Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Arte, Musica

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

All Out - Pronti a tutto!

Aiutaci a promuovere le nuove repliche uno spettacolo inedito in Europa e... sapremo come ringraziarti!

2.042€
102% di 2.000€
15 ott 2014
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

All Out - Pronti a tutto!

Aiutaci a promuovere le nuove repliche uno spettacolo inedito in Europa e... sapremo come ringraziarti!

2.042€
102% di 2.000€
15 ott 2014
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Ciao, siamo Lyra Teatro, una compagnia teatrale di Milano.

Circa un anno fa, abbiamo trovato su internet "All Out", una commedia agrodolce di un autore americano, John Rester Zodrow, che ci ha molto colpito. Parla di un gioco televisivo in cui i concorrenti, estratti a sorte tra il pubblico, vengono posti davanti a prove sempre più pericolose e degradanti per vincere un premio finale di 100.000 dollari. Alcuni si rifiuteranno di proseguire, mentre altri saranno disposti a calpestare la propria dignità e a mettere a repentaglio i propri affetti più cari pur di diventare ricchi e famosi.

Perché abbiamo deciso di mettere in scena questo testo?

Perché il cinismo televisivo è ormai un male concreto ad ogni latitudine a cui assistiamo tutti i giorni con indifferenza. Siamo testimoni noncuranti di vite e sentimenti ridicolizzati e fatti a pezzi pur di aumentare l’audience e ce ne dimentichiamo subito, con un tocco di telecomando. Ok, detto così sembra uno spettacolo di una pesantezza mortale, ma vi assicuriamo che invece vi sorprenderà! Inizia infatti con ritmi leggeri e battute da commedia per poi svelare, con cambi repentini e colpi di scena, una situazione che si fa a poco a poco sempre più drammatica.

Spinti dall'entusiasmo, abbiamo contattato l’autore, che ci ha concesso di tradurre e mettere in scena la sua opera e ci siamo imbarcati in questo ambizioso progetto con passione, dedizione e una buona dose di testardaggine. Dopo mille difficoltà, con grande soddisfazione abbiamo debuttato a Milano lo scorso giugno.

Eravamo molto emozionati, perché l’autore è venuto appositamente dalla California per vederci all’opera e temevamo le sue critiche e invece ci ha sommerso di complimenti! Lo spettacolo ha raccolto consensi da più parti e il Teatro Caboto ha scelto di inserirlo nella sua stagione.

Come utilizzeremo i fondi?

A questo punto entrate in scena voi: il debutto è stato completamente autofinanziato con i nostri sforzi ma ora abbiamo a disposizione 10 repliche in autunno e abbiamo bisogno di aiuto per sostenere le spese ancora in parte scoperte dal nostro budget: sia i costi della produzione (noleggio mixer luci, fari e tecnico luci) ma anche e soprattutto le attività di promozione (tramite Adwords, Facebook e un ufficio stampa).

Crediamo che il messaggio di questo spettacolo sia importante e abbiamo bisogno di una mano per diffondere la voce il più possibile.

Il ringraziamento speciale

In cambio, oltre ai classici inviti e ringraziamenti, potrete fare teatro con noi o avere un nostro spettacolo a casa vostra per una serata speciale con i vostri amici! Vi saremo immensamente grati anche del più piccolo contributo: tutti i sostenitori verranno comunque ringraziati pubblicamente da Lyra Teatro durante le repliche, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro sito.

Grazie fin d'ora!

 

Il nostro sito

La nostra pagina facebook

 

 

1441646695043209 compagnia lyrateatro.it

Un progetto a cura di

compagnia@lyrateatro.it

La compagnia nasce nel 2002. Nel 2008 vince al Teatro Puccini di Firenze il concorso nazionale di corti teatrali “In breve”, con Parole come aria. Nel 2011 realizza Kvetch di Steven Berkoff, che viene selezionato nel 2013 per il festival “Inventaria” svoltosi al Teatro dell’Orologio di Roma, la rassegna “Argini” di Pavia e la stagione 2013/14 del Teatro Frigia di Milano. Nel 2013 viene prodotto Chi ruba un piede è fortunato in amore di Dario Fo, proposto con successo in vari teatri di Milano.

Seguici su