Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Pisa
Editoria, Civico
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

PaginaQ - la pagina quotidiana

Un nuovo quotidiano online per Pisa. Per raccontare la nostra città, con un occhio aperto sui vicini e dare voce alle tante realtà del territorio.

5.505€
110% di 5.000€
13 gen 2014
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

PaginaQ - la pagina quotidiana

Un nuovo quotidiano online per Pisa. Per raccontare la nostra città, con un occhio aperto sui vicini e dare voce alle tante realtà del territorio.

5.505€
110% di 5.000€
13 gen 2014
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Un nuovo quotidiano online per Pisa.

Per raccontare la nostra città, con un occhio aperto sui vicini e l'aspirazione ad allargare i nostri orizzonte per dare voce alle varie realtà del territorio.

Una nuova avventura editoriale online, un'idea che nasce con poco, ma che ha il suo punto di forza nella passione di 4 persone che hanno deciso di mettere in gioco le proprie competenze.

Chi siamo

Siamo Cinzia Colosimo, Francesca Parra, Matteo Parlanti e Rocco Scarinci - due giornaliste, un grafico e un pubblicitario – durante un pranzo sui monti pisani abbiamo pensato che il mix fra le nostre competenze potesse essere un'ottima ricetta per scommettere su un un quotidiano locale che voglia reggersi economicamente sulle proprie gambe. E abbiamo anche pensato che ci sarebbe piaciuto moltissimo chiedere alla città di partecipare all'atto fondativo di un nuovo canale d'informazione, con tutta la carica creativa che questo comporta.

Desideriamo un giornale che aspiri a raccontare la città e suoi contorni senza piegare i fatti a una visione precostituita, ma che parta dai fatti per poi passare alla loro lettura, cercando di stimolare il dibattito, il confronto fra idee e con un metodo orientato sempre alla ricerca di soluzioni.

Tre i passi già compiuti.

- L'indirizzo web, www.paginaq.it

- la sede presso la libreria Ubik di Pisa

- la scelta di appoggiarci a Hosting Sostenibile, il server più sostenibile di Italia, una webfarm interamente alimentata a energia solare della provincia di Ravenna.

Siamo convinti che la nascita di un nuovo giornale possa influire positivamente sulla crescita della città e dei suoi cittadini. Per questo il nostro lavoro sarà non solo quello di parlare dei problemi e delle contraddizioni ma anche delle esperienze costruttive presenti a Pisa, in modo da favorirne insieme alla conoscenza la diffusione.

​In che modo pensiamo di svolgere questo servizio?

Attraverso una cronaca pulita, sobria e puntuale, che passa innanzitutto dalla scelta di pubblicare contenuti autoprodotti e non semplici copia-incolla.

PaginaQ proporrà notizie, inchieste e approfondimenti che toccheranno temi come l'assetto e la pianificazione territoriale e urbanistica, l'ambiente, il lavoro, i beni culturali, l'università e la ricerca. Ma anche cronaca, politica, leggerezze, meteo, traffico e informazioni sui servizi in città.

Siamo e saremo sui social network, non solo per diffondere i nostri contenuti ma per interagire con tutti coloro che vorranno partecipare alla quotidianità di una redazione online, per sua natura aperta e dinamica. I social per noi saranno strumenti per condividere in tempo reale le notizie e gli avvenimenti più rilevanti, ma anche per lasciarsi trasportare dalla curiosità attraverso la condivisione dei vostri contenuti, per creare un dialogo costante e un filo diretto con i lettori.

E siccome ci piace sperimentare, abbiamo scelto per la nostra redazione la libreria Ubik, situata nel pieno centro di Pisa. Ubik ha deciso calorosamente di accoglierci, offrendoci uno spazio tra i libri e il caffè. La sfida di creare una redazione in una libreria del centro è per noi fonte di grande stimolo, un'opportunità per non perdere mai il contatto con i lettori in carne ed ossa, e godere, a nostra volta, della ricchezza di un luogo quale la libreria.

La campagna di crowdfunding

5.000 gli euro che vi chiediamo di aiutarci a raccogliere perché questa avventura possa avere inizio e una nuova voce possa cominciare a parlare. Lavoreremo con costanza e fiducia per raggiungere una nostra autonomia economica, ma i costi preliminari richiedono l'aiuto di tutte e tutti.

Quali sono questi costi? Le spese notarili per la costituzione della cooperativa editrice (circa 2 mila euro), di cui saremo noi quattro i soci, che sarà proprietaria ed editrice della testata; la registrazione del quotidiano in Tribunale (circa 300 euro), a cui si aggiungono costi amministrativi e burocratici e la dotazione di una strumentazione di base.

Più persone contribuiranno a far nascere paginaQ, più questa crescerà sana e robusta.

Se credi anche tu come noi che un giornale in più sia una ricchezza per tutti, sostienici su Eppela!

E se pensi anche tu che una nuova voce per la città possa contribuire alla qualità della vita di un territorio, regalati paginaQ, e falla regalare a chi ti sta accanto!

Grazie

Cinzia, Francesca, Rocco, Matteo

1441645708626380 paginaq

Un progetto a cura di

Matteo Parlanti - PaginaQ

Matteo Parlanti, grafico per passione e lavoro. La fotografia per svago, la campagna per vivere, l'informazione per farmi un'idea sul mondo. Francesca Parra, nasce a Controradio, approda a Pisanotizie, fa incursioni sulle pagine de La Nazione, Unità e Fogliaccio.

Rocco Scarinci, vive di comunicazione da 25 anni. Si occupa di web marketing, è il più vecchio ma non il più saggio. Cinzia Colosimo. Principia a Radio Radicale, scrive/ha scritto sul Fogliaccio, il Tirreno, Pisanotizie e Greenreport.

Pisa