Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal
Formazione
Obiettivi:
Istruzione di qualità

Di cosa si tratta

Sdraiato in cima al mondo” è il titolo del libro di Cala Cimenti, noto e forte alpinista-sciatore recentemente scomparso in montagna. Da tempo Cala e la moglie Erika erano impegnati in progetti di cooperazione per lo sviluppo per promuovere la sensibilizzazione del mondo alpinistico e dell’outdoor alla realtà di contesti di periferia, povertà e discriminazione.


Il ricordo di Cala è vivo negli amici e nelle associazioni con cui ha collaborato. Soprattutto è vivo e palpabile in Erika, moglie, amica, compagna di vita e di ogni avventura.


Voler ricordare Cala attraverso una iniziativa concreta nasce proprio da Erika, seguita dagli amici più vicini, dai compagni di cordata e dalle associazioni con cui collaborano. L’idea è trasformare il suo entusiasmo ed il suo amore per la vita in un progetto di sviluppo per le popolazioni delle montagne che tanto ha amato.


Il progetto "Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal" prende il nome dal libro di Cala Cimenti: l’obiettivo è completare la scuola primaria di Shree Pattale con una biblioteca ed una sala multimediale e di ricostruire la scuola di Necha Gahri con strutture antisismiche.


Queste due scuole sono situate nella bassa valle dell’Everest, in Nepal, paese a basse risorse schiacciato tra India e Cina, due potenze politiche ed economiche.
Shree Pattale e Necha Gahri si trovano nel distretto di Solukhumbu, tagliate fuori dalle comuni rotte del turismo di montagna che portano in areo alpinisti ed escursionisti direttamente a Lukla, sede dell’aeroporto e partenza dei sentieri per i campi base delle vette himalayane.


Le due scuole sono state distrutte dal terremoto del 2015, che ha devastato il paese, e solo parzialmente ricostruite. Aiuti internazionali e turismo locale hanno permesso di ricostruire quanto crollato nelle aree turisticamente più significative, mentre le valli meno note come la bassa valle dell’Everest non hanno avuto questo privilegio.


A Pattale, Necha Gahri, Kaku, Nunthala e negli altri villaggi della zona le condizioni di vita sono molto dure, soprattutto per i bambini ed i giovani che faticano a completare gli studi: le scuole sono poche, con poche risorse, molto distanti dai villaggi di origine e spesso senza connessioni con il mondo digitale.


Sviluppare le scuole è il modo migliore per offrire a questi giovani la possibilità di studiare, crescere ed emanciparsi ed è il modo più bello per ricordare Cala.

Come verranno utilizzati i fondi

32.615 euro dei fondi raccolti saranno utilizzati per la costruzione di due aule che completeranno la scuola primaria di Shree Pattale. Una sarà adibita a biblioteca ed una a sala multimediale.


Il progetto è stato pensato su esplicita richiesta del referente della scuola alla Monviso Nepal Foundation (MNF), associazione non governativa e partner il loco che opera nel distretto di Solukhumbu con iniziative di sviluppo. La componente principale del budget comprende tutte le spese per la costruzione degli immobili (definite in base al progetto edilizio fornito da MNF). A seguire saranno finanziate le spese di monitoraggio delle varie fasi di costruzione, le spese per un evento conclusivo di ritorno ai donatori. Il 5% del raccolto sarà destinato alle spese generali.


26.000 euro dei fondi raccolti saranno invece utilizzati per la costruzione di due moduli di due aule ciascuno al piano terreno, costruiti con struttura antisismica in cemento armato, muri in pietra e tetto in lamiera azzurra, secondo le tipologie tipiche del posto. La somma verrà trasferita a Cecy Onlus, organizzazione indicata dal partner locale Monviso Nepal Foundation, che si sta occupando della ricostruzione della scuola nel villaggio di Necha Gahri nel distretto di Solukhumbu.

Chi c'è dietro al progetto

Il progetto è proposto da una cordata di tre associazioni, tutte in qualche modo legate a Cala Cimenti.

