Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

AIUTA J33TRE A VOLARE AL FESTIVAL PAM IN NEW YORK!

La compagnia j33tre è stata invitata a partecipare al festival PAM 2012 a New York con lo spettacolo Nella Foresta. Aiutaci a "volare" in USA.

5.040€
100% di 5.000€
15 mag 2012
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

AIUTA J33TRE A VOLARE AL FESTIVAL PAM IN NEW YORK!

La compagnia j33tre è stata invitata a partecipare al festival PAM 2012 a New York con lo spettacolo Nella Foresta. Aiutaci a "volare" in USA.

5.040€
100% di 5.000€
15 mag 2012
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Aiuta la compagnia angloitaliana J33tre a volare a New York al festival PAM 2012!

Siamo una piccola compagnia anglo-italiana con sede a Roma, fondata da Giles Smith e Beatrice Presen. Dal 2006 portiamo il nostro lavoro in Italia e all’estero. Abbiamo ora l’opportunità di "esportare" il nostro spettacolo Nella Foresta a New York. Siamo stati invitati a partecipare ad Agosto al festival Performing Arts Marathon (PAM), dalla compagnia  teatrale ispanoamericana IATI Theatre Todo Vanguardia.

IATI ha sede in New York ed è stata fondata nel 1968. La sua missione è di portare l’arte a tutti coloro che sono poveri e soffrono di isolamento culturale ed etnico. La compagnia IATI affronta  temi contemporanei universali, ponendoli in un contesto di forte impatto sociale per provocare introspezione e consapevolezza.

Per una piccola compagnia professionista la strada da Roma a New York è lunga e per percorrerla abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti coloro che credono al teatro universale e senza confini. Ogni opportunità che ci viene data di portare il nostro lavoro oltre i confini nazionali, ogni passo verso un universo più ampio, è incredibilmente importante per la vita e il proseguimento della nostra compagnia.

IL PROGETTO

Perchè pensiamo ciò che pensiamo o perche vediamo ciò che vediamo o perchè facciamo ciò che facciamo, è ancora… un enigma.

“Nella Foresta”Nella Foresta, scritto e diretto da Giles Smith, ha debuttato a Giugno 2011 al Teatro Patologico durante il Festival Internazionale dei Mondi. Il Teatro Patologico è diretto dal regista e attore Dario D’Ambrosi. Il Festival ha ospitato compagnie dagli Stati Uniti D’America, la Colombia e l’Australia.

Questo progetto -l’opera e i suoi temi- sono inspirati alla vita e alle idee del neurologo A.R. Luria e dello psichiatra ed educatore Bruno Bettelheim. Nel mondo della malattia mentale entrambi i dottori capirono la necessità di vedere oltre il disagio e dentro la persona. Bettelheim capì che le favole possono essere di aiuto. Le favole insegnano che c’è un modo di lottare contro le difficoltà della vita. Spaventosi racconti popolari, come quelli dei fratelli Grimm, possono aiutare a superare le ansie esistenziali grazie al simbolismo.

Abbiamo un numero spaventoso di censure nella nostra vita; Gap; l’abisso che non osiamo contemplare e che invece ci affrettiamo a nascondere con sostanze o comportamenti ripetitivi, per distrarci da ciò che stiamo perdendo. Adesso le macchine fanno tutto per noi: darci piacere, prodotti, informazioni, intrattenimento, compagnia, lavori che un tempo -con difficoltà forse- ci ricordavano che eravamo vivi. Ora non li facciamo più; non ci sentiamo più umani. C’è un numero sempre crescente di persone, soprattutto donne, che si tagliano, che feriscono la loro carne abitualmente con rasoi o coltelli, cercando di rendere concreti i loro vuoti; la noia, la pena, le connessioni mancate, tanto da creare vuoti in loro stesse e cicatrici permanenti. Ferirsi sembra la sola via per ricordarsi che si esiste.Le domande: chi sono? Che faccio qui? sono qualcosa che ci affliggono tutti.

