ROAD SWEET HOME

Contribuisci
Icon close white 3b833f36a0d9aa8cb3ce88cdd82230b3e9588f443dca37cde0c033f06a08d3f1
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Viaggi, Arte, Musica
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

ROAD SWEET HOME

Un nuovo disco, canzoni inedite. Testi tratti dal diario di viaggio "on the road" di John Knewock, una persona "speciale come ognuno di noi".

3.465€
-19 giorni
69%
5.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

ROAD SWEET HOME

Un nuovo disco, canzoni inedite. Testi tratti dal diario di viaggio "on the road" di John Knewock, una persona "speciale come ognuno di noi".

3.465€
-19 giorni
69%
5.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

ROAD SWEET HOME - La storia

Ciao a tutti! 

Sono qui per raccontarvi la storia di come sono venuto in possesso di questo diario.

La storia dell’uomo che l’ha scritto raccontando le storie dei suoi trent’anni di vagabondaggio in giro per il mondo dagli anni 60 in poi. I suoi racconti sono accompagnati da testi di canzoni che ad oggi nessuno ha avuto la possibilità di ascoltare ma solo di leggere.

Road Sweet Home è un progetto in cui mi sono preso carico di fare arrivare ai giorni nostri i messaggi e le storie rimaste celate in queste pagine, componendo le melodie e le musiche di quelle canzoni che ci sono arrivate prive di esse, lasciandomi ispirare dai luoghi e dalle vicende dell’autore narrate dalla sua stessa mano.

Per far questo ho coinvolto un team di musicisti e produttori con la sensibilità, gli strumenti e la competenza per aiutarmi a ricollocare ai giorni nostri le sonorità che hanno attraversato tutta la seconda metà del secolo scorso, quando i semi di questi brani sono stati concepiti dal nostro protagonista viaggiatore. 

Sono pronto a raccontarvi la storia di come tutto è nato e ha preso forma con un video-documentario a puntate e attraverso questa piattaforma grazie alla quale potrete prenotarvi un pezzettino di questo viaggio per portarvelo a casa nelle tante forme alle quali abbiamo pensato. 

La strada chiama ed è ora di partire... quindi “zaini in spalla” e seguitemi.
Ripercorreremo il viaggio di John e scopriremo quanto la strada sarà una dolce casa per tutti noi che affronteremo insieme questa avventura. 

Grazie a tutti!

ROAD SWEET HOME - Il viaggio

“Prima di lasciare il comfort della casa dei genitori per intraprendere la propria strada, uno ci pensa due volte.” 

Questa è la frase con la quale inizia questo libro, con un paragrafo dal titolo “pensieri su una vita da invidiare”! 

Tre anni fa mi è stata raccontata una storia che mi ha colpito profondamente... forse perché aveva tutte le caratteristiche per essere il racconto della vita di ognuno di noi. La differenza è che in questa, un uomo ha avuto il coraggio di perseguire l’amore per la vita e celebrarla fino al suo ultimo giorno, il 5 Ottobre 2015. 
I suoi racconti, le sue poesie, le sue canzoni ne sono una testimonianza concreta

Dal momento in cui mi è stata raccontata la storia di John Knewock, non ho più potuto frenare l’esigenza di portare avanti il progetto che vorrei presentarvi... e ogni giorno che passa, comprendo sempre meglio quanto sarebbe sbagliato farlo.

Quante cose incredibili accadono quando meno ce lo aspettiamo!
Faccio improvvisazione teatrale da una decina d’anni durante i quali ho incontrato tante persone meravigliose. Una tra queste è Paola, una delle allieve del Teatro del Vigentino

Per promuovere il mio primo EP (MY INNER THOUGHTS - 2015®) ho scelto di portarlo nelle case attraverso degli “house concerts”. Paola voleva festeggiare il suo compleanno in maniera differente dal solito ed io, ovviamente, ho accettato molto volentieri di suonare per lei e i suoi invitati. Da allora la nostra amicizia e connessione è diventata ancora più forte.  Dopo qualche anno mi parla dell’esistenza di questo libro-diario di viaggio che contiene racconti, poesie e CANZONI e mi propone di parlarne davanti ad un caffè.

Durante l’incontro mi mostra dei manoscritti e mi permette di fotografare alcune pagine contenenti canzoni
mi dice “musica una di queste canzoni dai, e al resto penso io”.  A canzone pronta, la avviso e lei mi dice di presentarmi a casa sua con la registrazione. Una volta entrato, vengo accolto da lei e dalla sua cara amica Heather, che scopro essere la moglie di John, l’autore dei manoscritti, arrivata dalla California in aereo per trascorrere una settimana in Italia in sua compagnia.  Heather ascolta la canzone, scoppia in lacrime, mi ringrazia e... e il resto ve lo racconterò strada facendo!

CROWDFUNDING

La storia della vita di John è talmente forte e potente e i testi delle sue canzoni, fino ad oggi mai musicate, son talmente belli ed intensi, che non potevamo lasciarli chiusi nelle pagine del suo diario di viaggio...Sono sicuro che quando vedrete e ascolterete le sue parole trasformate in canzoni comprenderete, come è successo a me, che la sua benedizione e la sua guida ci hanno accompagnato fino a qui e continueranno a farlo.

