Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Arte, Cinema

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Roar Epic - il ruggito precario

La web serie che intende raccontare, in maniera comica, l'attuale tema del precariato.

3.600€
101% di 3.555€
04 ago 2015
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Roar Epic - il ruggito precario

La web serie che intende raccontare, in maniera comica, l'attuale tema del precariato.

3.600€
101% di 3.555€
04 ago 2015
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Roar Epic, la web series

«Roar Epic» è il titolo di una web series che intende raccontare, in maniera comica, l'attuale tema del precariato. I due termini inglesi (“ruggito” “epico”) sono, infatti, l'anagramma della parola italiana "precario".

Donatello è uno di noi, un ragazzo che sta cercando di realizzare se stesso e sentirsi affermato anche attraverso un lavoro. L'idea non è quella di sottolineare la criticità del "precariato" spesso legato al lamento e al fatto che: "lavoro non c'è", ma invece vuole evidenziare le potenzialità che le idee hanno e che le persone, se considerate capitale umano possono realizzare.

Da 5 anni questa idea frullava nella testa di Donatello di Bari, nato a Bari, che nel 2014 ha partecipato come finalista al Premio Solinas "la bottega della web series" ed ora, grazie al coinvolgimento di un gruppo di amici cerca di vedere la luce.

Il protagonista

Il protagonista della serie è un ragazzo disposto a ogni (dis)avventura, pur di ottenere un lavoro. Quanti si riconosceranno in questa descrizione e quanti saranno disposti a donarci la possibilità di realizzarlo? Perchè questa web series e non altre? Perchè noi, a partire da Donatello, crediamo in una ripresa e nel riuscire a superare le difficoltà, magari ridendo proprio nei momenti di crisi quando tutto sembra nero e nessuno è disposto ad allungare una mano.

Il tuo contributo

Sostenere Roar Epic, con un piccolo contributo, significa dare voce a tanti giovani precari che non hanno smesso di perseguire i propri sogni e che lottano con determinazione per realizzarli.

Chi siamo

«Roar Epic» potrà vedere la luce grazie a "Sinapsi Film Produzioni partecipate" (http://www.sinapsifilm.it/), una realtà nata nel 2012 che promuove la realizzazione collettiva di opere audiovisive come strumento di inclusione sociale. Nel 2015 è uscito il primo film veramente partecipato "Quello che conta" esperimento sociale, che ha dato la possibilità a sessanta cittadini baresi di sentirsi protagonisti. Con questo spirito Sinapsi vuole realizzare questa web series.

La trama, l'obiettivo

Tra incontri particolari ed esperienze comiche, il protagonista cercherà di realizzare i suoi sogni, con passione e dignità. Spesso la ricerca del lavoro si rivelerà fallimentare, mettendo in luce le difficoltà e i paradossi della società contemporanea. Attraverso gli aspetti buffi, a volte goffi, ma sempre sinceri del personaggio principale, la serie tocca una questione sociale di grande attualità.

Il precariato non riguarda solo la condizione lavorativa di tanti giovani, ma si estende a tutti gli ambiti della vita, soprattutto alle relazioni sociali e sentimentali, fino a generare l'instabilità dei legami e l'incertezza del futuro.

Noi vogliamo dare voce a tutti ma soprattutto siamo pronti ad accogliere e "mettere in rete" le esperienze comuni. Saranno sempre accettati commenti ma anche contributi video perchè la web series vuol essere interattiva e reale.
Roar Epic, il ruggito, deve diventare un modello di riferimento di tutti i precari nella speranza, forse utopica, che alla fine arrivi alle orecchie giuste e inizi ad essere ascoltato.

Abbiamo bisogno di te!

Abbiamo bisogno del vostro contributo per la copertura delle spese vive per la realizzazione delle riprese, i costi di montaggio e di post-produzione.
Precari e non, dateci una mano a realizzare questa web series perchè IO, Donatello, con i miei amici, ci metto la faccia ma rappresento tutti!

1441648640150660 donatello889 hotmail.com

Un progetto a cura di

Donatello Di Bari

Sono Donatello Di Bari, sono nato a Bari il 1° luglio del 1988, sin da piccolino la mia vivacità poteva essere domata solo da mio nonno che mi proponeva film di Stanlio e Olio, Toto e Charlie Chaplin. Dopo una laurea in Giurisprudenza, una ricerca tesi in Giappone, esperienze teatrali, e più di un anno di lavori disparati tra Stati Uniti e America Latina, ho capito che voglio rendere concreta la mia passione di sempre e realizzare questa web series e voglio farlo qui.