Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Lucca, LU, Italia
Arte, Editoria
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

D.o.A. - Death or Alex

E se alla Morte vi fosse rimedio? Se all’ultimo minuto fosse possibile avere un’alternativa? Quale sarebbe il prezzo da pagare? E sarebbe un dono oppure una condanna? Alex Under ha da poco compiuto 30 anni quando la sua vita viene sconvolta per sempre.

2.729€
Chiuso il 31 mag 2015
Concluso
Tutto o niente
Obiettivo: 20.000€

D.o.A. - Death or Alex

E se alla Morte vi fosse rimedio? Se all’ultimo minuto fosse possibile avere un’alternativa? Quale sarebbe il prezzo da pagare? E sarebbe un dono oppure una condanna? Alex Under ha da poco compiuto 30 anni quando la sua vita viene sconvolta per sempre.

2.729€
Chiuso il 31 mag 2015
Concluso
Tutto o niente
Obiettivo: 20.000€


"D.o.A. - Death or Alex"

da un'idea di Alessandro Pilloni, character di Massimiliano Veltri


D.o.A. è una serie a fumetti di genere sci-fi che strizza l'occhio nella sua struttura alle serie TV americane degli ultimi anni. La prima stagione di D.o.A. conta otto episodi di circa 30 tavole ciascuno, già completamente sceneggiati.


Breve Intro.

Alex Under ha da poco compiuto 30 anni quando la sua vita viene sconvolta per sempre.
Alex vive a Vertigo, megalopoli multirazziale, città corrotta e cattiva, dove 30 milioni di abitanti cercano riparo da un cielo plumbeo ed oppressivo. La violenza, la corruzione e l’immensa paura serpeggiano tra i vertiginosi grattacieli di vetro e cemento, le immense baraccopoli senza speranza ed i vicoli sordidi e pericolosi.



E’ un oscuro vicolo, chiamato “Calle Martinez – Alley 14”, quello che Alex attraversa una sera insieme alla sua giovane moglie, Meredith, nel giorno del loro primo anniversario di matrimonio. Mark Bullet emerge dal buio del vicolo, armato di pistola: vuole tutto quello che hanno e anche di più: vuole Meredith!
Alex lo affronta col coraggio della disperazione. Lotta, ma non può evitare che il proiettile che Bullet esplode colpisca Meredith.


Un urlo straziante, Meredith crolla a terra e il buio scende sui suoi occhi azzurri…



Alex Under dovrà sfidare ogni giorno la Morte in persona. Alex dovrà trovare Alternative alla sua stessa vita: uomini e donne da far morire al suo posto per guadagnare Peso Vitale da donare a Meredith e così salvarle la vita.



Ad aiutarlo in quest'impresa uno strano animale, un essere metà cane metà scimmia di nome Aghot. Aghot è un “pashval”, un'entità soprannaturale in grado di parlare alla mente di Alex e di annunciargli il momento esatto in cui Morte verrà a reclamarlo di nuovo.



A morire al posto di Alex saranno i criminali, i violenti, coloro che non meritano di vivere. E Alex dovrà farsi giudice, giuria e giustiziere. Ma la sua sfida è anche la sua condanna: sopravvivere per poi morire al posto di Meredith...


Cosa vogliamo realizzare?

Con questo progetto su Eppela vorremmo riuscire ad ottenere le risorse necessarie per la produzione dei primi 4 episodi di D.o.A.
Pertanto, in caso di esito positivo della raccolta fondi, procederemo con la produzione di un albo che raccolga i primi 4 capitoli della serie (circa 120 tavole a colori), che verrà distribuito:

  • in digitale, in lingua italiana ed inglese, attraverso le app iOs e Android di MadForComix;
  • in versione cartacea, con una prima esclusiva tiratura di 1.000 copie.

I costi stimati ammontano ad euro 20.000, suddivisi nelle seguenti principali voci di spesa:

 

Il Team degli Autori


Le Matite

Massimiliano Veltri

Nato a Cosenza nel 1984. Non ama parlare di sè ma lo fa, in terza persona, se costretto a scrivere una breve biografia. Disegna ascoltando musica in accordi minori. Da freelancer ha collaborato con: Marvel, MadForComix, C.I.C.A.P, Shockdom, Verticalismi.it, Crazy Monkey Ink, N.A.S. Studio, AbsoluteBlack Dark Comics, Mantis Studio Comics.
Un giorno imparerà a suonare.


“Amo i pirati, i licantropi, le barbe e le pipe. Invado gli spazi occupati. Ci metto poco a distruggere tutto. Appena posso, scappo via. Se qualcuno chiede “ci sono volontari”, io alzo la mano. Se c’è scritto “non toccare”, io tocco. Se non c’è una matita vicino, divento nervoso e smonto le cose. Mi annoiavo molto. Poi ho disegnato e sono guarito”


Simone Arniani

Nasce ad Arezzo nel remoto 1969.
Dopo il diploma nel locale Istituto d’Arte si reca a Bologna per studiare al DAMS. Inizia a disegnare fumetti, ma presto li abbandona per dedicarsi all’altra sua passione… il cinema. Si reca a Roma e inizia un calvario di lavori nel migliore dei casi malretribuiti.

