Piantiamo un Ulivo nel Salento
Barbarano Del Capo, Italia
Ambiente
Obiettivi:
Vita sulla terra

Da qualche anno purtroppo,

il Salento, terra di ulivi secolari, va trasformandosi sempre più in un deserto; una distesa spettrale di tronchi grigi e morti.

Come me, altri proprietari terrieri sono stati travolti dallo sconforto dell’impotenza di fare ammenda, di trovare una soluzione, traducendo questa frustrazione in campagne deserte e abbandonate.

La produzione oleifera si è fermata e con essa va assopendosi la bellezza, la purezza e la cultura dell’onesto e appagante lavoro agricolo.

In virtù di tutto ciò nasce il progetto Salento.Kitchen “We protect land”.

Una donazione, un crederci spassionato, un investimento morale e culturale grazie ai cui fondi raccolti daremo al Salento la possibilità di rifiorire e fruttificare, nondimeno la gioia e la soddisfazione per ogni anziano, uomo, donna o bambino di potersi sedere e meravigliarsi del miracolo della vita, della piantina che stagione dopo stagione si fa albero.

Nondimeno, il progetto ha lo scopo di riaccendere per i giovani la fiamma assopita del lavoro in campagna, di lavorare la terra, prendersi cura degli alberi con la stessa passione, amore e dedizione dei loro padri, dei nonni e di tutti gli antenati antenati il cui lavoro si può rintracciare nei vapori del tempo.

Dove verranno piantati questi Ulivi?

I terreni devastati dalla Xylella sono veramente tanti e riuscire a ripiantarli tutti sarebbe un sogno, ma inizieremo dalle campagne presenti in Barbarano del Capo, Morciano di Leuca e Salve. 

Quanto costa piantare un Ulivo?

Attualmente abbiamo una stima, non precisa, di circa 80€ ad albero, ma non siete obbligati a donare la cifra intera per comprare e piantare un albero, l'importante è partecipare con un contributo simbolico, bastano anche solo 10€ e ci aiuterete a comprare una piccola “insata” da piantare.

 

 

Chi sono?

sono Federico Romano, nato a Tricase (LE) nel 1986 residente fino al 2020 a Barbarano del Capo un piccolo paese per molti sconosciuto nel Capo di Leuca, grazie alla mia famiglia sono cresciuto in mezzo agli uliveti ed ho imparato il valore di coltivare la terra e capire il vero tesoro che nascosto dei suoi raccolti: non è solo la genuinità dei suoi frutti, ma anche il valore culturale che si trasmette di padre in figlio. Per quanto, per tanti possa sembrare un lavoro da manovali quello di sporcarsi le mani lavorando la terra, vivendolo si scopre che in realtà è un lavoro che nobilita l'uomo, perchè nel lavorare la terra e prendersi cura degli uliveti si impara a vivere la vita in un modo diverso. Si affronta il mondo in modo più sostenibile rispettando l'ambiente, si apprezza il valore del cibo e si fa più attenzione al consumismo. 

Dal 2005 mi sono trasferito a Torino, città dove attualmente risiedo e dove condivido la vita con mia moglie Francesca ed il nostro Bulldog Inglese Ettore. In tutti questi anni, occupandomi di Markenting Strategico ho aiutato diverse aziende a crescere. Ora ho deciso di espormi per aiutare la mia terra iniziando da questa campagna di crowfunding. 

Perché? 

Da troppo tempo sento la mancanza di quelle giornate in ci si ritrovava in campagna con amici e parenti per le grandi raccolte. L'emozione di guardare prima mio Nonno e poi mio Padre ammirare orgogliosi i loro Alberi di Ulivo secolari. 

Da qualche anno i nostri anziani non possono più trasmettere questi valori a figli e Nipoti e purtroppo non possiamo aiutarli a recuperare questo tempo perduto, ma iniziando a piantare adesso potremmo essere noi i vettori di queste tradizioni. 


Fortunatamente ancora non tutto è perduto. 

Insieme c'è la possiamo fare. 

L'Obiettivo

L'obiettivo è quello di piantare 300 alberi entro il 2022. 

Commenti (0)
0 €
Obiettivo 1.000 €
0
Sostenitori
0
Condivisioni
Scegli una ricompensa
10€ o più

Regala un Ulivo e dedicalo a chi vuoi, una volta piantato avrà il nome da te scelto

100/100 Disponibili
20€ o più

Olive Three for Kids, regala un ulivo e ricevi il Libro:

Il Mirabolante Viaggio di Martino Balabanoff, scritto dal nostro amico scrittore Nathan Pollak

50/50 Disponibili
50€ o più

Qui Facciamo sul Serio! Regala un Ulivo e ricevi un tris di vini salentini di Cantine Serio

10/10 Disponibili
75€ o più

Pianta un Ulivo! Regalaci un ulivo, scegli il suo nome e piantalo insieme a Noi! Potrai partecipare alla giornata in cui verrano piantati gli Ulivi e ci aiuterai tu stesso a piantare il tuo albero. La partecipazione è valida per 2 persone.

