Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Editoria

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Schianti a sconfine - poesie

Progetto di Crowdfunding per la realizzazione del libro di poesie di Mara Donat

1.505€
100% di 1.500€
30 set 2016
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Schianti a sconfine - poesie

Progetto di Crowdfunding per la realizzazione del libro di poesie di Mara Donat

1.505€
100% di 1.500€
30 set 2016
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Il progetto

La Samuele Editore, Casa Editrice pordenonese nata nel 2008, apre il nuovo progetto di Crowdfunding al fine di pubblicare il volume di versi Schianti a sconfine di Mara Donat il quale, tra le altre cose, riporta un'opera dell'artista Guerrino Dirindin in copertina.

Il progetto ha come obiettivo il rivoluzionare le modalità di pubblicazione della piccola editoria proponendo i volumi col supporto di Eppela.com e testandone preventivamente l'efficacia.

I volumi che raggiungeranno gli obiettivi proposti saranno regolarmente pubblicati e distribuiti secondo gli usi dell'Editore. Gli sponsorizzatori avranno tutti la citazione in una pagina speciale del libro e diverse altre ricompense in relazione alla cifra offerta.

Il libro

Le poesie raccolte in questa breve plaquette sono gli ultimi schianti di una ricchissima esperienza di emigrazione in Messico nel suo periodo finale. Registrano non i tesori acquisiti, presenti altrove in altri testi, ma le schegge rimaste addosso di quel vissuto tra l’accoglienza e la disappartenenza, un’instabilità anche interiore negli spazi e nei sentimenti, il sé disperso nella vita che cerca di aggrapparsi a qualche cosa e non ci riesce. Permane la sensazione di transitorietà con l’anelito di una possibile terraferma altrove. La ricchezza piena dell’appartenenza plurale si esprime nell’ultima poesia di speranza. Questa raccolta è un passaggio tra il libro precedente, ancora inedito, Tra le due sponde, e il libro in costruzione che segue, Terraferma. Si tratta di una transizione, di un luogo-non luogo anche poetico, nella ricerca di un dire più radicato.


Smottamento

Dimmi, cos’è il corpo?

Laggiù un grido

vorrebbe farsi di gelo.

Gli scogli stanno lì

a prendersi il mare.

Si schiantano così

le forme, come l’onda

cui sfugge ogni nave.


Io sto nell’errare e

mi si sperde questo corpo

in frantumi di azzurro.

Guardo il ghiaccio.

Ogni cosa nel suo stare adesso.


La terra è instabile,

ogni corpo uno smotta-

mento. Si apre una voragine

che il ventre non ne può,

nemmeno il piede.


Vorrei che la mia parola

aderisse al mondo, corporale.

Crollerà ancora,

la voce mia di pane?


Altre notti, l’onda

Tu sei l’Oceano l’onda

che si schianta

come unica scrittura

corpo in offerta e

in ritirata, fortuita onda

sulla riga, tra lenzuola

spuma e alba. Era la costa

di Oaxaca, che hai portato qui,

nella mia casa urbana, questo

autunno.


C’è l’oceano per terra, ora.

Mi sta l’oceano addosso,

dal fondo dell’estate,

il tuo corpo che in me si schianta

e quanta voce muta.


Mi regalasti una conchiglia quella notte,

appuntita. L’avevi trovata.


Dicevo così,

qualcosa che avanza.


Smarrimenti

I

Non so che dire

del mio corpo, dell’esilio.

Gli uccelli migratori

bisogna amarli così,

come essi sono.

Niente può fermarli.


II

I confini usurpano il volo

e il corpo cede

a simulacri delle definizioni.

Ma l’uccello esule e solitario

è un corpo che non appartiene,

che non da tregua al viaggio.

L'autrice

Mara Donat ha conseguito nel 2010 il dottorato in letterature latinoamericane con “Mención Honorífica” all’Università Nazionale Autonoma del Messico –UNAM–, dove ha conseguito anche il Master in Letteratura Latinoamericana con “Mención Honorífica” nel luglio 2006. Ha pubblicato in Messico la traduzione di una selezione di poesie di Andrea Zanzotto. Dice di sè stessa: Sono una pulce, un po' strampalata, un po' giullare. Sono un'esile, infinitesimale parte del tutto, una particella correlata a tutte le altre, un frammento a costituire l'intero.

L'Editore

Samuele Editore nasce nel 2008 a Pordenone, nel nord est Italia. La stessa città di Pordenonelegge, una della più importanti manifestazioni letterarie nazionali. E città vicino a Casarsa, la terra di Pier Paolo Pasolini. Samuele Editore nasce riprendendo il marchio storico della Tipografia di Alvisopoli fondata nel 1810 da Nicolò Bettoni. La vecchia Tipografia nella sua storia pubblicò molte opere importanti come Le Api panacridi di Alvisopoli (1811, scritta per il figlio di Napoleone Bonaparte) di Vincenzo Monti. Samuele Editore prende l’eredità di quel grandissimo momento storico prendendo gli stessi ideali e gli stessi obiettivi di Nicolò Bettoni. Intenzione bene esemplificata dal motto Utile dulci che Samuele Editore riprende a manifesto del suo lavoro. Già dopo pochi anni di attività Samuele Editore si è imposto all’attenzione lavorando con i maggiori esponenti della poesia, del giornalismo, della televisione italiana. Con un lavoro di promozione continuo sia con manifestazioni proposte dalla Casa Editrice (a Pordenone, Trieste, Venezia, Milano, Torino, Roma, Napoli, eccetera) sia con partecipazione a Festival importanti (Pordenonelegge, Fiera del Libro di Torino, Ritratti di Poesia di Roma) sia con newsletter e pubblicità settimanali in internet, Samuele Editore è considerato uno dei migliori editori del settore Poesia in Italia e vanta una presenza nei maggiori giornali nazionali quali Il corriere della sera,L’espresso, e continue recensioni nella famosissima rivista Poesia (la maggiore rivista italiana del settore). Col desiderio di aumentare la conoscenza della Poesia italiana e del mondo, a maggio 2013 Samuele Editore apre un ufficio internazionale dedicato a quegli autori che intendono far leggere le proprie opere al pubblico e ai poeti italiani, da sempre unici e importantissimi nella poesia mondiale. Con l’esperienza di un ottimo libro di poesie inglesi tradotte in italiano (Patrick Williamson) e del maggior poeta vietnamita vivente (Nguyen Chi Trung) Samuele Editore si propone di tradurre e proporre in doppia lingua le opere più meritevoli di autori non italiani, continuando la ricerca delle grandi opere poetiche di autori famosi e non famosi, capaci però di scrivere grandi libri. In questo si inscrive la partecipazione, nel 2014, al New York Poetry Festival. Con la grandissima convinzione che la Poesia può diventare ponte internazionale tra le persone, per farle parlare, per farle capire, creando cultura.

1472055906076828 samueleeditore

Un progetto a cura di

Samuele Editore

Samuele Editore nasce nel 2008 a Pordenone riprendendo il marchio storico della Tipografia di Alvisopoli fondata nel 1810 da Nicolò Bettoni. L'attività principale della Casa è la promozione e la diffusione della Poesia.