Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Roma - Lazio - Italia
Civico, Editoria, Cinema
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

CaSetta 31. Qui l'autonomia è di casa...

Blog video, storie di un viaggio di 15 Amici Speciali alla conquista dell'autonomia

5.750€
114% di 5.000€
06 giu 2017
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

CaSetta 31. Qui l'autonomia è di casa...

Blog video, storie di un viaggio di 15 Amici Speciali alla conquista dell'autonomia

5.750€
114% di 5.000€
06 giu 2017
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Perché un blog?

15 ragazzi con disabilità cognitiva di 30 anni e più vanno a vivere insieme. La nostra sfida è raccontarlo a tutti con un video-blog. 

Primo passo: cosa vogliamo realizzare con il tuo supporto

Ciò che intendiamo fare con il vostro contribuito è raccontare giorno per giorno questa esperienza di autonomia con un blog, una sorta di scatola delle idee a cui potranno contribuire ragazzi, operatori, famiglie e tutti coloro che vorranno dare un contributo. 

Un blog per:

-             aiutare i ragazzi a saper dare forma ai loro pensieri tramite l'uso di testi, foto e video, ovvero utilizzando strumenti multimediali che li aiutino a sentirsi maggiormente connessi e integrati alla società.

-             documentare su un canale youtube  le esperienza fatte insieme, la convivenza,  le passeggiate e gite nei parchi, il nuoto in piscina, i tour per i locali del vicino quartiere, ma anche le competenze domestiche acquisite.

-             aprirsi oltre le mura della casa alla ricerca di nuove alleanze, per crescere assieme ad altre realtà simili e configurarsi ancor più come luogo privilegiato in cui sperimentare, confrontarsi e far crescere una comunità solidale.

-             una partecipazione diffusa: famiglie, operatori e chiunque voglia rimanere connesso con la CaSetta.

-             divulgare: non solo raccontare, ma anche resocontare una metodologia e riferire lo stato di avanzamento dei lavori e del laboratorio di cucina dei ragazzi del Catering Solidale.

Il Blog permetterà a tutti di partecipare e quindi sarà scritto in stampatello maiuscolo, avrà lo strumento di assistente vocale e strumenti compensativi informatici.

Il motivo per cui abbiamo intrapreso la strada del crowdfunding è quello di costruire una comunità intorno a questo tema, quindi rendere pubblica quella che altrimenti sarebbe un'esperienza privata. 

Un esempio per istituzioni, famiglie e ragazzi che vivono la stessa condizione di fragilità, ma anche per la stessa collettività, per comprendere che la persona con disabilità non è un costo bensì una risorsa.

Come verranno utilizzati i fondi

Il nostro target è 5000€. Se raggiungeremo tale cifra i fondi raccolti verranno utilizzati per:

  • progettazione (200€);
  • gestione informatica della piattaforma blog (300€);
  • gestione del blog, del canale youtube, scrittura dei post (1800€);
  • video documentario conclusivo (1000€);
  • organizzazione di eventi divulgativi (700€);
  • attrezzatura multimediali per produrre video (500€);
  • Rewards per il portale Eppala, che ringraziamo per il supporto al crowdfunding (500€, 10% del totale).

Crediamo che questo blog metta al servizio di tutti, anche delle istituzioni pubbliche, una sperimentazione interessante. Vogliamo offrire delle idee: metodo e contenuti di pratiche sociali innovative per indurre a pratiche istituzionali innovative.

Per questo tutti i materiali del blog che saranno prodotti nell'arco del progetto, saranno poi rielaborati, fungendo da base per realizzare dei piccoli documentari, degli articoli tematici e dei resoconti utili non solo a raccontare l'esperienza, ma anche a creare un modello di intervento replicabile. Il blog fungerà da memoria del progetto, ma questa verrà rielaborata per creare dibattiti, eventi e discussioni pubbliche sia con i sostenitori del progetto che con le istituzioni, per capire insieme quale futuro si può costruire per i ragazzi con disabilità e per una società inclusiva.

