Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Civico
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Il Fumetto dice basta!

Il Fumetto dice basta! Alcuni tra i principali personaggi del mondo delle Nuvole Parlanti sono testimonial di una campagna contro il Femminicidio.

3.012€
100% di 3.000€
08 dic 2013
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Il Fumetto dice basta!

Il Fumetto dice basta! Alcuni tra i principali personaggi del mondo delle Nuvole Parlanti sono testimonial di una campagna contro il Femminicidio.

3.012€
100% di 3.000€
08 dic 2013
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Come tragicamente dimostrato dalla statistica e confermato dalla cronaca, la violenza sulle donne è la forma di violenza più diffusa in assoluto, senza confini di ambiente, religione, cultura e nazionalità. Sono centinaia le donne che ogni anno vengono uccise ed una donna su tre subisce violenza fisica o sessuale nel corso della propria vita.

Il 25 novembre di ogni anno è “La giornata mondiale contro la violenza sulle donne” ed in questa data sono molte le associazioni di decine di città italiane che si danno appuntamento in strada, organizzando manifestazioni ed eventi, cortei e discussioni per sensibilizzare tutti su questo fenomeno. Suscita la generale indignazione collettiva l’incremento delle donne uccise nel nostro Paese, basti pensare che solo in Italia, nei primi mesi del 2013 sono state uccise 81 donne, di cui il 75% nel contesto familiare o affettivo. Ogni 12 secondi una donna viene colpita da atti di violenza di genere (fisica, verbale e psicologica). Ogni giorno 95 donne denunciano di aver subito minacce e 87 di aver subito ingiurie; 64 donne al giorno sono vittime di lesioni dolose, 19 di percosse, 14 di stalking, 10 di violenze sessuali.

I dati emergono dal rapporto Eures-Ansa sull’omicidio volontario in Italia e sono testimoni dell’emergenza sociale che ci caratterizza. Per questo, specialmente in concomitanza con la Giornata Internazionale per l’eliminazione della Violenza contro le Donne (istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999), vengono appunto organizzate e promosse numerose iniziative di sensibilizzazione del pubblico, di educazione delle nuove generazioni, di critica e approfondimento affinchè venga avviato e promosso un radicale cambiamento culturale nella nostra società per estirpare i pregiudizi fondati sulla cosiddetta inferiorità delle donne o sui ruoli stereotipati attribuiti a donne e uomini.

Nel suo piccolo, anche Postcardcult.com vuole offrire il proprio contributo alla causa, creando un prodotto che potesse essere contemporaneamente latore di un messaggio fisico, concreto e collezionabile e una ricompensa adeguata da dare in cambio di un piccolo contributo.

E’ nata così la Comics Collection in cartolina, la prima di una serie di collection che vorremmo in futuro estendere anche ai personaggi dello Sport e dello Spettacolo. 12 soggetti che spaziano dai più importanti personaggi a Fumetti delle case editrici nazionali e non, ad immagini create ad hoc da parte di autori di riferimento. fino alle cover di alcune graphic novel tristemente in tema con questo tragico argomento.

Nello specifico sono presenti: Eva Kant, l’eterna fidanzata di Diabolik, che proprio quest’anno compie cinquant’anni; Asso, l'alter ego di Roberto Recchioni, uno dei fumettisti più importanti a livello nazionale, neo curatore di Dylan Dog e papà della miniserie Orfani della Sergio Bonelli Editore; proprio l'Indagatore dell'Incubo grazie ad una magistrale interpretazione di Gigi Simeoni; Julia, la detective di casa Bonelli, una vera eroina del Fumetto. E ancora: 'A Panda Piace', la divertentissima creatura di Giacomo Bevilacqua che fra poco sbarcherà in edicola ma che nel frattempo un sorriso, anche se amaro, ha saputo strapparcelo; una fanciulla di Milo Manara, non discinta come al solito ma armata di pistola e pronta a difendersi; due graphic novel purtroppo in tema, come Inès di ReNoir e Io so' Carmela di Becco Giallo.

Il protagonista de Il Corvo in una posa già vista: voi avreste rinunciato ad un'autorizzazione diretta di James O' Barr (grazie ad Edizioni BD)? O alla cruda ma efficace immagine di Alessandro 'Ganassa' Mazzetti, un altro che ci delizia con le sue fanciulle ma che oggi ci ha riservato un vero pugno allo stomaco?

Chudiamo con colui che difende i più deboli, alias Long Wei di Diego Cajelli e con il testimonial (quasi) in carne ed ossa: Francesco Facchinetti non ha esistato a metterci la faccia. Non ci conosciamo, si è fidato alla cieca anche se è un personaggio pubblico. Chapeau. Per restare in tema, si è anche fatto disegnare dalla nostra amica Lola Airaghi.

Supportando il nostro progetto, anche tu potrai dire "BASTA!"

 

Il nostro sito

Facebook

Twitter

Il sito Comics tv

 

 

 

 

 

1441645385052355 smiller

Un progetto a cura di

smiller

On line dal 20 marzo 2009, Postcardcult.com nato come piattaforma dedicata allo scambio di cartoline e news sul collezionismo. Ora è un portale molto conosciuto che fa informazione sull'Entertainment in tutte le sue forme e si è dotato di una web tv dedicata al mondo del Fumetto. Ospita i blog ufficiali di grandi fumettisti come Pasquale Frisenda, Lola Airaghi, Mirko Perniola, Pasquale Del Vecchio, Stefano Tognetti, Davide Barzi, Walter Trono e dello Pseudostudio.

Seguici su