Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Civico, Formazione, Tecnologia

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Mappa "salvavita" in 3D-Trova il defibrillatore!

Mappa interattiva digitale in 3D per localizzare rapidamente i defibrillatori collocati sul territorio di San Nicolò (PC)

1.000€
100% di 1.000€
25 mag 2016
Data chiusura
FASTUP SCHOOL
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Mappa "salvavita" in 3D-Trova il defibrillatore!

Mappa interattiva digitale in 3D per localizzare rapidamente i defibrillatori collocati sul territorio di San Nicolò (PC)

1.000€
100% di 1.000€
25 mag 2016
Data chiusura
FASTUP SCHOOL
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Un progetto per sensibilizzare all'emergenza

Siamo i ragazzi dell'Istituto Comprensivo Ganghi di San Nicolò (PC).

Il nostro progetto Mappa Interattiva in 3D intende dare risposta all'esigenza concreta di creare una maggiore coscienza sociale e competenza comunicativa tra noi studenti, insieme a una migliore conoscenza del Territorio in cui viviamo.

Divisi in gruppi, ci occuperemo di scrivere i contenuti testuali per ogni punto d’interesse, realizzare di disegni su carta e vettoriali, da inserire nell’audioguida, e registrare tracce audio di prova e della registrazione dei contenuti testuali prodotti in precedenza. A questo scopo dovranno essere utilizzati i software di scrittura, disegno, registrazione e rielaborazione di contenuti audio-video con software appositi. Le app verranno testate per la scansione 3D di oggetti reali e persone e i software CAD adatti alla nostra età.

Si prevede di utilizzare la stampante 3D per creare gli elementi necessari alla realizzazione di una mappa tridimensionale, interattiva, in grado di guidare gli “utenti” alla scoperta dei luoghi in cui sono collocati i defibrillatori a San Nicolò e associare alla stessa punti di interesse relativi su Google Map.


Un progetto di continuità e di scambio

L’idea di questo progetto, in un’ottica di continuità infanzia/ primaria/ secondaria, nasce anche dall'esigenza di implementare le competenze digitali dell’attuale classe prima B della scuola secondaria di San Nicolò, già maturate negli scorsi anni nella classe 2.0, rendere gli studenti attivi nel trasformare un'idea in progetto realizzabile concretamente, attraverso l'utilizzo consapevole delle tecnologie digitali e sperimentando lo strumento del crowdfunding..

Le attività coinvolgeranno anche la scuola dell’infanzia e la scuola primaria perché saranno inserite in un progetto di continuità verticale che avrà come tema la solidarietà.

Per l’attuazione sarà predisposto dal “Team per l’innovazione” dell’Istituto Comprensivo un modello educativo coerente tra le diverse istituzioni educativo/scolastiche del territorio, prevedendo la collaborazione tra i docenti/educatori dell’anno precedente e di quello successivo in termini di scambio reciproco d’informazioni, mediante l’utilizzo di strumenti, anche tecnologici condivisi, mediante la progettazione, attuazione, verifica e valutazione – tra educatori/insegnanti della scuola dell’infanzia e tra questi ultimi e quelli della scuola primaria e secondaria– di percorsi di esperienza, di attività educativo-didattiche e tutoraggio da proporre ai bambini.

Il tutoraggio peer to peer oppure con modalità di tipo verticale (grandi che insegnano ai piccoli) nell'IC Gandhi è una pratica molto collaudata, che ha l'intento di promuovere la solidarietà, l'aiuto e l'attenzione al sociale fin dalla scuola dell'infanzia.

L' utilizzo dei fondi per sostenere il progetto.

I fondi saranno utilizzati per l'acquisto dei prodotti indispensabili alla realizzazione del progetto e alla progettazione della mappa; saranno necessari, oltre all'acquisto delle licenze di utilizzo dei software, anche dispositivi quali la document camera, tablet e tutto il materiale necessario per svolgere le operazioni preliminari alla costruzione. Per installare la mappa sarà necessario dotarsi anche di un pannello di laminato rigido per costruire un sostegno adeguato.

Per rendere interattiva la mappa sarà necessario utilizzare un computer, il dispositivo makey-makey, strumenti USB, casse audio.

Una piccola parte dei fondi sarà utilizzata per la realizzazione dei gadgets.

In base ai fondi raccolti si prevede di realizzare più di un pannello interattivo.

Scuola, famiglie, enti locali e associazioni in condivisione

Dietro al progetto non ci sono dei singoli, ma operano numerosi gruppi di lavoro che interagiscono tra di loro per la realizzazione di una mappa utile all'intera comunità.

Alunni e docenti della classe 2.0 della scuola secondaria di primo grado, saranno i protagonisti principali del progetto, in quanto dovranno attuarlo in prima persona utilizzando anche ore extracurricolari, con l'autorizzazione dei genitori.

Avranno un ruolo importante e a pieno titolo anche: il team per l'innovazione dell'Istituto, formato da alcuni docenti dei diversi ordini scolastici (infanzia, primaria e secondaria) amministrativi e tecnici, alcuni referenti dell'amministrazione comunale che sosterranno il progetto nelle sedi istituzionali, i referenti del progetto vita locale che è direttamente interessato a promuovere l'installazione e l'uso corretto dei defibrillatori, i responsabili della sicurezza nelle scuole, i genitori e le altre associazioni coinvolte in quanto sedi della collocazione dei defibrillatori.

Le sedi interessate, oltre alle scuole, sono rappresentate dai luoghi dove la comunità si incontra e condivide esperienze importanti come ad esempio la donazione del sangue (AVIS), la parrocchia, la palestra,....

Le famiglie, in questo progetto, assumono un ruolo di primaria importanza non solo in quanto facilitatori della realizzazione delle attività programmate, ma anche come sostenitori attivi da tutti i punti di vista.

Saranno coinvolti anche giornalisti locali, interessati a diffondere l'iniziativa attraverso i vari mezzi di comunicazione di cui intendiamo servirci per la pubblicizzazione dei vari momenti di realizzazione previsti.

Utilizzeremo il blog di classe, il sito d'istituto e tutti i "Social" per sensibilizzare l'intera comunità. La collaborazione con il Progetto vita sarà fondamentale per la realizzazione dell'iniziativa

Google Map

Al fine di rendere più fruibile il progetto e creare una maggiore coscienza civica, si prevede di aggiornare la mappa tematica realizzata con Google Map della localizzazione dei defibrillatori. Tale mappa è stata costruita gli anni scorsi con gli alunni della scuola primaria.

https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=znOe3pUu9

1453218411099785 logo icmkgandhi

Un progetto a cura di

Istituto Comprensivo M.K. Gandhi di San Nicolò (PC)

Clini Giuseppina e Cutrì Valeria, insegnanti esperte di Nuove Tecnologie, formatrici ed esaminatrici Eipass, hanno curato il progetto. Rispettivamente nel team per l'innovazione: Animatore digitale e Web master dell'Istituto Comprensivo M.K. Gandhi di San Nicolò. L'Istituto è sito nella provincia di Piacenza. Aggrega in un’unica Istituzione le scuole Statali dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado che si trovano nei comuni di Rottofreno, Calendasco e Gragnano Trebbiense. La popolazione scolastica è di circa 1600 alunni.