Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Mondo
Editoria, Arte, Formazione
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Officina Reporter 2016: "guardare per riguardare"

Officina Reporter è un progetto che mette insieme e fa dialogare tutto ciò che accade nella migliore produzione fotografica.

2.030€
Chiuso il 30 lug 2016
6%
30.000€
Concluso

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Officina Reporter 2016: "guardare per riguardare"

Officina Reporter è un progetto che mette insieme e fa dialogare tutto ciò che accade nella migliore produzione fotografica.

2.030€
Chiuso il 30 lug 2016
6%
30.000€
Concluso

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Di cosa si tratta

Officina reporter, il primo laboratorio fotografico diffuso su tutto il territorio della Campania:

Lo scatto di un fotografo regala un’emozione, cosa possono regalare 43 fotografi insieme?

Officina reporter, costituisce l’inizio di una esperienza straordinaria, è un’idea di cooperazione mai realizzata fino ad ora. Unire e far lavorare a stretto contatto 12 “officine”. 43 fotografi con un unico obiettivo.

Vogliamo guardare per riguardare, come suggerisce il titolo dell’edizione 2016 di officina reporter, “cose che ci sono attorno, i gesti, i volti, le facce della gente, la vista che ci danno i luoghi, il tempo interiore del proprio sentire. Fotografare è imparare a vedere e ad avere riguardo, far luce dentro se stessi, a mettersi a fuoco, a farsi prendere, riprendere. Dovremmo pensare al valore etico del riguardarsi e del riguardare, avendo cura di ciò che ci riguarda”, da una citazione del filosofo Giuseppe Ferraro che ci regala gentilmente i suoi pensieri a sostegno di questo grande progetto umano.

La creatività è alla base del cambiamento, secondo noi. Officina reporter ha l’ambizione di coinvolgere un pubblico sempre più ampio. "Confrontarsi con un gruppo di tanti fotografi che si spinge a riportare lo sguardo delle cose di questa nostra Regione, delle sue città, dei suoi luoghi, delle sue viste, ci spinge a educarci a quel che l’immagine ci lascia immaginare”. Proprio per questo noi vogliamo contribuire alla costruzione di un’educazione ai sentimenti, al riguardare con cura ciò che ci circonda, come rigenerando il luogo che abitiamo. Per costruire al meglio questo progetto abbiamo scelto di farlo con te. Con te che condividi questo stile, questi valori e magari ti sei anche stufato del continuo denigrare della bellezza che abbiamo intorno. A questa costruzione ti chiediamo di aiutarci, sostenendo la campagna e scegliendo una delle mille ricompense che abbiamo pensato per te..

Quando gli artisti sono disposti a dedicarsi a cause sociali o economiche, la loro professione cambia. Diventano rigeneratori urbani e usano le loro arti come strumento, o diventano operatori di comunità. La loro motivazione è di contribuire al miglioramento dell’ambiente locale e quindi poi fare arte.

ArjioKlamer.


Come verranno utilizzati i fondi

Il denaro che raccoglieremo ci consentirà di realizzare a Salerno dal 16 Settembre, al Complesso monumentale di Santa Sofia una mostra con 43 progetti fotografici, più di 200 foto di giovani talenti, supervisionati da 12 fotografi professionisti. E all’inizio del nuovo anno a Napoli di nuovo in mostra a Villa Pignatelli-Casa della Fotografia. Tutto questo dopo il risultato di sei mesi di laboratorio, iniziato nel dicembre 2015 fino a maggio 2016, dove i fotografi hanno potuto avere i mezzi e gli strumenti per sviluppare una capacità critica nel leggere la realtà che li circonda, operando sul "riguardare”, sull’imparare a vedere, a vedersi dentro il proprio sguardo, “guardare per riguardare”. L’intero percorso creativo porterà ogni partecipante alla realizzazione di un racconto per immagini, ben 43 racconti fotografici saranno raccolti in un libro.

I grazie saranno molti ancora. Siamo solo all’inizio di un lungo cammino."Officina Reporter",

Chi c'è dietro al progetto

Redazione progetto officina reporter 2016

Luciano Ferrara: Direttore artistico. Antonello Scotti: Curatore

Giuseppe Fiorito: Responsabile progetto scuole e rapporti istituzionali. Antonio Manzoni: Amministrazione e bilancio. Antonella Cristiani: Editing. Angela Cerritello: testi critici delle officine giovani, interviste ai fotografi tutor. Arturo Muselli : Post produzione foto. Giuseppe Riccardi : Riprese e montaggio video. Pietro Lama: Editing audio. Federica Di Lorenzo: Comunicazione net-work. Annalaura Imperiali: Testi critici officine. Alessandro Leone: Immagine e libro Direzione creativa. Davide Arena: Grafica e impaginazione. Carla Travierso: Curatrice campagna Fundrising. Maurizio Imparato: Supervisore Campagna Crowdfunding. Sofia Ferraioli: Realizzazione Campagna Crowdfunding, Coordinatrice comunicazione. Giuseppe Ferraro: Filosofo e Poeta. Lucio Maria Lo Gatto: Composizione musica visuale. tribunali138: Ufficio Stampa. Fabio Donato: Curatore progetto fotografico site-specific 10 scatti per Villa Pignatelli- Casa della fotografia, Napoli. Fuorigamut/Fineart Lab servizi professionali: stampe foto.

Foto panoramiche video crowdfunding concesse gentilmente dal fotografo Riccardo Siano

COLLABORAZIONI

Accademia di Belle Arti di Napoli, Villa Pignatelli-Casa delle fotografia, Personali Urbani Salerno, Alfredo Velotto Romano foto, NapoliModaDesign, Magazzini fotografici Napoli, Dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali e Officine Arti Soniche del Conservatorio di Musica San Pietro a Maiella Napoli.

1465508076074347 luciano ferarar officina reporter img 5001

Un progetto a cura di

Officina Reporter

"Officina Reporter" - Guardare per riguardare - nasce da un incontro tra Luciano Ferrara e Antonello Scotti con il sostegno di Aporema onlus. Incontro progettuale che ha permesso di produrre 43 progetti fotografici individuali coordinati da 12 fotografi professionisti. "officina reporter" nasce in un luogo ben preciso della città di Napoli, tribunali138, l’indirizzo artistico di un’idea progettuale di Luciano Ferrara, fotoreporter freelance di professione. Le officine sono un’idea di cooperazione, un processo aggregativo formativo che si realizza attraverso il confronto tra fotografi affermati e giovani alle prime esperienze nel mondo dell’arte fotografica.

Mondo