Maradonna - Storia di un grattacielo annunciato

Maradonna, storia di un grattacielo annunciato è uno spettacolo teatrale inedito, creato e ideato dalla giovane compagnia M...isteria.

Traguardo
6.000 €
Raccolti
6.066 €
Scadenza
0 giorni
Sostenitori
38
Finanziato
Condividi

LA SFIDA è LANCIATA !

30 giorni per sfidare un grattacielo di 1000 piani

 

Da oggi parte la campagna Crowdfunding per il progetto teatrale Maradonna – storia di un grattacielo annunciato.

L’obiettivo è raccogliere i fondi necessari per affrontare la prima storica dello spettacolo, che andrà in scena Giovedì 26 Giugno 2014 al CAP10100 , Torino.

Noi siamo la giovane compagnia teatrale, M..isteria. Giovani ma molto determinati.

Una squadra insolita, formata da pezzi di storie e di continenti che sfiorano gli angoli del pianeta. Siamo russe, ucraine, argentini, italiani ma sopratutto artisti in cerca di riscatto.

Maradonna – storia di un grattacielo annunciato, è il primo spettacolo di M...isteria.

 

IL PROGETTO

 

COS’è MARADONNA?

Maradonna è la risposta di noi artisti ai grattacieli che spuntano come funghi nella nostra città.

Maradonna è un viaggio verticale. Dalla lotta per la sopravvivenza alla redenzione.

Maradonna è una rivisitazione moderna della leggenda biblica della Torre di Babele, un dramma umoristico sull’ambizione umana.

 

SINOSSI DELLO SPETTACOLO

Siamo nello studio dell'architetto Nimrodaz, astro nascente dell'architettura mondiale. Si sta svolgendo una riunione di massima importanza. L'oligarca ucraina Olga Silenko, l'On. Timorotti sindaco della città e l'architetto si confrontano sul progetto. La posta in gioco è molto alta : si decide la costruzione di Maradonna, primo grattacielo della città, edificio più alto del paese.

Quando i tre sembrano aver trovato finalmente un accordo, irrompe nella stanza Claudia Malak, giovane stagista dello studio, riportando una notizia sconvolgente. Maradonna è in pericolo….

 

GENESI DEL PROGETTO

Abbiamo iniziato a lavorare su questo spettacolo prima ancora di scrivere il copione. Eravamo alla ricerca di un testo che potesse includere gli intrighi di Ibsen, l'assurdo di Beckett, l'umorismo di Gogol e l'immediatezza di De Filippo. Non trovavamo nulla di soddisfacente e allora siamo saliti sul palco e abbiamo iniziato a cercare dentro noi stessi, sotto l'occhio attento di Elena, la nostra regista. Cercavamo con i gesti e con le intenzioni, le parole per esprimere la difficoltà e la rabbia di questo momento storico, l'angoscia di una crisi fantomatica, la pesantezza di una gioventù di marmo.

Siamo usciti in strada e abbiamo osservato il cielo: mentre noi ci dannavamo alla ricerca di un senso interiore per affrontare questo periodo oscuro, qualcuno invece si era già messo al lavoro...non uno, ma due grattacieli stanno nascendo nella nostra città..che ambizione smisurata!

Perché allora non fare uno spettacolo su un grattacielo? Non meno ambiziosi di Fuksas e Renzo Piano, abbiamo scommesso su Maradonna, il grattacielo del nostro spettacolo.

Così è nata l'idea di Maradonna, una via di mezzo tra Maradona e la Madonna. Uno spettacolo sospeso tra sacro e profano. Ma cos’è un grattacielo per un teatrante? Un'emozione. La paura di chi seguirà inerme la crescita di un mostro di vetro? La curiosità di qualche scettico? La speranza di chi vede, nell'acciaio slanciato, la rinascita dell'economia del paese? La delusione di sentirsi ancora una volta schiacciati sotto il peso delle (infra)strutture? Noi abbiamo risposto con una parola: ambizione.

Metafora contemporanea della Torre di Babele, Maradonna è il grattacielo dell'ambizione. Qui sedimentano i tre desideri dell'uomo moderno: possesso, potere e fama, che sono incarnati dai tre peronaggi, dai tre titani di questo spettacolo, l'oligarca, il politico e l'architetto.

 

I PROTAGONISTI

Noi

Elena, Ludovico, Grazia, Olga, Marco, Jacopo, Claudia.

Una compagnia teatrale giovane ed affiatata.

Siamo determinati a seminare emozioni e raccogliere...

Questa è la nostra prima opera, ed è solo l'inizio! Non vogliamo che Maradonna si fermi dopo la prima rappresentazione.

Il nostro desiderio è quello di portarla in giro per le piazze e i teatri d’Italia, nelle vostre città, nei vostri paesi.

 

Voi

A voi è riservato un ruolo fondamentale, quello di mecenate: colui che accompagna e sa riconoscere un buon artista.

Voi rappresentate la speranza di questo spettacolo!

Attraverso le vostre donazioni potremmo sostenere le spese per la prima rappresentazione pubblica di Maradonna (acquisto di materiali, costumi di scena, costruzione della scenografia, retribuzione degli artisti) e prevedere un piccolo fondo che ci permetterà di sostenere le spese iniziali per le prossime tournée della compagnia.

Grazie al crowdfunding potrete seguire passo dopo passo l'evolversi dello spettacolo e per alcuni di voi sarà possibile accedere al backstage o assistere alle prove generali.

 

Insieme

Insieme potremo dare vita a uno spettacolo intenso, divertente e ricco di stimoli.

Insieme avremo vinto l'inerzia per il sogno, la distrazione per la cultura che, come diceva qualcuno, é l'unica droga che rende indipendenti.

 

Il teatro

La prima assoluta di Maradonna, storia di un grattacielo annunciato avrà luogo Giovedì 26 Giugno al CAP 10100, a Torino.

 

 

LINK SUL PROGETTO

https://www.facebook.com/maradonnaspettacolo

 

LINK PER CONOSCERE MEGLIO GLI ARTISTI

Ludovico Lanni www.balade.t83.net/fiche-expo/4536408654 vimeo.com/84112062

Grazia Amendola http://www.graziaamendola.com

Elena Roumiantseva http://www.italieaparis.net/actualite/news/vetir-pirandello-11137/

Seguici su
Condividi il progetto
Commenti