Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

The CLOWN regia di RUGGERO DEODATO

Le melodie del Complesso di Plutone incontrano la regia di Ruggero Deodato per dar vita al mondo allucinato di The Clown

407€
4% di 10.000€
22 lug 2015
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

The CLOWN regia di RUGGERO DEODATO

Le melodie del Complesso di Plutone incontrano la regia di Ruggero Deodato per dar vita al mondo allucinato di The Clown

407€
4% di 10.000€
22 lug 2015
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Una risata inquietante, voci che si scontrano e confondono in un motivetto da incubo... chi meglio di un regista come Ruggero Deodato potrebbe trasformare in immagini le sonorità grottesche e conturbanti di The Clown, uno dei pezzi più collaudati della giovane band romana COMPLESSO DI PLUTONE?

PLUTONE è un pianeta anomalo. La sua orbita non è regolare. È il pianeta più lontano dal Sole, il più freddo, il più piccolo, il più lento, l'ultimo. A stento è stato annoverato tra i pianeti. Non è visibile dalla Terra a occhio nudo. Eppure a volte ci appare, fenomeno raro, come una luce bluastra, quasi verdognola, che brilla intensa nelle notti senza luna.

Il Complesso di Plutone nasce in notti come questa. Nasce dalla volontà di respirare, di appagare il desiderio di unire influenze, pensieri e persone, attraverso la musica.

Giorgio Giorgio Tullio De Negri, Francesca De Negri, Andrea Cian, Valerio Giuffrida e Giorgio Sorani suonano insieme per la prima volta, a Roma, sul finire del 2012.


Come l'orbita di Plutone, eccentrica è la musica a cui danno vita: pur con evidenti influenze rock, è difficilmente inquadrabile in un genere definito, in quanto ogni membro del gruppo vi imprime la sua realtà, la sua storia, la sua verità, e peculiarizza il tutto con il proprio contributo:

Giorgio S., batterista e fonico, cerca di unire le proprie influenze metal e il gusto per la sperimentazione alla volontà di creare ritmi e sonorità rock e pop tradizionali.
Valerio "Il Profeta", bassista e cultore del progressive, quando suona medita su ogni singola nota cercando sempre di dar vita a ciò che pensa, anche nel caos non perde mai il suo aplomb.
Chitarrista solista, Andrea Cian è l'anima rock della band; ha un background musicale molto sfumato, ma riassumibile in una parola: Rock!
Francesca sa farsi valere nelle più diverse situazioni; la sua voce flautata è specchio di un'ascoltatrice ghiotta, che canta su qualsiasi tipo di musica, dall'elettronica all'analogica.
Giorgio Tullio GT De negri, astronauta dell' inconscio, speleologo di metafore, giocoliere dell'assurdo, chitarrista, bassista, pianista, cantante, autore dei testi e leader della band, proviene da influenze principalmente metal, rap e cantautoriali.

 

Come queste monadi così apparentemente diverse, caotiche, riescano a coesistere, lo si può scoprire solo ascoltando, non solo con le orecchie...

L’ incontro del Complesso di Plutone, casuale ed esplosivo come il cosmo, dà i suoi primi frutti a settembre 2014, quando la band riceve il Premio POP 2014, consegnato dalla Giuria Popolare della rassegna Furoiscena 6, organizzata dalla nota venue Circolo degli Artisti di Roma.

L’ album d’esordio, “Complesso di Plutone”, viene presentato al pubblico il 7 febbraio 2015 in occasione di XDLOL - Nona Convenscion autogestita delle Fave, fan club dedito al culto di Elio e le Storie Tese. In quella data, ospitata dallo Spazio Ebbro di Roma, il CdP si esibisce in una doppia performance di musica e teatro, con la partecipazione di un cast di sei attori composto da Betta DG, Stefano “Borg”, Lorenzo Fiume, Michela Fabrizi, Emanuela Craca e Daniele Giuffrida. Una pièce ideata dalla band, dove le parti recitate si fanno espressione dell’universo più ampio in cui navigano i brani originali dell’album: un viaggio per accompagnare il pubblico in un mondo così surreale e grottesco… da sembrare quasi quello in cui viviamo! L’artwork originale di John Brosio impreziosisce il CD “Complesso di Plutone”, su gentile concessione dell’autore.


Hanno detto:

“È un ottimo esordio, ma è sopratutto un ottimo disco; suonato con grande perizia, è Il Complesso di Plutone. Un bel crossover fatto di mille colori, ma anche di mille altre sonorità che cambiano con una semplicità che fa di questa band un gran bel progetto. Il tutto è impreziosito da controcanti, cori, voci che si inseriscono perfettamente nel progetto musicale, i testi, per nulla scontati sono un po’ l’anello di congiunzione di tutto il lavoro. Cantautorato? mah…forse, il fatto è che “Il Complesso di Plutone” non pongono limiti e non danno riferimenti specifici a chi decide di appassionarsi a questi ragazzi che hanno il dono di rendere piacevole la semplicità, il che non vuol dire banalità, bensì grande senso della melodia che non risulta mai scontata. Il disco è completamente auto prodotto, per cui supportate e condividete la musica fatta dal basso, perché questa è musica di ottima qualità. Una bella sorpresa e buona musica da Roma.
- Prince Faster, Romasuona


Il regista Ruggero deodato, autore di cult come "Cannibal Holocaust", “ e "La casa sperduta nel parco", è noto in tutto il mondo per il suo cinema estremo e senza compromessi. Uno di quegli idoli italiani che Tarantino passa a salutare ongi tanto quando si trova dalle nostre parti, o a cui Eli Roth manda su Facebook le foto del matrimonio, per intenderci.

E adesso Ruggero è pronto a fondere la sua arte con le musiche del Complesso di Plutone, portando in scena una canzone che racconta a suo modo un viaggio di formazione: quel momento preciso dell'età appena adulta in cui si comincia a percepire il lato nascosto delle cose che ci circondano. La rivelazione che tutto fa parte di un circo e tutto ci ruota attorno in modo forsennato, tra allegria posticcia e sorrisi disegnati a forza sulle labbra, come quelli dei clown.


Il budget raccolto tramite Eppela andrà a coprire tutti i costi della realizzazione del video: dalla stesura del soggetto al trattamento, a cura dello stesso Deodato, alla fase di produzione, comunicazione e promozione sulle principali piattaforme musicali online.

È l’occasione perfetta per rivedere all’opera questo grande nome della Storia del nostro cinema, tra l'altro con un tema genuinamente horror come i clown, con cui non si è ancora cimentato. Ma anche un'occasione per rendere giustizia alle note del Complesso di Plutone, che già dal suo primo album (uscito lo scorso febbraio), ha usato tutte le sfumature del rock per tirare in ballo temi enormi, con un occhio sempre critico e un tantino alienato verso la realtà, ma anche terribilmente ematico e partecipe alle sue follie.



La nostra pagina facebook

Soundcloud

Youtube

 

1441649258146209 complesso di plutone

Un progetto a cura di

Complesso di Plutone

Plutone è un pianeta anomalo. Il più lontano dal Sole, il più freddo, il più piccolo, il più lento, l'ultimo. Nato nel 2012, il Complesso di Plutone è composto da Giorgio Tullio De Negri (testi, voce, chitarra), Francesca De Negri (voce e cori), Andrea Cian (chitarra), Valerio Giuffrida (basso) e Giorgio Sorani (batteria). Come il pianeta, la sua musica è difficilmente inquadrabile in un genere definito, pur con evidenti influenze rock. Il primo LP è uscito il 7 febbraio 2015.

Seguici su