Brindisi Performing Arts Festival 2021 - II Edizione
Cultura

Di cosa si tratta

Il BRINDISI PERFORMING ARTS è un festival di arti performative che quest’anno si svolge nella città di Brindisi e Mesagne, ospitando artisti e compagnie che operano a livello nazionale e internazionale. Con la prima edizione abbiamo avuto un riscontro notevole da parte del pubblico registrando il sold out a ogni performance. Usiamo l’arte nel sociale come mezzo di integrazione sociale: vogliamo creare un ponte tra cittadini e realtà che restano ai margini, abbattendo i pregiudizi che non permettono l’integrazione. L'obiettivo è quello di creare le basi per un festival annuale sempre più grande, con laboratori, spettacoli di danza, teatro, musica, cortometraggi, street art, incontri con gli autori. 

Abbiamo pensato a laboratori per tutti: un workshop di danza aerea che darà la possibilità a disabili e detenuti di provare quel senso di libertà sempre desiderato; ArtEducation, laboratori gratuiti di avvicinamento all’arte per il piccolo e grande pubblico che daranno modo di esplorare e condividere le possibilità espressive del corpo e della voce; AlphaZTL KIDS Campus Artistico, dedicato a tutti i bambini dai 3 ai 12 anni con tante attività artistiche per appassionarsi al teatro e coltivare il proprio talento. Il festival comprende inoltre la sezione BRINDISI PERFORMING ARTS INDOOR, un programma di spettacoli per i detenuti all’interno della Casa Circondariale di Brindisi. 

Quasi tutti gli spettacoli e opere in programma hanno tematiche sociali importanti come detenzione, libertà di amare, disturbi alimentari, violenza, sulla donna, disabilità, rapporto genitori figli. Ma abbiamo anche degli spettacoli dai titoli classici, rielaborati in versione contemporanea. 

Per noi è importante fare informazione, rendere visibili le realtà da sempre discriminate. Sostieni il nostro progetto se anche tu, come noi, credi che l’arte possa essere un mezzo per allontanare tutti i pregiudizi!

Più info

Chi c'è dietro al progetto

Abbiamo fondato La AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica a Brindisi il 15 ottobre 2015 e da allora operiamo a livello internazionale. Ci occupiamo di danza contemporanea, video arte-danza/documentari, editoria, laboratori artistici nel sociale e operiamo contro la dispersione scolastica. 

Con AlphaZTL, come indica il significato rinchiuso nel suo nome, vogliamo abbattere quelle barriere che non permettono l'integrità sociale e dare voce a minoranze, a volte oggetto di pregiudizi, facendo arrivare l'eco quanto più lontana possibile: Alpha = prefisso di origine greca che indica rispetto al termine cui viene apposto valore di negazione, mancanza e privazione (alfa privativo); Z.T.L. = zona a traffico limitato.

Grazie alla volontà del coreografo e direttore artistico Vito Alfarano, realizziamo progetti artistici che trattano tematiche sociali come la violenza sulla donna, isolamento, detenzione, sordità, immigrazione, autismo e Sindrome di Down.

Nel corso di questi anni abbiamo svolto attività laboratoriali in contesti ai margini (casa circondariale, istituti di recupero, centri diurni…) e maturato così tanta e significativa esperienza che riusciamo a creare empatia con i partecipanti ai laboratori d’arte nel sociale. I ragazzi con Sindrome di Down, i detenuti, le persone con deficit emotivo e relazionale, empaticamente, sono invitati a creare forme artistico-espressive e a sentirsi parte dell’opera. La AlphaZTL rende, quindi, protagonisti assoluti dei suoi progetti chi non riceve le giuste attenzioni da parte della società.

Per noi l’arte, seguita da una corretta metodologia, dà la possibilità di scavare a fondo alle persone tirando fuori il lato più sensibile di ognuno. Facciamo della diversità un punto di forza, perché siamo convinti che ognuno abbia qualcosa di importante da comunicare e arricchisce chi lo circonda. 

Con questo progetto vogliamo contribuire al miglioramento della società, facendo conoscenza. Dove c’è conoscenza i pregiudizi svaniscono. Crediamo  fortemente nelle collaborazioni, infatti i nostri progetti sono realizzati grazie alla sensibilità, professionalità e sinergia di numerosi artisti.

La AlphaZTL è nell’ elenco del terzo settore della Regione Puglia Sezione Garante Detenuti e fa parte del Coordinamento Nazionale di Teatro in Carcere, del Coordinamento Teatro in Carcere della Puglia e Basilicata ed è membro del Disability Pride Network. 