 

Stanco dell’Hollywood sul Tevere torna ad Arezzo e insieme ad altri tre avventurieri fonda lo studio di produzione di audiovisivi Noir Production. Dirige alcuni videoclip per band dell’underground italiano e approda su MTV con un clip dei De Glaen interamente girato in stop motion. Dopo tre anni di stenti manda tutto al diavolo e inizia a lavorare per un’azienda leader della distribuzione automatica nel ruolo di Art Director dell’ufficio Marketing. A questo punto, dopo venti anni di inattività da fumettista, riprende irresponsabilmente a disegnare. Realizza un inserto a fumetti per l’edizione in vinile dell’album “Hermann” di Paolo Benvegnù, e mettendosi in coda dagli editor nelle varie edizioni di Lucca Comics viene arruolato da MadForComix.


Peteliko

Nasce a Tropea il 4 Marzo 1983.

Laureato in Grafica e Progettazione Multimediale alla Facoltà di Architettura Valle Giulia a Roma, incomincia a lavorare come disegnatore e grafico 2D/3D e frequenta la Scuola Romana dei Fumetti, con cui nel 2013 pubblica, insieme ad altri allievi della scuola, 'Hollywood di sangue'. Nello stesso anno partecipa a 'Violent Hill', prima serie made in 'Verticalismi' e inizia la collaborazione con MadForComix.

Nel 2014 vince come 'miglior disegnatore' ai 'Nella rete del fumetto Awards 2014' indetti da Lo Spazio Bianco.



I Coloristi


Giuseppe Pica

Colorista digitale attualmente residente in Austria, autodidatta, si arrabatta tra il cercare di rispettare le scadenze, il leggere e lo schivare i rimproveri. Cerca disperatamente di trovare il tempo di finire un suo progetto personale. Appassionato di fumetto da sempre (statunitense e argentino, soprattutto), cinema di genere e narrativa, si sente un po’ sciocco nello scrivere di sé in terza persona. E la chiude qui.


Riccardo Farina

Webdesigner di giorno e sedizioso fumettista di notte, divide la sua vita tra html, vignette e film di zombie.

Quando non sta perdendo ore di sonno su una tavola, è stato visto intraprendere attività sportive di nobili tradizioni quali il kung-fu e il beer-pong.

Abita a Milano e non saluta quasi mai i vicini.

 


Mattia Zoanni

Nasce il 24 maggio 1983 a Como. Cresce sulle rive del lago, tra montagna e dolci acque e dopo aver incontrato matite, pennarelli e pennelli decide di intraprendere l'onorata e perigliosa via del Cavaliere dell'Ordine dei Comics. Impugnando saldamente una matita spuntata affronta una breve campagna nel campo della moda e del disegno per tessuti. Sconfitto in torneo, decide di sfidare il freddo e la nebbia dell'ingrata pianura padana in cerca di glorie e atri Cavalier di Fama.

Ora colora con il sangue degli sconfitti le imprese di altri Cavalieri della matita e dell'inchiostro, macchiandosi molto.


Gli Sceneggiatori


Alessandro Pilloni

Nella vita reale Assistente Sociale ma, quando tenebre e silenzio avvolgono la sua cameretta, al grido di “Klaatu barada nikto”, si trasforma in Aspirante Scrittore, personaggio dal dubbio valore artistico ma dalla coerente e fulgida passione per la scrittura, che si aggira per la nazione millantando la partenità di sceneggiature e romanzi. Refrattario alle camicie è stato premiato come Uomo meno elegante dell’Universo, tanto che di lui è stato detto: E’ l’Antieleganza!

Gusti musicali: Metal. Gusto gelato: fragola. Numero preferito: nero. Colore preferito: tre. O forse no, forse mi sbaglio…


Federico Pantaleoni

nasce a Ferrara nel 1976, è musicista polistrumentista dal 1993, sceneggiatore di fumetti dal 2011 e professore di lingua e letteratura straniera dal 2013.
Per questioni anagrafiche non può dire di non credere a niente dal '46, altrimenti lo farebbe.

La foto è di oggi, così non mi dite che voglio sembrare giovane.


Stefano Tevini

Stefano Tevini nasce a Brescia il 2 aprile 1981 e si laurea in filosofia, presso l'Università di Verona, nel dicembre del 2004. Pochi mesi dopo si avvicina alla scrittura entrando a far parte di Anonima Scrittori, collettivo letterario in cui milita tuttora. Grande appassionato di fumetti, si sta impegnando per realizzare produzioni proprie oltre a lottare nel roster di ICW - Italian Championship Wrestling e a sperimentare continuamente nuove, dissolute soluzioni per godersi la vita.

I suoi racconti sono pubblicati su www.anonimascrittori.it , sulle antologie Storie di (R)esistenza (ed. Argonauta) e Il Bit dell'Avvenire (Tunuè). Nel 2013, Stefano Tevini pubblica il suo primo romanzo Vampiro Tossico (La Ponga Edizioni) e, nel 2014, due episodi autoconclusivi per la serie web a fumetti Lo Strano Quotidiano/The Daily Strange (MadForComix)

 

 

TRAILER DoA

 

SITO - FACEBOOK - INSTAGRAM

1441648185615163 madforcomix

Un progetto a cura di

MadForComix

MadForComix è la piattaforma di editoria digitale, orientata al talent scout, creata da Non Conventional Factory e dedicata al fumetto indipendente. Con MadForComix, gli utenti possono godere di fumetti e graphic novel sul proprio tablet, sul cellulare o sul web.
Lanciata a Lucca Comics&Games 2011, MadForComix non abbraccia soltanto appassionati di fumetto o autori emergenti, ma anche un’utenza più generalista, che può fruire attraverso il proprio tablet o il proprio smartphone.

Seguici su

Lucca, LU, Italia