Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Sport

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Coloriamo Orlando d'Azzurro

Sostieni la Nazionale Italiana di Cheerleading ai Mondiali 2016 in Florida

9.130€
101% di 9.000€
19 gen 2016
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Coloriamo Orlando d'Azzurro

Sostieni la Nazionale Italiana di Cheerleading ai Mondiali 2016 in Florida

9.130€
101% di 9.000€
19 gen 2016
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

La nostra storia

La Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance (FICEC) nasce nel febbraio 2013 con lo scopo di offrire a società, coach e atleti un punto di riferimento agonistico e una preparazione altamente tecnica in grado di assecondare uno sport in costante crescita come il cheerleading. Una scommessa nata grazie ad un gruppo di dirigenti che hanno fatto valere l'esperienza maturata in differenti ambiti sportivi e che, con il passare del tempo si è trasformata in una passione vera. In poco tempo i team FICEC hanno bruciato le tappe crescendo come numeri e allineandosi tecnicamente ai più rodati movimenti continentali al punto da vincere tre titoli europei. Un percorso incredibile e entusiasmante che non è destinato ad arrestarsi.

Infatti l'International Cheer Union ha conferito a FICEC l'opportunità di creare una Nazionale di cheerleading che nell'aprile 2016 parteciperà per la prima volta ai Campionati Mondiali ICU di Orlando, in Florida.




Cosa è il cheerleading

Cheerleading è il termine che indica uno sport che si sviluppa con coreografie composte da elementi di ginnastica, danza e stunt, per concorrere a gare oppure per incoraggiare sul campo di gioco le squadre durante le competizioni sportive. L'atleta che pratica il cheerleading è detto cheerleader senza distinzioni di sesso. Negli Stati Uniti, dove questo sport è nato e si è diffuso al punto da diventare uno dei più praticati, sono molti i personaggi famosi che sono stati cheerleader tra i quali tre presidenti (George W. Bush alla Phillips Academy, Ronald Reagan all'Eureka College in Illinois e Franklin D. Roosevelt all'Harvard University) oltre ad attori e cantanti conosciuti in tutto il mondo come Madonna, Susan Sarandon, Steve Martin, Christina Aguilera, Lindsay Lohan, Kirk Douglas, Meryl Streep, Kim Basinger, Samuel L. Jackson, Sandra Bullock, Miley Cyrus, Renée Zellweger per citarne solo qualcuno. Il cheerleading è una disciplina che unisce gli atleti nel nome del gruppo perché non esistono titolari o riserve, ma soltanto un team dove ogni componente occupa un ruolo fondamentale. Scopri con noi quello che viene denominato universalmente come “lo sport del sorriso”.




I team

La FICEC ha selezionato 37 atleti che compongono i due team, l'All Girl e il Coed, che è una rappresentativa mista, che parteciperanno il 21 e il 22 aprile 2016 ai Mondiali ICU che si svolgeranno negli Stati Uniti.

Si tratta di un evento storico per il movimento italiano perché mai prima d'ora, due team azzurri si erano iscritti a questo evento che richiama a Orlando, in Florida, migliaia di atleti provenienti da ogni continente. La Commissione Tecnica FICEC ha affidato all'head coach americano Jonathan Smiley il compito di far crescere il livello tecnico degli atleti selezionati per la Nazionale FICEC in questi mesi che ci separano dalla partenza per gli States. Una preparazione accurata che coinvolgerà non solo gli atleti, ma anche i coach delle sette società italiane che possono vantarsi di avere un azzurro nelle proprie fila, e le famiglie che con il loro impegno e la loro passione aiutano il nostro movimento sportivo.




Scopo della raccolta

Aiuta FICEC e i suoi atleti nel processo di crescita del cheerleading italiano. La partecipazione ad un Mondiale rappresenta una tappa fondamentale per una Federazione giovane e in piena evoluzione: i dirigenti FICEC che hanno già iniziato a lavorare su questo ambizioso progetto hanno bisogno dell'aiuto di tutti. La delegazione azzurra che volerà negli Stati Uniti sarà composta da 48 persone divisa tra dirigenti, coach, staff e atleti. La partenza è stata fissata qualche giorno prima della gara per permettere ai team di assorbire il fuso orario e rifinire le routine della gara più importante della loro vita. I costi sono alti perché oltre a quote di iscrizione, voli e alloggi, la FICEC dovrà intervenire anche sull'aspetto scenico, divisa da gara e da “riposo” con le quali gli atleti sfileranno durante l'emozionante cerimonia di apertura dei Mondiali ICU.

Aiuta il cheerleading a crescere, vestiti con noi di azzurro e scopri il fascino di uno sport universale che ci proietta verso il futuro.

Se non disponete di carte di credito potete fare un'offerta usando questo IBAN:
FICEC - Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance
SWIFT code DEUTITM1220
IBAN IT50B0310422300000000821301

1446289177548214 ficec definitivo

Un progetto a cura di

FICEC - Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance

La Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance è attiva in tutta Italia con 50 società e circa 1500 tesserati. Dal 2013 fa parte dell'European Cheer Union (ECU) e dall'aprile 2015 è stata riconosciuta dal massimo ente mondiale, l'International Cheer
Union (ICU) in virtù dell'ottimo lavoro svolto per la promozione del Cheerleading in Italia. Dopo aver conquistato con i suoi team tre titoli europei, nell'aprile 2016 la Nazionale FICEC di cheerleading celebrerà lo storico debutto ai Mondiali ICU.