AZIONI DI PACE: SOSTEGNI A DISTANZA BAMBINE/I SAHARAWI
Campi Bisenzio, Italia
Solidarietà
Obiettivi:
Sconfiggere la povertàSconfiggere la famePace, giustizia e istituzioni solide

Solidarietà

sostegni a distanza 

per i bambini saharawi

In Toscana sono molti gli Enti Locali e le associazioni che si impegnano per far conoscere i diritti negati del Popolo Saharawi, CittàVisibili APS  fa parte di una rete di solidarietà  nazionale e cerca di consegnare ai giovani cittadini della R.A.S.D. (Stato in esilio e ospite dello Stato Algerino), una speranza di pace e di dialogo in un mondo - che sempre più ritiene - la violenza e la guerra  le uniche modalità di risoluzione dei conflitti territoriali.

I Saharawi sono i nativi del  Sahara occidentale che si trova a sud del Marocco nell’Oceano Atlantico. Il S.O. è stato Colonia Spagnola fino al 1975 e dopo una guerra per rivendicare il diritto ad essere i legittimi fruitori del proprio territorio, sono in attesa da oltre 40 di poter esprimere il diritto internazionale che - gli è stato riconosciuto dall'ONU - attraverso un referendum auto determinativo.  Circa 200mila persone vivono in esilio nel deserto algerino in esilio e ospiti dell'Algeria, in una condizione ambientale priva di acqua e dalle temperature impossibili. Altri nei territori del S.O. ancora occupati dal Regno del Marocco che reprime ogni forma di libertà di espressione ai saharawi che vi vivono.

Il deserto è un manto di velluto rosa, ma per chilometri e chilometri i pochi arbusti verdi sembrato figli malati o abbandonati. Dignità e aridità possono essere opposte ma nella popolazione saharawi entrambe convivono. L’una anche con generosità e socialità e l’altra con l’amore per il deserto che pur inospitale diventa comunità. 

I destinatari del nostro progetto sono bambine/i e ragazze/i indicati dalle Autorità della RASD  tra i più poveri dei campi profughi. 

Il tuo sostegno - se aderisci alla nostra iniziativa -  può essere rivolto a: giovani dai 14 anni ai 20 anni per poter consentire ai giovani di proseguire gli studi -  a bambini dai 0 anni ai 6 anni per aiutarli nei primi anni di vita  - pre e adolescenti dai 6 anni ai 14 anni per garantire una migliore e completa alimentazione

Attraverso l’adozione a distanza, li aiutiamo a crescere se pur nella condizione di profughi, nella speranza che i loro diritti: essere cittadini e non apolidi ed  esprimere la loro cultura nella legittima terra diventi realtà.

1640199401776211 depliant cittavisibili pagina 11640199387050553 depliant cittavisibili pagina 2

Il progetto Semi di naso rosso è nato nel 2015 

Le prime adozioni a distanza sono state effettuate per i bambini accolti nel periodo estivo nella Piana fiorentina che oggi, ormai adolescenti vivono a Smara e frequentano gli studi in Algeria.

Nel 2016 è stato firmato il primo protocollo d’intesa con il Ministero dello Sport e della Gioventù, con i Rappresentanti in Italia della RASD e le Associazioni Ban Slout Larbi, CittàVisibili APS e Amici del Lago Legambiente APS, successivamente l’organizzazione e la prima gestione di n. 100 sostegni a distanza, si è effettuato un secondo protocollo, tra CittàVisibili APS, Amici del Lago APS, Governo di Auserd e  R.A.S.D. in Italia tutt’ora vigente e che si avvale della collaborazione dei soci saharawi dei Campi Profughi. 

A causa del Covid 19, realtà pandemica già presente nei campi profughi dal 2020 abbiamo consegnato le donazioni tramite conto corrente bancario indicato dal Governo. Per gli anni successivi al 2021 manterremo il numero dei sostegni che sono consolidati in oltre 200.

1640217614693371 2016 04 03 20.37.551640217106288084 grafico donazioni

Io sono Mateusz

I bambini con disabilità rappresentano l’8% di questi il 4% con disabilità gravi, per i quali è stata attivata la spesa nei Campi (alimenti e materiale igienico sanitarie), .

Nel 2021 è stato attivato il progetto “Io sono Mateusz dal naso rosso” rivolto ai disabili, per poi essere integrato con “Semi di Naso in cartella". Queste attività saranno finanziate in parte dalla quota di sostenibilità nei viaggi solidali e sono a rischio per il 2022 se queste attività non saranno effettuate.