A fine giornata ci sarà un aperitivo in mezzo agli ulivi.

30/30 Disponibili
100€ o più

Adotta un Ulivo: ci aiuterai a comprare un ulivo a piantarlo, scegli il suo nome e riceverai la storia della sua vita.

20/20 Disponibili
Barbarano Del Capo, Italia
Ambiente
Obiettivi:
Vita sulla terra

Da qualche anno purtroppo,

il Salento, terra di ulivi secolari, va trasformandosi sempre più in un deserto; una distesa spettrale di tronchi grigi e morti.

Come me, altri proprietari terrieri sono stati travolti dallo sconforto dell’impotenza di fare ammenda, di trovare una soluzione, traducendo questa frustrazione in campagne deserte e abbandonate.

La produzione oleifera si è fermata e con essa va assopendosi la bellezza, la purezza e la cultura dell’onesto e appagante lavoro agricolo.

In virtù di tutto ciò nasce il progetto Salento.Kitchen “We protect land”.

Una donazione, un crederci spassionato, un investimento morale e culturale grazie ai cui fondi raccolti daremo al Salento la possibilità di rifiorire e fruttificare, nondimeno la gioia e la soddisfazione per ogni anziano, uomo, donna o bambino di potersi sedere e meravigliarsi del miracolo della vita, della piantina che stagione dopo stagione si fa albero.

Nondimeno, il progetto ha lo scopo di riaccendere per i giovani la fiamma assopita del lavoro in campagna, di lavorare la terra, prendersi cura degli alberi con la stessa passione, amore e dedizione dei loro padri, dei nonni e di tutti gli antenati antenati il cui lavoro si può rintracciare nei vapori del tempo.

Dove verranno piantati questi Ulivi?

I terreni devastati dalla Xylella sono veramente tanti e riuscire a ripiantarli tutti sarebbe un sogno, ma inizieremo dalle campagne presenti in Barbarano del Capo, Morciano di Leuca e Salve. 

Quanto costa piantare un Ulivo?

Attualmente abbiamo una stima, non precisa, di circa 80€ ad albero, ma non siete obbligati a donare la cifra intera per comprare e piantare un albero, l'importante è partecipare con un contributo simbolico, bastano anche solo 10€ e ci aiuterete a comprare una piccola “insata” da piantare.

 

 

Chi sono?

sono Federico Romano, nato a Tricase (LE) nel 1986 residente fino al 2020 a Barbarano del Capo un piccolo paese per molti sconosciuto nel Capo di Leuca, grazie alla mia famiglia sono cresciuto in mezzo agli uliveti ed ho imparato il valore di coltivare la terra e capire il vero tesoro che nascosto dei suoi raccolti: non è solo la genuinità dei suoi frutti, ma anche il valore culturale che si trasmette di padre in figlio. Per quanto, per tanti possa sembrare un lavoro da manovali quello di sporcarsi le mani lavorando la terra, vivendolo si scopre che in realtà è un lavoro che nobilita l'uomo, perchè nel lavorare la terra e prendersi cura degli uliveti si impara a vivere la vita in un modo diverso. Si affronta il mondo in modo più sostenibile rispettando l'ambiente, si apprezza il valore del cibo e si fa più attenzione al consumismo. 

Dal 2005 mi sono trasferito a Torino, città dove attualmente risiedo e dove condivido la vita con mia moglie Francesca ed il nostro Bulldog Inglese Ettore. In tutti questi anni, occupandomi di Markenting Strategico ho aiutato diverse aziende a crescere. Ora ho deciso di espormi per aiutare la mia terra iniziando da questa campagna di crowfunding. 

Perché? 

Da troppo tempo sento la mancanza di quelle giornate in ci si ritrovava in campagna con amici e parenti per le grandi raccolte. L'emozione di guardare prima mio Nonno e poi mio Padre ammirare orgogliosi i loro Alberi di Ulivo secolari. 

Da qualche anno i nostri anziani non possono più trasmettere questi valori a figli e Nipoti e purtroppo non possiamo aiutarli a recuperare questo tempo perduto, ma iniziando a piantare adesso potremmo essere noi i vettori di queste tradizioni. 


Fortunatamente ancora non tutto è perduto. 

Insieme c'è la possiamo fare. 

L'Obiettivo

L'obiettivo è quello di piantare 300 alberi entro il 2022. 


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com