Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Editoria, Civico
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Amabili Confini

Amabili confini, progetto di rigenerazione delle periferie

1.095€
Chiuso il 03 apr 2016
21%
5.000€
Concluso

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Amabili Confini

Amabili confini, progetto di rigenerazione delle periferie

1.095€
Chiuso il 03 apr 2016
21%
5.000€
Concluso

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Le famiglie e le periferie

Amabili confini è un progetto di rigenerazione sociale delle periferie attraverso un percorso di cultura partecipata: 7 famiglie di 7 quartieri della città scriveranno 7 racconti di cui si prenderanno cura 7 prestigiosi scrittori italiani.

I residenti dei quartieri diventeranno abitanti culturali, protagonisti attivi di una forma di rigenerazione sociale e gli scrittori diventeranno cittadini temporanei culturali.

L’obiettivo del progetto è quello di dare concretezza a uno dei punti cardine del dossier che ha reso Matera Capitale Europea della Cultura per il 2019: “allargare e qualificare il pubblico della cultura, sperimentando nuovi modelli di ascolto, condivisione e produzione, abbracciando l’idea di un abitante culturale che partecipi attivamente ai processi di co-creazione e di co-generazione. La cultura deve tornare a far parte della vita di tutti i giorni come pratica, messa in relazione con gli altri, espressione creativa, esercizio di un nuovo modo di apprendere e di sentirsi cittadini”.

Da una parte si attiveranno le potenzialità narrative delle famiglie, dall'altra scrittori affermati nel panorama letterario italiano renderanno più denso di significati l’incontro con gli abitanti dei quartieri mediante il loro apporto di emozioni, di visioni, di idee e, attraverso le parole, semi di bellezza, diverranno fautori di un cambiamento e di una nuova forma di dialogo con la comunità.

L'iniziativa è aperta a tutti gli abitanti dei quartieri di Matera e in particolare a tutte le famiglie anagrafiche residenti e domiciliate nel quartiere da almeno 5 anni, di qualunque nazionalità, estrazione sociale e culturale, orientamento sessuale, appartenenza religiosa, il cui nucleo sia composto da almeno tre persone legate da vincoli affettivi.

Il progetto non è un concorso letterario né una prova letteraria valutata da una giuria di esperti. Le famiglie selezionate scriveranno una storia dal tema "Racconta i tuoi confini". A conclusione della rassegna è prevista la pubblicazione dei sette racconti in un'antologia con una breve prefazione dello scrittore.

"Amabili confini" è realizzato dall'associazione “Gigli e Gigliastri” con il patrocinio del Comune e della Fondazione Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

L'evento avrà inizio il 4 maggio 2016 e terminerà il 17 giugno 2016.

Per ulteriori informazioni: amabiliconfini@libero.it / www.gigliegigliastri.com

Come verranno utilizzati i fondi

Per rendere possibile questo meraviglioso progetto abbiamo bisogno del vostro aiuto e il vostro sostegno sarà determinante per la sua realizzazione.

Le vostre donazioni ci consentiranno di:
- pagare il viaggio, il vitto e l'alloggio agli scrittori che hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa;
- coprire i costi degli spazi pubblici che andremo ad occupare;
- sostenere le spese del service per la presentazione dei libri degli scrittori che avverrà nella terza fase del progetto.

Chi siamo

Il progetto nasce da una idea di Francesco Mongiello che ha voluto, in questo modo, valorizzare e recuperare la memoria dei quartieri stimolando le capacità narrative delle famiglie. Per attuare le finalità di questo ambizioso progetto si è avvalso delle competenze e dell'entusiasmo di giovani materani che si impegneranno, insieme all'associazione Gigli e Gigliastri di Matera, per la realizzazione di questa iniziativa e per la crescita della comunità. Un ringraziamento speciale va a Tiziana D'Oppido, che si occuperà del coordinamento scientifico e degli autori, a Stefania Sibilio, responsabile delle relazioni con la stampa e comunicazione e a Brunella Guida cui è stato assegnato il coordinamento delle conduzioni narrative.


Per info:
amabiliconfini@libero.it
www.gigliegigliastri.com
fb: gigli e gigliastri

1455533967198042 img 7573

Un progetto a cura di

Amabili Confini

L'associazione Gigli e Gigliastri quest'anno ha deciso di aprire le porte della cultura alle periferie della città. Questo prendendo spunto da un punto cardine del progetto che ha permesso a Matera di vincere il titolo di Capitale Europea per il 2019: allargare e qualificare il pubblico della cultura, sperimentando nuovi modelli di ascolto, condivisione e produzione, abbracciando l’idea di un abitante culturale che partecipi attivamente ai processi di co-creazione e di co-generazione.

Italia