Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia, Europa
Editoria
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Romanzo italiano: la seconda stagione della serie

Ogni romanzo un fatto di cronaca, con dentro una ucronia

3.000€
Traguardo
3.097€
raccolti
115
Sostenitori

Romanzo italiano: la seconda stagione della serie

Ogni romanzo un fatto di cronaca, con dentro una ucronia

3.000€
Traguardo
3.097€
raccolti
115
Sostenitori

Storia

La serie antologica Wildworld, arrivata grazie al crowdfunding alla seconda stagione, è una collana che rimescola le carte tra realtà e finzione.

Obiettivo: comporre un potente affresco della società e del paese. Grazie a romanzi di autori di talento, sospesi fra cronaca e fiction, si crea un «realismo aumentato» dove l'indagine diventa "collettiva", grazie all'analisi di fatti di cronaca che hanno messo allo scoperto i nervi del paese.

Dopo il secondo crowdfunding di successo, che ha conquistato migliaia di lettori, abbiamo parlato con lo scrittore e talent scout della casa editrice Transeuropa Edizioni, Giulio Milani.

Come nasce la serie antologica WildWorld?

La serie nasce con lo scopo di rinnovare la narrativa italiana sia dal punto di vista formale, con soluzioni tecniche innovative, sia dei contenuti - raccontando il paese attraverso i fatti di cronaca più rilevanti, ma con l'uso dell'ucronia, ossia una ricostruzione differente degli eventi – nonché grazie alla presenza di diversi autori al loro libro d'esordio.

Cosa vi ha spinto a pubblicare la seconda stagione di questa antologia?

Abbiamo ricevuto una ricca rassegna stampa, per lo più positiva, e soprattutto abbiamo il riscontro dei lettori, ai quali ci rivolgiamo per far loro conoscere proprio le caratteristiche di questa diversa esperienza di lettura.

Per descrivere i vostri racconti avete utilizzato il termine di “realismo aumentato”. Potete spiegarci meglio in cosa consiste?

Il realismo aumentato è una categoria in cui rientra, di solito, il genere letterario della distopia, che ricostruisce un futuro prossimo il più delle volte alterato in senso apocalittico. 

Il nostro realismo aumentato si rivolge invece al passato prossimo, lo reinventa a partire da fatti o fenomeni di cronaca realmente accaduti, ma inserisce una curvatura antirealistica come può essere l'uso del paradosso, del soprannaturale psicologico o sociologico, del parossismo. 

Perché avete scelto il crowdfunding per il vostro progetto?

Ci è sembrato un modo nuovo per promuovere il progetto e per offrire ai nostri sostenitori la possibilità di acquistare in prevendita i nuovi titoli della serie.

Che vantaggi hanno i vostri sostenitori?

Oltre a un forte sconto, vengono ringraziati nel libro che hanno deciso di sostenere e potranno dire, quando questo movimento letterario mostrerà tutta la sua forza, «c'ero anch'io».

1548176119478859 logo graphic

Un progetto a cura di

Transeuropa Edizioni

Transeuropa Edizioni è una casa editrice di ricerca che ha deciso di rivoluzionare il modo di cercare talenti e di scrivere romanzi contemporanei: nel 2017 e nel 2018 lo scrittore e talent scout Giulio Milani si è messo su un camper con la sua famiglia (vedi la pagina Fb del Transeuropa Discovery Tour) ed è andato a caccia di temi e autori in tutta Italia. Da qui è nata l'idea di realizzare un'intera collana di narratori concepita come farebbe un regista-produttore: affidando i singoli episodi della sua serie tv a una squadra di altri registi, magari esordienti, ma capaci di parlare un'unica lingua: quella della realtà umana.

Italia, Europa