Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Civico, Tecnologia

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Attiviamoci!

Attiviamoci! Per una città accessibile per tutti e a misura di cittadino

110€
2% di 5.000€
18 giu 2016
Data chiusura
Comune di Milano
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Attiviamoci!

Attiviamoci! Per una città accessibile per tutti e a misura di cittadino

110€
2% di 5.000€
18 giu 2016
Data chiusura
Comune di Milano
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Di cosa si tratta

Crediamo che l’Italia debba essere dotata di vere e proprie smart cities: città accessibili a chiunque e a misura di cittadino.

Noi dell’ associazione Luca Coscioni abbiamo già attivato un’applicazione per la segnalazione delle barriere architettoniche in tutta Italia (puoi vedere la conferenza stampa di presentazione), ma con questa nuova iniziativa vogliamo fare di più, espandendo il progetto e concentrandoci su Milano: un esperimento che speriamo possa mettere in rete tanti cittadini che vogliono intervenire in modo pratico sui problemi urbani.

QUALUNQUE CIFRA E’ INDISPENSABILE PER NOI. FAI UNA DONAZIONE ANCHE PICCOLA, ABBIAMO TEMPO FINO AL 7 GIUGNO PER RACCOGLIERE 10 000!

Cos’è Attiviamoci?

Attiviamoci!” è una app per smartphone dedicata ai portatori di handicap, uno strumento di segnalazione degli ostacoli che si trovano a dover affrontare quotidianamente, ma anche un tool indispensabile per tutti i cittadini milanesi che vogliono rendere la propria città ancora più smart, vivibile e condivisa.



Come funziona?

Vogliamo che sia un servizio vero e proprio, dal cittadino per il cittadino.

Questo è possibile grazie a segnalazioni geolocalizzate aperte a tutti gli utenti.

Per quanto riguarda l’agevolazione dei portatori di handicap si potranno segnalare:

-scivoli mancanti

-marciapiedi impraticabili

-strutture inaccessibili

- parcheggi abusivi

Per i cittadini di Milano è uno strumento indispensabile per la presa in carico e risoluzione dei problemi pratici della vita di ogni giorno segnalando, per esempio, :

- l'asfalto divelto in strada

- l'immondizia abbandonata fuori dai cassonetti

- i danneggiamenti ai beni pubblici

Con “Attiviamoci” sarà possibile segnalare rapidamente problemi, disservizi, barriere architettoniche, violazioni, ogni tipo di problema pratico che ostacola quotidianamente la nostra vita in città, fino ad oggi difficilmente risolvibile in prima persona!



...Ma non è finita qua!

Grazie ad “Attiviamoci!”, oltre che segnalare i disservizi, si potranno:

- costituire reti di cittadini

- creare network di utenti e attivisti che potranno “coalizzarsi” e condividere le loro competenze per risolvere le problematiche segnalate

- attivare sottoscrizioni online per chiedere alle istituzioni di intervenire direttamente, organizzare eventi, dibattiti e tavole rotonde di ritrovo

Per esistere, tutto questo ha bisogno di te!

I fondi raccolti verranno utilizzati per co-finanziare lo sviluppo tecnologico del programma. Sarà necessario far riferimento ad uno sviluppatore di app che dia "corpo" alle nostre numerose idee, e il costo di un progetto del genere, così articolato, è notevole.

Abbiamo motivo di ritenere che la cifra che abbiamo stimato per la realizzazione del progetto sia quella adeguata allo sviluppo di un'applicazione estremamente rispondente alle necessità del cittadino che dovrà interfacciarsi con i numerosi tools di cui sarà dotata l'applicazione per smartphone. Inoltre, i fondi raccolti ci serviranno anche per assumere una risorsa che si occupi di svolgere funzioni di assistenza e di produzione dei contenuti che saranno inseriti nella nuova piattaforma.

Chi siamo

Dietro al progetto c'è l'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, associazione no profit di promozione sociale e soggetto costituente del Partito Radicale.

Luca Coscioni, leader Radicale e docente universitario, malato di sclerosi laterale amiotrofica, nel 2002 ne è il fondatore; lo scopo dell’associazione è promuovere la libertà di cura e di ricerca scientifica, l'assistenza personale autogestita e affermare i diritti umani, civili e politici delle persone malate e disabili anche nelle scelte di fine vita.

Da sempre e costantemente ci occupiamo di diritti, fedeli al motto del nostro fondatore Luca Coscioni: "dal corpo dei malati al cuore della politica", portando le istanze di chi soffre nelle istituzioni e cercando di sollecitare i decisori politici a fare scelte per il cittadino e la sua vita. Tra le nostre numerose campagne, in Lombardia ci siamo battuti specialmente per l'istituzione del Testamento Biologico e per far rientrare nel sistema sanitario regionale i farmaci a base di cannabis terapeutica...adesso siamo pronti per una nuova sfida!

1461313767289034 12779134 1172491786119021 7304868758261142492 o

Un progetto a cura di

Associazione Luca Coscioni

L’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, è un’associazione no profit di promozione sociale e soggetto costituente il Partito Radicale. Luca Coscioni, malato di sclerosi laterale amiotrofica, nel 2002 ne è il fondatore; lo scopo dell’associazione è promuovere la libertà di cura e di ricerca scientifica, l'assistenza personale autogestita e affermare i diritti umani, civili e politici delle persone malate e disabili anche nelle scelte di fine vita.