Guarda i video che abbiamo già girato: https://www.youtube.com/playli...

Perchè non puoi fare a meno di credere in noi?

Potevamo chiederti aiuto per pagare ancora sei mesi di affitto... ma non l'abbiamo fatto. Sai perchè?

Perchè ci interessa che questo progetto sia conosciuto da più persone, famiglie, ragazzi e istituzioni. Perchè solo vedendo quello che si può fare con mezzi modesti ma con volontà di ferro e determinazione ci si potrà ricredere e dare fiducia a ragazzi che chiedono solo di mettersi in gioco e di essere supportati per questo.

E se anche una sola famiglia potrà trovare la speranza in un futuro migliore, se  una mamma riuscirà a dormire più serenamente anche una sola notte, se un ragazzo condannato a infiniti pomeriggi solitari avrà l'opportunità di farsi degli amici e fare gruppo, bene, allora avremo raggiunto lo scopo e tu con noi.

Pensa a quanti Marco, Francesca, Andrea, Daniele, Giulia potrai far felici! 

Chi siamo e cosa facciamo

L'associazione di volontariato  “Ylenia e gli Amici speciali” – YAS è una associazione formata da famiglie e amici di persone con disabilità che ha l'ambizione di cambiare l'approccio con cui ci si rapporta con la disabilità, superare l'assistenzialismo e puntare sulle capacità e non sui limiti di una persona. Alcuni giovani volontari e collaboratori   apportano all'associazione competenze specifiche, freschezza e il vigore necessario. YAS  nasce intorno alla questione comunemente chiamata “dopo di noi”, ma soprattutto nasce per creare percorsi “durante noi”, cioè per condividere idee, spunti e riflessioni circa il presente e il futuro dei ragazzi con disabilità.

Dopo diversi anni di duro lavoro, l'associazione YAS si sta confrontando con la gestione di un progetto complesso.  Da novembre 2016 ha avviato “Mamma il prossimo week end vado con gli amici… e negli altri giorni lavoro cucinando”, un progetto di autonomia residenziale per 15 persone con disabilità cognitiva, grazie al contributo dell’Otto per Mille della Tavola Valdese, al 5 x 1000 dell'Associazione e un contributo delle famiglie. A gennaio sono cominciati i week end.

Non si tratta solo di autonomia, ma anche di un'esperienza di vita importante, di un confronto con i propri limiti, con la costruzione di regole di convivenza, con il rapporto con l'altro sesso, con le simpatie, le antipatie e i rapporti di potere che implicano sempre le persone, con o senza disabilità.

Per questo progetto abbiamo affittato un appartamento a Roma (al numero civico 31 di una via in zona Casetta Mattei), per  permettere ai ragazzi di sperimentarsi con lo sviluppo della propria autonomia, lontano dai loro genitori. I ragazzi si alterneranno nella casa ogni week end in gruppi di 5 persone e durante la settimana daranno il via, insieme anche ad altri amici a un'attività di ‘catering solidale’ con la collaborazione dei volontari dell'associazione ‘Con Gli Altri’. Grazie alla collaborazione con  Conad Tirreno, che dona all'associazione gli alimenti in scadenza invenduti e quelli con le confezioni difettati, l'associazione può abbattere i costi delle materie prime e diventare così competitiva.

La Repubblica parla di noi! Qui l'articolo http://www.repubblica.it/solid...

1490709122746556 5marzo17octies

Un progetto a cura di

Associazione Ylenia e gli Amici Speciali

Ci impegniamo quotidianamente  per instaurare buone prassi volte all'integrazione sociale e lavorativa di persone con disabilità intellettiva, superando così la logica dell'assistenzialismo. Perché  le persone con disabilità possono essere risorse. Basta volerlo!

Tutti i fondi provenienti dal 5 x 1000 e dalle donazioni  sono impegnati per la progettazione.  I volontari non percepiscono compensi nè rimborsi spese. 

Roma - Lazio - Italia