Siamo tutti, consciamente o inconsciamente, presi dall’idea della morte, dalla paura dell’abbandono, dalla separazione, dalle delusioni, dai dilemmi edipici, dalle sfide fraterne -il quotidiano cercare di dare senso alla vita. Spesso abbiamo ansie inespresse e fantasia caotiche, rabbiose e persino violente. Ma come e dove superiamo la linea che separa normale da anormale?

Come possiamo raccontare la differenza tra immaginazione sana e pericolosa fantasia?

Nella Foresta è una favola per adulti. Nello stile è una storia di fantasmi. E’ una storia dove l’immaginazione è un viaggio nella foresta nera.Il nostro punto di partenza è stato il realismo magico. Per renderlo vivo sulla scena abbiamo così unito varie discipline artistiche; la recitazione, la poesia, il teatro di figura, l’animazione e le ombre, per creare un nuovo pezzo di teatro e una nuova favola. 

PERCHE’ SOSTENERCI

Sostenendo il nostro viaggio in New York, sosterrai non solo lo spettacolo Nella Foresta, ma un progetto di compagnia molto più ampio.

J33tre mira a portare il suo lavoro oltre i confini nazionali, per questo in passato abbiamo partecipato a festival in Atene e in Polonia; per questo abbiamo in progrettazione di portare il nostro lavoro in Colombia e in Gran Bretagna.Il nostro lavoro – spettacoli, laboratori di ricerca, laboratori di didattica teatrale rivolte a minori e diversamente abili- parte dal principio di A. Boal per cui ogni essere umano è Attore e Spettatore. L’Essere Umano è Teatro. Il nostro lavoro quindi vuole arrivare a tutti in modo universale. Ma per essere universale  il Teatro non può limitarsi ai confini nazionali.

La nostra partecipazione al festival PAM di New York, è un primo e importante passo verso la realizzazione di questo obiettivo.

Per conoscere il nostro lavoro visita il sito www.j33tre.org, lì scoprirai i nostri spettacoli, laboratori di ricerca, il nostro laboratorio integrato e i nostri progetti con le scuole (vedi sezione I Narrabondi).

Grazie per il vostro sostegno, che ci permette di approfondire e internazionalizzare il nostro lavoro, per uno scambio continuo fra culture e persone.

DI COSA ABBIAMO BISOGNO

Avere l’opportunità di portare il nostro lavoro in un altro continente è molto importante e costoso. 

Abbiamo bisogno di:

Un contributo per i costi di viaggio per 4 persone Roma NYC A/R

Un contributo per i costi di trasporto dei materiali di scena e dei costumi

Abbiamo marionette e oggetti di scena che devono volare con noi dall’Italia fino a NYC.

J33tre coprirà le spese delle prove e per gli attori.

IATI coprirà i costi dello spazio performativo, il supporto tecnico, lo staff tecnico e la comunicazione. Inoltre ci corrisponderà un piccolo rimborso e il 30% degli incassi per due repliche.

Qualsiasi tipo di aiuto per noi è importante e sarà apprezzato. Grazie a tutti!

Team

GILES SMITH Artistic director and writer In The Forest / j33tre

BEATRICE PRESEN Actor /producer/puppeteer

SILVIA GRANDE Actor/puppeteer

ADRIANO SALERI Actor

ANNALISA SICILIANO Producer and Promotion 

1441644384993669 j33tre

Un progetto a cura di

j33tre

J33tre è una compagnia e un pensiero: il nostro nome deriva da una libera interpretazione del libro di Geremia "Seguimi e ti mostrerò meraviglie che non conoscevi". Non siamo religiosi ma questi versi racchiudono ciò che per noi il teatro offre: "Meravigliare". J33tre è stata fondata nel 2006 dal Giles Smith e Beatrice Presen; le nostre produzioni e i nostri laboratori sono stati ospitati in vari festival in Italia e all'estero. J33tre si occupa inoltre di didattica teatrale nelle scuole.

Seguici su