Nessuna da sola

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Pisa
Solidarietà
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Nessuna da sola

La Casa della Donna supporta le donne in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus

1.965€
98%
|
-21 giorni
+ 2.000€
MSD Crowdcaring
Contribuisci

Nessuna da sola

La Casa della Donna supporta le donne in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus

1.965€
98%
|
-21 giorni
+ 2.000€
MSD Crowdcaring
Contribuisci

Perché chiediamo il tuo aiuto

Le donne rischiano di pagare un prezzo altissimo in questa pandemia perché più esposte a violenza domestica, povertà e insicurezza sociale. Come mostrano anche i dati del nostro centro antiviolenza, il forzato isolamento tra le mura di casa sta esponendo molte donne al rischio di violenza. Non solo. Gli effetti del lockdown e del distanziamento sociale stanno provocando un aumento delle donne che vivono situazioni di grave difficoltà economica.

La crisi innescata dall’emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova l’occupazione e l’autonomia delle donne. Perché le donne sono da sempre più esposte degli uomini alla precarietà e perché maggiormente impiegate nei settori dei servizi (turismo, commercio, assistenza, ecc.), ovvero in quei settori che, a causa del blocco delle attività produttive, stanno subendo il contraccolpo più duro. In molte, infatti, hanno già perso il lavoro o hanno visto ridurre drasticamente le proprie fonti di reddito. 

Tra loro anche donne utenti dei nostri servizi, seguite dal nostro centro antiviolenza o in uscita dalla casa rifugio. Sono donne sole con figli e figlie, donne senza lavoro o precarie, donne migranti, donne con vissuti di violenza. Donne la cui vita è stata stravolta e resa ancora più difficile dall’emergenza coronavirus.

Per offrire loro un sostegno concreto abbiamo pensato di attivare il Fondo di solidarietà “Nessuna da sola”. Lo abbiamo voluto chiamare così perché non è soltanto una raccolta fondi ma una iniziativa di solidarietà e partecipazione attiva, in cui ognuna e ognuno può fare la sua parte e insieme possiamo fare la differenza.

Come useremo il Fondo

Con il tuo aiuto potremmo offrire un sostegno concreto ad almeno 10 donne che, a causa della pandemia e della crisi economica, stanno vivendo giorni molto difficili. Grazie al Fondo di solidarietà ognuna riceverà un contributo per beni e spese di prima necessità, come:

  • affitto e utenze domestiche
  • alimenti, vestiti e pannolini 
  • giocattoli e materiale didattico 

Nell’assegnare il contributo daremo priorità a donne disoccupate con figli/e. 

Chi siamo

Da 30 anni sosteniamo i diritti e l’autonomia delle donne e lottiamo contro la violenza e le discriminazioni di genere. Il nostro impegno si fonda sulla relazione tra donne e sulla valorizzazione di ogni differenza. Nella nostra Casa sono attivi:

La tua donazione vale doppio

Grazie al sostegno dell’azienda Msd ogni donazione vale doppio! Ecco perché il tuo contributo, anche piccolo, è ancora più importante!

1589306073395044 8a00267b b47e 4ded aa9a f474e8ca8f1c

Un progetto a cura di

Casa della Donna Pisa

Siamo un’associazione femminista e di promozione sociale, senza scopo di lucro, fondata a Pisa nel 1996 ma attiva nella sede di via Galli Tassi fin dal 1990. I nostri servizi e attività sono gratuiti e aperti a tutte le donne, senza distinzione di età, orientamento sessuale o religioso, stato sociale o provenienza geografica.

La nostra Casa è socia fondatrice della rete nazionale dei centri antiviolenza Dire e fa parte della rete Educare alle differenze e di Bibliolandia, la rete delle biblioteche della provincia di Pisa.

Pisa