Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Catania
Design, Civico, Tecnologia
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Archimakers

Uno spazio per immaginare e creare! Workshops per imparare e diventare MAKERS! Aperto a tutta la città, a tutte le età!

8.138€
101% di 8.000€
25 giu 2016
Data chiusura
FASTUP SCHOOL
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Archimakers

Uno spazio per immaginare e creare! Workshops per imparare e diventare MAKERS! Aperto a tutta la città, a tutte le età!

8.138€
101% di 8.000€
25 giu 2016
Data chiusura
FASTUP SCHOOL
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Un laboratorio di artigianato digitale per la città

“Archimakers” sarà il fablab dell’Archimede, un laboratorio per la condivisione di tecnologie innovative, dove grazie all’artigianato digitale, sarà possibile progettare e produrre qualsiasi cosa.

Nel fablab le vere protagoniste non sono le tecnologie, ma le persone e la loro creatività.

Il nostro fablab sarà aperto al territorio: chiunque voglia imparare, sperimentare, portare avanti un progetto potrà utilizzare il laboratorio. Esso sarà un ponte tra la scuola e tutte le realtà creative e costruttive della città: dagli attori del sociale sino a pensionati spesso entusiasti dell'incontro con le nuove tecnologie, dai genitori con figli in vena di autocostruzione ai giovani studenti che desiderano un supporto per realizzare un proprio prototipo, da chi vuole imparare le basi del “making” per arrivare a realizzare in autonomia lo strumento desiderato a chi semplicemente vuole curiosare o acquistare un prodotto della manifattura digitale.

Non a caso, le ricompense per i nostri finanziatori saranno i corsi per imparare le basi e accedere al laboratorio.

I giovani sono il futuro della nostra città

La manifattura digitale è un mestiere che va imparato ed è auspicabile che i ragazzi trovino attraverso i FabLab la voglia di immaginarsi imprenditori. Tanto più in una cultura economica come quella italiana che ha nell'artigianato di qualità uno dei suoi tratti distintivi sul mercato globale.

Archimakers sarà un luogo dove si può fare di tutto, dalla robotica all’intaglio e dove il fai-da-te (Diy, Do It Yourself) si coniuga facilmente con il fallo-con-gli-altri (Diwo, Do It With Others).

Un ponte verso il mondo del lavoro

Il FAB LAB non è solo uno strumento innovativo di formazione, ma un nuovo stimolo alla collaborazione tra scuola e impresa. La scuola si apre al territorio per diventare una leva di sviluppo importante e un punto di contatto fra educazione e mondo del lavoro!

Perchè Archimakers?

Letteralmente “laboratori di fabbricazione”, i FabLab sono spazi in cui si possono realizzare progetti di digital fabrication, prototipi o piccole serie di prodotti a costi molto più bassi rispetto all’industria tradizionale e customizzati, attraverso tecnologie che permettono la trasformazione di dati in oggetti reali (dal bit all’atomo). La ricetta viene da lontano e risale al 2001, quando Neil Gershenfeld, docente al Massachusetts Institute of Technology (Mit) utilizza questa formula in un corso rivolto agli studenti “How to make (almost) anything”. A seguito del successo ottenuto, si decide di investire in un progetto più ampio: nasce così a Boston il primo FabLab.

Quello del FabLab è un modello che avvicina i ragazzi all'innovazione, al lavoro di gruppo, al pensiero scientifico, al problem solving. Oltre a questo, è anche uno strumento che, se utilizzato con attenzione, mette da subito i ragazzi in connessione con il mondo che li circonda, con le imprese che 'entrano' a scuola per utilizzare le macchine dei laboratori; con gli artigiani che grazie alle nuove tecnologie cambiano il modo di 'fare' le cose e acquistano nuove dimensioni produttive.

Lo spazio del FabLab permette di ritrovarsi per scoprire, inventare, dare spazio alla creatività, recuperare la manualità, creare e dare forma alle idee scambiando le conoscenze necessarie per poterle sviluppare!

L’obiettivo del nostro FabLab non è la rincorsa alle ultime tecnologie e il loro utilizzo “usa e getta”, ma educare insegnanti e studenti ad un uso consapevole e creativo degli strumenti digitali.

Open Source, Open Resource

Lo scopo del laboratorio è essenzialmente quello di consentire agli studenti di sperimentare le nuove tecnologie digitali in un clima didattico cooperativo e di proprietà intellettuale aperta, in pratica “open source”: questa è la filosofia dei cosiddetti “maker”!

Il movimento open source si basa sulla condivisione dei saperi e delle risorse intellettuali coniugandole con le competenze pratiche e tecnologiche.

La possibilità di riutilizzare i risultati di altri, propria di chi usa l’open source, permette di progredire più velocemente, di sperimentare più facilmente, di modificare un’idea iniziale migliorandola. È il motore di una nuova rivoluzione industriale.


Come verranno utilizzati i fondi

Per acquistare una Laser Cutter e una Fresatrice. Il laboratorio dispone già della stampante 3D e di alcune attrezzature.
Per realizzare workshop e corsi aperti a tutti per fornire le basi della fabbricazione digitale.

1459777125895963 locandinaoriz

Un progetto a cura di

IT ARCHIMEDE

I docenti della scuola insieme alla DS.

Catania