Anch'io vado in vacanza!
Civico
Obiettivi:
Città e comunità sostenibili

Di cosa si tratta

Ciao a tutti, siamo il team di Big Fish, uno stabilimento balneare, che si trova a Marina di Pisa, sede estiva dell'Associazione L'Alba che opera da più di vent'anni nel settore della riabilitazione psico-sociale per persone con disagio psichico e disabilità intellettiva, proponendo percorsi individualizzati con laboratori di arteterapia e gruppi di auto-aiuto.

Lo Stabilimento Balneare Big Fish a Marina di Pisa (PI) dal 2013 è il primo stabilimento balneare in Italia co-gestito da persone con disagio psichico, che si impegnano a fianco di operatori e addetti con orgoglio ed entusiasmo. Uno stabilimento balneare senza barriere: accessibile per la disabilità fisica e inclusivo. Non ci sono pregiudizi né problemi di discriminazione: è aperto a tutti! Godendosi il sole e il mare le persone imparano a stare insieme.

La nostra capacità di creare un clima accogliente e ricco di stimoli, come i laboratori di arteterapia e la bottega Ceramica e Psiche, è amata molto dalle famiglie con bambini piccoli. Negli anni si è creato un meraviglioso "villaggio" in cui si può crescere e giocare, vivendo una quotidianità veramente inclusiva.

Grazie alle molteplici attività e servizi (ristorazione, balneazione, bar, reception e accoglienza, campi solari del Comune di Pisa per bambini disabili e non, eventi e attività socio culturali, laboratori di arteterapia) riesce ad accogliere oltre 70 persone fragili a stagione.

L'Associazione L'Alba è radicata nel territorio e nella rete del terzo settore e per noi è molto importante fare in modo che il maggior numero di persone possano trarre beneficio dal nostro lavoro.

Il nostro sogno è creare la possibilità di pernottare durante i soggiorni estivi allo stabilimento balneare Big Fish: realizzare ambienti accessibili e attrezzati dove le famiglie con congiunti disabili e persone con fragilità potranno avere l'occasione di passare periodi di vacanza senza le difficoltà organizzative e le fatiche di andare e venire dalla città.

Tante famiglie stanno aspettando con molta speranza questa possibilità e ci chiedono spesso come sta andando la ricerca di fondi. Gli amici delle associazioni da tutta Italia con cui negli anni abbiamo stabilito collaborazioni e legami saranno felicissime di questa opportunità. In questi anni abbiamo spesso aiutato persone con disabilità o familiari disabili, residenti in altre regioni a trovare un alloggio nei vicini hotel o nei campeggi, ma quasi tutti hanno dovuto rinunciare perché sarebbe stato troppo stancante e disagevole.

Con il tuo aiuto questo potrà cambiare!

Come verranno utilizzati i fondi

La campagna di crowfunding servirà a sostenere una parte del progetto più grande "Vacanze accessibili ed inclusive": un salone verrà suddiviso in 6 unità con ingresso indipendente, abitabili contemporaneamente da 6 nuclei familiari, questi locali saranno totalmente accessibili, misura delle porte, spazi e bagni adattati alla disabilità, con l'obiettivo di realizzarle entro l'estate del 2023.

Stiamo cercando finanziamenti e sostegno da enti pubblici e privati per poter realizzare questo sogno, che prevede la riqualificazione e ristrutturazione completa di un salone all'interno dello stabilimento balneare. 

Questa campagna avrà l'obiettivo poter costruire un bagno accessibile per ognuna delle 6 unità abitabili, per la cui realizzazione servono 8000 euro.

Chi c'è dietro al progetto

Dal disagio psichico si può uscire, ma non da soli: L'Alba Associazione, dai primi anni del 2000 è impegnata su Pisa per offrire possibilità di recupero a tantissime persone e alle loro famiglie tramite percorsi di riabilitazione psico-sociale: gruppi di auto-aiuto, arteterapia, formazione al lavoro, abitare supportato. Il nostro gruppo di lavoro è formato da riabilitatori psichiatrici, educatori, facilitatori sociali e soci volontari. 

