Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Sport
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

La Nazionale italiana vola a Taiwan

Adotta un giocatore, porta ai mondiali gli azzurri del tchoukball! C'è da difendere il titolo di vicecampioni del mondo!

6.772€
112% di 6.000€
13 lug 2015
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

La Nazionale italiana vola a Taiwan

Adotta un giocatore, porta ai mondiali gli azzurri del tchoukball! C'è da difendere il titolo di vicecampioni del mondo!

6.772€
112% di 6.000€
13 lug 2015
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Il tchoukball è uno sport giovane in Italia: caratterizzato da un dinamismo estremo e dal fair play in campo, è stato riconosciuto dall'ONU come sport portatore di pace. Nonostante nella nostra nazione si pratichi soltanto dai primi anni '90, gli azzurri sono già riusciti a conquistare traguardi importantissimi tra cui i secondi posti agli europei del 2014 di Radevormwald e ai mondiali di Ferrara del 2011.

 

Per permettere alla nostra selezione di lottare e ottenere finalmente l'oro mondiale, serve però il supporto di tutti gli sportivi. Essendo giovane, la Federazione Tchoukball Italia non può ancora vantare su generosi sponsor in grado di finanziare la spedizione, e allora servono almeno 6.000€ (600€ ad atleta) per poter inseguire un sogno in oriente: la sede dei mondiali del 2015 è a Taiwan, dall'altra parte del mondo, e i costi sono ingenti.

 

Cos'è il tchoukball, e perché dovresti sostenerlo? Il tchoukball nasce a tavolino: negli anni '60 uno studioso svizzero di nome Hermann Brandt effettuò uno studio sulle criticità degli sport maggiormente praticati, evidenziando come tutte le discipline fossero soggette a problemi di diverso tipo: il rischio eccessivo di infortuni, ad esempio, oppure il fatto che la natura stessa di alcuni sport prevedesse o accettasse che potesse crearsi con facilità un'esagerata tensione o rabbia tra giocatori avversari, tra giocatori e arbitri, tra giocatori e pubblico e così via. Visto il successo del suo studio, decise così di provare a creare uno sport in cui si evitassero tutte le criticità da lui riscontrate: prendendo spunto da diverse discipline, nacque così il tchoukball. La diffusione fu inizialmente molto rapida, soprattutto in Svizzera, e si arrivò addirittura ad una partita dimostrativa alle Olimpiadi di Monaco '72. Qualche anno dopo, purtroppo, Brandt morì, e il tchoukball perse un padre e la sua principale forza propulsiva. È negli anni '90 che il tchoukball torna in auge: la Federazione Internazionale di Tchoukball ha preso sede a Taiwan, dove la diffusione è stata capillare e il tchoukball viene insegnato in tutte le scuole con il sostegno del governo locale. L'Italia diventa la nazione di punta in Europa, assieme alla Svizzera, e anche sportivamente si ottengono grandi risultati nella nostra penisola, diventando addirittura vicecampioni del mondo durante i mondiali del 2011 ospitati a Ferrara.

     

   

Ora però c'è un altro capitolo della storia da affrontare: gli azzurri devono andare a Taiwan a difendere il titolo e a puntare più in alto. Per farcela, c'è bisogno anche di te!

 

10 giocatori e 2 allenatori hanno bisogno di un aiuto per pagare una parte del loro biglietto aereo: 500 euro a testa per aiutarli ad inseguire un sogno coltivato con fatica e entusiasmo durante gli allenamenti in Italia. Adotta uno a uno tutti i componenti della spedizione azzurra e aiutali a portare il tchoukball italiano a Taiwan!

 

Facebook - Instagram - Youtube

1441644731178647 fausto.maglia1 gmail.com

Un progetto a cura di

fausto.maglia1@gmail.com

Sono esperto di comunicazione e marketing digitale. Di lavoro faccio il Product Manager per una startup innovativa che ha ricevuto importanti riconoscimenti e finanziamenti; ultimo tra questi quello di Unicredit Group, il terzo gruppo bancario europeo. Per passione e follia mi occupo anche di sport e, dopo aver fondato la prima associazione toscana di tchoukball, sono diventato il responsabile della commissione media della Federazione Tchoukball Italia..

Seguici su

Italia