Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Arte, Cinema

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

La Colpa

Il secondo cortometraggio in fase di realizzazione del regista Duilio Scalici, tratto da “La morte dell’impiegato” di Anton Pavlovič Čechov.

3.527€
100% di 3.500€
21 dic 2014
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

La Colpa

Il secondo cortometraggio in fase di realizzazione del regista Duilio Scalici, tratto da “La morte dell’impiegato” di Anton Pavlovič Čechov.

3.527€
100% di 3.500€
21 dic 2014
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Buongiorno mi chiamo Duilio Scalici, sono un giovane regista e artista visivo di Palermo.

Ho realizzato diversi videoclip musicali per artisti italiani quali: Bologna Violenta, Jessica Brando, Simona Gretchen e The Barbacans.

Lo scorso Aprile ho pubblicato il mio primo cortometraggio “Ore Cutanee”, che è stato selezionato all'Etnaci Film Festival 2014 e proiettato in diversi cinema italiani, ben accolto da pubblico e critica, raggiungendo più di 10.000 visualizzazioni sul web in meno di un mese.

 

 

A Giugno, assieme ad altri videomaker, ho lavorato al docu-film “Cuervoluciòn”, finanziato da “Jose Cuervo”, che verrà trasmesso a fine anno su MTV Italia.

Ora sto lavorando al mio nuovo progetto “La Colpa” , un cortometraggio originale tratto dal racconto “La Morte Dell'Impiegato” di Anton Pavlovič Čechov.

Racconta la storia di Roberto, italiano medio, pieno di rispetto verso le regole e con un forte complesso di inferiorità nei confronti di persone con uno status socio-economico più alto del suo. A causa di un semplice starnuto, sporca, involontariamente la nuca di un importante generale. Questo evento attiverà in lui una forte psicosi che lo porterà, prima a dei forti sensi di colpa che diventeranno ossessione fino a portarlo alla morte.

 

Titolo: La Colpa

Regia, sceneggiatura e montaggio: Duilio Scalici

Produzione: Stefano Pellizzaro

Musiche originali: Malte Lauridis Mosca

Fotografia: Giorgio Scalici e Duilio Scalici

Trucco/parrucco: Cetty Lo Cascio

Aiuto Regia: Priscilla Piazza

 

Festival a cui proporremo "La Colpa":

Toronto International Film Festival, Biennale di Venezia, Venice Days Gionate degli autori, Festival de Cannes, Sundance Film Festival, Edinburgh International Film Festival, Russian Film Festival, Taormina Film Festival, Nastri d'argento, Globi D'oro, David di Donatello.

 

Note di regia:

Quando mi affacciai per la prima volta al mondo del decadentismo, ne rimasi cosi affascinato che non riuscii più a staccarmene. Divorando cosi libri di autori geniali quali ad esempio Luigi Pirandello ed Italo Svevo. Ho sempre amato i punti interrogativi dei personaggi, la loro debole psiche, la loro inettitudine e come si scatenassero in loro forti psicosi per piccole cose, o che tali possono sembrare. Cosi quando lessi poco tempo fa il racconto “La morte dell'impiegato” di Anton Cechov, me ne innamorai talmente tanto che dopo sole due ore avevo già stirato una sceneggiatura basata su di esso. “La Colpa”. Un lavoratore qualsiasi che a causa di un azione involontaria, comune e apparentemente insignificante come lo starnuto, sporca inavvertitamente un importante generale militare. Questo inconveniente scatena in lui una profondo senso di colpa che gli rovinerà la vita. Un racconto che in circa tre pagine racchiude tutto e niente. Un racconto di una vita cosi comune che in qualche modo diventa speciale.Duilio Scalici

 

Note di produzione:

“La Colpa”, cortometraggio tratto dal racconto “La morte dell’impiegato” di Anton Pavlovič Čechov, è un’opera che disegna in modo semplice e diretto la fragilità umana. La vita è un percorso, una linea sottile, dove un evento che crediamo insignificante può assumere dimensioni imponenti come un effetto farfalla e travolgerci nel bene e nel male. Duilio Scalici, rilegge Čechov con gli occhi e il cuore di un giovane e la maturità di un artista, rendendo attuale uno scritto di fine ottocento, conservandone l’intimo significato. Stefano Pellizzaro

 

Il totale dei costi di produzione del cortometraggio è dato da un insieme di fattori, attrezzatura, materiale scenico, location, etc. e supera i 7000,00 euro. La nostra è una produzione indipendente e cerchiamo di raggiungere attraverso la raccolta fondi sulla piattaforma Eppela un contributo pari al 50% della spesa complessiva, perchè ci rendiamo conto che 3500,00 euro è una cifra già di per se considerevole e ci permetterebbe di coprire i costi per l'attrezzatura:

Canon EOS 5D Mark III: 2.548,76 euro

Canon EF 17-40mm f/4L USM Obiettivo: 710,20 euro

Ringraziamo sin d'ora quanti decideranno di contribuire attivamente al nostro progetto.

Grazie.

 

 

Duilio Scalici

web • Facebook • YouTube

La Colpa

web • Facebook

 

 

1441646909775910 ametrin

Un progetto a cura di

Ametrin

Mi chiamo Duilio Scalici e sono nato a Palermo nel 1994. Ho realizzato diversi videoclip per artisti italiani. Nel 2010 ho fondato l'etichetta indipendente Sinusite Records, ora divenuta “Sinusite Ass. Cult.”. Nell'aprile del 2014, ho realizzato il mio primo cortometraggio “Ore Cutanee”. Nel giugno dello stesso anno ho realizzato il docu-film “Cuervoluciòn”, che verrà trasmesso a fine anno su MTV italia. Attualmente sto lavorando come aiuto-regista al film “Erba Celeste” di Valentina Gebbia.

Seguici su