Un ponte a due ruote, da Latina a Guinea Bissau
Solidarietà
Obiettivi:
Sconfiggere la povertàSconfiggere la fameRidurre le disuguaglianze

Recuperare oggetti-mezzi ritenuti inservibili e ridare vita

Quanto è importante per milioni di persone arrivare -in tempi piu' brevi possibili - alla destinazione che si desidera? 

Quanto è importante per milioni di persone trasportare -piu' cose possibili- da una parte all'altra del paese, del villaggio?

La bicicletta è un mezzo che può risolvere gli obbiettivi di cui sopra, In occidente è oramai un diversivo di svago o sportivo!  Ma, dall'altra parte del mondo, la bicicletta - in alcune zone - non la conoscono nemmeno! 

Eppure noi in occidente, se si sono arruginite o se sono sgonfie e brutte, le biciclette le buttiamo o non le usiamo più!


Noi di Bici X Umanità, insieme ad altri paesi del mondo, RACCOGLIAMO E RIPARIAMO le biciclette che ci hanno donato.

Una volta pronte, le prepariamo per la spedizione (via i pedali e li appendiamo al telaio) e giriamo il manubrio per dare piu spazio possibile sul container in partenza.

360 bici -400 bici riescono ad entrare in un container di 40 piedi o di 12 metri.

Ma che gioia arriva alla popolazione quando giungono queste biciclette!!! 
A loro non interessa che ci siano segni di ruggine o che il colore sia svanito. Per loro e' importante che siano pedalabili. 

Molto spesso non ci sanno neanche andare!!  Cascano per terra tante volte ma alla fine riescono a trovare l'equilibrio e riescono ad andare finalmente velocemente dal dottore, possono andare finalmente velocemente a scuola, riescono finalmente ad andare a prendere l'acqua con più facilità.

Un oggetto che noi non volevamo più nel nostro garage diventa una FERRARI dall'altra parte del mondo!!!

Bici x Umanità, organizzazione di Volontariato (ONLUS ma adesso non si chiamera' piu' cosi bensi ODV - Legge del Terzo Settore del 2017), sta spedendo il secondo container ed i costi sono aumentati del 60% causa COVID.  Cioè i containers  sono diminuiti nei tragitti sul mare (causa diminuzione della produzione globale) e quindi gli spedizionieri sono costretti ad aumentare i costi. 


Bici x Umanità ha fatto centinaia di mercatini per la raccolta fondi ma adesso e' tutto chiuso anche per noi e la cifra che ci manca la chiediamo al Vostro Buon Cuore. 
Grazie!!!

AIUTACI A SPEDIRE 380 BICICLETTE IN GUINEA BISSAU

Bici x Umanità fa parte del gruppo internazionale Bicycles-for-Humanity.org che in Canada, Stati Uniti, Australia, Germania, Nuova Zelanda raccoglie biciclette abbandonate e le invia a migliaia di faminglie in Uganda, Kenya, Namibia, Togo.


Questa volta Bici x Umanità spedisce in Guinea Bissau dove è presente una scuola con oltre 400 ragazzi che ogni mattina la raggiungono senza alcun mezzo di locomozione.


È la diocesi di Bafata nella provincia di Empada che ci ha inoltrato questa richiesta tramite Padre Maio, sacerdote cattolico. A causa dell'emergenza Covid, i prezzi della spedizione sono aumentati del 60% e quindi chiediamo alla comunità di aiutarci in quanto 2.700 € sono già da noi stanziati.

Le biciclette da noi raccolte negli ultimi tre anni sono arrivate da Latina dove il Comune ci ha insignito del loro patrocinio.
Le biciclette che spediamo arrivano da Roma, da Verona, dalla provincia di Napoli e Frosinone.

Associazione Bici x Umanita OdV

L'associazione è nata nel febbraio 2014. I soci sono insegnanti in pensione e, grazie alla loro professionalità, viene insegnato l'italiano agli stranieri presenti nel nostro territorio.