Quando Marjorie, sua cugina, gli propone di estrarre la storia della sua vita “on the road” da più di 2500 pagine suddivise in 50 diari da lui manoscritte e di pubblicarle per gli amici più cari e per le persone che amava, John acconsente e dice: “voglio che questo libro sia il mio lascito, la mia eredità”. Ho incontrato sua moglie Heather, che dopo aver ascoltato una canzone del suo amato marito, in lacrime, mi ha detto: “Giulio, sono sicura che John sarà felice di poter ascoltare le SUE canzoni, sarà felice di sentirle cantare dalle persone che lo hanno conosciuto ed amato, che la sua storia venga onorata e celebrata nuovamente… e vedrai che, in qualche modo, ci arriverà la sua benedizione e la sua guida da dove è lui ora!”

John Knewock ha lasciato questo mondo il 5 Ottobre del 2015.

I brani di questo disco sono usciti in due notti, esattamente il 4 e 5 Febbraio del 2020, nel silenzio della mia casa,  catturati nella loro versione più scarna, chitarra e voce, cantando sottovoce per non svegliare i vicini.
Chi avrebbe mai immaginato che, in tutte le strade di Milano, quel silenzio ci sarebbe stato anche durante il giorno.

Le registrazioni sono terminate, senza averlo programmato in nessun modo, il 5 Ottobre del 2020 !

Contribuite a questo progetto, portando a casa vostra un pezzo di questo viaggio ed aiutateci a non perdere la speranza che i sogni si possano avverare!

*** QUALI SONO GLI STEP ***

L'obiettivo finale che ci siamo prefissati è di raccogliere 10.000€ (...anche di più eh?) ecco gli step:

  1. 5.000€ (studi di registrazione, compensi musicisti, rewards) 
  2. 7500€ (videodocumentario, videoclip del singolo, press office e promozione social) 
  3. 10.000€ (stampa vinili, live showcase, secondo videoclip singolo)

Non lasciate che sia una fine, ma un bellissimo e travolgente NUOVO INIZIO!

Grazie di cuore

 - Ciò che il bruco chiama "fine del mondo", il resto del mondo lo chiama "farfalla" - Lao Tse


ABOUT ME

Mi chiamo Giulio Larovere, classe 1974 e sono un cantante, un musicista ed un improvvisatore teatrale professionista

Ho lavorato nel programma televisivo “DERBY CABARET” (5 puntate sull’emittente TV 7 GOLD), nello spettacolo teatrale “CAVEMAN - L'uomo delle caverne” (regia di Teo Teocoli), in entrambi i progetti come cantante/chitarrista.
Sono co-autore ed esecutore dell’accompagnamento musicale dello spettacolo teatrale “IL CORPO DELL’AMORE” di Isabella Cremonesi, la cui colonna sonora è stata pubblicata nel 2017.
Negli ultimi dieci anni ho fondato diversi progetti musicali (tra tutti, GL.EM ACOUSTIC DUO e THE GROOVEFELLAS), con i quali mi esibisco professionalmente. 
A livello amatoriale, però, ho iniziato ad esibirmi quasi trent'anni fa! ;)

A Dicembre 2019, con il progetto GL.EM ACOUSTIC DUO, in collaborazione con Fabrizio Campanelli ed Enrico Meloni, ho creato la canzone “Milano non posso stare senza” per la campagna #ReLoveMI di EURONICS ITALIA.

Nel 2012, a 38 anni, dopo 20 anni di carriera nel commercio e nell'industria, ho deciso di cambiare la mia vita dedicandola interamente alla musica, la mia vera passione.

In quel momento ho compreso profondamente che attraverso la musica mi sento pienamente realizzato. Fortunatamente, ho incontrato e collaborato con persone che avevano fatto scelte simili e questo mi ha convinto fermamente che fosse arrivato il momento di provare.

Ho pubblicato, nel Dicembre del 2015, il mio primo EP dal titolo “MY INNER THOUGHTS” e l'ho promosso portandolo in tour nelle case con il progetto di "house concerts" che ho intitolato #DivanoDivinoTour.

Per quanto la sfida sia difficile, spero di essere a mia volta di ispirazione per tutti coloro che vorrebbero vivere facendo ciò che amano di più.

1605230817564828 web quadrata

Un progetto a cura di

Giulio Larovere

Cantante e chitarrista professionista.
Ha all'attivo un EP di inediti dal titolo “MY INNER THOUGHTS” (2015).
Nel 2016 promuove questo EP con il #DivanoDivinoTour

Ha lavorato nel programma televisivo “DERBY CABARET” e nello spettacolo teatrale “CAVEMAN - L'uomo delle caverne” (regia di Teo Teocoli).

Milita stabilmente in diversi progetti musicali (tra tutti, GL.EM ACOUSTIC DUO e THE GROOVEFELLAS BAND)

Italia
Potrebbe interessarti anche