TROFEO CARNERA 2017
Sport
Obiettivi:
Salute e benessere

Cos'è il Trofeo Carnera?

Il Trofeo Carnera è una manifestazione sportiva a carattere pugilistico con la quale si celebra il sequalsese PRIMO CARNERA, campione del mondo dei pesi massimi nel 1933.

La manifestazione è ormai giunta alla sua 32a edizione ed è resa possibile dall’impegno dell’Amministrazione di Sequals, Comune di poco più di 2.200 abitanti e delle associazioni attive sul territorio, che con determinazione e abnegazione cercano di mantenere vivo il ricordo di Primo Carnera, personaggio molto amato nel quale molti emigranti italiani si sono riconosciuti. Si tratta di un evento che rientra tra le 10 manifestazioni sportive più importanti della Regione.

L’ampia bibliografia su Carnera ne sottolinea la dimensione pubblica, individuando nel grande pugile una delle icone del Novecento italiano: fenomeno di massa che sapeva entrare in contatto diretto con il pubblico. La vita di Carnera è vicenda personale di un uomo che ha attraversato la Vecchia Europa e il Nuovo Mondo alla conquista di un suo spazio per una più meritata dignità di vita che la piccola e la grande Patria non erano in grado di offrirgli. E’ una storia di riscatto personale, di rivincita, di presa di coscienza delle proprie possibilità per ambire ad una vita migliore sfruttando le proprie capacità e quel che la vita gli aveva donato: la forza fisica, la determinazione e l’onestà.

Quest’anno ricorre il 50° dalla morte del campione e l’Amministrazione comunale, ancora una volta, vuole ricordare il più illustre dei suoi concittadini nelle tre giornate della manifestazione che si svolgeranno dal 14 al 16 luglio 2017, con un coinvolgimento di migliaia di persone che, in una sorta di pellegrinaggio laico, vogliono visitare i luoghi cari al grande campione.

Le celebrazioni in ricordo di Carnera cominciano con la tradizionale pesatura dei pugili nel giardino della villa per proseguire con la deposizione della corona sulla tomba di Primo Carnera, momento sempre di grande commozione e di sentita partecipazione popolare.

Sabato sera salgono sul ring i professionisti e, al termine dell’incontro clou, viene consegnato il Trofeo Carnera, il calco in tessere musive d’oro del guantone da boxe, in dimensioni reali, del grande campione, opera della Scuola mosaicisti del Friuli.

I dilettanti si sfidano fra le sedici corde nella giornata di domenica e, a conclusione degli incontri fra non professionisti, viene consegnato il premio, in ricordo di Severino Fabris, ultimo epigono di Carnera, al miglior pugile dilettante.

Perché il crowdfunding e come verranno utilizzati i fondi?

Il crowdfunding, innovativo sistema di raccolta fondi che si basa su una pluralità di piccole donazioni, consente a persone, aziende e organizzazioni, di partecipare con il progetto Trofeo Carnera alla valorizzazione di un bene condiviso per la crescita del territorio.

I fondi raccolti saranno interamente utilizzati per la realizzazione degli incontri di boxe nonché degli eventi collegati alla manifestazione Trofeo Carnera e per la promozione di attività culturali legate alla valorizzazione della figura del grande pugile, Primo Carnera, campione del modo dei pesi massimi nel 1933, in collaborazione con le associazioni del territorio.

Chi c'è dietro al progetto

Il team che gestisce l’evento Trofeo Carnera è costituito dall'Amministrazione comunale e dalle Associazioni del territorio oltre alla Società dilettantistica “Pugilistica Pordenonese”.

Commenti (0)
0 €
Obiettivo 3.000 €
0
Sostenitori
0
Condivisioni
Scegli una ricompensa
10€ o più

Invio n. 3 foto digitali di Primo Carnera con personali ringraziamenti del Sindaco ed eterna riconoscenza.

20€ o più

Invio numero unico "Sot la nape" + shopper + personali ringraziamenti del Sindaco 

oppure 

Invio pubblicazione "Gian Vincenzo Mora astronomo sequalsese" + shopper + personali ringraziamenti del Sindaco

oppure

Invio pacchetto n. 10 foto digitali di Primo Carnera e personali ringraziamenti del Sindaco.

