I BABELICI - DOCUMENTARIO SU ARTISTI IRREGOLARI
Creatività

Cosa raccontiamo

I Babelici” sono artisti irregolari che hanno realizzato - fuori o ai confini dell'ufficialità e del mercato dell'arte - un proprio universo immaginario. Storie affascinanti e inconsuete di "creazioni abusive" affidate a uomini che con le loro mani trasformano ferro, legno, cemento, rifiuti e scarti in creazioni sospese tra l’art brut e un visionario artigianato naive.

I protagonisti di questo nostro racconto li troviamo ai margini dell’asse Via Emilia: l’ex carpentiere che produce meravigliose opere costruite con materiali metallici di recupero, creando figure ispirate al mondo animale o a personaggi conosciuti e inventati, assemblando viti, blocchi motore, candele, ruote, bulloni, serbatoi, ecc. Il suo sguardo è capace di penetrare gli oggetti più informi per riconoscere nel loro volume, o nell’intersecarsi di quello con altri volumi, le figure più disparate. Poi abbiamo chi in un podere ha costruito un mondo immaginifico di impressionante densità e varietà: un tunnel composto da legni intrecciati lungo circa 60 metri e decorato al suo interno da decine di piccoli e inusuali presepi; “pagliai” di cemento, sassi e scarti che ricordano nella forma i tipici accumuli di legna e sterpi che si infiammano durante la rituale Festa dei falò del suo paese. E poi un’antica e sotterranea tomba gallica che lui ha decorato con un altarino, bottiglie e decine di piccoli legni appesi al soffitto, quasi ad evocare un culto pagano e meticcio. Infine, un arzillo 70enne è un “primordiale” scultore che raccoglie sassi, o massi, di tutte le dimensioni per dare vita a opere, in alcuni casi imponenti, che rappresentano le più svariate creature e, soprattutto, dinosauri: triceratopi, T-Rex, brontosauri, stegosauri e altri inventati di sana pianta troneggiano nel grande giardino della sua casa in campagna, tenuti insieme solo da alcuni perni di ferro a saldare i sassi che lui stesso perfora con un trapano speciale. E poi una Ferrari, una Vespa e una Lambretta, aerei ed elicotteri in miniatura, funghi, personaggi dei cartoni animati: tutti rigorosamente costruiti con le pietre che lui stesso scova abbandonate nei campi, nelle cave o lungo i fiumi, in Italia e all’estero, e che trasporta faticosamente fino alla propria casa.

Le riprese sono iniziate nell'ottobre 2017 e proseguiranno la prossima primavera; ora ci affidiamo a questo crowdfunding per sostenere parte delle spese di produzione e post-produzione. Sosteneteci!

I fondi andranno a coprire le spese di produzione e post

La raccolta fondi serve a finanziare la produzione e la post-produzione del documentario, quindi a coprire tutte le spese come: compensi della troupe, musiche originali, montaggio, viaggi, pasti, ecc.

Il documentario può contare sul contributo di uno sponsor ma mancano ancora circa 3.000 euro al raggiungimento del budget necessario.

Chi siamo

Alessandro Quadretti si laurea in Storia Contemporanea all’Università di Bologna nel 2001. L’anno successivo inizia il corso biennale di regìa della Scuola di Cinema Televisione e Nuovi Media di Milano, diplomandosi nel giugno 2004.

E’ regista, operatore di ripresa, montatore e docente di storia e linguaggio del cinema.

Ha diretto film di fiction, documentari, videoclip selezionati e premiati in festival italiani e internazionali.

La colonna sonora è a cura del chitarrista Massi Amadori. Il sound design è di Gianluca De Lorenzi.

La Società cooperativa Officinemedia nasce nel 2011 dall’integrazione di diverse competenze negli ambiti video, audio, comunicazione, lingue e ricerca storiografica. L'audiovisivo è il suo settore d'attività primario.

Con l’obiettivo di diffondere le attività principali di enti e aziende, Officinemedia progetta, realizza, distribuisce prodotti video/audio e servizi di formazione e promozione in ambito tecnico cinematografico, linguistico e di comunicazione.