1640217332153211 analisi dei sostegni

Seguici su:
www.cittàvisibili.it

(20) SEMI NEL DESERTO ONLINE (SOSTEGNO A DISTANZA BAMBINI/E E GIOVANI SAHARAWI) | Facebook

Commenti (0)
0 €
Obiettivo 1.500 €
0
Sostenitori
0
Condivisioni
Scegli una ricompensa
5€ o più

Francobollo adesivo Italia-Saharawi

50/50 Disponibili
60€ o più

Sostegno a distanza bambino o bambina da 0 a 11 anni

8/8 Disponibili
110€ o più

Sostegno a distanza di un adolescente

6/6 Disponibili
120€ o più

Sostegno a distanza di un giovane, anche disabile

5/5 Disponibili
120€ o più

Regala una capra ad uno dei bambini disabili del progetto Mateusz

8/8 Disponibili
900€ o più

Regala un cammello per i giovani disabili saharawi 

1/1 Disponibili
Campi Bisenzio, Italia
Solidarietà
Obiettivi:
Sconfiggere la povertàSconfiggere la famePace, giustizia e istituzioni solide

Solidarietà

sostegni a distanza 

per i bambini saharawi

In Toscana sono molti gli Enti Locali e le associazioni che si impegnano per far conoscere i diritti negati del Popolo Saharawi, CittàVisibili APS  fa parte di una rete di solidarietà  nazionale e cerca di consegnare ai giovani cittadini della R.A.S.D. (Stato in esilio e ospite dello Stato Algerino), una speranza di pace e di dialogo in un mondo - che sempre più ritiene - la violenza e la guerra  le uniche modalità di risoluzione dei conflitti territoriali.

I Saharawi sono i nativi del  Sahara occidentale che si trova a sud del Marocco nell’Oceano Atlantico. Il S.O. è stato Colonia Spagnola fino al 1975 e dopo una guerra per rivendicare il diritto ad essere i legittimi fruitori del proprio territorio, sono in attesa da oltre 40 di poter esprimere il diritto internazionale che - gli è stato riconosciuto dall'ONU - attraverso un referendum auto determinativo.  Circa 200mila persone vivono in esilio nel deserto algerino in esilio e ospiti dell'Algeria, in una condizione ambientale priva di acqua e dalle temperature impossibili. Altri nei territori del S.O. ancora occupati dal Regno del Marocco che reprime ogni forma di libertà di espressione ai saharawi che vi vivono.

Il deserto è un manto di velluto rosa, ma per chilometri e chilometri i pochi arbusti verdi sembrato figli malati o abbandonati. Dignità e aridità possono essere opposte ma nella popolazione saharawi entrambe convivono. L’una anche con generosità e socialità e l’altra con l’amore per il deserto che pur inospitale diventa comunità. 

I destinatari del nostro progetto sono bambine/i e ragazze/i indicati dalle Autorità della RASD  tra i più poveri dei campi profughi. 

Il tuo sostegno - se aderisci alla nostra iniziativa -  può essere rivolto a: giovani dai 14 anni ai 20 anni per poter consentire ai giovani di proseguire gli studi -  a bambini dai 0 anni ai 6 anni per aiutarli nei primi anni di vita  - pre e adolescenti dai 6 anni ai 14 anni per garantire una migliore e completa alimentazione

Attraverso l’adozione a distanza, li aiutiamo a crescere se pur nella condizione di profughi, nella speranza che i loro diritti: essere cittadini e non apolidi ed  esprimere la loro cultura nella legittima terra diventi realtà.

1640199401776211 depliant cittavisibili pagina 11640199387050553 depliant cittavisibili pagina 2

Il progetto Semi di naso rosso è nato nel 2015 

Le prime adozioni a distanza sono state effettuate per i bambini accolti nel periodo estivo nella Piana fiorentina che oggi, ormai adolescenti vivono a Smara e frequentano gli studi in Algeria.

Nel 2016 è stato firmato il primo protocollo d’intesa con il Ministero dello Sport e della Gioventù, con i Rappresentanti in Italia della RASD e le Associazioni Ban Slout Larbi, CittàVisibili APS e Amici del Lago Legambiente APS, successivamente l’organizzazione e la prima gestione di n. 100 sostegni a distanza, si è effettuato un secondo protocollo, tra CittàVisibili APS, Amici del Lago APS, Governo di Auserd e  R.A.S.D. in Italia tutt’ora vigente e che si avvale della collaborazione dei soci saharawi dei Campi Profughi. 

A causa del Covid 19, realtà pandemica già presente nei campi profughi dal 2020 abbiamo consegnato le donazioni tramite conto corrente bancario indicato dal Governo. Per gli anni successivi al 2021 manterremo il numero dei sostegni che sono consolidati in oltre 200.

1640217614693371 2016 04 03 20.37.551640217106288084 grafico donazioni

Io sono Mateusz

I bambini con disabilità rappresentano l’8% di questi il 4% con disabilità gravi, per i quali è stata attivata la spesa nei Campi (alimenti e materiale igienico sanitarie), .

Nel 2021 è stato attivato il progetto “Io sono Mateusz dal naso rosso” rivolto ai disabili, per poi essere integrato con “Semi di Naso in cartella". Queste attività saranno finanziate in parte dalla quota di sostenibilità nei viaggi solidali e sono a rischio per il 2022 se queste attività non saranno effettuate.

1640217332153211 analisi dei sostegni

Seguici su:
www.cittàvisibili.it

(20) SEMI NEL DESERTO ONLINE (SOSTEGNO A DISTANZA BAMBINI/E E GIOVANI SAHARAWI) | Facebook


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com