APE CHICNIC & MOVIE

Contribuisci
Icon close white 3b833f36a0d9aa8cb3ce88cdd82230b3e9588f443dca37cde0c033f06a08d3f1
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Toscana
Food, Cinema, Cultura
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

APE CHICNIC & MOVIE

Diffondere bellezza tra i borghi storici e valorizzare la cultura cine-enogastronomica on the road con veicoli simbolo del made in Italy

40€
-20 giorni
0%
12.000€
Contribuisci

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

APE CHICNIC & MOVIE

Diffondere bellezza tra i borghi storici e valorizzare la cultura cine-enogastronomica on the road con veicoli simbolo del made in Italy

40€
-20 giorni
0%
12.000€
Contribuisci

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

Diffondere bellezza tra i borghi storici

Ape Chicnic & Movie nasce dal desiderio di Roberta Mazzaccheri di far riscoprire la bellezza e l’autenticità della cultura itinerante nei piccoli borghi storici toscani - ma anche in particolari strutture private - attraverso svariate iniziative di diffusione cine-enogastronomica di qualità.

Obiettivo fondamentale del progetto, mosso da un forte desiderio di ripartenza, è quello di dare nuova vita ad attività tradizionali ormai cadute nel dimenticatoio, valorizzando location non abbastanza apprezzate tramite l'organizzazione di eventi popolari a cielo aperto.

Per raggiungere i fini prepostasi, Roberta ha appositamente ideato e scelto di seguire la "REGOLA DELLE 3 R”: Riciclare, Ridistribuire e Riscoprire. Proprio da questi principi sorgeranno le iniziative comprese in tale programma, le quali includeranno eventi volti ad attirare l'attenzione sull'importanza delle tradizioni locali, dei piccoli territori e dell'aggregazione sociale, ovviamente nel pieno rispetto delle più recenti norme sul distanziamento.

Non solo manifestazioni, dunque, ma anche cinema all'aperto, botteghe itineranti e street food gourmet, grazie a cui bellezza, benessere e maestria si fonderanno a gusto, ospitalità e dedizione. 

Ape Chicnic & Movie intende risvegliare percezioni ormai assopite dall’avvento di internet - e in particolar modo dai social media - dando nuova luce alla grande ricchezza dei peculiari ricordi che il fascino insito nell’anima di ogni tradizione culturale è in grado di suscitare.

Roberta Mazzaccheri: "Ad maiora semper"

Roberta, classe 1967, montecatinese DOC, figlia d’arte di Mario Mazzaccheri della nota macelleria Da Mario, diplomata all’Istituto Alberghiero F. Martini di Montecatini Terme, muove i suoi primi passi nel mondo lavorativo come receptionist nel prestigioso Grand Hotel & La Pace - diretto dal gentiluomo Gino Degli Innocenti - per poi entrare a far parte del personale dello stabilimento delle Terme Tettuccio, fiore all’occhiello di un territorio che per molti anni ha goduto dell’affluenza di un turismo d’élite.

La grande passione per la casa, l’accoglienza e il bello matura così gradualmente in Roberta, che, nel frattempo, continua il suo percorso di studio, indirizzandosi verso il Visual Merchandising, dando forma e sostanza al suo sapere con una preparazione sempre più profonda e strutturata, a dir poco fondamentale per la gestione e l’allestimento di piccoli e grandi eventi.

Successivamente, Roberta offre il suo fedele servizio presso la celebre Galleria d’Arte Moncini di Montecatini Terme, dove - sotto la sapiente guida dei due consorti Gualberto e Giuliana, insieme alla figlia Elena - rimane per quasi trent’anni, senza mai ridimensionare per un solo istante la sua immensa curiosità e l’ancor più grande volontà d’apprendimento, riuscendo a estrapolare da qualsiasi situazione insegnamenti preziosi per la sua crescita personale e professionale.

Il 2013 è l’anno di Porta alla Fonte, un piccolo e lussuoso nido di benessere e bellezza che Roberta, insieme al marito Massimo, decide di aprire nell’antico borgo storico di Massa e Cozzile, territorio di cui s’innamora a tal punto da farsi promotrice di svariate iniziative a livello locale tramite la costituzione dell’associazione culturale Porta alla Fonte, ideando e coordinando con estrema cura l’evento “Vicoli di…”, rinomatissimo mercatino natalizio radunante espositori nazionali e internazionali previamente selezionati.

Tre anni più tardi Roberta e Massimo si preparano a una nuova sfida: è tempo di Osteria del Castagno. Uno stimolante progetto nato dalla voglia di rivitalizzare un ambiente rustico, tipicamente toscano, immerso nelle colline di Gambassi Terme, in provincia di Firenze. Un ostinato desiderio realizzatosi concretamente nell’agosto del 2016, mese in cui il locale ha aperto per la prima volta le sue porte agli ospiti. Prestigio, ricerca, semplicità: è questa la formula che ha trasformato un casolare ormai in disuso in un luogo magico capace di avvolgere delicatamente tutti i sensi.

In tre parole: coraggio, caparbietà e lungimiranza.

Destinazione dei fondi richiesti

Al raggiungimento della somma prefissata, il presente progetto prevede la realizzazione dei seguenti punti chiave: 

  • Acquisto e restyling di un'Ape Piaggio rétro
  • Acquisto e personalizzazione di un set per il cinema all'aperto
  • Acquisto di merce e strumentazione per street food gourmet
  • Salvaguardia del posto di lavoro degli attuali dipendenti
  • Inserimento, formazione e affiancamento professionale di giovani e anziani
  • Marketing e pubblicità
  • Organizzazione di eventi e manifestazioni
1620336072357231 roberta mazzaccheri

Un progetto a cura di

Ape Chicnic & Movie

Forte di una grande esperienza nel campo del turismo, del design, dell'event management e della ristorazione, Roberta Mazzaccheri ha scelto di dar vita al progetto "Ape Chicnic & Movie" con il desiderio di far riscoprire la bellezza e l'autenticità della cultura itinerante nei piccoli borghi storici toscani - ma anche in particolari strutture private - attraverso svariate iniziative di diffusione cine-enogastronomica di qualità.

Toscana
Potrebbe interessarti anche