Valeriana, la cuoca e  facilitatrice sociale, dice che L'Alba Associazione è come una famiglia. Eva, che lavora nell'ufficio comunicazione, racconta la nostra esperienza come il risultato della sinergia tra persone emerse dal disagio psichico e professionisti illuminati capaci di vedere e valorizzare le risorse nascoste dietro i sintomi.  Diana, la nostra presidente, mentre studiava conobbe il gruppo di auto-aiuto che negli anni 90 si teneva nella Clinica di Santa Chiara a Pisa. Capì che quelle persone, che si incontravano una volta alla settimana per condividere le proprie esperienze e farsi coraggio l'un l'altra, avrebbero potuto insieme costruire grandi cose, trasformando l'esperienza dolorosa della malattia in una risorsa, non solo per un piccolo gruppo, ma per tutta la città.  Chiara e Simone, entrambi riabilitatori psichiatrici, si sono uniti con entusiasmo a questa avventura dopo aver fatto con noi il servizio civile, mettendo a disposizione le loro competenze e grande umanità. Vessi e Michela, che seguono amorevolmente i gruppi appartamento, hanno conosciuto anche loro l'Associazione tramite i gruppi di auto-aiuto. 

Partendo da piccoli progetti a poco a poco siamo riusciti ad aprire un Circolo tutto nostro in via delle Belle Torri, dopo qualche anno il ristorante Quore in via del Cuore, entrambi in pieno centro storico ed infine il Big Fish!

Stare insieme, fare esperienze insieme agli altri, sperimentarsi nel lavoro in un contesto protetto, poter passare del tempo in luoghi di vita diversi da quelli ospedalieri, condividendo spazi senza barriere aperti a tutti, fa stare bene: Francesco, Dario, Fausto, Alessia, Carmine sono solo alcuni tra i tantissimi soci che aspettano con gioia l'inizio della stagione e hanno fatto amicizia con le famiglie che frequentano lo stabilimento con semplicità e affetto: ognuno aiuta secondo le sue capacità, sentendosi parte di qualcosa di unico e prezioso. 

Mostra di più
Aggiornamenti (1)
17 July 2021

Un dono... di speranza!

Siamo giunti alla fine di questa avventura emozionante di 40 giorni, primo passo importante per raggiungere l'obiettivo di offrire una vera vacanza al mare per tutti, con la possibilità di alloggiare al nostro stabilimento balneare Big Fish in piccoli appartamenti attrezzati per la disabilità.

Grazie a tutti voi abbiamo raccolto 23.418 euro!

Durante questi quaranta giorni sono successe bellissime cose!

Abbiamo ricevuto tantissimo sostegno e apprezzamento dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie, che ha raddoppiato la cifra raccolta donando 7500 euro e dalla Sezione Soci Coop Pisa, che ci ha supportato organizzando eventi di finanziamento. Ci hanno affiancato fin dall'inizio per riuscire ad essere efficaci nel comunicare il nostro Sogno al mondo. Abbiamo imparato moltissimo!

I soci ed amici che frequentano abitualmente il Big Fish hanno partecipato con calore a questa iniziativa, facendo donazioni e condividendo la nostra speranza di raggiungere l'obiettivo: sia le famiglie con un familiare disabile, sia tutti gli altri bagnanti di questa incredibile comunità inclusiva sono con noi per poter rendere questo luogo prezioso ancora più accogliente.

Abbiamo organizzato insieme alla Sezione Soci Coop un bellissimo pranzo di raccolta fondi presso lo stabilimento balneare Big Fish!

La pasticceria Masoni ha sostenuto il progetto: i soldi derivanti dall'acquisto di ventaglie e sfogliatine presso alcuni supermercati coop sono stati devoluti al supporto del progetto!

L'associazione di motociclisti Punishers MC ITALY - Pisa Chapter G7 ha organizzato presso lo stabilimento un bellissimo raduno con pranzo, donando 1200 euro a sostegno del progetto!

Il giorno 4 luglio l'associazione Punisher, insieme all'associazione Non Dolet (Associazione di Promozione Sociale a supporto dei membri attivi e in congedo dei comparti Difesa, Sicurezza e Soccorso. In particolare offre assistenza a coloro che abbiano riportato traumi fisici o mentali correlati al servizio) e l’associazione Invicible Diving hanno organizzato un evento di raccolta fondi di sensibilizzazione in cui hanno offerto ai nostri soci la possibilità di provare il “battesimo del mare” con immersione con bombola e tuta da sub!

