Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Civico

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

#costruirelimprovviso

Un progetto per l’allestimento del cortile comune di mare culturale urbano in Cascina Torrette di Trenno

28.638€
100% di 28.638€
18 giu 2016
Data chiusura
Comune di Milano
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

#costruirelimprovviso

Un progetto per l’allestimento del cortile comune di mare culturale urbano in Cascina Torrette di Trenno

28.638€
100% di 28.638€
18 giu 2016
Data chiusura
Comune di Milano
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Di cosa si tratta

#costruirelimprovviso, perché? Perché è all’improvviso, inaspettatamente, che nella vita arriva la bellezza, ci colpiscono le idee, le intuizioni, scoppia la primavera, la passione… E’ all’improvviso che una luce diversa illumina le cose e dà loro nuova forma o nuove funzioni, dando il via al cambiamento.

Nella pratica di lavoro di mare, centro di produzione artistica nato in zona 7 a Milano, è importante dare spazio all’improvviso perché possa manifestarsi e rimanere aperti, disponibili alla trasformazione.

Con #costruirelimprovviso ci proponiamo di raccogliere i fondi necessari all’allestimento del cortile comune di Cascina Torrette di Trenno, spazio di mare aperto da maggio 2016 in via G. Gabetti 15, perché possa diventare una piazza per il quartiere, un punto di aggregazione per cittadine e cittadini, dotato di servizi utili e gratuiti: una “casa dell’acqua pubblica”, un forno condiviso, realizzato in autocostruzione con la terra cruda, un’isola digitale con collegamento Wi-Fi e un tavolo sensibile interattivo, postazioni per la ricarica di biciclette elettriche, arredi per il relax.

Il cortile è il punto di accesso alla Cascina e lo spazio di collegamento fra le le diverse “anime” che la compongono. La Cascina infatti, conservando la propria natura di luogo dedicato al lavoro condiviso, oggi ha superato l’originaria funzione agricola e acquisito una nuova identità culturale. Nell’edificio del ‘600, restituito alla città e trasformato in uno spazio pubblico a forte vocazione culturale e artistica, posto all’interno dell’housing sociale Cenni di Cambiamento, si trovano ora un coworking, spazi polivalenti dedicati alla formazione, due sale prove musicali, ambienti per eventi e residenze artistiche, una cucina popolare con birreria artigianale e un piccolo palco per concerti.

Desideriamo che il cortile diventi un luogo di connessione e trasmissione di idee tra le persone e crediamo che sia importante che ciascuna/o possa contribuire alla sua realizzazione. #costruirelimprovviso non è dunque solo una campagna di crowdfunding ma speriamo diventi un momento di reale aggregazione di una comunità, che co-abita uno spazio e condivide un progetto, prendendosi cura del bene pubblico e degli altri.

Speriamo di poter dimostrare quanto insieme si possa, all’improvviso, costruire qualcosa che prima non c’era e di cui si sentiva il bisogno.

Come verranno utilizzati i fondi

#costruirelimprovviso diventerà realtà grazie al vostro contributo; con la vostra donazione, sosterrete:

  • l'installazione della casa dell'acqua pubblica;
  • la costruzione del forno di comunità;
  • la realizzazione degli arredi da esterno;
  • la predisposizione di postazioni per la ricarica di biciclette elettriche;
  • la predisposizione di un’isola digitale, dotata di Wi-Fi gratuito e il cablaggio di alcuni arredi con tecnologie interattiva (tavolo sensibile interattivo).

Le donazioni saranno utilizzate esclusivamente per questi elementi e nessuno di questi rappresenta un'attività di lucro.

mare si farà carico della gestione e della manutenzione del cortile, promuoverà iniziative di aggregazione, progetti di attivazione urbana, eventi culturali adatti a tutti (ad esempio immaginiamo di realizzare il Repair Cafè, un momento in cui incontrarsi per un caffè, con la scusa di riparare un vecchio oggetto rotto).

Soprattutto, desideriamo che il cortile diventi un luogo di ascolto, scambio, dialogo, confronto, qualunque sia il motivo che porti le persone a frequentare Cascina.

Come progetto selezionato dal Comune di Milano per la sua piattaforma dedicata al crowdfunding civico, siamo impegnati alla trasparenza nell'uso dei fondi che riceveremo, sia dalle cittadine e dai cittadini che dall’Amministrazione. Pubblicheremo sul nostro sito www.maremilano.org il dettaglio delle spese sostenute, l'elenco dei donatori e le specifiche della policy di utilizzo del cortile comune.

Chi c'è dietro al progetto

mare è una start up innovativa a vocazione sociale nata in zona 7 a Milano per realizzare un nuovo modello di sviluppo territoriale delle periferie che integri ricerca artistica e progettazione sociale. Attivando processi di innovazione culturale, inclusione sociale e rigenerazione urbana, mare promuove progetti con forte impatto sul territorio, mantenendo lo sguardo aperto sulla dimensione internazionale.

Con la gestione di Cascina Torrette di Trenno e la realizzazione dell’edificio di via Novara 75 (i cui lavori prenderanno il via entro il 2016 sull’area demaniale assegnata con bando dal Comune di Milano), mare si configura come un nuovo punto di riferimento culturale per il quartiere e per tutta la città, in cui progetti e residenze artistiche si accostano a servizi commerciali, percorsi di formazione a iniziative di intrattenimento.

mare è formato da un gruppo di professioniste e professionisti con competenze nei campi della produzione artistica e culturale, della progettazione sociale, della ricerca e sviluppo, della comunicazione, del digital engagement, dell'urbanistica, dell'ICT, con un'età media di 33 anni, provenienti da diverse parti d’Italia.

Nella foto qui sotto, in piedi da sinistra: Maria Giulia Guiducci, Beatrice Ciotola, Sergio Galasso, Guido Belloni, Camilla Pin Montagnana, Martina Pozzo, Elena Rossella Lana, Ilaria Morganti, Patrick Hubmann.

A terra da sinistra: Elena Ballan, Andrea Capaldi, Teresa Violetta Zabot, Paolo Aniello, Maddalena Fragnito. Dietro all'obiettivo: Paco Capaldi

Per guardarci da vicino, visita il nostro sito.

Con mare collaborano collettivi artistici, ricercatrici e ricercatori, attiviste e attivisti, professionisti che secondo i diversi progetti aggiungono competenze e forza al gruppo e alla sua identità. Cohabitation Strategies e Landscape Choreography sono i curatori dei progetti con il territorio e del programma di attivazioni urbane; i designer di constructLab sono i curatori della progettazione e della realizzazione degli arredi di Cascina, oltre che del progetto di autocostruzione realizzato con diversi istituti universitari milanesi; Food Partners è la società che ha sviluppato le attività di ristorazione di mare in Cascina; Don Pasta (Daniele De Michele) è il curatore di una serie di attività legate al cibo e alla relazione tra cucina, comunità e pratiche artistiche.

mare collabora anche con diversi soggetti istituzionali, pubblici e privati ed è membro di numerosi network nazionali e internazionali. Per saperne di più vai alla pagina dedicata sul nostro sito.

1461762879449110 tonto icon nero

Un progetto a cura di

mare culturale urbano

Siamo una start-up innovativa a vocazione sociale, siamo un'impresa culturale, siamo un gruppo di professionisti, una comunità di operatrici e operatori culturali, artisti, ricercatrici e ricercatori appassionate/i, cittadine e cittadini attive/i… e vogliamo costruire l'improvviso con chi condivide con noi bisogni e desideri. Scopri il nostro team.