Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Palermo
Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Body Farming

Il Corpo, la Pelle; sistemi sensibili e sofisticati che attivano relazioni tra il nostro "Io" e il Mondo.

360€
Chiuso il 11 lug 2020
10%
3.500€
Concluso

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Body Farming

Il Corpo, la Pelle; sistemi sensibili e sofisticati che attivano relazioni tra il nostro "Io" e il Mondo.

360€
Chiuso il 11 lug 2020
10%
3.500€
Concluso

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Exibition

Pensato come progetto di collaborazione tra artisti che provengono da pratiche ed esperienze gia` consolidate, se pur in ambiti differenti (danza, suono e le arti visive), Body Farming concentra la propria azione di indagine antropologica e filosofica sul tema della Pelle, come un sistema complesso legato a un doppio feed-back, sensoriale e cognitivo. 

Estremamente sensibile e ricettrice, la pelle rappresenta la prima forma di contatto con il mondo e con l’alterità, grazie al quale l'organismo diviene un sistema sensibile in grado di provocare diverse sensazioni che vengono tenute unite dall'epidermide e allo stesso tempo distinte.

La pelle, elemento organico, e' nello stesso tempo anche immaginario, presentandosi come sistema di protezione della nostra individualita' e contemporaneamente come primo strumento di scambio e di esperienza con gli altri.

La citta' di Palermo, che da sempre ha nella sua essenza piu' profonda la stratificazione culturale, si palesa sia a livello architettonico che di produzione artigianale come un' apertura ad una riflessione sull' analogia tra corpo umano e corpo sociale.

Lo spazio di NCCM Project  vivrà la presenza di manufatti e dispositivi, realizzati appositamente per l’occasione che rimarranno visitabili per tutto il periodo dell'exposition.

Attraverso un periodo di residenza che, norme COVID-19 permettendo, iniziera` a Luglio gli artisti si immergeranno in una collaborazione con artigiani e maestranze locali che anch'essi comunicano con un linguaggio contemporaneo pur restando fedeli alla tradizione che si tramanda nel tempo.

Questi lavori trovano la loro funzionalità molteplice nella dimensione simbolica come in quella performativa; si caricano di contenuti psichici e li veicolano attraverso la loro azione nello spazio espositivo.

E’ proprio da questa necessità che ha origine l’incontro tra elementi pittorici sonori e performativi curati dagli autori, con l’idea di attivare quei meccanismi di relazione tra il nostro io più profondo e arcaico e la tradizione artigianale locale. 

Tutti gli elementi visivi in gioco provengono da un’archeologia mnemonica della storia del pensiero umano, individuale e collettivo e sono sempre composti da una superficie complessa di “pelli”, percepite come parti del nostro corpo e delle sostanze che lo compongono.  

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi verranno utillizzati per l' acquisto di:

- Materiale per la realizzazione delle opere in collaborazione con le maestranze locali;

- Materiale di ricerca (libri,riviste,audio documenti);

- Spostamenti, dalle citta' di provenienza degli autori e in loco per raggiungere gli artigiani locali;

- Sostentamento durante il periodo di ricerca e realizzazione dell'opera.

Gli artisti e NCCM project

Portfolio Giuseppe Buzzotta

Si laurea nel 2008 in pittura al'l Accademia di Belle Arti di Palermo. Nel 2011 fonda e dirige,insieme a Vincenzo Schillaci, L' A Project cemtro di ricerca per l'arte contemporanea a Palermo.

Nel 2017 fonda e dirige insieme a Daniela Bigi MCCN Contemporary Castello di Carini . Dal 2017 insegna disegno per la pittura e iconologia all'Accademia di Belle arti di siracusa Made Program.

Attualmente lavora con Prometeo Gallery di Ida Pisani ed e' tra i principali artisti italiani emergenti.

Portfolio Gloria Dorliguzzo

Si approcia alla danza partendo dalle arti marziali giapponesi 

L `incontro con Yoshito Ohono e il Butho ha determinato la sua scelta stilistica nella ricerca sul corpo come espressione e arte pura.  Come performer ha collaborato con coreografi e registi internazionali.

Dal 2018 inizia la sua ricerca come coreografa combinando plasticita', dinamica e ritmo compositivo con una particolare attenzione verso le arte visive.Collabora in vari progetti multimediali coreografando performance istallative che vedono la collaborazione di artisti provenienti da vari campi artistici.

portfolio Andrea Sanson

Laureato in Scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia, durante gli studi inizia a lavorare all'interno del teatro La Fenice come tecnico luci e realizza i suoi primi progetti di illuminazione al teatro Malibran, al Teatro La Fenice, al Teatro Verdi di Trieste e alla Biennale di Venezia.
In seguito ha la possibilità di applicare il suo lavoro di progettista tecnico e l'illuminazione in campi che sono più legati alla sua ricerca personale, muovendosi tra produzioni di danza, teatro dal vivo eventi contemporanei, 

NCCM Projec - NCCM e' uno spazio indipendente per la ricerca nelle arti,un luogo di scambio multidisciplinare che si occupera' di ospitare gli artisti durante il periodo di ricerca.

1590500608520568 100615447 945122729253172 7819961910626877440 n

Un progetto a cura di

NCCM project

Nccm, è uno spazio indipendente per la ricerca nelle arti. E' un luogo di scambio multidisciplinare, dove i tempi e le modalità di ricerca e studio cambiano di volta in volta. Con il progetto Body Farming, lo spazio vivrà la presenza di manufatti e dispositivi,realizzati appositamente per l’occasione, in collaborazione con artigiani e maestranze locali che anch'essi comunicano con un linguaggio contemporaneo pur restando fedeli alla tradizione che si tramanda nel tempo.


Palermo
Potrebbe interessarti anche