Sogniamo un mondo sostenibile in cui tutti abbiano facile accesso ai beni di prima necessità.
Contribuiamo a migliorare la mobilità nei paesi in via di sviluppo attraverso l'invio di biciclette raccolte in Italia da donatori eccezionali.
Una bici riduce notevolmente le distanze e i tempi di percorrenza, e permette di trasportare molto più peso rispetto all'andare a piedi. Una bici è un medico che può raggiungere i propri pazienti in pochi minuti. Una bici è un bambino che può andare a scuola che dista chilometri dalla sua casa. Una bici è molta più acqua trasportata in un giorno. Una bici è facile accesso ai beni di prima necessità.


Le bici vengono raccolte attraverso donazioni spontanee o campagne di raccolta. Una volta raggiunto il numero minimo di bici necessario a riempire un container (circa 400), queste vengono inviate in Africa presso uno dei nostri centri di smistamento. I centri sono veri e propri punti di distribuzione delle bici e scuole dove si insegna alle persone ad andare in bici e dove si formano i meccanici delle bici.


Promuoviamo la mobilità sostenibile in Italia attraverso campagne di sensibilizzazione e manifestazioni sportive.

Localmente BicixUmanita - OdV desidera venire in contatto con le realta' che a volte sfuggono alla cittadinanza. Migliaia di persone si muovono prima del sorgere del sole per andare a lavorare nei campi o nei vivai disseminati nella Provincia di Latina. Migliaia di lavoratori che si muovono in bicicletta ed hanno necessita' di una multitudine di servizi che lentamente lo Stato Italiano si sta adeguando a far loro giungere.

Aggiornamenti (2)
05 December 2020

Un tavolo pieno di iniziative

In questa immagine troviamo il Vescovo di Latina Mons Mariano Crociata mentre alla sua sinistra il Presidente dell 'Associazione Bici x Umanita OdV (onlus) Sergio Schrott. Adelaide Porcelli Paolo Vaccaro e Nino Peco

Leggi tutto
05 December 2020

Il Vescovo della Diocesi di Latina Mons. Mariano Crociata abbraccia il Progetto

È stato un incontro veramente cordiale fra il Vescovo ed i soci dell'Associazione Bici x Umanita OdV.  Presentare tutto il cammino realizzato per giungere al completamento del container ha fatto capire le difficolta' incontrate negli ultimi 4 anni: tanto e' stato il tempo necessario per raccogliere 380 biciclette (+ altre donate agli immigrati presenti sul territorio della Provincia Pontina).

Spiegare che lo Stato della Guinea Bissau è principalmente vissuto da animisti (45%), mussulmani (35%) con i cristiani presenti - anche se sono in aumento (20%) - porta anche a prendere atto delle secolari  tradizioni di una comunità matriarcale dove le donne scelgono il marito e financo possono essere delle vere ed attive sacerdotesse. Lo Stato Pontificio ha instaurato la sua sede nel 1973 e quindi il Vescovo di Bafata Mons. Zilli presente da 27 anni ha contribuito ampiamente allo sviluppo del Cattolicesimo in Guinea Bissau. Insieme alle biciclette verrà inviato un quadro con una rappresentazione tipica del segno della pace. Fra le due diocesi verrà stigmatizzato la volontà di migliorare ed aiutare la cooperazione fra due continenti e due nazioni. 

Vedi tutti gli aggiornamenti
Commenti (0)
220 €
Obiettivo 220 €
7
Sostenitori
0
Condivisioni
Dario Bellini
15€ - 1 anno fa
Qui Trasporti e Servizi srl Società Benefit SB
15€ - 1 anno fa
Leila schrott
100€ - 1 anno fa
Scegli una ricompensa
15€ o più

Con la tua offerta siamo pronti ad inserti nelle nostre email informative su tutte le nostre attivita' e non ultimo ti gireremo le foto dell'avvenuta consegna delle biciclette e le attività svolte dai ragazzi nella Diocesi di Bafata (Provincia di Empada) in Guinea Bissau.

30€ o più

Potrai scegliere 3 libri (fra un elenco di 100) e li spediremo a casa tua.

Spese di spedizione a nostro carico. 

+ ti inseriremo nelle nostre email informative su tutte le nostre attivita' e non ultimo ti gireremo le foto dell'avvenuta consegna delle biciclette e le attivita' svolte dai ragazzi nella Diocesi di Bafata (Provincia di Empada) in Guinea Bissau.

