Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Solidarietà, Salute
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Meno dolori più Vita: aiutiamo Marco a trovare una cura

Diamo a Marco la possibilità di tornare a sorridere!

3.720€
Chiuso il 23 giu 2021
100%
3.720€
Finanziato

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

Meno dolori più Vita: aiutiamo Marco a trovare una cura

Diamo a Marco la possibilità di tornare a sorridere!

3.720€
Chiuso il 23 giu 2021
100%
3.720€
Finanziato

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

La storia

Siamo gli amici di Marco Fallini e vogliamo raccontarvi la sua storia.

Marco ha 33 anni e riesce a stare fuori dal letto solo 3-4 ore al giorno. Poi torna a sdraiarsi, cerca di trovare una posizione che gli faccia sopportare meglio il dolore che purtroppo non se ne va mai.

Spondiloentesoartrite psoriasica, dicono i medici. Una malattia che, nel caso di Marco, resiste anche ai farmaci, come la morfina e altri oppioidi. Associati ci sono due impingement femoro acetabolari malamente operati con dolore cronico. Marco non ha diritto all’invalidità e la vita quotidiana costa, soprattutto quando si è costretti a diminuire sempre di più le ore di lavoro. Visite specialistiche e terapie - che ad oggi non hanno portato a nulla - negli anni gli hanno fatto spendere decine di migliaia di euro. 

Stare seduto a un tavolo a lavorare fa troppo male, quello che fa cerca di farlo dal letto. Persino concentrarsi nella lettura di un libro per Marco è diventata ormai un’impresa. La malattia senza terapia ne sta cambiando il carattere e la personalità, oltre che la quotidianità, i pensieri, i progetti. Noi amici lo vediamo trasformarsi, vorremmo tanto che tornasse se stesso, senza dolori. Ci manca vederlo sorridere, ci manca quel Marco divertente e socievole. Marco è una persona molto semplice, sociale e colta che amava fare sport, ballare, andare in montagna, frequentare gruppi di meditazione e internazionali. Un ragazzo intelligente e sensibile, un mix tra Robin Williams e Roberto Benigni. 

Una persona piena di interessi e passioni che ama tantissimo gli animali, la natura, l’aria che gli accarezzava il viso mentre andava in bicicletta, cosa che non prova da ormai 18 anni. Marco ama la vita, ma ormai da troppo tempo è costretto a stare a letto. Una quarantena forzata che dura da anni. Non può nemmeno prendere in braccio un bambino, il suo cane l’ha dovuto affidare ai genitori perché non riusciva più a portarlo a spasso e prendersene cura a dovere. Marco amava viaggiare e non può farlo da ben cinque anni. 

Gli unici viaggi che ha fatto di recente sono stati quelli verso gli ospedali per le visite mediche e le operazioni chirurgiche. “Viaggi della speranza” che con il passare del tempo diminuisce sempre di più. Vorrebbe tornare a poter andare a trovare amici e persone care che stanno fuori città.

Come verranno utilizzati i fondi

Marco dovrà fare ancora tante cure, effettuare viaggi spesso anche fuori dall'Italia per riuscire a trovare una terapia che gli faccia passare il dolore. Noi amici vorremmo aiutarlo ad arrivare nel centro ospedaliero giusto, dove finalmente possa ricevere delle cure adeguate. Ci crediamo!

Grazie per il sostegno che darete a questo progetto che speriamo possa rimettere Marco in corsa!

Chi c'è dietro al progetto

Le persone vicine a Marco che sperano di vederlo star meglio.

1619112379443458 presentazione prova debora canva

Un progetto a cura di

Gli amici di Marco

Gli amici da tempo condividono la storia di Marco per riuscire a trovare un rimedio o qualcuno che possa riuscire ad aiutarlo. 

Italia
Potrebbe interessarti anche