Siamo tutti Talenti Differenti
Terni, Italia
Formazione
Obiettivi:
Salute e benessereIstruzione di qualitàRidurre le disuguaglianze

COME AIUTARE I NOSTRI GIOVANI AD INDIVIDUARE IL PROPRIO TALENTO?

CONTESTO SOCIALE Alcuni contesti del mondo odierno e del mondo virtuale inducono i giovani a sentirsi buoni a nulla perché non soddisfano le richieste competitive della società in cambio delle quali viene certificata la loro identità: far parte di un gruppo e uniformarsi ad esso. 

Il risultato è una diminuzione o perdita di motivazioni che può sfociare nell’isolamento del ragazzo con la nascita di tutte quelle problematiche che sono oggi in forte aumento: disturbi del comportamento alimentare, ansia, minacce di suicidio, conflitti figli-genitori, comportamenti autolesivi, abbandono scolastico e sofferenza psichica. La scuola e i docenti sono chiamati ad una nuova sfida. 

Il progetto “Siamo tutti Talenti Differenti” nasce per rispondere al disorientamento e alla “tensione auto-realizzativa” vissuta dalle nuove generazioni. 
Il riconoscimento del talento dei ragazzi e delle proprie originalità sono i passi necessari per potenziare e coltivare la motivazione, l’impegno, la capacità di ottener risultati e la possibilità di relazionarsi con l’altro senza annullarsi. Iniziare a capire che l’essere diversi e non tutti uguali è una ricchezza e non una debolezza. Scoprire che le competenze trasversali, caratterizzano la particolarità e l'unicità di una persona rendendola “talentuosa” nel suo modo di essere se stessa e nel modo in cui si rapporta con il mondo e con gli altri.

L’OECD (Organizzation For Economic Co-Operation And Development) nel 2018 ha riconosciuto che la valutazione delle “competenze trasversali” o soft skills, hanno un ruolo fondamentale, sia per il successo formativo e di crescita dell’allievo che dell’adulto. 

Nell’ottica di dare un contributo alla questione problematica del rilevare e valutare le competenze trasversali abbiamo sviluppato il progetto “Siamo tutti Talenti Differenti” che permetterà di introdurre nelle scuole secondarie uno strumento validato e standardizzato di mappatura delle soft skills o competenze trasversali, interamente digitalizzato e incloud e dedicato per la fascia d’età 16-18. 

La raccolta fondi aiuterà a finanziare l’acquisto del processo di elaborazione dei dati secondo l’algoritmo già accreditato e sviluppato dal dipartimento delle Scienze del Comportamento Umano del Centro Universitario Internazionale (C.U.I Ente di Ricerca). Il modello è già correntemente utilizzato da AlmaLaurea per il Centro Universitario e i laureandi. 

 



 

 

 

 

 

Seguici su:
facebook
Commenti (0)
30 €
Obiettivo 7.000 €
74
Giorni rimanenti
1
Sostenitori
2
Condivisioni
1 persone hanno appena fatto una donazione
Utente Anonimo
30€ - 3 giorni fa
Scegli una ricompensa
5€ o più

Grazie mille per il vostro supporto! Verrete ringraziati sui nostri canali social :) 

 

100/100 Disponibili
30€ o più

Grazie mille per il vostro supporto! Verrete ringraziati sulla pagina ufficiale del progetto e sui social :) 

Scarica l'ebook “Come scoprire la propria vocazione”. 

50€ o più

Grazie mille per il vostro supporto! Verrete ringraziati sulla pagina ufficiale del progetto e sui social :) 

Valuta le tue competenze trasversali e ricevi il tuo Report certificato.

30/30 Disponibili
150€ o più

Grazie mille per il vostro supporto! Verrete ringraziati sui nostri canali social :) 

Offriamo una consulenza con la valutazione delle soft skills (con test certificato e report) per ottimizzare la propria Job profile, aggiornare o scrivere il CV o aprire un profilo LinkedIn e supporto nella ricerca del lavoro (agevolazioni, bandi, corsi e candidature).

50/50 Disponibili
Terni, Italia
Formazione
Obiettivi:
Salute e benessereIstruzione di qualitàRidurre le disuguaglianze

COME AIUTARE I NOSTRI GIOVANI AD INDIVIDUARE IL PROPRIO TALENTO?

CONTESTO SOCIALE Alcuni contesti del mondo odierno e del mondo virtuale inducono i giovani a sentirsi buoni a nulla perché non soddisfano le richieste competitive della società in cambio delle quali viene certificata la loro identità: far parte di un gruppo e uniformarsi ad esso. 

Il risultato è una diminuzione o perdita di motivazioni che può sfociare nell’isolamento del ragazzo con la nascita di tutte quelle problematiche che sono oggi in forte aumento: disturbi del comportamento alimentare, ansia, minacce di suicidio, conflitti figli-genitori, comportamenti autolesivi, abbandono scolastico e sofferenza psichica. La scuola e i docenti sono chiamati ad una nuova sfida. 

Il progetto “Siamo tutti Talenti Differenti” nasce per rispondere al disorientamento e alla “tensione auto-realizzativa” vissuta dalle nuove generazioni. 
Il riconoscimento del talento dei ragazzi e delle proprie originalità sono i passi necessari per potenziare e coltivare la motivazione, l’impegno, la capacità di ottener risultati e la possibilità di relazionarsi con l’altro senza annullarsi. Iniziare a capire che l’essere diversi e non tutti uguali è una ricchezza e non una debolezza. Scoprire che le competenze trasversali, caratterizzano la particolarità e l'unicità di una persona rendendola “talentuosa” nel suo modo di essere se stessa e nel modo in cui si rapporta con il mondo e con gli altri.

L’OECD (Organizzation For Economic Co-Operation And Development) nel 2018 ha riconosciuto che la valutazione delle “competenze trasversali” o soft skills, hanno un ruolo fondamentale, sia per il successo formativo e di crescita dell’allievo che dell’adulto. 

Nell’ottica di dare un contributo alla questione problematica del rilevare e valutare le competenze trasversali abbiamo sviluppato il progetto “Siamo tutti Talenti Differenti” che permetterà di introdurre nelle scuole secondarie uno strumento validato e standardizzato di mappatura delle soft skills o competenze trasversali, interamente digitalizzato e incloud e dedicato per la fascia d’età 16-18. 

La raccolta fondi aiuterà a finanziare l’acquisto del processo di elaborazione dei dati secondo l’algoritmo già accreditato e sviluppato dal dipartimento delle Scienze del Comportamento Umano del Centro Universitario Internazionale (C.U.I Ente di Ricerca). Il modello è già correntemente utilizzato da AlmaLaurea per il Centro Universitario e i laureandi. 

 



 

 

 

 

 

Seguici su:
facebook

Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com
Esplora