50€ o più

Invio catalogo fotografico "Primo Carnera l'uomo il campione" + shopper.

100€ o più

Invio pubblicazione  "Sequals la culla del mosaico" + shopper

oppure

Invito personale e posto riservato (massimo due persone) nell'area delle autorità nella serata degli incontri di boxe tra i professionisti in diretta TV.

250€ o più

Ricompensa dedicata ad associazioni, aziende ecc - Affitto location Villa Savorgnan per un giorno.

300€ o più

Ricompensa dedicata ad associazioni, aziende eccAffitto location Villa Savorgnan per un giorno + pubblicazioni "Primo Carnera l'uomo il campione" e "Sequals la culla del mosaico".

Sport
Obiettivi:
Salute e benessere

Cos'è il Trofeo Carnera?

Il Trofeo Carnera è una manifestazione sportiva a carattere pugilistico con la quale si celebra il sequalsese PRIMO CARNERA, campione del mondo dei pesi massimi nel 1933.

La manifestazione è ormai giunta alla sua 32a edizione ed è resa possibile dall’impegno dell’Amministrazione di Sequals, Comune di poco più di 2.200 abitanti e delle associazioni attive sul territorio, che con determinazione e abnegazione cercano di mantenere vivo il ricordo di Primo Carnera, personaggio molto amato nel quale molti emigranti italiani si sono riconosciuti. Si tratta di un evento che rientra tra le 10 manifestazioni sportive più importanti della Regione.

L’ampia bibliografia su Carnera ne sottolinea la dimensione pubblica, individuando nel grande pugile una delle icone del Novecento italiano: fenomeno di massa che sapeva entrare in contatto diretto con il pubblico. La vita di Carnera è vicenda personale di un uomo che ha attraversato la Vecchia Europa e il Nuovo Mondo alla conquista di un suo spazio per una più meritata dignità di vita che la piccola e la grande Patria non erano in grado di offrirgli. E’ una storia di riscatto personale, di rivincita, di presa di coscienza delle proprie possibilità per ambire ad una vita migliore sfruttando le proprie capacità e quel che la vita gli aveva donato: la forza fisica, la determinazione e l’onestà.

Quest’anno ricorre il 50° dalla morte del campione e l’Amministrazione comunale, ancora una volta, vuole ricordare il più illustre dei suoi concittadini nelle tre giornate della manifestazione che si svolgeranno dal 14 al 16 luglio 2017, con un coinvolgimento di migliaia di persone che, in una sorta di pellegrinaggio laico, vogliono visitare i luoghi cari al grande campione.

Le celebrazioni in ricordo di Carnera cominciano con la tradizionale pesatura dei pugili nel giardino della villa per proseguire con la deposizione della corona sulla tomba di Primo Carnera, momento sempre di grande commozione e di sentita partecipazione popolare.

Sabato sera salgono sul ring i professionisti e, al termine dell’incontro clou, viene consegnato il Trofeo Carnera, il calco in tessere musive d’oro del guantone da boxe, in dimensioni reali, del grande campione, opera della Scuola mosaicisti del Friuli.

I dilettanti si sfidano fra le sedici corde nella giornata di domenica e, a conclusione degli incontri fra non professionisti, viene consegnato il premio, in ricordo di Severino Fabris, ultimo epigono di Carnera, al miglior pugile dilettante.

Perché il crowdfunding e come verranno utilizzati i fondi?

Il crowdfunding, innovativo sistema di raccolta fondi che si basa su una pluralità di piccole donazioni, consente a persone, aziende e organizzazioni, di partecipare con il progetto Trofeo Carnera alla valorizzazione di un bene condiviso per la crescita del territorio.

I fondi raccolti saranno interamente utilizzati per la realizzazione degli incontri di boxe nonché degli eventi collegati alla manifestazione Trofeo Carnera e per la promozione di attività culturali legate alla valorizzazione della figura del grande pugile, Primo Carnera, campione del modo dei pesi massimi nel 1933, in collaborazione con le associazioni del territorio.

Chi c'è dietro al progetto

Il team che gestisce l’evento Trofeo Carnera è costituito dall'Amministrazione comunale e dalle Associazioni del territorio oltre alla Società dilettantistica “Pugilistica Pordenonese”.


Per maggiori informazioni contattaci al nostro indirizzo privacy@eppela.com