  • Amici del Mondo World Friends onlus (WF), è l’ente capofila. Si tratta di un’organizzazione internazionale per la cooperazione che opera in Africa, in particolare nelle zone più povere del Kenya. Nasce nel 2001 per sviluppare progetti per la tutela del diritto alla salute ed educazione delle fasce più deboli. Nel 2019 ha realizzato un piccolo progetto di sostegno ad un dispensario del Pakistan, nel ghiacciaio del Baltoro, in collaborazione con Cala Cimenti e Francesco Cassardo. Da questa esperienza è nata la sezione “Peaks Doc WF” dedicata a progetti che uniscono il mondo della cooperazione e quello dell’outdoor, di cui Cala è il principale testimonial. Il ruolo nel progetto è di coordinamento, raccolta fondi e monitoraggio.
  • Find The Cure Italia Onlus (FTC) è un’associazione non profit di cooperazione internazionale nata nel 2006 per realizzare progetti sanitari e di sviluppo in molti Paesi a basse risorse. Attualmente ha progetti in Mali, in Tanzania, in India ed in Kenya. Il legame con Cala nasce da amicizie personali e dalla passione comune per la corsa in montagna. Il ruolo nel progetto è di raccolta fondi e monitoraggio. 
  • Monviso Nepal Foundation (MNF) è il partner nepalese. Nata dopo il terremoto per aiutare la popolazione della bassa valle dell’Everest, ha già realizzato alcune scuole, un ostello femminile, un dispensario ed una centrale idroelettrica nella zona. È stata fondata da alpinisti di etnia sherpa, noti in Italia perché lavoratori stagionali in molti rifugi di Piemonte e Valle d’Aosta. Il ruolo del progetto è il coordinamento in Nepal della costruzione della scuola e il rendiconto delle attività.


Aggiornamenti (2)
04 August 2021

56 mila volte grazie!

Il 31 luglio si è conclusa la prima fase della raccolta fondi “Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal”: sono stati raccolti 56.000 euro, il 95% del totale. Un grande successo raggiunto grazie al vostro sostegno: in più di 800 avete voluto ricordare insieme a noi Cala Cimenti e portare un cambiamento concreto nella vita dei ragazzi di Shree Pattale e Necha Gahri.

Vogliamo ringraziare Eppela che con generosità e professionalità ha messo a disposizione la sua piattaforma per la raccolta, gli organizzatori delle serate che hanno contribuito al raggiungimento del risultato e tutte le piccole realtà che hanno rilanciato l’iniziativa attraverso le loro vetrine.

L'iniziativa "Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal" continua per raggiungere l'obiettivo e consentire a CECY Onlus di ricostruire la scuola di Necha Gahri. Rinnoviamo l'appello rivolto a tutti voi: costruiamo insieme questa scuola in memoria del nostro amico Cala!

Se lo desiderate, è possibile donare su world-friends.it o su you.findthecure.it - insieme a voi la vetta è sempre più vicina!

Leggi tutto
24 June 2021

Traguardo raggiunto: ci aspettano nuove vette!

Ci si riempie il cuore di gioia ed orgoglio: in soli 22 giorni abbiamo raggiunto l'obiettivo e riusciremo a ricostruire la scuola di Shree Pattale in memoria di Cala Cimenti! È un risultato sbalorditivo del quale dobbiamo ringraziare tutti voi che avete partecipato con entusiasmo a questa raccolta fondi.

Ancora adesso continuiamo a ricevere messaggi di sostegno da tantissime persone che vogliono ricordare Cala insieme a noi e offrire nuove prospettive alle zone più colpite dal terremoto in Nepal. Per questa ragione vogliamo provare a raggiungere un altro traguardo insieme a voi: aiutare i nostri amici di Cecy Onlus a ricostruire un'altra scuola nel distretto di Solukhumbu crollata nel terremoto del 2015. Per realizzare questo progetto hanno bisogno di 26.000 euro con i quali sarà possibile offrire istruzione e opportunità ad altri 300 bambini.

Scopri il progetto di Cecy Onlus per la ricostruzione della scuola di Necha Gahri!

Il ricordo di Cala continua a portare speranza nelle terre dimenticate della bassa valle dell'Everest. Insieme possiamo raggiungere vette ancora più alte: non fermiamoci proprio adesso!

Vedi tutti gli aggiornamenti
Commenti (0)
56.003 €
Obiettivo 54.847 €
838
Sostenitori
0
Condivisioni
elena ponzio
50€ - 3 mesi fa
Angela Maria Borello
1100€ - 3 mesi fa
MICHELE CONSIGLIO
100€ - 3 mesi fa
Scegli una ricompensa
10€ o più

Il tuo nome apparirà su una targa apposta sulla scuola che ricostruiremo insieme in memoria di Cala. Grazie di cuore!

20€ o più

Il tuo nome apparirà su una targa apposta sulla scuola che ricostruiremo insieme in memoria di Cala. Grazie di cuore!

