto prossimo

Come saranno quindi utilizzati i fondi raccolti:

  • Analisi infrastruttura e costruzione del wallet per il collegamento della pillola ad Ethereum
  • Migliorare la customer journey e la user experience attraverso una grafica più semplice ed accattivante
  • Sviluppo di nuove features già in roadmap
  • Mantenimento costante dei sistemi, volto a risolvere in tempo reale le problematiche di funzionamento


Chi c'è dietro al progetto

Siamo un gruppo di 6 amici legati dalla passione per il baratto e le nuove tecnologie.

Serena Luglio: la swappatrice incallita nonché founder di Swapush. Ha iniziato a swappare a 15 anni e non si è più fermata. Dagli swap in casa ad una lista di partecipanti che non finiva più, l’idea di creare un punto di swap online. Nella vita reale è commerciale per una multinazionale.

Giada Martignoni: stagista nell’azienda dove lavorava Serena e studentessa di Digital Marketing, appassionatasi al mondo Swapush, l’ha scelto come soggetto della sua tesi di laura presso lo IULM di Milano ed ora responsabile del nostro piano editoriale. Attualmente si occupa di Inbound Marketing per un’Agenzia di Comunicazione di Milano.

Ambra Cavedini: adepta di Swapush, da semplice frequentatrice a Social Media Specialist e fotografa d’eccezione agli eventi. Lavora come impiegata part time presso un ente statale.

Sveva Iermano: il nostro genio del male, ovvero il finance. Si occupa del business plan. Lavora per una società di M&E e consulenza nel settore energetico.

Mattia Cavedini: risucchiato in questo mondo da sua sorella Ambra, è il supervisore dell’app in qualità di sviluppatore capo. 

Federico Solinas: a bordo fin da subito in qualità di grafico e User Experience designer. Lavora per un mostro sacro della consulenza.


Un ringraziamento speciale agli sponsor di Swapush: Geofelix Web Agency Pavia, Grignani Concessionari auto Pavia e VigevanoProfessor Fabio Antonaci NeurologoSuperAziendaKinloch: Cravatte Foulard Stole Milano.


La genesi delle ricompense

Vi vogliamo adesso raccontare la genesi delle ricompense. 

Chi ci supporterà ricevere a seconda dei tagli: il nostro grazie d'obbligo, pillole ed un bracciale Adela Romero limited per non dire unique edition per Swapush.

Le pillole sono il nostro token e la nostra scommessa. Se avremo successo, acquisiranno valore e sono in ogni caso spendibile sulla piattaforma.

E il bracciale?

Stavamo cercando qualcosa che fosse vicino al nostro DNA e un bracciale fatto con gli scarti della pelle e per giunta della collazione di una designer nostra sostenitrice era l'idea giusta!

Saranno tutti pezzi unici: tagliati a mano e incisi a caldo, utilizzando gli scarti della collezione Primavera/Estate 2019. 

1537875000784649 whatsapp image 2018 09 25 at 12.14.19

Un progetto a cura di

Serena Luglio

Sono una diversamente giovane di 40 anni da sempre drogata di baratto. Nella vita sono una commerciale nel mondo finanziario. La passione si è trasformata in un progetto imprenditoriale quando ho deciso di aprire una pagina Facebook per consentire alle persone di seguire tutti gli appuntamenti. Da lì all'applicazione il passo è stato breve: grazie alle nuove tecnologie è stato immediato pensare di sfruttare il cellulare per scambiare in modo pratico e senza dover aspettare gli swap party.