Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Pinerolese
Arte, Formazione
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Street Art in montagna

Street Alps, il museo d'arte a cielo aperto

10.085€
100% di 10.000€
18 mar 2017
Data chiusura
Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Street Art in montagna

Street Alps, il museo d'arte a cielo aperto

10.085€
100% di 10.000€
18 mar 2017
Data chiusura
Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Street Alps festival

Street Alps è il primo festival di street art contestualizzato in ambiente pedemontano.

Le Alpi fanno da cornice ad una rassegna artistica che si pone l’obbiettivo di rivalutare esteticamente aree urbane migliorando zone quotidianamente frequentate dai cittadini.

L’abbellimento di pareti ha lo scopo di rilanciare esteticamente la città coinvolta, presentandola come punto di interesse artistico a livello nazionale ed internazionale.

Durante le prime 3 edizioni sono stati ridipinti circa 4500mq di superficie, stampate numerose serigrafie artistiche ed ospitato 30 artisti Italiani ed internazionali.

Street Alps è frutto di collaborazione tra la residenza d’artista MISSIONTOART e il blog di riferimento Streetartnews.net.

Street Alps 4° edizione da Maggio ad Ottobre 2017

Obbiettivi:

La quarta edizione del festival sarà l’occasione per promuovere le città di Pinerolo ,Torre Pellice e località limitrofe  come centro di interesse artistico di street art.

Gli interventi in programma per il 2017 saranno il naturale proseguimento del lavoro concluso con la prima e seconda edizione e confermeranno la presenza, a livello nazionale ed internazionale, di un evento artistico apprezzato da un numero crescente di cittadini.

Street Alps è diventato un punto di riferimento per la cultura dell’arte urbana e si è inserito in un circuito di festival simili dislocati in Italia ed Europa.

La rete ha prodotto diverse collaborazioni con altre associazioni al fine di sostenere lo scambio e la circolazione di artisti facilitando l’organizzazione degli eventi.

Con la prossima edizione si aggiungeranno nuove opere al museo di arte urbana a cielo aperto al fine di rendere più appetibile il progetto a tour turistici.

Al momento sono state identificate 6 aree di interesse che in accordo con gli incaricati del comune di Pinerolo potrebbero essere oggetto del recupero attraverso restyling urbano.

L’intento è quello di consolidare il museo d’arte urbana realizzato negli scorsi anni e raggiungere un minimo di 30 opere per poter promuovere a livello nazionale il tour delle opere.

Altre 5 aree sono state identificate nel comune di Torre Pellice, Pinerolo, Cumiana.

Progetto generale

Prendi visione del Progetto generale

Come verranno utilizzati i fondi

Invitare artisti internazionali a creare la propria opera

Il 70% fondi raccolti attraverso Eppela verranno utilizzati per invitare artisti di fama internazionale (provenienti da Cina, Sud America, Stati Uniti, Europa) che si occuperanno di rivitalizzare il tessuto urbano dipingendo pareti ed implementando il museo di arte urbana iniziato nelle scorse edizioni. 

Verranno acquistati biglietti per le trasferte,vitto e alloggio,vernici e tutto il necessario per poter dipingere.

Solo se l'obbiettivo verrà raggiunto utilizzeremo i contributi dei sostenitori , altrimenti non ci sarà nessuna spesa da parte di chi contribuisce.

- Promozione:

Il 15% dei fondi verranno spesi per la realizzazione dei video delle nuove opere che andranno a completare il materiale necessario per il montaggio del documentario completo della durata di 50 minuti che verrà proposto a canali televisivi quali Sky Arte ed analoghi.

Oltre ai canali già utilizzati per la prima edizione quali La Stampa, L’Eco del Chisone, Pinerolo Indialogo, Dolcevita Magazine, Dars Magazine, Street art Attack, Street art News, Quotidiano Piemontese, Pinerolo Play veranno informati le maggiori magazine settimanali e mesili a livello nazionale, quotidiani ed alcune emittenti radiofoniche.

Il 15% del contributo verrà destinato a:

-Realizzazione grafica e stampa n°15000 copie mappa cartacea pieghevole “Street Alps maps” formato aperto 25x35 distribuita gratuitamente presso scuole,biblioteche ed uffici pubblici di Torino e delle città coinvolte.

-Realizzazione grafica e stampa di 500 locandine Street Alps formato 30x55 cm

-Realizzazione e stampa 500 posters per affisione mostra fotografica formato A2

-Multimedia e Social network

Al fine di promuovere le opere e il festival in generale ci si avvale di un sito internet completamete dedicato al progetto dove è possibilie visualizzare video e foto delle opere nonchè inviare proposte per nuove attività (www.streetalps.com). Al sito web viene affiancata la comunicazione fatta su social network quali facebook, twitter, istagram. Ogni opera realizzata viene dettagliatamente descritta in ligua italiana e tradotto in lingua inglese.


Chi c'è dietro al progetto

L'associazione Pigmenti, promotrice del festival Street Alps, collabora con:

-Mission to art www.missiontoart.com 

- Blog di riferimento www.Streetartnews.net 

-Patrocinio città di Pinerolo

-Patrocinio città di Torre Pellice

Sponsor:

-Minitop, elevatori

-Sikkens, colori

-Kobra paint , colori spray

-Meltingmedia, supporto web & realizzazione materiali grafici

-Alzani editori, stampa materiale informativo

-Indoorline

-Gava, pennellificio

-Sericraft , produzione stampe artistiche

1480084707313495 logo streetalps

Un progetto a cura di

Street Alps festival

Street Alps è organizzato dall'associazione Pigmenti che da diversi anni mette a disposizione di artisti internazionali la propria residenza al fine di promuovere la street art e realizzare un museo gratuito a cielo aperto quotidianamente visitabile dai cittadini.

Pinerolese