Aggiornamenti (3)
06 March 2019

Proiezione a Forlì

IMPORTANTE: chi ha contribuito al crowdfunding dello scorso anno con una donazione dai 50€ in su ha diritto all’ingresso omaggio alla proiezione di giovedì 7 marzo ore 21 al Cinema San Luigi: basta portare con se la stampa o lo screenshot di Eppela! Grazie

Leggi tutto
05 July 2018

Agosto di ricompense e Grecia

Cari sostenitori babelici, il nostro film è pronto! Al 100%! A causa di un ritardo nell’ultima fase di rifinitura ci troviamo però a ridosso delle mie ferie per cui potrò inviavi tutte le vostre meritate ricompense solo il prossimo mese di agosto: abbiate ancora un pò di pazienza e scusatemi.

Intanto vi anticipo una bellissima notizia: il documentario è stato selezionato in concorso al 6th AegeanDocs-International Film Festival che si terrà in ottobre nell’isola greca di Lesbo ;-)

01 January 2018

Traguardo raggiunto!

Cari sostenitori,

grazie di cuore per averci permesso di raggiungere il traguardo prefissato! I fondi raccolti serviranno a sostenere le spese per le ultime riprese e la post-produzione che verranno completate entro il prossimo maggio; purtroppo la stagione invernale ci impedisce di riprendere subito i lavori. Non appena il film sarà pronto riceverete la vostra ricompensa, ma nel frattempo seguiteci sulla pagina facebook per restare sempre aggiornati, grazie ancora e Buon 2018 Babelico!

Alessandro

https://www.facebook.com/ibabe...

Vedi tutti gli aggiornamenti
Commenti (0)
3.301 €
Obiettivo 3.300 €
57
Sostenitori
0
Condivisioni
Raffaella Quadretti
175€ - 4 anni fa
Sostenitori del doc I Babelici
60€ - 4 anni fa
Giovanni Gramellini
10€ - 4 anni fa
Scegli una ricompensa
5€ o più

Ringraziamento sui social network.

10€ o più
  • Link privato per la visione del film in streaming, 
  • ringraziamento sui social network.


20€ o più
  • Download del film in qualità standard, 
  • cartolina del film, 
  • ringraziamento sui social network.

30€ o più
  • Download del film in qualità Full HD, 
  • cartolina del film,
  • ringraziamento sui social network.
50€ o più
  • Invito all’anteprima,
  • download del film in qualità Full HD, 
  • cartolina del film, 
  • ringraziamento sui social network.
100€ o più
  • Locandina A4 del film, 
  • invito all’anteprima, 
  • download del film in qualità Full HD, 
  • ringraziamento sui social network.
150€ o più
  • Visita guidata presso il museo di uno degli artisti Babelici, 
  • nome nei titoli di coda come co-produttore, 
  • locandina A4 del film, 
  • download del film in qualità Full HD, 
  • invito all’anteprima, 
  • ringraziamento sui social network.
Creatività

Cosa raccontiamo

I Babelici” sono artisti irregolari che hanno realizzato - fuori o ai confini dell'ufficialità e del mercato dell'arte - un proprio universo immaginario. Storie affascinanti e inconsuete di "creazioni abusive" affidate a uomini che con le loro mani trasformano ferro, legno, cemento, rifiuti e scarti in creazioni sospese tra l’art brut e un visionario artigianato naive.