50€ o più

Potrai scegliere 5 libri (fra un elenco di 100) e li spediremo a casa tua. 

In alternativa, potrai ricevere 1 libro antico dell' 800 o del primi del '900 da scegliere fra un elenco di 50 libri.

Spese di spedizione a nostro carico.

+ ti inseriremo nelle nostre email informative su tutte le nostre attivita' e non ultimo ti gireremo le foto dell'avvenuta consegna delle biciclette e le attivita' svolte dai ragazzi nella Diocesi di Bafata (Provincia di Empada) in Guinea Bissau.

100€ o più

Potrai ricevere 1 libro antico dell' 700 o dell'800 da scegliere fra un elenco di 25 libri.

Spese di spedizione a nostro carico.

+ ti inseriremo nelle nostre email informative su tutte le nostre attivita' e non ultimo ti gireremo le foto dell'avvenuta consegna delle biciclette e le attivita' svolte dai ragazzi nella Diocesi di Bafata (Provincia di Empada) in Guinea Bissau.

Solidarietà
Obiettivi:
Sconfiggere la povertàSconfiggere la fameRidurre le disuguaglianze

Recuperare oggetti-mezzi ritenuti inservibili e ridare vita

Quanto è importante per milioni di persone arrivare -in tempi piu' brevi possibili - alla destinazione che si desidera? 

Quanto è importante per milioni di persone trasportare -piu' cose possibili- da una parte all'altra del paese, del villaggio?

La bicicletta è un mezzo che può risolvere gli obbiettivi di cui sopra, In occidente è oramai un diversivo di svago o sportivo!  Ma, dall'altra parte del mondo, la bicicletta - in alcune zone - non la conoscono nemmeno! 

Eppure noi in occidente, se si sono arruginite o se sono sgonfie e brutte, le biciclette le buttiamo o non le usiamo più!


Noi di Bici X Umanità, insieme ad altri paesi del mondo, RACCOGLIAMO E RIPARIAMO le biciclette che ci hanno donato.

Una volta pronte, le prepariamo per la spedizione (via i pedali e li appendiamo al telaio) e giriamo il manubrio per dare piu spazio possibile sul container in partenza.

360 bici -400 bici riescono ad entrare in un container di 40 piedi o di 12 metri.

Ma che gioia arriva alla popolazione quando giungono queste biciclette!!! 
A loro non interessa che ci siano segni di ruggine o che il colore sia svanito. Per loro e' importante che siano pedalabili. 

Molto spesso non ci sanno neanche andare!!  Cascano per terra tante volte ma alla fine riescono a trovare l'equilibrio e riescono ad andare finalmente velocemente dal dottore, possono andare finalmente velocemente a scuola, riescono finalmente ad andare a prendere l'acqua con più facilità.

Un oggetto che noi non volevamo più nel nostro garage diventa una FERRARI dall'altra parte del mondo!!!

Bici x Umanità, organizzazione di Volontariato (ONLUS ma adesso non si chiamera' piu' cosi bensi ODV - Legge del Terzo Settore del 2017), sta spedendo il secondo container ed i costi sono aumentati del 60% causa COVID.  Cioè i containers  sono diminuiti nei tragitti sul mare (causa diminuzione della produzione globale) e quindi gli spedizionieri sono costretti ad aumentare i costi. 


Bici x Umanità ha fatto centinaia di mercatini per la raccolta fondi ma adesso e' tutto chiuso anche per noi e la cifra che ci manca la chiediamo al Vostro Buon Cuore. 
Grazie!!!

AIUTACI A SPEDIRE 380 BICICLETTE IN GUINEA BISSAU

Bici x Umanità fa parte del gruppo internazionale Bicycles-for-Humanity.org che in Canada, Stati Uniti, Australia, Germania, Nuova Zelanda raccoglie biciclette abbandonate e le invia a migliaia di faminglie in Uganda, Kenya, Namibia, Togo.


Questa volta Bici x Umanità spedisce in Guinea Bissau dove è presente una scuola con oltre 400 ragazzi che ogni mattina la raggiungono senza alcun mezzo di locomozione.