50€ o più

Il tuo nome apparirà su una targa apposta sulla scuola che ricostruiremo insieme in memoria di Cala. Grazie di cuore!

100€ o più

Il tuo nome apparirà su una targa apposta sulla scuola che ricostruiremo insieme in memoria di Cala. Grazie di cuore!

150€ o più

A fine campagna riceverai a casa una copia del libro di Cala "Sdraiato in cima al mondo" e il tuo nome apparirà su una targa apposta sulla scuola che ricostruiremo insieme in sua memoria. Grazie di cuore!

Formazione
Obiettivi:
Istruzione di qualità

Di cosa si tratta

Sdraiato in cima al mondo” è il titolo del libro di Cala Cimenti, noto e forte alpinista-sciatore recentemente scomparso in montagna. Da tempo Cala e la moglie Erika erano impegnati in progetti di cooperazione per lo sviluppo per promuovere la sensibilizzazione del mondo alpinistico e dell’outdoor alla realtà di contesti di periferia, povertà e discriminazione.


Il ricordo di Cala è vivo negli amici e nelle associazioni con cui ha collaborato. Soprattutto è vivo e palpabile in Erika, moglie, amica, compagna di vita e di ogni avventura.


Voler ricordare Cala attraverso una iniziativa concreta nasce proprio da Erika, seguita dagli amici più vicini, dai compagni di cordata e dalle associazioni con cui collaborano. L’idea è trasformare il suo entusiasmo ed il suo amore per la vita in un progetto di sviluppo per le popolazioni delle montagne che tanto ha amato.


Il progetto "Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal" prende il nome dal libro di Cala Cimenti: l’obiettivo è completare la scuola primaria di Shree Pattale con una biblioteca ed una sala multimediale e di ricostruire la scuola di Necha Gahri con strutture antisismiche.


Queste due scuole sono situate nella bassa valle dell’Everest, in Nepal, paese a basse risorse schiacciato tra India e Cina, due potenze politiche ed economiche.
Shree Pattale e Necha Gahri si trovano nel distretto di Solukhumbu, tagliate fuori dalle comuni rotte del turismo di montagna che portano in areo alpinisti ed escursionisti direttamente a Lukla, sede dell’aeroporto e partenza dei sentieri per i campi base delle vette himalayane.


Le due scuole sono state distrutte dal terremoto del 2015, che ha devastato il paese, e solo parzialmente ricostruite. Aiuti internazionali e turismo locale hanno permesso di ricostruire quanto crollato nelle aree turisticamente più significative, mentre le valli meno note come la bassa valle dell’Everest non hanno avuto questo privilegio.


A Pattale, Necha Gahri, Kaku, Nunthala e negli altri villaggi della zona le condizioni di vita sono molto dure, soprattutto per i bambini ed i giovani che faticano a completare gli studi: le scuole sono poche, con poche risorse, molto distanti dai villaggi di origine e spesso senza connessioni con il mondo digitale.


Sviluppare le scuole è il modo migliore per offrire a questi giovani la possibilità di studiare, crescere ed emanciparsi ed è il modo più bello per ricordare Cala.

Come verranno utilizzati i fondi

32.615 euro dei fondi raccolti saranno utilizzati per la costruzione di due aule che completeranno la scuola primaria di Shree Pattale. Una sarà adibita a biblioteca ed una a sala multimediale.


Il progetto è stato pensato su esplicita richiesta del referente della scuola alla Monviso Nepal Foundation (MNF), associazione non governativa e partner il loco che opera nel distretto di Solukhumbu con iniziative di sviluppo. La componente principale del budget comprende tutte le spese per la costruzione degli immobili (definite in base al progetto edilizio fornito da MNF). A seguire saranno finanziate le spese di monitoraggio delle varie fasi di costruzione, le spese per un evento conclusivo di ritorno ai donatori. Il 5% del raccolto sarà destinato alle spese generali.


26.000 euro dei fondi raccolti saranno invece utilizzati per la costruzione di due moduli di due aule ciascuno al piano terreno, costruiti con struttura antisismica in cemento armato, muri in pietra e tetto in lamiera azzurra, secondo le tipologie tipiche del posto. La somma verrà trasferita a Cecy Onlus, organizzazione indicata dal partner locale Monviso Nepal Foundation, che si sta occupando della ricostruzione della scuola nel villaggio di Necha Gahri nel distretto di Solukhumbu.