Ringraziamo tantissimo anche la Regione Toscana, l’assessore Alessandra Nardini, il Comune di Pisa, e la rete delle associazioni territoriali ci ha sostenuto per dare visibilità al progetto sui social e su internet: Le Mat Europe, Rete europea per supportare i nuovi imprenditori sociali per creare i loro luoghi speciali, Arci Sezione di Pisa, Cesvot, Coordinamento Regionale Toscano delle Associazioni di Salute Mentale, il portale per l'accessibilità Superabile, il Coordinamento Regionale dell'auto-aiuto, rafforzando la possibilità di raggiungere persone che potessero sostenere l'iniziativa.

Abbiamo da pochi giorni ricevuto risposta positiva da Ikea che ci sosterrà per l’arredamento!

Anche quest'anno abbiamo ricevuto molte telefonate di persone con disabilità residenti lontano interessate a passare una vacanza insieme a noi, ancora una volta abbiamo dovuto arrenderci di fronte alla carenza di alloggi attrezzati nei dintorni, ma stavolta abbiamo potuto dare una speranza: presto saremo in grado di offrire noi stessi la risposta a questo bisogno! Ci hanno tutti risposto con gratitudine, affetto e grande partecipazione, sostenendoci nella divulgazione della raccolta fondi sul loro territorio.

La strada è ancora lunga, ma adesso sappiamo che non siamo soli e siamo sicuri che ce la faremo!

Vi terremo aggiornati costantemente sulle prossime azioni di sostegno al progetto!

Grazie ancora a tutti voi!  

Leggi tutto
Concluso
15.918 €
292%
+7.500 €
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Traguardo: 8.000 €
Raccolta: 4.000 €
Contributo: 7.500 €
65
Sostenitori
0
Condivisioni
Eva Campioni
50€ - 5 mesi fa
Mariano Falcitelli
50€ - 5 mesi fa
Alessandro Civitella
20€ - 5 mesi fa
Scegli una ricompensa
10€ o più
*Grazie di cuore!* Riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
20€ o più
*Ti vogliamo bene!* Ritira al Big Fish il cuoricino in ceramica della bottega Ceramica e Psiche; riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
50€ o più
*Una giornata indimenticabile! *Per te un ombrellone e due sdraio presso il Big Fish; riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
100€ o più
*In alto i calici!* Ti offriamo una cena per due al ristorante del Big Fish; un ombrellone e due sdraio; riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
200€ o più
*Niente di meglio di un pranzo in riva al mare!* Per te e un amico, un buono valido per una pranzo al Big Fish; un ombrellone e due sdraio; un'opera artigianale della bottega Ceramica e Psiche; riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
500€ o più
*Un weekend da sogno! *Colazione, pranzo e cena al Big Fish; un ombrellone e due sdraio; un'opera artigianale della bottega Ceramica e Psiche; riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
650€ o più
*Resta con noi tutta la stagione al Big Fish!* Un ombrellone e due sdraio per tutta la stagione; riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
1000€ o più
*Per le aziende amiche! *Pubblicazione sul sito ed i social della tua donazione solidale! riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
2000€ o più
*Per le aziende amiche! *Pubblicazione sul sito ed i social della tua donazione solidale! riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
3000€ o più
*Per le aziende amiche! *Pubblicazione sul sito ed i social della tua donazione solidale! riceverai via mail il certificato di partecipazione alla campagna.
Civico
Obiettivi:
Città e comunità sostenibili

Di cosa si tratta

Ciao a tutti, siamo il team di Big Fish, uno stabilimento balneare, che si trova a Marina di Pisa, sede estiva dell'Associazione L'Alba che opera da più di vent'anni nel settore della riabilitazione psico-sociale per persone con disagio psichico e disabilità intellettiva, proponendo percorsi individualizzati con laboratori di arteterapia e gruppi di auto-aiuto.

Lo Stabilimento Balneare Big Fish a Marina di Pisa (PI) dal 2013 è il primo stabilimento balneare in Italia co-gestito da persone con disagio psichico, che si impegnano a fianco di operatori e addetti con orgoglio ed entusiasmo. Uno stabilimento balneare senza barriere: accessibile per la disabilità fisica e inclusivo. Non ci sono pregiudizi né problemi di discriminazione: è aperto a tutti! Godendosi il sole e il mare le persone imparano a stare insieme.

La nostra capacità di creare un clima accogliente e ricco di stimoli, come i laboratori di arteterapia e la bottega Ceramica e Psiche, è amata molto dalle famiglie con bambini piccoli. Negli anni si è creato un meraviglioso "villaggio" in cui si può crescere e giocare, vivendo una quotidianità veramente inclusiva.

