Padova: oncologia pediatrica si ...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Padova
Salute, Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Padova: oncologia pediatrica si veste di nuovo!

A Padova, il reparto di Oncologia Pediatrica si anima con gli allegri personaggi di Mondofelice regalando spensieratezza ai piccoli pazienti

1.550€
-12 giorni
103%
1.500€
Contribuisci

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

Padova: oncologia pediatrica si veste di nuovo!

A Padova, il reparto di Oncologia Pediatrica si anima con gli allegri personaggi di Mondofelice regalando spensieratezza ai piccoli pazienti

1.550€
-12 giorni
103%
1.500€
Contribuisci

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

PADOVA: IL REPARTO DI ONCOLOGIA PEDIATRICA SI VESTE DI NUOVO

Un' idea nata per regalare ai piccoli pazienti ospiti del reparto di oncologia pediatrica di Padova un momento di spensieratezza e allegria. Tutti noi sappiamo quanto sia importante, sopratutto durante la malattia, che la mente rimanga vivace e attiva. Questa operazione può essere di grande aiuto per superare momenti difficili e dolorosi.

Barbara Jacopetti, illustratrice per bambini insieme a Carmela Cipriani, amica, artista e scrittrice, propongono di animare i corridoi del reparto mettendo in scena il racconto di Mondofelice, un magico mondo dove buffi personaggi come Orsopelosone, il Dott Corvo, fungo e funga e tanti altri, si avvicendano in divertenti avventure. Attraverso i dipinti di Barbara e grandi sagome in forex dei personaggi, i bambini verranno trasportati nel mondo della Fantasia e della spenieratezza. 

Il testo è stato scritto da Carmela Cipriani, artista e bravissima scrittrice con la passione per i bambini. 

Carmela racconta: 

"Mondofelice è il mondo della mia infanzia, quello fiabesco che appartiene un pò a tutti i bambini. Le cose del mondo reale non interessano per come sono ma per come le immaginiamo. E' il mondo delle possibilità infinite dove creature magiche vivono in luoghi fantastici, gli animali sono nostri amici e ci fanno giocare e sognare. Dentro questo mondo esiste solo felicità e bontà. Dovremmo conservarlo tutti, anche da grandi perchè nell' immaginario si riescono a superare tutte le difficoltà della vita reale. A Mondofelice esiste di tutto e di più, dipende solo da noi crederci....".

COME VERRANNO UTILIZZATI I FONDI

Purtroppo in questo momento l'Ospedale di Padova non è in grado di sostenere questo tipo di progetto. Con il vostro aiuto però, potremo acquistare tutti i materiali necessari e far realizzare bellissimi personaggi in forex che porterannno nel reparto colore e un pò di magia. 

CHI C'E' DIETRO AL PROGETTO

Dietro questo progetto ci sono persone, persone come la direttrice del reparto, la Professoressa Alessandra Biffi e tutta la sua preziosa equipe, che ogni giorno deve affrontare situazioni difficili e dolorose, che mettono a dura prova la loro forza e il loro coraggio. 

C'è l' entusiasmo di Barbara Jacopetti e di Carmela Cipriani, che sperano con il loro lavoro, di poter realizzare questo bellissimo progetto. Insieme, sono convinti di raggiungere l' entusiasmante obbiettivo e di trasformare parte del reparto, almeno con la fantasia, in un luogo un pò magico.

1593869568171696 img 2731

Un progetto a cura di

Barbara Jacopetti

Mi chiamo Barbara Jacopetti e sono una illustratrice per bambini. Da molti anni ormai dipingo e lavoro con loro.

I bambini sono per me fonte d' ispirazione e una grande risorsa. La loro spontaneità e immediatezza mi stimola e mi spinge alla continua ricerca di uno stile sempre fresco e originale. Il mio obbiettivo è quello di riuscire a catturare la loro attenzione attraverso immagini semplici e colorate, per trasportarli in un mondo di fantasia e di divertimento.

Seguici su

Padova
Potrebbe interessarti anche