Come verranno utilizzati i fondi

Con la tua donazione potremo coprire una parte delle spese necessarie per realizzare il festival:

  • allestimenti area del festival e logistica

  • service audio e luci

  • servizi di sanificazione e pulizia

  • promozione

  • trasporti ospiti

Commenti (0)
0 €
Obiettivo 0
0
Sostenitori
0
Condivisioni
Scegli una ricompensa
5€ o più

Saluto e ringraziamento sui canali social

20€ o più

Visione gratuita online del corto Unlove o dello spettacolo online Giravolta

30€ o più

Possibilità di assistere al lavoro del writer Mr. Wyne + incontro con l'artista

50€ o più

Lezione gratuita + 1 biglietto per il debutto dello spettacolo Violenta(te) il 3 luglio al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi 

100€ o più

Abbonamento per l'edizione in streaming del festival a settembre

100€ o più

Lezione gratuita con Valentina Elia + locandina del festival

Cultura

Di cosa si tratta

Il BRINDISI PERFORMING ARTS è un festival di arti performative che quest’anno si svolge nella città di Brindisi e Mesagne, ospitando artisti e compagnie che operano a livello nazionale e internazionale. Con la prima edizione abbiamo avuto un riscontro notevole da parte del pubblico registrando il sold out a ogni performance. Usiamo l’arte nel sociale come mezzo di integrazione sociale: vogliamo creare un ponte tra cittadini e realtà che restano ai margini, abbattendo i pregiudizi che non permettono l’integrazione. L'obiettivo è quello di creare le basi per un festival annuale sempre più grande, con laboratori, spettacoli di danza, teatro, musica, cortometraggi, street art, incontri con gli autori. 

Abbiamo pensato a laboratori per tutti: un workshop di danza aerea che darà la possibilità a disabili e detenuti di provare quel senso di libertà sempre desiderato; ArtEducation, laboratori gratuiti di avvicinamento all’arte per il piccolo e grande pubblico che daranno modo di esplorare e condividere le possibilità espressive del corpo e della voce; AlphaZTL KIDS Campus Artistico, dedicato a tutti i bambini dai 3 ai 12 anni con tante attività artistiche per appassionarsi al teatro e coltivare il proprio talento. Il festival comprende inoltre la sezione BRINDISI PERFORMING ARTS INDOOR, un programma di spettacoli per i detenuti all’interno della Casa Circondariale di Brindisi. 

Quasi tutti gli spettacoli e opere in programma hanno tematiche sociali importanti come detenzione, libertà di amare, disturbi alimentari, violenza, sulla donna, disabilità, rapporto genitori figli. Ma abbiamo anche degli spettacoli dai titoli classici, rielaborati in versione contemporanea. 

Per noi è importante fare informazione, rendere visibili le realtà da sempre discriminate. Sostieni il nostro progetto se anche tu, come noi, credi che l’arte possa essere un mezzo per allontanare tutti i pregiudizi!

Più info

Chi c'è dietro al progetto

Abbiamo fondato La AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica a Brindisi il 15 ottobre 2015 e da allora operiamo a livello internazionale. Ci occupiamo di danza contemporanea, video arte-danza/documentari, editoria, laboratori artistici nel sociale e operiamo contro la dispersione scolastica. 

Con AlphaZTL, come indica il significato rinchiuso nel suo nome, vogliamo abbattere quelle barriere che non permettono l'integrità sociale e dare voce a minoranze, a volte oggetto di pregiudizi, facendo arrivare l'eco quanto più lontana possibile: Alpha = prefisso di origine greca che indica rispetto al termine cui viene apposto valore di negazione, mancanza e privazione (alfa privativo); Z.T.L. = zona a traffico limitato.

Grazie alla volontà del coreografo e direttore artistico Vito Alfarano, realizziamo progetti artistici che trattano tematiche sociali come la violenza sulla donna, isolamento, detenzione, sordità, immigrazione, autismo e Sindrome di Down.

Nel corso di questi anni abbiamo svolto attività laboratoriali in contesti ai margini (casa circondariale, istituti di recupero, centri diurni…) e maturato così tanta e significativa esperienza che riusciamo a creare empatia con i partecipanti ai laboratori d’arte nel sociale. I ragazzi con Sindrome di Down, i detenuti, le persone con deficit emotivo e relazionale, empaticamente, sono invitati a creare forme artistico-espressive e a sentirsi parte dell’opera. La AlphaZTL rende, quindi, protagonisti assoluti dei suoi progetti chi non riceve le giuste attenzioni da parte della società.

Per noi l’arte, seguita da una corretta metodologia, dà la possibilità di scavare a fondo alle persone tirando fuori il lato più sensibile di ognuno. Facciamo della diversità un punto di forza, perché siamo convinti che ognuno abbia qualcosa di importante da comunicare e arricchisce chi lo circonda. 

Con questo progetto vogliamo contribuire al miglioramento della società, facendo conoscenza. Dove c’è conoscenza i pregiudizi svaniscono. Crediamo  fortemente nelle collaborazioni, infatti i nostri progetti sono realizzati grazie alla sensibilità, professionalità e sinergia di numerosi artisti.

La AlphaZTL è nell’ elenco del terzo settore della Regione Puglia Sezione Garante Detenuti e fa parte del Coordinamento Nazionale di Teatro in Carcere, del Coordinamento Teatro in Carcere della Puglia e Basilicata ed è membro del Disability Pride Network. 

Come verranno utilizzati i fondi

Con la tua donazione potremo coprire una parte delle spese necessarie per realizzare il festival:

  • allestimenti area del festival e logistica

  • service audio e luci

  • servizi di sanificazione e pulizia

  • promozione

  • trasporti ospiti


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com
Esplora