Grazie alle molteplici attività e servizi (ristorazione, balneazione, bar, reception e accoglienza, campi solari del Comune di Pisa per bambini disabili e non, eventi e attività socio culturali, laboratori di arteterapia) riesce ad accogliere oltre 70 persone fragili a stagione.

L'Associazione L'Alba è radicata nel territorio e nella rete del terzo settore e per noi è molto importante fare in modo che il maggior numero di persone possano trarre beneficio dal nostro lavoro.

Il nostro sogno è creare la possibilità di pernottare durante i soggiorni estivi allo stabilimento balneare Big Fish: realizzare ambienti accessibili e attrezzati dove le famiglie con congiunti disabili e persone con fragilità potranno avere l'occasione di passare periodi di vacanza senza le difficoltà organizzative e le fatiche di andare e venire dalla città.

Tante famiglie stanno aspettando con molta speranza questa possibilità e ci chiedono spesso come sta andando la ricerca di fondi. Gli amici delle associazioni da tutta Italia con cui negli anni abbiamo stabilito collaborazioni e legami saranno felicissime di questa opportunità. In questi anni abbiamo spesso aiutato persone con disabilità o familiari disabili, residenti in altre regioni a trovare un alloggio nei vicini hotel o nei campeggi, ma quasi tutti hanno dovuto rinunciare perché sarebbe stato troppo stancante e disagevole.

Con il tuo aiuto questo potrà cambiare!

Come verranno utilizzati i fondi

La campagna di crowfunding servirà a sostenere una parte del progetto più grande "Vacanze accessibili ed inclusive": un salone verrà suddiviso in 6 unità con ingresso indipendente, abitabili contemporaneamente da 6 nuclei familiari, questi locali saranno totalmente accessibili, misura delle porte, spazi e bagni adattati alla disabilità, con l'obiettivo di realizzarle entro l'estate del 2023.

Stiamo cercando finanziamenti e sostegno da enti pubblici e privati per poter realizzare questo sogno, che prevede la riqualificazione e ristrutturazione completa di un salone all'interno dello stabilimento balneare. 

Questa campagna avrà l'obiettivo poter costruire un bagno accessibile per ognuna delle 6 unità abitabili, per la cui realizzazione servono 8000 euro.

Chi c'è dietro al progetto

Dal disagio psichico si può uscire, ma non da soli: L'Alba Associazione, dai primi anni del 2000 è impegnata su Pisa per offrire possibilità di recupero a tantissime persone e alle loro famiglie tramite percorsi di riabilitazione psico-sociale: gruppi di auto-aiuto, arteterapia, formazione al lavoro, abitare supportato. Il nostro gruppo di lavoro è formato da riabilitatori psichiatrici, educatori, facilitatori sociali e soci volontari. 

Valeriana, la cuoca e  facilitatrice sociale, dice che L'Alba Associazione è come una famiglia. Eva, che lavora nell'ufficio comunicazione, racconta la nostra esperienza come il risultato della sinergia tra persone emerse dal disagio psichico e professionisti illuminati capaci di vedere e valorizzare le risorse nascoste dietro i sintomi.  Diana, la nostra presidente, mentre studiava conobbe il gruppo di auto-aiuto che negli anni 90 si teneva nella Clinica di Santa Chiara a Pisa. Capì che quelle persone, che si incontravano una volta alla settimana per condividere le proprie esperienze e farsi coraggio l'un l'altra, avrebbero potuto insieme costruire grandi cose, trasformando l'esperienza dolorosa della malattia in una risorsa, non solo per un piccolo gruppo, ma per tutta la città.  Chiara e Simone, entrambi riabilitatori psichiatrici, si sono uniti con entusiasmo a questa avventura dopo aver fatto con noi il servizio civile, mettendo a disposizione le loro competenze e grande umanità. Vessi e Michela, che seguono amorevolmente i gruppi appartamento, hanno conosciuto anche loro l'Associazione tramite i gruppi di auto-aiuto. 

Partendo da piccoli progetti a poco a poco siamo riusciti ad aprire un Circolo tutto nostro in via delle Belle Torri, dopo qualche anno il ristorante Quore in via del Cuore, entrambi in pieno centro storico ed infine il Big Fish!