È la diocesi di Bafata nella provincia di Empada che ci ha inoltrato questa richiesta tramite Padre Maio, sacerdote cattolico. A causa dell'emergenza Covid, i prezzi della spedizione sono aumentati del 60% e quindi chiediamo alla comunità di aiutarci in quanto 2.700 € sono già da noi stanziati.

Le biciclette da noi raccolte negli ultimi tre anni sono arrivate da Latina dove il Comune ci ha insignito del loro patrocinio.
Le biciclette che spediamo arrivano da Roma, da Verona, dalla provincia di Napoli e Frosinone.

Associazione Bici x Umanita OdV

L'associazione è nata nel febbraio 2014. I soci sono insegnanti in pensione e, grazie alla loro professionalità, viene insegnato l'italiano agli stranieri presenti nel nostro territorio.

Sogniamo un mondo sostenibile in cui tutti abbiano facile accesso ai beni di prima necessità.
Contribuiamo a migliorare la mobilità nei paesi in via di sviluppo attraverso l'invio di biciclette raccolte in Italia da donatori eccezionali.
Una bici riduce notevolmente le distanze e i tempi di percorrenza, e permette di trasportare molto più peso rispetto all'andare a piedi. Una bici è un medico che può raggiungere i propri pazienti in pochi minuti. Una bici è un bambino che può andare a scuola che dista chilometri dalla sua casa. Una bici è molta più acqua trasportata in un giorno. Una bici è facile accesso ai beni di prima necessità.


Le bici vengono raccolte attraverso donazioni spontanee o campagne di raccolta. Una volta raggiunto il numero minimo di bici necessario a riempire un container (circa 400), queste vengono inviate in Africa presso uno dei nostri centri di smistamento. I centri sono veri e propri punti di distribuzione delle bici e scuole dove si insegna alle persone ad andare in bici e dove si formano i meccanici delle bici.


Promuoviamo la mobilità sostenibile in Italia attraverso campagne di sensibilizzazione e manifestazioni sportive.

Localmente BicixUmanita - OdV desidera venire in contatto con le realta' che a volte sfuggono alla cittadinanza. Migliaia di persone si muovono prima del sorgere del sole per andare a lavorare nei campi o nei vivai disseminati nella Provincia di Latina. Migliaia di lavoratori che si muovono in bicicletta ed hanno necessita' di una multitudine di servizi che lentamente lo Stato Italiano si sta adeguando a far loro giungere.

Aggiornamenti (2)
05 December 2020

Un tavolo pieno di iniziative

In questa immagine troviamo il Vescovo di Latina Mons Mariano Crociata mentre alla sua sinistra il Presidente dell 'Associazione Bici x Umanita OdV (onlus) Sergio Schrott. Adelaide Porcelli Paolo Vaccaro e Nino Peco

05 December 2020

Il Vescovo della Diocesi di Latina Mons. Mariano Crociata abbraccia il Progetto

È stato un incontro veramente cordiale fra il Vescovo ed i soci dell'Associazione Bici x Umanita OdV.  Presentare tutto il cammino realizzato per giungere al completamento del container ha fatto capire le difficolta' incontrate negli ultimi 4 anni: tanto e' stato il tempo necessario per raccogliere 380 biciclette (+ altre donate agli immigrati presenti sul territorio della Provincia Pontina).

Spiegare che lo Stato della Guinea Bissau è principalmente vissuto da animisti (45%), mussulmani (35%) con i cristiani presenti - anche se sono in aumento (20%) - porta anche a prendere atto delle secolari  tradizioni di una comunità matriarcale dove le donne scelgono il marito e financo possono essere delle vere ed attive sacerdotesse. Lo Stato Pontificio ha instaurato la sua sede nel 1973 e quindi il Vescovo di Bafata Mons. Zilli presente da 27 anni ha contribuito ampiamente allo sviluppo del Cattolicesimo in Guinea Bissau. Insieme alle biciclette verrà inviato un quadro con una rappresentazione tipica del segno della pace. Fra le due diocesi verrà stigmatizzato la volontà di migliorare ed aiutare la cooperazione fra due continenti e due nazioni. 


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com