I protagonisti di questo nostro racconto li troviamo ai margini dell’asse Via Emilia: l’ex carpentiere che produce meravigliose opere costruite con materiali metallici di recupero, creando figure ispirate al mondo animale o a personaggi conosciuti e inventati, assemblando viti, blocchi motore, candele, ruote, bulloni, serbatoi, ecc. Il suo sguardo è capace di penetrare gli oggetti più informi per riconoscere nel loro volume, o nell’intersecarsi di quello con altri volumi, le figure più disparate. Poi abbiamo chi in un podere ha costruito un mondo immaginifico di impressionante densità e varietà: un tunnel composto da legni intrecciati lungo circa 60 metri e decorato al suo interno da decine di piccoli e inusuali presepi; “pagliai” di cemento, sassi e scarti che ricordano nella forma i tipici accumuli di legna e sterpi che si infiammano durante la rituale Festa dei falò del suo paese. E poi un’antica e sotterranea tomba gallica che lui ha decorato con un altarino, bottiglie e decine di piccoli legni appesi al soffitto, quasi ad evocare un culto pagano e meticcio. Infine, un arzillo 70enne è un “primordiale” scultore che raccoglie sassi, o massi, di tutte le dimensioni per dare vita a opere, in alcuni casi imponenti, che rappresentano le più svariate creature e, soprattutto, dinosauri: triceratopi, T-Rex, brontosauri, stegosauri e altri inventati di sana pianta troneggiano nel grande giardino della sua casa in campagna, tenuti insieme solo da alcuni perni di ferro a saldare i sassi che lui stesso perfora con un trapano speciale. E poi una Ferrari, una Vespa e una Lambretta, aerei ed elicotteri in miniatura, funghi, personaggi dei cartoni animati: tutti rigorosamente costruiti con le pietre che lui stesso scova abbandonate nei campi, nelle cave o lungo i fiumi, in Italia e all’estero, e che trasporta faticosamente fino alla propria casa.

Le riprese sono iniziate nell'ottobre 2017 e proseguiranno la prossima primavera; ora ci affidiamo a questo crowdfunding per sostenere parte delle spese di produzione e post-produzione. Sosteneteci!

I fondi andranno a coprire le spese di produzione e post

La raccolta fondi serve a finanziare la produzione e la post-produzione del documentario, quindi a coprire tutte le spese come: compensi della troupe, musiche originali, montaggio, viaggi, pasti, ecc.

Il documentario può contare sul contributo di uno sponsor ma mancano ancora circa 3.000 euro al raggiungimento del budget necessario.

Chi siamo

Alessandro Quadretti si laurea in Storia Contemporanea all’Università di Bologna nel 2001. L’anno successivo inizia il corso biennale di regìa della Scuola di Cinema Televisione e Nuovi Media di Milano, diplomandosi nel giugno 2004.

E’ regista, operatore di ripresa, montatore e docente di storia e linguaggio del cinema.

Ha diretto film di fiction, documentari, videoclip selezionati e premiati in festival italiani e internazionali.

La colonna sonora è a cura del chitarrista Massi Amadori. Il sound design è di Gianluca De Lorenzi.

La Società cooperativa Officinemedia nasce nel 2011 dall’integrazione di diverse competenze negli ambiti video, audio, comunicazione, lingue e ricerca storiografica. L'audiovisivo è il suo settore d'attività primario.

Con l’obiettivo di diffondere le attività principali di enti e aziende, Officinemedia progetta, realizza, distribuisce prodotti video/audio e servizi di formazione e promozione in ambito tecnico cinematografico, linguistico e di comunicazione.

Aggiornamenti (3)
06 March 2019

Proiezione a Forlì

IMPORTANTE: chi ha contribuito al crowdfunding dello scorso anno con una donazione dai 50€ in su ha diritto all’ingresso omaggio alla proiezione di giovedì 7 marzo ore 21 al Cinema San Luigi: basta portare con se la stampa o lo screenshot di Eppela! Grazie

05 July 2018

Agosto di ricompense e Grecia

Cari sostenitori babelici, il nostro film è pronto! Al 100%! A causa di un ritardo nell’ultima fase di rifinitura ci troviamo però a ridosso delle mie ferie per cui potrò inviavi tutte le vostre meritate ricompense solo il prossimo mese di agosto: abbiate ancora un pò di pazienza e scusatemi.

Intanto vi anticipo una bellissima notizia: il documentario è stato selezionato in concorso al 6th AegeanDocs-International Film Festival che si terrà in ottobre nell’isola greca di Lesbo ;-)

01 January 2018

Traguardo raggiunto!

Cari sostenitori,

grazie di cuore per averci permesso di raggiungere il traguardo prefissato! I fondi raccolti serviranno a sostenere le spese per le ultime riprese e la post-produzione che verranno completate entro il prossimo maggio; purtroppo la stagione invernale ci impedisce di riprendere subito i lavori. Non appena il film sarà pronto riceverete la vostra ricompensa, ma nel frattempo seguiteci sulla pagina facebook per restare sempre aggiornati, grazie ancora e Buon 2018 Babelico!

Alessandro

https://www.facebook.com/ibabe...


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com