Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Arte, Formazione, Civico

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

OrientaMI

Un progetto che promuove l'autonomia negli spostamenti in ragazzi con fragilità specifiche, insegnando loro brevi percorsi nella città di Milano.
 

547€
34% di 1.600€
26 apr 2015
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

OrientaMI

Un progetto che promuove l'autonomia negli spostamenti in ragazzi con fragilità specifiche, insegnando loro brevi percorsi nella città di Milano.
 

547€
34% di 1.600€
26 apr 2015
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Il progetto "orientaMI" è rivolto a ragazzi con fragilità specifiche, nella fascia d’età 13-18, residenti nella Città metropolitana di Milano.

Dal confronto con gli insegnanti e le famiglie che sono entrate in contatto con l’associazione e dalle esperienze vissute con i ragazzi, è emerso come una delle esigenze fondamentali nel raggiungimento di un’autonomia completa o parziale, è il sapersi muovere nel proprio territorio di appartenenza per raggiungere i luoghi di interesse e utilità quotidiana. Le famiglie spesso si trovano senza il supporto necessario per promuovere ed accrescere le competenze utili al percorso verso l’autonomia.

Promuovere l’autonomia del figlio significa non solo aumentare il suo senso di efficacia e competenza, ma anche sollevare le famiglie da compiti che risultano gravosi nella gestione quotidiana: accompagnare il figlio nel tragitto casa-scuola o nel tragitto casa-lavoro; così come per il ragazzo: raggiungere i luoghi di aggregazione e, successivamente, il posto di lavoro.

I volontari dell’Associazione Protezione Civile Paracadutisti Lombardia, in collaborazione con l'Associazione Nazionale Voloire, accompagneranno i ragazzi in attività di orientamento in città, insegnando loro brevi percorsi utilizzando anche i mezzi pubblici. I ragazzi verranno suddivisi in sottogruppi, in un rapporto di 2-3 per ogni volontario, al fine di agevolare l’apprendimento ma anche lo scambio con i coetanei.

Nella prima edizione del progetto (aprile-maggio 2015) sono previste 4 uscite a cadenza quindicinale per una durata totale di 2 mesi.

Obiettivi specifici del progetto sono:
- insegnare ai ragazzi ad usare i mezzi pubblici, sapere leggere la mappa della città e orientarsi sul territorio;
- trasmettere aspetti educativi e riflessioni sul come muoversi in sicurezza in città, anche quando si è da soli;
- diminuire il livello di stress e ansia presenti nel ragazzo quando deve effettuare dei percorsi in autonomia, aiutandolo ad acquisire delle competenze che lo rendano più sicuro e propenso a sperimentarsi anche in altri contesti;
- creare un ambiente di apprendimento sicuro ma anche coinvolgente, attraverso l'utilizzo di modalità di gioco e role playing;
- mantenere un contatto con le famiglie per edizioni successive del progetto o per organizzare altre attività in base alle esigenze e bisogni emersi.

Le donazioni permetteranno di finanziare i biglietti per il trasporto pubblico e le mappe della città per i ragazzi, la formazione dei volontari, gli incontri con i ragazzi e le famiglie, il materiale per pubblicizzare le attività e promuovere future edizioni.

 

SitoFacebook - Youtube

 

1441645683095540 paracadutisti.lombardia yahoo.it

Un progetto a cura di

paracadutisti.lombardia@yahoo.it

Protezione Civile Paracadutisti Lombardia è una realtà giovane, seria, piena di entusiasmo! Effettua interventi di ricerca dispersi, tutela ed assiste le persone diversamente abili mediante la diffusione dell’attività motoria e sportiva, combatte la violenza contro donne e bambini attraverso la cultura della prevenzione e corsi di difesa personale, cura la formazione grazie a corsi specialistici di protezione civile dedicati alla topografia, all'orientamento e alle tecniche di ricerca dispersi.

Seguici su