Chi c'è dietro al progetto

Il progetto è proposto da una cordata di tre associazioni, tutte in qualche modo legate a Cala Cimenti.

  • Amici del Mondo World Friends onlus (WF), è l’ente capofila. Si tratta di un’organizzazione internazionale per la cooperazione che opera in Africa, in particolare nelle zone più povere del Kenya. Nasce nel 2001 per sviluppare progetti per la tutela del diritto alla salute ed educazione delle fasce più deboli. Nel 2019 ha realizzato un piccolo progetto di sostegno ad un dispensario del Pakistan, nel ghiacciaio del Baltoro, in collaborazione con Cala Cimenti e Francesco Cassardo. Da questa esperienza è nata la sezione “Peaks Doc WF” dedicata a progetti che uniscono il mondo della cooperazione e quello dell’outdoor, di cui Cala è il principale testimonial. Il ruolo nel progetto è di coordinamento, raccolta fondi e monitoraggio.
  • Find The Cure Italia Onlus (FTC) è un’associazione non profit di cooperazione internazionale nata nel 2006 per realizzare progetti sanitari e di sviluppo in molti Paesi a basse risorse. Attualmente ha progetti in Mali, in Tanzania, in India ed in Kenya. Il legame con Cala nasce da amicizie personali e dalla passione comune per la corsa in montagna. Il ruolo nel progetto è di raccolta fondi e monitoraggio. 
  • Monviso Nepal Foundation (MNF) è il partner nepalese. Nata dopo il terremoto per aiutare la popolazione della bassa valle dell’Everest, ha già realizzato alcune scuole, un ostello femminile, un dispensario ed una centrale idroelettrica nella zona. È stata fondata da alpinisti di etnia sherpa, noti in Italia perché lavoratori stagionali in molti rifugi di Piemonte e Valle d’Aosta. Il ruolo del progetto è il coordinamento in Nepal della costruzione della scuola e il rendiconto delle attività.


Aggiornamenti (2)
04 August 2021

56 mila volte grazie!

Il 31 luglio si è conclusa la prima fase della raccolta fondi “Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal”: sono stati raccolti 56.000 euro, il 95% del totale. Un grande successo raggiunto grazie al vostro sostegno: in più di 800 avete voluto ricordare insieme a noi Cala Cimenti e portare un cambiamento concreto nella vita dei ragazzi di Shree Pattale e Necha Gahri.

Vogliamo ringraziare Eppela che con generosità e professionalità ha messo a disposizione la sua piattaforma per la raccolta, gli organizzatori delle serate che hanno contribuito al raggiungimento del risultato e tutte le piccole realtà che hanno rilanciato l’iniziativa attraverso le loro vetrine.

L'iniziativa "Sdraiato in cima al mondo: una scuola per il Nepal" continua per raggiungere l'obiettivo e consentire a CECY Onlus di ricostruire la scuola di Necha Gahri. Rinnoviamo l'appello rivolto a tutti voi: costruiamo insieme questa scuola in memoria del nostro amico Cala!

Se lo desiderate, è possibile donare su world-friends.it o su you.findthecure.it - insieme a voi la vetta è sempre più vicina!

24 June 2021

Traguardo raggiunto: ci aspettano nuove vette!

Ci si riempie il cuore di gioia ed orgoglio: in soli 22 giorni abbiamo raggiunto l'obiettivo e riusciremo a ricostruire la scuola di Shree Pattale in memoria di Cala Cimenti! È un risultato sbalorditivo del quale dobbiamo ringraziare tutti voi che avete partecipato con entusiasmo a questa raccolta fondi.

Ancora adesso continuiamo a ricevere messaggi di sostegno da tantissime persone che vogliono ricordare Cala insieme a noi e offrire nuove prospettive alle zone più colpite dal terremoto in Nepal. Per questa ragione vogliamo provare a raggiungere un altro traguardo insieme a voi: aiutare i nostri amici di Cecy Onlus a ricostruire un'altra scuola nel distretto di Solukhumbu crollata nel terremoto del 2015. Per realizzare questo progetto hanno bisogno di 26.000 euro con i quali sarà possibile offrire istruzione e opportunità ad altri 300 bambini.

Scopri il progetto di Cecy Onlus per la ricostruzione della scuola di Necha Gahri!

Il ricordo di Cala continua a portare speranza nelle terre dimenticate della bassa valle dell'Everest. Insieme possiamo raggiungere vette ancora più alte: non fermiamoci proprio adesso!


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com