Stare insieme, fare esperienze insieme agli altri, sperimentarsi nel lavoro in un contesto protetto, poter passare del tempo in luoghi di vita diversi da quelli ospedalieri, condividendo spazi senza barriere aperti a tutti, fa stare bene: Francesco, Dario, Fausto, Alessia, Carmine sono solo alcuni tra i tantissimi soci che aspettano con gioia l'inizio della stagione e hanno fatto amicizia con le famiglie che frequentano lo stabilimento con semplicità e affetto: ognuno aiuta secondo le sue capacità, sentendosi parte di qualcosa di unico e prezioso. 

Aggiornamenti (1)
17 July 2021

Un dono... di speranza!

Siamo giunti alla fine di questa avventura emozionante di 40 giorni, primo passo importante per raggiungere l'obiettivo di offrire una vera vacanza al mare per tutti, con la possibilità di alloggiare al nostro stabilimento balneare Big Fish in piccoli appartamenti attrezzati per la disabilità.

Grazie a tutti voi abbiamo raccolto 23.418 euro!

Durante questi quaranta giorni sono successe bellissime cose!

Abbiamo ricevuto tantissimo sostegno e apprezzamento dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie, che ha raddoppiato la cifra raccolta donando 7500 euro e dalla Sezione Soci Coop Pisa, che ci ha supportato organizzando eventi di finanziamento. Ci hanno affiancato fin dall'inizio per riuscire ad essere efficaci nel comunicare il nostro Sogno al mondo. Abbiamo imparato moltissimo!

I soci ed amici che frequentano abitualmente il Big Fish hanno partecipato con calore a questa iniziativa, facendo donazioni e condividendo la nostra speranza di raggiungere l'obiettivo: sia le famiglie con un familiare disabile, sia tutti gli altri bagnanti di questa incredibile comunità inclusiva sono con noi per poter rendere questo luogo prezioso ancora più accogliente.

Abbiamo organizzato insieme alla Sezione Soci Coop un bellissimo pranzo di raccolta fondi presso lo stabilimento balneare Big Fish!

La pasticceria Masoni ha sostenuto il progetto: i soldi derivanti dall'acquisto di ventaglie e sfogliatine presso alcuni supermercati coop sono stati devoluti al supporto del progetto!

L'associazione di motociclisti Punishers MC ITALY - Pisa Chapter G7 ha organizzato presso lo stabilimento un bellissimo raduno con pranzo, donando 1200 euro a sostegno del progetto!

Il giorno 4 luglio l'associazione Punisher, insieme all'associazione Non Dolet (Associazione di Promozione Sociale a supporto dei membri attivi e in congedo dei comparti Difesa, Sicurezza e Soccorso. In particolare offre assistenza a coloro che abbiano riportato traumi fisici o mentali correlati al servizio) e l’associazione Invicible Diving hanno organizzato un evento di raccolta fondi di sensibilizzazione in cui hanno offerto ai nostri soci la possibilità di provare il “battesimo del mare” con immersione con bombola e tuta da sub!

Ringraziamo tantissimo anche la Regione Toscana, l’assessore Alessandra Nardini, il Comune di Pisa, e la rete delle associazioni territoriali ci ha sostenuto per dare visibilità al progetto sui social e su internet: Le Mat Europe, Rete europea per supportare i nuovi imprenditori sociali per creare i loro luoghi speciali, Arci Sezione di Pisa, Cesvot, Coordinamento Regionale Toscano delle Associazioni di Salute Mentale, il portale per l'accessibilità Superabile, il Coordinamento Regionale dell'auto-aiuto, rafforzando la possibilità di raggiungere persone che potessero sostenere l'iniziativa.

Abbiamo da pochi giorni ricevuto risposta positiva da Ikea che ci sosterrà per l’arredamento!

Anche quest'anno abbiamo ricevuto molte telefonate di persone con disabilità residenti lontano interessate a passare una vacanza insieme a noi, ancora una volta abbiamo dovuto arrenderci di fronte alla carenza di alloggi attrezzati nei dintorni, ma stavolta abbiamo potuto dare una speranza: presto saremo in grado di offrire noi stessi la risposta a questo bisogno! Ci hanno tutti risposto con gratitudine, affetto e grande partecipazione, sostenendoci nella divulgazione della raccolta fondi sul loro territorio.

La strada è ancora lunga, ma adesso sappiamo che non siamo soli e siamo sicuri che ce la faremo!

Vi terremo aggiornati costantemente sulle prossime azioni di sostegno al progetto!

Grazie ancora a tutti voi!  


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com